Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Nikon Zoom 70-200mm F/2.8E FL VR III: primo contatto (test/prova)

Nikon Zoom 70-200mm Nikon f2.8E Nikon FL zoom bighiera VR III

Cogito ergo...zoom  :marameo: 

In occasione del Nikon Open Day tenuto sabato 12 novembre a Roma, presso l'assistenza Nikon di Advanced CSA, come consueto si e' goduto del "touch & try", come viene definito in Nital, delle reflex ed ottiche costituenti l'attuale universo Nikon.
Ovvio che la mia attenzione si sia diretta sull'obiettivo che, insieme al nuovo 105/1,4, costituisce la vera novita' del momento, appunto lo zoom oggetto di questa veloce presa di contatto.
 

Immagine Allegata: 016 _D8X6658 68 mm 1-100 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C).jpg

 
Questo 70-200mm f/2,8 e' la terza serie degli zoom bighiera nati espressamente per le fotocamere digitali e deve non soltanto fugare le ombre (non solo di vignettatura) che hanno contraddistinto le prime due versioni (che a loro volta erano figlie di altre quattro versioni di zoom 80-200 nati per le reflex a pellicola, di cui si e' parlato a suo tempo qua).
 
Immagine Allegata: 011 _D8X6630 40 mm 1-125 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C).jpg
Come gia' annunciato alla sua presentazione, questo obiettivo e' stato interamente riprogettato: 
oltre allo schema di ben 22 lenti in 18 gruppi, molte delle quali speciali, Immagine Allegata: ccs-1-0-37512800-1476858168.png
alla messa a fuoco accorciata fino a 1,10 metri, al diaframma elettromagnetico al posto di quello meccanico, ed al VR di terza generazione, la prima cosa che e' balzata all'occhio e' stata l'inversione di posizione della ghiera di maf manuale e di quella di selezione delle focali, che adesso si trova nella parte anteriore del barilotto, divisa dalla posteriore ghiera di fuoco da una plancia nella quale fanno bella mostra di se' quattro sacrosanti pulsanti di blocco della messa a fuoco, ne piu' ne meno come nel vecchio 80-200/2,8 AFS del 1998 (il primo a ricevere il motore incorporato) 

Immagine Allegata: 001 light_end 25 mm 1-160 sec a f - 14 ISO 100 Max Aquila photo (C).jpg

forse per mantenere una similitudine nel fatto che il progenitore fosse dedicato alla Nikon F5, tanto quanto questo nipote invece nasce a corredo della D5...
(Nikon a queste coincidenze ci tiene...:bigemo_harabe_net-143:

ma anche poi nella prima versione (2002) del 70-200 VR Immagine Allegata: test-nikon-afs-vr-zoomnikkor-70200mm-f28g-ifed.jpg

 
La "presa di contatto" e' avvenuta in due stanze (piuttosto anguste) del centro assistenza di Roma, gentilissimi i proprietari ed il personale, cosi' come gli addetti Nital, tra i quali il bonario ed amichevole Stefano Barbero, responsabile NPS
 
(questa scattata pero' col 105/1,4E) Immagine Allegata: 045 _D8X6807 105 mm 1-800 sec a f - 2,0 ISO 800 Max Aquila photo (C).jpg
 
e quindi gli scatti che, nonostante il breve tempo nel quale sono stato in possesso dello zoom, ne risentono ovviamente per qualita' e contenuto, possono comunque essere oggetto di discussione e valutazione globale delle proprieta' ergonomiche e dinamiche di questo nuovo 70-200mm Nikon.
 
Immagine Allegata: 010 _D8X6626 40 mm 1-125 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C).jpg
Le dimensioni del nuovo telezoom sono poco differenti dal precedente modello: 3mm di lunghezza in meno ed uno di larghezza in piu' non fanno testo, quanto i 110 grammi di peso in meno che, avro' sognato, ma ho avuto modo di percepire prima ancora di saperlo, leggendone il dato di targa.
Sulla plancia comandi alla sx del barilotto si scorgono sempre quattro interruttori a slitta, ma finalmente quelli di VR on/off e della sua tipologia di regolazione sono stati unificati a vantaggio dell'inserimento di altra funzione importantissima: quella di poter trasformare i quattro nuovi pulsanti di blocco della messa a fuoco (se in posizione AF-L) in pulsanti di attivazione dell'AF (se in posizione AF-ON) ed in questo secondo modo ho voluto testare l'obiettivo, (come potrete vedere a pagina 3)
 
Ovviamente resta il tasto di limitazione del range di messa a fuoco, per evitare di fare scendere sotto i cinque metri l'escursione dell'AF, nelle situazioni nelle quali cio' sia utile.
Ed anche il selettore di scelta della priorita' da dare alla messa a fuoco manuale rispetto quella automatica.
 
La lente frontale mantiene il diametro filtri da 77mm Immagine Allegata: 012 _D8X6637 40 mm 1-100 sec a f - 8,0 ISO 3200 Max Aquila photo (C).jpg
e la staffa per il montaggio al treppiedi, per quanto modificata in lunghezza e provvista di un secondo foro filettato, continua ad essere sganciabile dal corpo obiettivo attraverso un tastino che sblocca la baionetta di fissaggio relativo... che non mi da' ancora la sensazione di poterla considerare un supporto robusto ed inerte alle vibrazioni
Immagine Allegata: 014 _D8X6643 40 mm 1-100 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C).jpg
 
E stavolta Nikon e' fiera di produrre in Japan questo suo figlio Immagine Allegata: 013 _D8X6639 40 mm 1-100 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C).jpg
 




Test: Yes



21 Comments

Foto
Mauro Maratta
nov 13 2016 06:23

Ma che bella sorpresa Max. Roma val bene una messa ?  a parte il resto, la gita a Roma è valso questo primo contatto  :bigemo_harabe_net-23:  :bravo:

 

Vediamo se Sigma esce con il suo 70-200/2.8 Sport e poi decidiamo cosa scegliere ;) ma in questo vedo, dalle tue foto, la firma Nikon, sia in termini di chiarezza che di sfuocato.

 

Potrebbe tornare stabilmente in studio per me, il precedente asino in studio non c'è praticamente mai venuto, mentre il VR I ci stava stabilmente.

 

Questo a prima vista sembrerebbe un purosangue, non un ronzino  :marameo:

Foto
Max Aquila
nov 13 2016 11:16

Ma che bella sorpresa Max. Roma val bene una messa ?  a parte il resto la gita a Roma è valso questo primo contatto  :bigemo_harabe_net-23:  :bravo:

...

Si, perche' finalmente ho avuto modo ti mettere mano anche sul 105/1,4 che bramavo vedere tanto quanto questo 70-200... e forse ancor piu'.

Immagine Allegata: 046 _D8X6833 105 mm 1-800 sec a f - 2,0 ISO 800 Max Aquila photo (C).jpg Immagine Allegata: 047 _D8X6833 105 mm 1-800 sec a f - 2,0 ISO 800 Max Aquila photo (C).jpg

 

La foto scattate in questo veloce test, nel quale avevo a cuore di provare sopratutto la funzionalita' dei nuovi pulsanti di blocco/attivazione AF, utilissimi a chi un 70-200 usi per diverse ore su soggetti facilmente decentrati e quindi spesso anche fuori portata dei sensori su corpi FX, risentono certamente troppo delle limitazioni all'utilizzo.

Ma Roma e' valsa la Messa anche per lasciare alla CSA il mio 105/1,8 AiS da troppo tempo immobile per il blocco della ghiera MF.

 

Oltre che per scattare foto in giro in citta', cosa che non guasta certo mai: oscenita' a parte come oggi si annuncia ai visitatori via della Conciliazione Immagine Allegata: 400 _D8X7065 58 mm 1-50 sec a f - 11 ISO 64 Max Aquila photo (C).jpg

 

Peccato cosi' pochi fotografi romani, sia su Nikonland, sia all' Open Day Nikon.... nel senso che, ascoltando le richieste delle tante persone convenute, si comprendeva come davvero poche di esse possedessero sia pur minime cognizioni di fotografia e di attrezzatura Nikon.

 

Come avrai visto c'era chi usava in prova anche il Nikon AFD 24/2,8...

 

Il solito SB5000 e' rimasto sempre sul tavolo su cui era stato messo in ...mostra.

 

Il 200-500 era troppo "pesante" per essere richiesto in prova da chicchessia.

 

Delle reflex DX le piu' richieste in prova erano la D5300 e la D7200... la D500 rimaneva spesso ferma...

 

Mi chiedo perche'... come in occasione del recente appello (rimasto del tutto inascoltato) ai miei conterranei siciliani.

Le occasioni di crescita oggi non mancano di certo, grazie al web, confidiamo dunque nella capacita' di chi nella fotografia veda non soltanto occasione di guadagno ma sopratutto di sviluppo della creativita' e della cultura personale. Elementi che non guastano mai...

Molto bene, grazie Max per questa anteprima. Vedremo se con un uso  prolungato  l’inversione delle ghiere sarà fastidiosa. Registro intanto una bella spinta al prezzo… 

Foto
Valerio Brùstia
nov 14 2016 18:13

Bravo Max,

grazie per aver diffuso. L'obice in questione deve ingolosire chi ama questo tipo di focale. Quindi chi ha interesse a investire (fulminare?) quei circa 3k euro si farà una ragione delle ghiere capottate e si abituerà senza troppo patire (del resto sulle Renault le retro è nel cassetto porta oggetti, ma le Renault le guidiamo uguale). 

 

Grazie ancora e aspettiamo altre news (io non ne ho proprio)

Foto
Max Aquila
nov 14 2016 20:57

Bravo Max,

grazie per aver diffuso. L'obice in questione deve ingolosire chi ama questo tipo di focale. Quindi chi ha interesse a investire (fulminare?) quei circa 3k euro si farà una ragione delle ghiere capottate e si abituerà senza troppo patire (del resto sulle Renault le retro è nel cassetto porta oggetti, ma le Renault le guidiamo uguale). 

 

Grazie ancora e aspettiamo altre news (io non ne ho proprio)

si, ma quel 3k deve dimezzare, altrimenti prevedo molti silenzi ancora a lungo...

Foto
Mauro Maratta
nov 15 2016 08:19

Bravo Max,

grazie per aver diffuso. L'obice in questione deve ingolosire chi ama questo tipo di focale. ...]

 

La carabina in questione (perchè l'obice può essere il nuovo Sigma 12-24/4, il nuovo Nikon 19/4 PC eventualmente un mortaio da assedio) può ingolosire chi ha necessità di stare ad 1.1 metri di distanza da un umano e poter riempire il fotogramma con la testa del soggetto. Cosa che con il precedente è impossibile fare da 1.45 metri (testa e spalle e un pezzo di busto al massimo).

 

La chiarezza di questo obiettivio - merito della lente in fluorite che dovrebbe essere anche meglio di quella in vetro Schott super-ED del 200/2 ? - e lo sfuocato lo rendono un obiettivo di classe superiore in termini di pura prestazione ottica e dovrebbero permettere foto di qualità omogenea con il meravigliosamente meraviglioso Nikon 105/1.4E, sia ai diaframmi più aperti che intermedi.

 

Circa la ghiera dello zoom esattamente dove si posa la mano sinistra io francamente continuo a non capire di cosa stiate parlando :)

E' quella di messa a fuoco manuale che, personalmente/eventualmente, potrebbe anche mancare in questa classe di obiettivi.

 

La domanda che mi sorge spontanea invece è, ma vista la qualità di questo 70-200/2.8, chi avrà progettato il 24-70/2.8 VR ? Dei neoassunti ? :angry: :blink: :o

 

Comunque, in attesa della Brexit ufficiale - che finora siamo alle barzellette - i cinesi d'oltre Manica lo offrono ad un filo più di 2.500 euro.

Con il prezzo suscettibile di discesa come ha fatto quello - indubbiamente gonfiato - della D500 nei prossimi mesi di vendita, esaurite le prime prenotazioni.

 

Il mio VR II riporta ancora sulla scatola il prezzo pagato al nuovo : 1990 euro, a Milano. Allo stesso prezzo, se intanto non esce un Sigma Sport di qualità equivalente, io lo prendo.

Grazie per la prova.

Peccato che fossi fuori Roma proprio questo fine settimana, sarebbe stato interessante incontrarsi e provare questa lente e magari anche il 105mm.

 

Certo che 3000 euro è un prezzo folle! Ai voglia a dirne, ma chi te li dà tutti questi soldi oggi ?

Foto
Max Aquila
nov 15 2016 11:56

Grazie per la prova.

Peccato che fossi fuori Roma proprio questo fine settimana, sarebbe stato interessante incontrarsi e provare questa lente e magari anche il 105mm.

 

Certo che 3000 euro è un prezzo folle! Ai voglia a dirne, ma chi te li dà tutti questi soldi oggi ?

Non so...

se fossi un professionista che deve portare a casa il risultato e questo fosse l'obiettivo adatto, magari anche il  folle prezzo di 3000 e piu' euro (ma come detto gia' in UK si parla di 2500 eq) potrebbe essere "a buon mercato."

 

L'amatore fotografico ...ama fotografare con il meglio che ci sia a disposizione (secondo il suo convincimento)

 

Il principiante, nella falsa convinzione del risparmio prima, per una successiva evoluzione dopo, spesso spende in totale anche molto di piu' dei soldi che in prima battuta gli sarebbero stati utili nell'acquisto di cio' che lo avrebbe definitivamente soddisfatto.

 

Ma qui su Nikonland abbiamo ribadito spesso che il prezzo piu' alto lo paga sempre chi non e' disposto ad aspettare...che i commercianti scendano a piu' miti propositi.

Penso che nel tempo anche questo 70-200, esaurita la cresta...dell'onda iniziale, si attestera' attorno ai 2000: e ancora dobbiamo vedere di che pasta sia fatto !

 

La mia idea (ieri sera fotografavo indoor col VR II) e' che questo nuovo sia molto piu' "sensibile" alle transizioni tra i colori, in luce e nelle ombre.

Foto
Mauro Maratta
nov 22 2016 13:30

Il test MTF del nuovo Nikon 70-200/2.8E FL appena pubblicato da Lens Rentals (Roger Cicala) : qui

 

Come sempre hanno preso almeno 10 esemplari e li hanno misurati al banco ottico.

Quindi non si tratta di valutazioni soggettive ma puramente ottiche, a confronto con il precedente VR II e con il Canon 70-200/2.8 IS II.

Foto
Max Aquila
nov 22 2016 13:55

Il test MTF del nuovo Nikon 70-200/2.8E FL appena pubblicato da Lens Rentals (Roger Cicala) : qui

 

Come sempre hanno preso almeno 10 esemplari e li hanno misurati al banco ottico.

Quindi non si tratta di valutazioni soggettive ma puramente ottiche, a confronto con il precedente VR II e con il Canon 70-200/2.8 IS II.

Come commenta "er Cicala" pur essendo un asettico test strumentale, una bella differenza potrebbe individuarsi proprio a quelle focali centrali (135mm nella fattispecie) per le quali, stante la nuova ridotta distanza minima di maf (1,1m) questa nuova versione dovrebbe e potrebbe ben differenziarsi qualitativamente da quella vecchia: un obiettivo da ritratto piu' di quanto fosse il precedente, quindi.

 

Come intuito nella breve prova che ne ho fatto

Foto
Mauro Maratta
nov 22 2016 14:12

A testimonianza di una riprogettazione più profonda di quanto Fluorite e Fluoro farebbero superficialmente pensare :)

Foto
Fab Cortesi
feb 03 2017 14:00

Mauro,

Non so se ti e' passato pero in alcune situazioni ho visto tendenze a Flare (con paraluce montato) che non pensavo fossero presenti in questo ultima versione del 70-200.

 

Ti e' capitato?

Foto
Mauro Maratta
feb 03 2017 14:03

No, però devo anche ammettere che non me le sono andate a cercare (e il sole ultimamente non ci fa la grazia di comparire con angolazioni utili da queste parti :().

Foto
Fab Cortesi
feb 03 2017 14:09

Domenica scorsa ero nel Circuito Catalano (Montmeló) per coprire una Duathlon che si e' svolta li e mi sono trovato con alcuni scatti come questo. 

 

Immagine Allegata: _FAB1600.jpg

 

Immagine Allegata: _FAB1600-2.jpg

 

So che sono situazioni estreme e che anche questo nuovo obiettivo non e' immune al Flare pero credevo rispondesse in modo migliore.

 

Chiaro, come detto, sono situazioni estreme quindi "accettabili" a mio modesto parere.

Foto
Mauro Maratta
feb 03 2017 14:10

Un solo punto di luce così mi sembra strano. Mai vista una cosa simile.

Peraltro tu qui sei a 45° sul soggetto rispetto al sole.

Foto
Fab Cortesi
feb 03 2017 14:14

Per il resto confermo la ottima costruzione e resa.

 

Montato sulla D5 non ho perso nemmeno uno scatto.

Gli errori riscontrati erano per colpa mia.


Una cosa simile mi e' passata con il 15-30 di Tamron, pero ripeto situazioni al limite e potenzialmente prevedibili e evitabili.

Foto
Max Aquila
feb 03 2017 15:46

Domenica scorsa ero nel Circuito Catalano (Montmeló) per coprire una Duathlon che si e' svolta li e mi sono trovato con alcuni scatti come questo. 

 

attachicon.gif_FAB1600.jpg

 

attachicon.gif_FAB1600-2.jpg

 

So che sono situazioni estreme e che anche questo nuovo obiettivo non e' immune al Flare pero credevo rispondesse in modo migliore.

 

Chiaro, come detto, sono situazioni estreme quindi "accettabili" a mio modesto parere.

 

 

Un solo punto di luce così mi sembra strano. Mai vista una cosa simile.

Peraltro tu qui sei a 45° sul soggetto rispetto al sole.

mai visto un riflesso cosi' denso su di un tele (su superwide si). 

 

Fab, fai altre prove col sole diretto ed a questa angolazione?

 

Ci si aspetterebbe esserci anche un flare enorme (piu' grande dell'inquadratura) che pero' dovrebbe abbassare di molto la nitidezza ...

mai visto un riflesso cosi' denso su di un tele (su superwide si). 

...

Ci si aspetterebbe esserci anche un flare enorme (piu' grande dell'inquadratura) che pero' dovrebbe abbassare di molto la nitidezza ...

 

É quello che ho pensato anch'io. 

Si vede l'alone intorno alla macchia densa, ma mi aspetterei anche un flare oblungo verso in alto a sinistra. 

 

Vedi difetti su qualche lente? (Lo trovo estremamente improbabile, ma vedi mai...) Le solite bolle nei vetri ED non dovrebbero avere nessun impatto. 

a_

Foto
Fab Cortesi
feb 03 2017 21:57

mai visto un riflesso cosi' denso su di un tele (su superwide si). 
 
Fab, fai altre prove col sole diretto ed a questa angolazione?
 
Ci si aspetterebbe esserci anche un flare enorme (piu' grande dell'inquadratura) che pero' dovrebbe abbassare di molto la nitidezza ...


Si, faro altre prove perche mi e' sembrato strano.
Spero domenica durante altro evento sportivo.
Foto
Fab Cortesi
feb 06 2017 16:58
Ieri durante un evento sportivo ho cercato di replicare il problema riscontrato la scorsa volta pero senza capacità di riprodurlo. Quindi credo sia un problema atipico.
Quello che posso però confermare è la grandezza di questa lente e la ottima qualità di immagine che offre. Veramnte spettacolare.
Af, resa colori, definizione e risoluzione. Insomma un Must per ogni Nikon-ista.

Per chi no lo avesse provato fateci un giro e capirete di cosa parlo.
Foto
Mauro Maratta
feb 06 2017 17:07

[...]
Af, resa colori, definizione e risoluzione. Insomma un Must per ogni Nikon-ista.

Per chi no lo avesse provato fateci un giro e capirete di cosa parlo.

 

Nikon 70-200mm F2.8E FL VR : e chi ha più bisogno dei fissi ? 

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi