Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikon D5 : semper fidelis (test/prova)

nikon d5 test prova

Grazie alla grande disponibilità di Newoldcamera che ringraziamo calorosamente, abbiamo ricevuto una Nikon D5 "demo" in test.
 
Sommario del test :
 
- 1) introduzione
- 2) descrizione
- 3) sensibilità pratica
- 4) vedere al buio
- 5) colori
- 6) in autodromo
- 7) in studio
- 8) conclusioni
 
 


 
 
Bene, ma come è , che differenze ci sono rispetto alla D4 ?
 
Non ho citato a caso la Nikon F5, in quanto è da essa, proposta sul mercato nel 1996, che derivano tutte le ammiraglie digitali successive (tralasciamo la Nikon F6, formalmente ancora in produzione, ma di fatto più simile ad una ipotetica F200 che ad una F ad una cifra).
La Nikon F5 è stata la prima Nikon ad incorporare il battery-grip aggiuntivo, con un corpo monolitico snello ma robusto.
E' stata anche il primo modello con autofocus evoluto, sistema matrix con analisi delle scene e tutte le meraviglie della tecnologia Nikon che sono poi state affinate con le digitali nei venti anni successivi fino ad oggi.
 
Immagine Allegata: Nikon_F5.jpg
Nikon F5, 1996, courtesy Wikipedia.org
 
Immagine Allegata: D8X_1027.jpg
Nikon D5, 2016, © Nikonland
 
Il corpo è analogo a quello della D4. Più raffinato ed elegante di quello piuttosto tozzo della D3.
Ci sono in fondo poche differenze estetiche.
Le linee sono più tese, leggermente meno sinuose.
L'appoggio per il pollice dell'impugnatura verticale è più pronunciato.
Il grip resta è grosso, decisamente più rotondo e meno profondo di quello della D750.
Il bilanciamento è perfetto, anche con obiettivi impegnativi.
Io non ho avuto alcun problema ad usarla a mano libera per tutto un giorno con il non piccolissimo Nikon 200-500/5.6.
 
Ci sono tre modifiche essenziali rispetto alla D4.
 
1) La differente posizione del tasto ISO che passa a destra, al posto di quello MODE che invece va sulla calottina a sinistra.
Io mi sono abituato subito, si modifica la sensibilità premendo il tasto con l'indice e ruotando la ghiera posteriore con il pollice della stessa mano, quando prima si dovevano invece usare le due mani.
Ciò consente di fare l'operazione senza togliere l'occhio dall'oculare, mentre prima si guardava invece nel display di servizio posteriore.
L'Auto-ISO si innesca facilmente usanto indice (sul tasto) e medio della stessa mano (sulla ghiera anteriore).
 
Che il tasto MODE sia adesso in posizione più protetta, insieme alla modalità di esposizione e al bracketing a me non sposta nulla in termini operativi.
Di fatto io scatto prevalentemente in Manual sia con ISO fisso che Auto ISO.
Difficilmente mi capita di cambiare modalità durante una singola sessione.
 
Immagine Allegata: D8X_1001.jpg
Immagine Allegata: D8X_1005.jpg
Immagine Allegata: D8X_1006.jpg
Immagine Allegata: D8X_1016.jpg
Immagine Allegata: D8X_1018.jpg
 
Immagine Allegata: D8X_1008.jpg
 
2) La seconda modifica riguarda il coprioculare.
Francamente preferivo quello fisso e indistruttibile che ha caratterizzato tutte le altre macchine precedenti fin dalla Nikon F5.
Questo è asportabile premendo i due tasti laterali. Per ipotetici accessori futuri.
Sarà ma a me sembra gracilotto, ho provato a smontarlo ma mi sono fermato, temendo di non riuscire a rimetterlo a suo posto.
Pollice verso da parte mia.
 
3) L'ultima modifica importante (tralascio il tasto funzione in più e la riprogrammabilità degli stessi tasti, rimandandovi al manuale), riguarda l'adozione di un display posteriore di qualità nettamente superiore ai già ottimi di D4/D800/D750. Maggiore risoluzione, migliore qualità e fedeltà di immagine. Ma soprattutto dotato di touchscreen gestuale.
Comodissimo per visualizzare e far scorrere le immagini, zoomare con una doppia leggera pressione (come sugli smartphone). Non reattivo come un iPhone di ultima generazione ma comunque oramai un must anche per una macchina di questo livello.
Io trovo scomodo usare il tastierino con le dita (troppo piccolo) ma in questo sono maldestro e non faccio testo.
 
La connettività è completa e finalmente anche sull'ammiraglia (come già sulle D800) abbiamo la presa USB 3.0, oltre alla porta di rete.
 
Nital aggiunge nella scatola una scheda di memoria XQD 2.0 della Lexar, un taglio da 32 gigabyte 1400x, secondo me buona per cominciare ma inadeguata - per dimensione - alla esuberante raffica e buffer di questa macchina.
Credo che bisognerà aspettare i tagli più grandi e poi le annunciate 2933x della stessa Lexar.
Il lettore incluso è un Sony, diverso da quello dato in dotazione con la D4, che mi sembra sia compatibile solo con le XQD 2.0 e non con le vecchie (ma la cosa è da verificare, non ne ho in casa).
 
Immagine Allegata: ROX_6438.jpg
 
eviterei di acquistare il modello dotato di compact flash (anche se l'assistenza può modificare il modulo delle memorie anche dopo l'acquisto) in quanto vedo oramai ampiamente superate le CF, sia nei tagli disponibili che nelle velocità di accesso (e nei costi).
Le XQD si diffonderanno anche con la prossima Nikon D500 (e le future altre professionali) e saranno sempre più a buon mercato rispetto ai primi tempi della Nikon D4.
I tempi di scrittura e lettura sono elevatissimi così come, soprattutto, la capacità di svuotare il buffer tra una raffica e un'altra.
 
La presa in mano è quella che ognuno si attende da questa categoria di macchine.
E' come ritrovarsi con una vecchia amica.
Non ho altro da aggiungere su questo versante se non per dire che la presenza di un processore più potente (l'Expeed 5) dona maggiore reattività a tutte le funzioni della macchina, menù compresi, come deve essere per una ammiraglia pensata per l'azione.
 




Test: Yes



239 Comments

sono sicuro che riuscirai a tirar fuori dei miracoli, ..
Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 01 2016 23:34
Rudolf, capisco la foga dei motori, che oggi come oggi, hai fatto,cose egregie anche con la compattina nikon...
Mi piacerebbe vedere degli scatti in chiesa magari a luci spente nei chiari scuri, non con ottiche super luminose ma con f4
Oppure una palestra mal illuminata... Purtroppo io ho una simil occasione ma non ho il tempo per poter fare la prova dato che mi,lasciano la macchina un paio d'ore che non ho...

Rudolf, capisco la foga dei motori, che oggi come oggi, hai fatto,cose egregie anche con la compattina nikon...
[...]

 

Il test sarà completato entro lunedì sera (spero) e ci saranno foto di ogni genere.

 

La foga dei motori deriva dal fatto che difficilmente puoi testare il nuovo autofocus con qualche cosa di fermo, in chiesa ... e poi dovevo testare anche il 200-500/5.6 in vista delle prossime gare  :)

 

Immagine Allegata: DSC_2567.jpg

Nikon D5, Nikkor 200-500/5.6, F5.6, 1/1600'', ISO 180

 

Confermo anche io che i jpg (magari riducendo un pò di contrasto se si usa il Profilo Standard) sono ottimi.

 

Questo è come l'ha prodotto la D5 ;)

Immagine Allegata: DSC_1148.jpg

320mm, 1/125'', F8, ISO 220

Due immagini riprese sostanzialmente al buio (solo il chiarore diffuso da un lucernario che da sotto al portico in un pomeriggio senza sole).

Messa a fuoco su punto singolo + 25 punti di appoggio. Ok sul punto centrale, hunting su quelli laterali.

 

Jpg on-camera, NR=NORM, Profilo Neutrale, ISO 51.200

Immagine Allegata: DSC_2956.jpg

 

Immagine Allegata: DSC_2956_nef.jpg

idem ma da NEF, riduzione del rumore standard per non perdere dettagli

 

Immagine Allegata: DSC_2936.jpg

ISO 64000, NEF, riduzione del rumore standard per non perdere dettagli

 

per raffronto con il neon acceso, siamo andati a 1/1250'' ad ISO 25.600, contro 1/40'' ad ISO 64000 della situazione di sopra

Immagine Allegata: DSC_2971.jpg

jpg nativo

 

Stiamo parlando di un locale interrato ... praticamente buio, ad occhio nudo non c'è tutta quella luce ;)

Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 02 2016 14:41

attachicon.gifDSC_1148.jpg

320mm, 1/125'', F8, ISO 220

bhe non mi sembra che a bassi iso sia cosi brutta...

bhe non mi sembra che a bassi iso sia cosi brutta...

 

Nessuno ha detto che é brutta. Solo che sotto agli 800 ISO la D810 e la D750 permettono un miglior recupero delle ombre (maggiore dinamica).

Insomma, meglio esporre bene, mai sottoesporre.

Giusto, non può mai mancare un gatto in un test che si rispetti ;)

 

esposizione M con Auto-ISO, 1/1250sec. f/5,6 iso 720

AF-S 80-400 VRII @ 400mm

RAW aperto in LR con profilo Camera Calibration "Standard" e sviluppo +0,75EV esposizione  + leggero drop + nitidezza 70 resto tutto standard

attachicon.gif20160402-_D5N0328-044.jpg

 

Quella é una esposizione Matrix non corretta? 

Perché se il profilo Standard richiede +0.75EV per arrivare a quel risultato, o l'esposimetro della macchina é completamente cannato, oppure Lightroom fa un lavoro talmente brutto sulla D5 da non poter essere nemmeno considerata una versione Alpha.  :ninja:

a_

 

P.S. La gatta invece é bellissima. :) 

Massimo, se possibile non cancellare gli EXIF, anche se scrivi i dati sul testo si fa prima a leggerli direttamente (tramite plugin del browser).

Thx

Per me sia nel jpg standard che nel profilo standard di ACR c'é un mare di contrasto.
Stamattina, senza sole, ho messo Luminosità a +2 per aprire le ombre.
Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 02 2016 19:23

per completezza questo il JPG della macchina (scattato affiancato al RAW), profilo camera "Standard"

attachicon.gif20160402-_D5N0328-044.jpg

 

questo invece il JPG ottenuto da RAW tramite Capture NX-D e con profilo camera "Neutral"

attachicon.gif20160402-_D5N0328-044.jpg

 


 

 

hai ragione scusa! è il "Salva per Web" quando in PS o il mio pre-set di export per web quando in LR... me ne faccio uno per Nikonland adesso ;)

 

 

 

 

 

bhe devo dire che il jpg in camera è decisamente meglio del jpg cianfrinato con LR

se nel test lasciate i jpg on camera riesco a capire come lavora la macchina se fate i nef  a 0 e li cianfrinate non capiro mai come lavora la macchina...

Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 02 2016 19:26

la foto del bimbo, è straordinariamente bella, devo dire che a 5000 iso in luce è notevole... continuo a pensare che i jpg on camera siano fatti meglio da quelli che sviluppate...

Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 02 2016 21:58
Spero di averla in mano a nreve per poterla provare... Ma da quanto vedo la macchina ha il suo perché, si, vero ha forse alcune lacune, una su tutto il prezzo... Ma pur non avendola in mano mi sembra uno strumento da paura... Certo sette kcucuzze, sono esageratamente alte... Il che mi lasciano perplesso... Però mi viene da dire... Cribbio dove siamo arrivati? Il Wi-Fi mi confermate che non è integrato e serve un ulteriore accrocchio... .? È quanto costa ? È già disponibile?
Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 02 2016 23:14
Anche la d750 il dlightin funziona bene e ricordo che anche la 600 era buono

Immagine Allegata: DSC_0558.jpg

Nikon D5, Nikkor 200-500/5.6 a 500mm, F9, 1/100'', ISO 180, fattore crop 1.2x

 

circa 4kg, panning a mano libera, liscio come l'olio (ma con la V3 ho una percentuale molto superiore di scatti nitidi :marameo:)

Foto
Max Aquila
apr 03 2016 08:20

attachicon.gifDSC_0558.jpg

Nikon D5, Nikkor 200-500/5.6 a 500mm, F9, 1/100'', ISO 180, fattore crop 1.2x

 

circa 4kg, panning a mano libera, liscio come l'olio (ma con la V3 ho una percentuale molto superiore di scatti nitidi :marameo:)

e...a parte la quantita' (V3) che ne dici dell'ensamble macchina obiettivo?

 

E non sto parlando di Jim Morrison sul cofano della Ferrari... (strana coppia)

e...a parte la quantita' (V3) che ne dici dell'ensamble macchina obiettivo?

 

E non sto parlando di Jim Morrison sul cofano della Ferrari... (strana coppia)

 

Strepitoso ! Devo limitare la raffica a piccoli colpi perchè è esaggerata ;)

(Jim Morrison  :vomitarella: è quello che ho pensato anche io )

 

 

con l'occasione ho notato un primo comportamento anomalo del Sigma Art..... non è possibile usare l'AF in live-view e/o in video... pare un problema di incompatibilità Nikon<>Sigma... con tutte le ottiche Nikon naturalmente nessun problema... faccio presente che io non ho mai aggiornato il firmware del 35mm Art

 

[...]

 

 

 

 

Confermo.

Ma aggiornato il firmware del 35/1.4 HSM il problema scompare (evidentemente non riguarda la D5, io non avevo mai provato il Live View con il 35/1.4 nemmeno con la D810).

24 e 50 erano già aggiornati e infatti nessun problema ;)

Ma l'AF non doveva essere migliore della V3?

PS Morrison sta bene sulla ferrari, schiappe con schiappe.

Ma l'AF non doveva essere migliore della V3?

PS Morrison sta bene sulla ferrari, schiappe con schiappe.

 

 

Absolutely. Ma la V3 fa 60 fps ed è più leggera per fare il panning :marameo:

Questo è veramente INSANE, per dirla all'inglese ;)

 

 

 

Il mio magazzino, dove vive Charlize.

La scena è come la vedo io con gli occhi, esattamente.

La finestra in realtà non è così abbagliante ma del resto non si vede nulla senza accendere la luce ... più o meno così :

 

Immagine Allegata: DSC_3021.jpg

D5, ISO 4000

 

 

questa è la scena come la riprende la macchina in auto ISO

Immagine Allegata: DSC_3017.jpg

D5, ISO 65535 (scusate il disordine  :( )

 

Immagine Allegata: DSC_2956.jpg

D5, ISO 51200

 

ma la cosa ancora più sorprendente è che la D5, in modalità AF-C, punto fisso con 25 adiacenti, mette perfettamente a fuoco all'estremo laterale, senza hunting (Sigma 35/1.4).

 

L'FBI ci andrà a nozze con questo gingillo ... ;)

Premesso che ogni nuovo modello deve avere miglioramenti sostanziosi rispetto al precedente, e che tale sostanza deve avere un coerente riscontro sul prezzo (poi ognuno sa per proprio conto cosa questo voglia dire) dal mio punto di vista sarebbe utile avere un confronto tra D4 e D5. Cioè cosa si può fare con la D5 che viene “male" con la D4, al di là dei dati di targa che, ad esempio per l’autofocus, probabilmente non hanno bisogno di conferme: ma in quali situazioni questa differenza è realmente ì decisiva? 

 

Un confronto "all’americana” come Mauro ipotizzava qualche tempo fa. Ho visto qualcosa sul web, ma sono prove che mi dicono poco.

 

@ Mauro: tu fai fatto foto in pista con D4, V3 e ora D5. Sarebbe molto utile una tua impressione sul tema, magari a prove ultimate.  

Nicola, la risposta breve é questa :

 

- se uno non fa sport

- se uno non fa foto notturne o in ambienti non illuminati (e per non illuminati intendo proprio cantine e solai)

- se uno non è della DEA

- se uno non è a fine leasing della D4s

- se uno non necessita di possedere LA novità a prescindere dalla razionalità  :scimmia:

 

la D5 è semplicemente una D4 Mk III

 

E' la cosa che abbiamo condiviso ieri in autodromo con un professionista che dispone nel suo parco macchine di D3 e D4s.

 

Tanto più che tutta la tecnologia della D5 arriverà presto nelle altre reflex Nikon, come anticipa la stessa Nikon D500 :)

Foto
Max Aquila
apr 03 2016 12:44

Condivido il parere di Mauro... A dire il vero le Nikon potrebbero essere siglate così:
D3
D3s = D3 Mark II
D4 = D3 Mark III
D4s = D3 Mark IV
D5 = D3 Mark V
:)
E continuerà così anche con la D5s nel 2018 ;)
Fino a quando non ci sarà una rivoluzione con una vera mirrorless pro in tutte le caratteristiche...
P.s. Nicola stai tranquillo e tieni con serenità la tua D4 e scaccia la scimmia ;)


Perdindirindina Max...
un'analisi che ti ha portato a drammatica conclusione a un paio di giorni dalla tua spesona....

Rinunci a Satana?
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi