Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Olympus PEN-F : noblesse oblige (test/prova)


Sentiti ringraziamenti a Newoldcamera per il prestito di questo kit che volevamo provare con grande curiosità.
 

La prima Olympus PEN digitale con il mirino incorporato.
Basterebbe questa novità, insieme al nuovo sensore da 20 megapixel a promuoverla come oggetto di grande interesse.
Ma non si tratta solamente di questo.
 
L'intero concetto di fotocamera è stato perfezionato per renderla ancora più piacevole da usare. Soprattutto con semplicità di approccio, anche senza il passaggio al pc.
 
In realtà sono sicuro che per molti la prima molla scatenante l'acquisto sarà il bell'aspetto e la costruzione che non lesina l'impiego di lega metallica per tutto il corpo tranne gli sportellini.
 
Immagine Allegata: SDIM0238.jpg
 
qui ripresa con il bellissimo Olympus Zuiko 75mm F1.8, altrettanto bello e ben costruito.
 
Immagine Allegata: SDIM0240.JPG
 
il display posteriore è del tutto articolato e si può richiudere su se stesso. La parte posteriore del supporto del display è infatti ricoperta di similpelle e questo lo rende del tutto simile al corpo macchina.
E' la posizione con cui ho usato la fotocamera per tutto il tempo, utilizzando anche per tutte le impostazioni il mirino integrato.
Immagine Allegata: SDIM0242.JPG
 
la pletora di comandi fisici ben dimensionati e di azionamento sicuro e robusto include praticamente tutto l'utile e pure il superfluo. Peccato solo che l'impostazione della sensibilità non possa avvenire che da menù, salvo eventualmente provare a riprogrammare qualche rotella. Una opzione in cui non mi sono cimentato.
Peccato. Credo che prima della compensazione dell'esposizione dovrebbe venire la sensibilità ...
 
Immagine Allegata: SDIM0247.JPG
 
Il selettore di accensione è in posizione strategica. Impossibile azionarlo per sbaglio e le due posizioni offrono grande resistenza al movimento.
Scritte e serigrafie sembrano ben realizzate.
 
Immagine Allegata: SDIM0259.JPG
 
Il 75mm F1.8 probabilmente è al limite di utilizzo comodo per questa macchina.
Personalmente ritengo che sia più conveniente accoppiarla ad oggetti come il 17/1.8 (con cui viene proposta in kit) o allo splendido ed economico 45/1.8.
 
Niente zoom per favore ... specialmente quelli consumer bui come la pece. Piuttosto un pancake per avere un complesso tascabile.
 
Immagine Allegata: SDIM0260.jpg
 
Due parole sul selettore frontale mutuato dalla PEN-F originale di 50 anni fa.
 
Permette di passare attraverso svariate combinazioni di impostazioni automatiche di immagine.
Ogni posizione, sia a colori che in b/n può poi essere ulteriormente personalizzata da menù, variando cose come la curva di contrasto, il livello di grana, la saturazione, i filtri fotografici, il viraggio, etc. etc.
 
Nel complesso l'esperienza di scatto è stata molto piacevole a dispetto della solita mancanza di un sistema che consenta di cambiare rapidamente il punto di messa a fuoco.
Così come è la PEN-F a me risulta sostanzialmente impossibile selezionare punto di messa a fuoco durante lo scatto.
Ma probabilmente sono io che sono disallineato rispetto alla filosofia di impiego di questa macchina.
 




Test: Yes



22 Comments

Foto
Max Aquila
ott 19 2016 12:13
Anche per me il primo amore per una reflex fu per una Oly OM2 ma non e' soltanto per questo che di tanto in tanto esploro i loro listini.
Sono curioso delle loro ottiche ml.
Ed il formato 4/3 un po mi disturba idealmente ma quando ne tiro fuori dei file mi trovo a convenire che sia esattamente il modo nel quale quelli della mia eta' pensano alle inquadrature. (quelli che le curano)

Mi piace lo street che hai portato a casa con quel 17/1,8

Mi piace quel 75mm (da tempo)

Mi dispiace dei bug che hai riscontrato su iso e af

Se no....

Sono un altro che all'inizio presi in considerazione il sistema OM del momento che, diciamolo era di grandi prestazioni.. ma poi andai su Nikon.. 

 

comunque questa macchinetta utilizzata da mauro ha il suo perché.. ed è a mio avviso molto interessante.

Foto
Mauro Maratta
ott 19 2016 15:48

[...]

Mi dispiace dei bug che hai riscontrato su iso e af

Se no....

 

 

Non parlerei di bug. Se ci fosse una ghiera per la regolazione ISO e il joistick per la messa a fuoco .... sarebbe semplicemente perfetta !

Così, resta bellissima e in grado di produrre immagini fantastiche in scioltezza.

 

;)

Foto
Max Aquila
ott 19 2016 16:11

 

 

Non parlerei di bug. Se ci fosse una ghiera per la regolazione ISO e il joistick per la messa a fuoco .... sarebbe semplicemente perfetta !

Così, resta bellissima e in grado di produrre immagini fantastiche in scioltezza.

 

;)

bug progettuali, non ... comportamentali dell'esemplare in oggetto.

Bug nella mente di chi le macchine le disegna senza chiedere a chi fotografa la letterina a Babbo Natale.

 

Cose del genere arricchiscono le mirrorless di tutti i marchi.

 

Evidentemente il bravo-progettista-fotografico DEVE anche essere vanesio, deve potersi guardare allo specchio.

 

Immagine Allegata: mirrorming.png

 

cosa che su una mirrorless... e' impossibile!

Foto
Valerio Brùstia
ott 19 2016 20:55

Mi era piaciuta subito quando l'han presentata, poi però la faccenda del selettore af e gli iso da pagine gialle fan smorzare gli entusiasmi.
Peccato, manca sempre 1 a far 31.

Ma ora noi nikon f user ci possimo consolare con la nuova "sifola" 70-200 farcita di fluorite e con l'occhio di Sauron decentrabile

Eh, son soddisfazioni.

 

Immagine Allegata: Eye_of_sauron.jpg

Foto
Marco Pagani
ott 20 2016 11:42

Secondo me è bellissima! Possibile che riprogrammando qualche tasto/ghiera non si possa girare intorno alla mancanza della ghiera iso?

Sarei curioso di vedere un test alla Silvio che esplora le potenzialità della super-risoluzione in macro paleontologica, per vedere com'è rispetto alla Sigma.

Ciao Marco

Foto
Mauro Maratta
ott 20 2016 11:53

Secondo me è bellissima! 1) Possibile che riprogrammando qualche tasto/ghiera non si possa girare intorno alla mancanza della ghiera iso?

2) Sarei curioso di vedere un test alla Silvio che esplora le potenzialità della super-risoluzione in macro paleontologica, per vedere com'è rispetto alla Sigma.

Ciao Marco

 

1) non mi sono spiegato bene. C'è un tasto ISO. Ma la variazione poi avviene guardando il display e selezionando da li il valore scelto e senza più averne evidenza a differenza di macchine "vintage" tipo le Fujifilm o la Nikon Df che hanno una bella ghiera con in evidenza il valore ISO impostato.

2) sarebbe interessante ma non so se potrebbe giocarsela con le full-frame

 

:)

E' un sistema interessante, con molte buone lenti.

L'unico davvero compatto tra quelli in giro attualmente.

Effettivamente il prezzo è esagerato.

Foto
Marco Pagani
ott 21 2016 10:41

 

1) non mi sono spiegato bene. C'è un tasto ISO. Ma la variazione poi avviene guardando il display e selezionando da li il valore scelto e senza più averne evidenza a differenza di macchine "vintage" tipo le Fujifilm o la Nikon Df che hanno una bella ghiera con in evidenza il valore ISO impostato.

2) sarebbe interessante ma non so se potrebbe giocarsela con le full-frame

 

:)

Ah capito! A dir la verità mi sa che ti eri spiegato bene anche prima. Ciao grazie

Foto
Silvio Renesto
nov 08 2016 12:04

Curiosità: la stabilizzazione del sensore funziona anche con ottiche "adattate" non originali?

Foto
Mauro Maratta
nov 08 2016 12:13

Curiosità: la stabilizzazione del sensore funziona anche con ottiche "adattate" non originali?

 

Si, probabilmente si riduce a 3 assi.

 

Ma io non vedo affatto queste macchine come utilizzabili con altro che non siano pancake ed obiettivi compatti autofocus scelti nell'ampio catalogo Olympus e Panasonic/Leica.

Impensabile avere tra i piedi un adattatore da un pollice e mezzo e poi un cosone da reflex su un corpicino privo di grip.

 

Non so se mi sono capito ;)

Foto
Silvio Renesto
nov 08 2016 19:02

Sì, sì lo so, e sono d'accordissimo; il mio era più un pensiero sull'uso di un 200 f4 ai ad esempio, niente enormità.  

Sì, sì lo so, e sono d'accordissimo; il mio era più un pensiero sull'uso di un 200 f4 ai ad esempio, niente enormità.  

 

Per quello esistono macchine molto piú adatte....

A cominciare dalla Sony A7 II, che mantiene le geometrie della lente (é FF ;) ). 

Questa Olympus Pen é un mezzo formato (come le Pen "storiche"), e questa caratteristica da sola la rende adatta solamente alle sue lenti. 

 

(Anche) Per il resto sono in assoluta sintonia con Mauro, a parte la preferenza per una secondo me inutile ghiera ISO invece della compensazione dell'esposizione, che io considero indispensabile. Ma sono solo gusti personali. 

a_

Foto
Mauro Maratta
nov 08 2016 20:47
Non ho detto al posto della compensazione, ho detto che vorrei anche una ghiera ISO come sulle Fujifilm e la Nikon Df che non rinunciano alla compensazione.
Lo troverei più pratico e intonato con l'aspetto vintage di questa macchina.

In quel modo io non rientrerei mai piú in quel dedalo di opzioni del menù ;)
Foto
danighost
nov 08 2016 20:51

 

Per quello esistono macchine molto piú adatte....

A cominciare dalla Sony A7 II, che mantiene le geometrie della lente (é FF ;) ). 

Questa Olympus Pen é un mezzo formato (come le Pen "storiche"), e questa caratteristica da sola la rende adatta solamente alle sue lenti. 

 

(Anche) Per il resto sono in assoluta sintonia con Mauro, a parte la preferenza per una secondo me inutile ghiera ISO invece della compensazione dell'esposizione, che io considero indispensabile. Ma sono solo gusti personali. 

a_

 

Credo che si riferisse al 200 micro f4 che non arriva all'1:1 ... e con un fattore 2x ;) ...

Foto
Mauro Maratta
nov 08 2016 20:53
Ma Olympus ha in catalogo un paio di splendidi macro. E pure Panasonic.
Lasciamoli in pace i vecchiumi.

Non ho detto al posto della compensazione, ho detto che vorrei anche una ghiera ISO come sulle Fujifilm e la Nikon Df che non rinunciano alla compensazione.
Lo troverei più pratico e intonato con l'aspetto vintage di questa macchina.

In quel modo io non rientrerei mai piú in quel dedalo di opzioni del menù ;)

 

Qui sono con te. :) 

Se c'é posto in quel corpicino. :P

a_

Foto
danighost
nov 08 2016 21:20

Ma non hanno "quei mm" e quello fà differenza :) ...

Foto
Silvio Renesto
nov 08 2016 23:00

 

Credo che si riferisse al 200 micro f4 che non arriva all'1:1 ... e con un fattore 2x ;) ...

No, mi riferivo al 200mm f4 ai normale, quello piccolo. Non mi interessava la macro, solo un tele compattissimo da strada,  ma non ci sto pensando seriamente, era più che altro una curiosità.

Foto
Mauro Maratta
nov 09 2016 11:24

No, mi riferivo al 200mm f4 ai normale, quello piccolo. Non mi interessava la macro, solo un tele compattissimo da strada,  ma non ci sto pensando seriamente, era più che altro una curiosità.

 

 

Ribadisco lo stesso che non ha alcun senso montare roba Nikon su una Olympus Pen-F (peraltro non uno degli obiettivi più memorabili della nostra storia).

Il catalogo m4/3 è sostanzialmente sterminato (vedi qui), è composto da ottiche native ottimizzate per il sistema, autofocus, compatte e leggere, spesso anche poco costose. Sempre più adatte a quei corpi di altre cose, progettate decenni fa per la pellicola.

Foto
danighost
nov 09 2016 12:14

No, mi riferivo al 200mm f4 ai normale, quello piccolo. Non mi interessava la macro, solo un tele compattissimo da strada,  ma non ci sto pensando seriamente, era più che altro una curiosità.

Ecco ho detto un'altra castroneria ...

Foto
Mauro Maratta
set 23 2017 15:45

Trasferito qui

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi