Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Foto

A proposito di onestį - Giovanni Troilo ed il WPP

World Press Photo

  • Per cortesia connettiti per rispondere
12 risposte a questa discussione

#1 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 11:56

É notizia di ieri (ma io la leggo solo oggi) che il Word Press Photo ha tolto il premio assegnato a Giovanni Troilo per una foto parte di un documentario su Charleroi (Belgio).

Il perché?

Beh... Una delle foto é stata scattata a Molenbeek, non a Charleroi.  :glare:

Ed altre sono state create di sana pianta. 

 

Si parlava in altro post di onestá, di onestá del messaggio ed onestá intellettuale.

Questa io credo sia una delle migliori prove della mancanza di entrambe.

 

QUI la notizia come data dal WPP, e QUI il Time sullo stesso argomento.

a_


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#2 Fab Cortesi

Fab Cortesi

    Sir.

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1567 messaggi

  • Nazione : Australia

  • Cittą: Barcelona
  • Data di nascita: 13-03-1970
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D5 - D750
  • Ob.vo Principale: 24-70 f2.8 AFS
  • Nikonista dal: 1985
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Why not?

Inviato 05 marzo 2015 - 12:03

Riporto testualmente la risposta que ho gia scritto qui

 

 

 

 

 

 

Max, Andre_ e altri,

riferendomi quindi alla recondita (e no sto scherzando o meglio no lo sto prendendo per il posteriore) riflessione di Valerio mi viene una domanda profonda visto che il tema mi sta molto a cuore:

Non credi o credete che la fotografia documentale o foto giornalistica sta in severa CRISI se si deve ricorrere a certe strategie di "alterazione forzata"?

Per questo che continuo a incentrarmi sulla frase di: Dove sta il limite!

 

 

 

fabcortesi.com    flickr Gallery

 

"Faber est suae quisque fortunae"


#3 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 12:06

Sempre a proposito di onestá del personaggio...

 

Il SUO SITO in questo momento riporta ancora che ha vinto il primo premio (ok, ci sta dopo solo un giorno).

Ma la didascalia di una delle foto incriminate ora riporta che la foto é ricreata, con l'aiuto di una cugina che si é offerta di fare da protagonista.

...Peccato che  la stessa foto inizialmente avesse una didascalia differente, di cui non c'é piú traccia e di cui l'autore non indica l'edit. 

 

Sempre meglio...

a_

 


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#4 Valerio Brłstia

Valerio Brłstia

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2788 messaggi

  • Nazione : Trinidad and Tobago

  • Cittą: --
  • Data di nascita: 03-12-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: -
  • Ob.vo Principale: -
  • Nikonista dal: 1993
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Su questo forum si trovano informazioni di prima mano, non mediate da interessi di mercato ma solo testimonianze pesate sulle necessita' e esperienze degli utenti. Nikonland e' Utile

Inviato 05 marzo 2015 - 12:07

Pete batti un colpo

Troilo ha raccontato un Belgio da incubi che nemmeno una peperonata + bagna cauda + casola + abbondante innaffiata di Barbera d'Asti  è in grado di procurami.

La sua chiave di lettura la trovo onestamente ben lontana d qualsiasi forma di documentazione.

Poi convengo con te: quelli del WPP devono mettersi d'accordo tra loro stessi medesimi. Che concorso vogliono fare? Una fiera di opere d'arte che ritrae la varia umanità secondo lo spirito dell'artista di turno oppure una selezione dei lavori pubblicati dai giornali e riviste, con l'intenzione finale di regalare al mondo uno spaccato d'attualità corrente. 

Nel primo caso a Troilo hanno fatto uno sgarbo da denuncia, nel secondo il signor Troilo manco era da selezionare.

 

Concordo con Fab, la crisi è ultraventennale ora però tutti gli ungulati d'allevamento sono scappati per la campagna, che si fa? 

 

Lasciamoli pascolare e se concimano qui  e là, magari poi cresce qualcosa di buono. L'importante è non pestarla. Al WPP ne stanno pestando tante.


Valerio Brustia


#5 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 12:13

Riporto testualmente la risposta que ho gia scritto qui

 

No, secondo me assolutamente no.

Questo é semplicemente un caso palese di disonestá intellettuale. 

Le stesse foto avrebbe potuto farle "vere", solo sarebbe stato piú difficile e magari pericoloso.

 

Il fatto é che qui nessuno mette in dubbio la veridicitá del racconto.

O meglio...

Ora certamente qualcuno la metterá in dubbio, perché c'é stata una truffa, ed il ragionevole dubbio che la truffa riguardi tutto e non solo alcune foto é stato instillato. 

 

Il limite é e rimane intellettuale, perché le foto da sole non dicono niente: non c'é modo di sapere se sono state inventate di sana pianta o rappresentano fedelmente la realtá.

...E quale realtá, poi? 

 

Non credo ci sia crisi, e non credo ci siano limiti "tecnici".

Limiti intellettuali si.

Ci sono sempre stati, e ci sono  oggi come duemila anni fa. :)

a_


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#6 Fab Cortesi

Fab Cortesi

    Sir.

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1567 messaggi

  • Nazione : Australia

  • Cittą: Barcelona
  • Data di nascita: 13-03-1970
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D5 - D750
  • Ob.vo Principale: 24-70 f2.8 AFS
  • Nikonista dal: 1985
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Why not?

Inviato 05 marzo 2015 - 12:16

Mi rifaccio a una frase di un libro del 2001"Por una función crítica de la fotografía de prensa" di Pepe Baeza (professore del corso di Fotogiornalismo dell'universita di Barcellona) 

 

"La imagen documental y, más específicamente, la imagen testimonial están en crisis en la prensa. Esta crisis es expresión de la crisis general del periodismo.

Hay una falta de credibilidad, que en parte es consecuencia de las renuncias sucesivas que los profesionales han ido admitiendo frente a unos poderes mediáticos cada vez más concentrados y cada vez más instrumentalizados por los intereses de los grandes grupos financieros". 


 

 

fabcortesi.com    flickr Gallery

 

"Faber est suae quisque fortunae"


#7 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 12:19

Non avevo letto la tua risposta quando ho scritto il messaggio precedente.

...

La sua chiave di lettura la trovo onestamente ben lontana d qualsiasi forma di documentazione.

...

A mio modo di vedere non solo il problema non é ventennale (ma da sempre), ma anche la chiave di lettura non é un problema in sé. 

 

Le chiavi di lettura sono sempre state piú di una, e semplicemente si considera piú "vera" quella che fa piú comodo leggere, che é piú condivisa (ma il lettore non é la persona che deve giudicare...), che é piú vicina alle idee del leader del momento. 

 

Il Belgio molto probabilmente é anche quello raccontato da Troilo, ma da questo momento in poi nessuno lo crederá piú. :) 

a_


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#8 Valerio Brłstia

Valerio Brłstia

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2788 messaggi

  • Nazione : Trinidad and Tobago

  • Cittą: --
  • Data di nascita: 03-12-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: -
  • Ob.vo Principale: -
  • Nikonista dal: 1993
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Su questo forum si trovano informazioni di prima mano, non mediate da interessi di mercato ma solo testimonianze pesate sulle necessita' e esperienze degli utenti. Nikonland e' Utile

Inviato 05 marzo 2015 - 12:39

Il Disagio è ovunque, anche qui a Corsico anzi, molto di più senza alcun dubbio.

 

Quando le ho viste, le foto Belgique di Troilo, non sono riuscito a trattenere un "mavaacaga' " spontaneo dal profondo del cuore. Sulla rappresentazione artistica vale tutto, l'iperbole, la perifrasi, la parabola, l'amplificazione la distorsione. Se invece pretendi di raccontarmi un fenomeno per quel che l'è, ocio che non siamo tutti gonzi. Il Signor Troilo, abilissimo fotografo - ILLUSTRATORE non ha fatto cronaca ha fatto romanzo stile P.Dick, e c'è da esser buoni, e lui è buono.

 

Una nota

è impossibile produrre delle foto di quel genere senza costruirle in qualche modo. Impossibile nel senso che non è possibile non interagire con l'intimità del soggetto ripreso e siccome qui sono ritratte situazioni più che intime (poco ci manca che fotografasse il suo modello sulla tazza del cesso) è semplicemente non possibile passare come occhio discreto, osservatore invisibile. Non si può, come non si riesce a fare foto aeree senza fare volare la fotocamera, eee non c'è un cappero da fare è così è fisica.

 

Ma in questo non ci trovo nulla di male, certo meglio però che gli attori entrino bene nella parte: ciccio ciccio in déshabillé  davanti alla tele non sta troppo nel personaggio. Dai, suvvia. 


Valerio Brustia


#9 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 12:52

...

è impossibile produrre delle foto di quel genere senza costruirle in qualche modo. Impossibile nel senso che non è possibile non interagire con l'intimità del soggetto ripreso e siccome qui sono ritratte situazioni più che intime (poco ci manca che fotografasse il suo modello sulla tazza del cesso) è semplicemente non possibile passare come occhio discreto, osservatore invisibile. ...

Questo é ovvio.

Senza tirare in ballo Schrödinger a a sproposito, é pacifico che un fotografo tra le scatole interagisce con la scena e la "cambia". 

Ma un conto é entrare a casa di qualcuno e ritrarlo in quella che é una sua intimitá verosimile, un conto é prendere un attore e dire che é quell'altra persona, come ha fatto il tipo in questione. 

Di nuovo, non stiamo parlando di muto osservatore, ma di giornalista interprete. :) 

a_

 

P.S. Chi ne ha la possibilitá, potrebbe per favore correggere il titolo del topic, con uno spazio dove mi é rimasto nella tastiera?

Grazie. :) 

Nel caso, lo spazio é questo: " ". :P 


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#10 Valerio Brłstia

Valerio Brłstia

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2788 messaggi

  • Nazione : Trinidad and Tobago

  • Cittą: --
  • Data di nascita: 03-12-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: -
  • Ob.vo Principale: -
  • Nikonista dal: 1993
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Su questo forum si trovano informazioni di prima mano, non mediate da interessi di mercato ma solo testimonianze pesate sulle necessita' e esperienze degli utenti. Nikonland e' Utile

Inviato 05 marzo 2015 - 13:02

Provaci Andrea, provaci a fare delle foto del genere con "la qualunque" cioè con un ciccio ciccio vero, magari un po' avvinazzato.

Provaci se ti riesce.

 

e di più non dico se non che chi crede che sia possibile è perchè non ci ha mai provato

 

ciao vado a magnà


Valerio Brustia


#11 andre_

andre_

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6312 messaggi

  • Nazione : Denmark

  • Cittą: Charlottenlund
  • Data di nascita: 10-04-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: M
  • Ob.vo Principale: Nokton-M 50/1.5
  • Nikonista dal: 1998
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: x

Inviato 05 marzo 2015 - 13:10

Provaci Andrea, provaci a fare delle foto del genere con "la qualunque" cioè con un ciccio ciccio vero, magari un po' avvinazzato.

Provaci se ti riesce.

 

e di più non dico se non che chi crede che sia possibile è perchè non ci ha mai provato

 

Ma infatti io sto dicendo che é molto piú difficile, ed a volte pericoloso.

 

Se invece tu stai dicendo che é impossibile, non stiamo parlando la stessa lingua. Non intendo seguirti e non intendo fare un torto a chi invece quei reportage li ha fatti davvero. :) 

a_


andrea landi
justnuances.com
 
Chissà cosa si trova a liberarela fiducia nelle proprie tentazioni...


#12 Valerio Brłstia

Valerio Brłstia

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2788 messaggi

  • Nazione : Trinidad and Tobago

  • Cittą: --
  • Data di nascita: 03-12-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: -
  • Ob.vo Principale: -
  • Nikonista dal: 1993
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Su questo forum si trovano informazioni di prima mano, non mediate da interessi di mercato ma solo testimonianze pesate sulle necessita' e esperienze degli utenti. Nikonland e' Utile

Inviato 05 marzo 2015 - 15:10

Capiamoci qui parliamo del lavoro di Troilo non del reportaggio giornalistico, 

e le foto che ha fatto Troilo, quelle foto, che ho guardato con una certa attenzione, non le fai "nature". Troilo è uomo di set, è un creativo di quelli che ti risolvono la doppia d'apertura sul caso del furto di identità segrete sospettato, il furto, di cui al giornalista hanno riportato solo dei seri "sentito dire".

E' una professionalità importantissima e ricercata quella di Troilo, è il fotografo creativo, dell'immaginario. Un po' come il disegnatore della Domenica del Corriere che creava suggestive ricostruzioni di fatti raccontati a parole. Non credo che quel disegnatore abbia mai ricevuto nomination per il Pulitzer. Comunque era bravo


Valerio Brustia


#13 Fab Cortesi

Fab Cortesi

    Sir.

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1567 messaggi

  • Nazione : Australia

  • Cittą: Barcelona
  • Data di nascita: 13-03-1970
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D5 - D750
  • Ob.vo Principale: 24-70 f2.8 AFS
  • Nikonista dal: 1985
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Why not?

Inviato 05 marzo 2015 - 18:41

Continuo sul mio filone e credo e ribadisco che si e' arrivati a un punto ove non solo si ritocca esageratamente una foto ma anche la realtà'.

E quindi il doveroso: Dove sta il limite?

 

Perche' non dovrebbe escludersi la foto ove e' stato rimosso volutamente un sacchetto di plastica alterando il contesto e contenuto e non una foto non veritiera o scattata in un altro posto?

Se si ammette o si chiude un occhio in un senso, perche non per l'altro?

Sappiamo gia che l'uomo tende a mentire e a far suo quello che non gli appartiene........e quello che viene concesso straordinariamente oggi, domani diviene normalità.

 

Pero quello che mi sconvolge di piu' in tutto questo e': Dove sta il senso critico o l'etica della informazione?

 

Comunque dopo tutte queste critiche internazionali sul WPP, Jean-François Leroy il direttore del  Visa Pour L'image,  il prestigioso festival internazionale di fotogiornalismo che ogni anno si svolge a Perpignan (Francia), ha deciso che nel 2015 il WPP non verra incluso, presentato e esposto tra le fotografie del festival.

Una dura decisione e critica a mio parere, ma che condivido come forma di protesta.


 

 

fabcortesi.com    flickr Gallery

 

"Faber est suae quisque fortunae"




Topic simili Comprimi

  Discussione Forum Iniziata da Statistiche Informazioni ultimo messaggio



Anche taggato con World Press Photo

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi