Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Commenti] Lettera aperta a Nikon nell'anno del centenario


  • Per cortesia connettiti per rispondere
26 risposte a questa discussione

#1 Mauro Maratta

Mauro Maratta

    Admiral

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18500 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D810/D5/D500
  • Ob.vo Principale: L'85mm ? E' un grandagolare per me !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : prediligo i mammiferi

Inviato 15 febbraio 2017 - 11:02

Lettera aperta a Nikon nell'anno del centenario ... da parte dei suoi affezionati clienti italiani.
 
Magari già in questi giorni Nikon ci stupirà con novità mirabolanti.
 
Ma intanto in questo ultimo periodo abbiamo solo sentito parlare di :
 
- prepensionamenti e riorganizzazioni
- calo delle vendite
- perdite straordinarie
- riposizionamento verso prodotti a maggior valore aggiunto
- cancellazione di prodotti lanciati un anno fa e mai messi in commercio (Nikon DL)
- taglio di costi
- calo della soddisfazione dei clienti che accedono alle rete di assistenza
- calo della confidenza nella qualità dei nuovi prodotti Nikon
- aumento generalizzato dei prezzi dei nuovi prodotti
- assenza dal catalogo di prodotti rinnovati oppure di prodotti che invece offrono le altre case
- scarsa qualità (o inutilità) del software prodotto da Nikon
- uscita dal catalogo di prodotti non sostituiti con analoghi migliorativi
- scarsa competitività di accessori rispetto a quanto offerto dal mercato (flash, ad esempio)
- complicazioni inutili e lontananza dai benchmark di mercato (che oramai sono smartphone e tablet nell'uso di tutti i giorni)
 
e più in generale incertezza su quello che sarà il prossimo futuro di Nikon in un anno che le previsioni vedono ancora in calo per quote di mercato (Sigma l'ha sorpassata nelle vendite di obiettivi in Giappone) in generale e in particolare.
A vantaggio degli smartphone e di quegli altri marchi che stanno andando incontro alle aspettative dei clienti.
 
Nei commenti vorremmo vedere il punto di vista di ciascuno ma, soprattutto, suggerimenti e proposte di come noi vorremmo che Nikon reagisse a questa situazione, nell'anno in cui (cadrà il prossimo 25 luglio) si celebra il 100° anniversario dalla fondazione.
 
Con i vostri suggerimenti a 360° sarà una "lettera aperta" a Nikon che, forse, dopotutto, ha semplicemente fatto un solo grande errore : si è allontanata da noi, appassionati e fedeli clienti Nikon.
 
Grazie a chi vorrà partecipare.
 
________________________________________________________
L'admin e cofondatore di Nikonland a nome di tutti gli iscritti
 
 


Clicca qui per leggere l'article

Prends moi tel que je suis


#2 Gianni_54

Gianni_54

    Amico di Nikonland

  • Nikonlander
  • StellettaStellettaStelletta
  • 103 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Rignano Sull'Arno
  • Data di nascita: 07-03-1954
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Df
  • Ob.vo Principale: dal grandangolo al medio tele
  • Nikonista dal: 1984
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Per i contenuti, le notizie ed i consigli che trovo quotidianamente nelle varie sezioni del sito, senza retrostanti fini commerciali.
  • Generi fotografici praticati: Paesaggio, macro (piante, fiori e qualche animaletto), auto, moto e quant'altro fa rumore.

Inviato 15 febbraio 2017 - 12:11

Una frase di quelle sopra riportate mi tiene aperta una piccola luce: "riposizionamento verso prodotti a maggior valore aggiunto". Speriamo che tale riposizionamento consista in nuovi prodotti di fascia medio alta che vadano a colmare il gap che ora separa Nikon dai suoi maggiori competitor sul mercato ( specie lato mirrorless, dopo aver affossato anche il sistema One) e torni ad essere un punto di riferimento per il settore e per i suoi affezionati clienti.

Io speravo, anzi spero di morire Nikonista, ma la speranza comincia a vacillare, se l'Azienda non cambia marcia in maniera energica e veloce.

 

Auguro a Nikon che il centenario non si trasformi nell'anno delle rimembranze, come hanno iniziato a proporre con il sito dedicato.  



#3 Roby C

Roby C

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4426 messaggi

  • Nazione : Holy See Vatican City

  • Città: milano
  • Data di nascita: 02-05-1946
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon 1 V 3- in attesa di erede...
  • Ob.vo Principale: vari - CX
  • Nikonista dal: 1962
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: a dire il vero.. sono iscritto da un pò...

Inviato 15 febbraio 2017 - 12:21

Questo è l'anno del centenario, quindi.. o risorgi alla grande oppure...   certo, dire mi spiacerebbe è poco e riduttivo.. visto che questo marchio da quando ho iniziato ad usarlo.. tanti ma tanti anni fa.. è stato l'unico..  mi auguro che leggano, capiscano le cose sbagliate che hanno fatto in tutti questi anni.. ultimi almeno, e.. con un mirabolante salto; ritornino in auge..

 

avete fatto un nuovo volume che riporta i vostri antichi fasti... meditate...


Roby C 4

#4 Alberto73

Alberto73

    Veterano

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1457 messaggi

  • Nazione : Japan

  • Città: Treviso
  • Data di nascita: 15-01-1973
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D3
  • Ob.vo Principale: Nikkor 24-70
  • Nikonista dal: 2006
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Perché Nikonland "is so different"!

Inviato 15 febbraio 2017 - 12:21

Di fondo credo dovrebbero abbandonare le scelte conservative, il non riuscire ad adeguarsi al mercato può essere molto dannoso e Nokia dovrebbe aver insegnato qualcosa! Probabilmente dovrebbero anche ripensare le coolpix e capire se è necessario o si può fare a meno di produrre vagonate di compattine non molto differenti l'una dall'altra la cui affidabilità è quantomeno discutibile. 

Un rinnovo del parco ottiche migliorando i vetri di qualità non sarebbe male, senza dover rinunciare al medio-prezzo mentre dovrebbero rendersi conto che è inutile dare battaglia agli smartphone.
Sono anche io dell'idea che dovrebbero iniziare a pensare una vera mirrorless (niente esperimenti fallimentari alla DL) aps-c magari compatibile con la baionetta F che faciliterebbe chi la volesse affiancare a una reflex.


"I fili si congiungono e prendono forma, si torcono e si intrecciano; a volte si sciolgono, si spezzano e si uniscono di nuovo. Questo è il kumihimo. Questo è il tempo. Questo è... Musubi"


#5 Diego

Diego

    Poco attivo

  • Iscritto
  • 2 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Massa
  • Data di nascita: 06-06-1979
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon 1 V1
  • Ob.vo Principale: Nikkor 1 6,7-13 f3,5-5,6 e Nikkor 1 70-300 f4,5-5,6
  • Nikonista dal: 2012
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Il sito è ricco di contenuti ed articoli interessanti che generano discussioni piacevoli da leggere. Adoro la Nikon 1 è quà mi sembra che la cosa sia condivisa.
  • Generi fotografici praticati: Tramonti, ad animali domestici, paesaggio, sport, documentazione di viaggio. Scatto solo in JPEG.

Inviato 15 febbraio 2017 - 12:31

Ciao! Io per quest'anno spero tanto che Nikon accontenti i tanti estimatori del più potenziale innovativo sistema mirrorless, il Nikon 1, che sono oramai anni che necessita perlomeno dell'aggiunta di una linea di obiettivi zoom ad elevata luminosità per non dover ricorrere ad elevati aumenti di sensibilità ISO per scattare in condizioni di luminosità non elevata. Oltre a ciò desidero tanto vedere una nuova 1 V con mirino integrato che sia una sorta di D500 in piccolo formato ed a prezzo non eccessivo. Dopo aver riempito i magazzini di varie D3xxx e D5xxx, che vengono vendute perlopiù in forte sconto, che poi ad ogni "nuovo" modello a partire da D5300 e D3200 non è che sia poi cambiato granché in meglio, in particolar modo per la serie 5 anzi.... A mio parere i tempi sono maturi per non produrre più alcune serie: D3xxx , D5xxx e D6xx che possono benissimo essere sostituite da rinnovate Nikon 1 J6 (che basta anche prendere la J5 ed integrarci un mirino dotandola di sensore più recente come i Sony della RX100 Iv (Staked))  per le reflex APS-C entry level e da una nuova e più professionale 1 V magari dotandola pure di stabilizzatore sul sensore aggiuntivo a quello sugli obiettivi e raffica a 20 fps come la V3 ma che funzioni anche in altre modalità che non siano P ; la D6xx può essere cancellata in quanto presente la D7xx . In ogni caso auspico un dell'investimento su prodotti realmente nuovi e di qualità certo andò di recuperare in numeri di vendita offrendogli a prezzi più adeguati alla situazione economica di molti che di anno in anno peggiora mentre i prezzi aumentano. Sono inoltre dispiaciuto dell'abbandono della DL 18-50, un prodotto unico che la concorrenza di Nikon ancora non offre, Nikon che si può dire aver inventato il settore 1 pollice, e dopo essersi fatta soppiantare da Sony, Panasonic e pure Canon nel settore compatte/bridge Premium con questo formato di sensore, spero tiri fuori il meglio possibile dalla sua in catalessi serie 1 che ancora tanti sostenitori ha (che pure tanto in obiettivi hanno speso e non vogliono rivendere perché ancora oggi le 1 V sono qualcosa di unico) .



#6 Roby C

Roby C

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4426 messaggi

  • Nazione : Holy See Vatican City

  • Città: milano
  • Data di nascita: 02-05-1946
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon 1 V 3- in attesa di erede...
  • Ob.vo Principale: vari - CX
  • Nikonista dal: 1962
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: a dire il vero.. sono iscritto da un pò...

Inviato 15 febbraio 2017 - 12:48

sante parole..   sante parole..


Roby C 4

#7 mcphoto

mcphoto

    Audaces fortuna iuvat

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1475 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città:
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale:
  • Ob.vo Principale:
  • Nikonista dal: 2004
  • Perchè mi sto iscrivendo ?:
  • Generi fotografici praticati:

Inviato 15 febbraio 2017 - 13:02

Il mercato non consentirà più il volume di pezzi venduti nel primo decennio di digitale "popolare" 2004-2014, perchè appunto il segmento "Coolpix" e affini è assorbito da altri protagonisti. Quindi spostarsi verso maggiori marginalità è scelta obbligata.

Ma maggiore marginalità non significa solamente proporre prodotti di fascia alta con tanta "ciccia" addosso.... significa anche riorganizzare l'azienda per adeguarla ai minori volumi attesi (e lo stanno già facendo) e ridurre la gamma di prodotti in assortimento (e lo stanno già facendo). Diventa poi imprescindibile un rilancio del brand, per circondarlo di fascino e attirare consumatori disposti a pagare i migliori margini che si va cercando..... siamo nell'anno del centenario, quale miglior occasione? Ma al momento non si è ancora visto nulla. Detto questo, per sintetizzare:

 

— abolizione della campagna "I AM..." per dare un segno di discontinuità e rinnovamento della linea, realizzando ora una nuova campagna marketing che elevi il brand ad un prodotto ambito per la lunga storia e tradizione, risultato di questi 100 anni di qualità e affidabilità. Bisogna ricreare un "allure" capace di coinvolgere attorno al brand Nikon (prima che ai loro prodotti) le nuove generazioni... al momento mi sembra che puntino a loro con Snapbridge o con le Keymission senza nemmeno rendersi conto di arrivare tardi e male. Un disastro.

 

— taglio drastico e semplificazione dell'assortimento DSLR:

  • fascia economica/compatta (1 prodotto) = un prodotto unico che riunisca D3xxx e D5xxx
  • fascia entusiasti/sempro (2 prodotti)  = un prodotto "tuttofare" come fu la D700 (componenti da ammiraglia in corpo piccolo con quale piccola limitazione) + una DF per il centenario costruita con materiali di qualità ed emotivamente MOLTO coinvolgente
  • fascia pro (2 prodotti) = ammiraglia "tuttofare" + versione ad alta risoluzione (come furono D3 e D3x)

— introduzione di due macchine ML:

  • fascia economica/compatta con sensore DX per dare continuità al parco ottiche DX su corpo dimensioni simili alla D3xxx e piuttosto semplice nell'approccio
  • fascia entusiasti/semipro con sensore FX ad alta risoluzione... nelle DSLR ho lasciato l'alta risoluzione solo sul segmento "ammiraglie", mentre nel segmento intermedio l'alta risoluzione è spostata qui, tra le ML. Scelta senz'altro azzardata, forse troppo... ma se ML dovrà essere bisogna crederci subito, perchè è già tardi.

 

— morte definitiva del segmento 1" e serie One. Investimenti tutti diretti sulle nuove ML. Infine nemmeno parlare delle Coolpix.

 

— di tutto il resto salverei solo la KeyMission 360 abolendo le altre ma eventualmente dotando questo prodotto di integrazione con le fotocamere (ad esempio la KeyMission montata sulla slitta flash che riprende ma permette di dialogare con la macchina fotografica e il suo GPS per creare una sequenza video, spostamento su mappa e foto scattate in modo semi automatico... e altre amenità simili.... giusto per far leva su un determinato tipo di utenza...)

 

— presentazione di nuove ottiche serie per il formato DX e una linea di FX compatibile con tutte le fotocamere Nikon F ma studiate in particolare per le nuove ML

 

— integrazione software/partnership con Adobe o altri per supportare in modo eccellente e specifico il RAW Nikon.... e abbandonare qualsiasi software "proprietario"...

 

Meno cose e farle meglio, oggi a sfogliare un catalogo Nikon viene il mal di testa e se mi metto nei panni di un nuovo appassionato che si avvicina a questo mondo finirei per acquistare qualcosa con il perenne dubbio che forse era meglio qualcos'altro...



#8 Giannantonio

Giannantonio

    Attivo su Nikonland

  • Nikonlander
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 212 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Sesto San Giovanni
  • Data di nascita: 18-10-1961
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D 7100
  • Ob.vo Principale: ..... dipende .....
  • Nikonista dal: 2013
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Fotoamatore,leggo da tanto e non so ancora quanto devo imparare.
    Nikonland è una buona partenza.

Inviato 15 febbraio 2017 - 13:09

Io il segmento smartphone lo combatterei come fatto da LEICA, 

Per il resto a chi desidera una macchina fotografica ne proporrei una vera, non molti modelli, quelli già auspicati qui.

Mi affretterei anche a colmare il vuoto su mirrorless e continuerei a proporre ottiche nuove, più aggiornate.

Insomma poco, ma ben fatto e di qualità, con una politica di prezzo allineata e non di nicchia;in modo da conquistare altri utenti e soddisfare quelli che ancora tengono duro.

Forza Nikon Sorprendici !


Giannatonio


#9 Diego

Diego

    Poco attivo

  • Iscritto
  • 2 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Massa
  • Data di nascita: 06-06-1979
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon 1 V1
  • Ob.vo Principale: Nikkor 1 6,7-13 f3,5-5,6 e Nikkor 1 70-300 f4,5-5,6
  • Nikonista dal: 2012
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Il sito è ricco di contenuti ed articoli interessanti che generano discussioni piacevoli da leggere. Adoro la Nikon 1 è quà mi sembra che la cosa sia condivisa.
  • Generi fotografici praticati: Tramonti, ad animali domestici, paesaggio, sport, documentazione di viaggio. Scatto solo in JPEG.

Inviato 15 febbraio 2017 - 14:40

A mio parere entrare nel settore mirrorless APS-C o Full Frame non è una innovazione... Sony, Fujifilm ed ora anche Canon in ritardo che tenta con le EOS M5/6 ci hanno lavorato da tempo ed hanno presentato prodotti con nuove baionette ed ottiche, almeno inizialmente più piccole anche in virtù di inferiori valori di luminosità mentre adesso si hanno obiettivi più o meno come quelli delle reflex, obiettivi che abbinati ai risicato corpi macchina (che oltretutto non offrono un'ergonomia paragonabile a quelli reflex, frutto di decenni di affinamenti) già non sono granché equilibrato e quindi figurarsi con zoom ad elevata luminosità... La rivoluzione mirrorless doveva offrire qualcosa di diverso e le iniziali m4/3 avevano caratteristiche tecniche e prestazionali non granché allettanti, poi ti esce Nikon con un sensorino che era pure meglio ed un AF mostruoso che consentiva prestazioni in raffica da reflex ammiraglie e che come prestazioni pagava 1 stop rispetto alle D3100 e D5100 e poco più rispetto alla D7000; oggi Sony ha sensori da 1 pollice che quel gap l'hanno colmato ed anche in parte oltrepassato rendendo di fatto, in abbinata ad obiettivi luminosi, le macchine perfette per utilizzo amatoriale e pure qualcosa di più, le m4/3 migliorano ma gli AF ancora non equivalgono quelli delle Nikon 1 escluse Olympus OMD E-M2 e forse Panasonic GH5 che in virtù della possibilità di ripresa 6K può vantare performance in raffica mostruose con 30 fps da 15 MPx, Sony con le A6xxx ha ottime performance ma non ha teleobiettivi di qualità escluso l'FE G Master 70-300 che in confronto a quei corpi è abnorme e ben poco confortevole ed ottimale da utilizzare. Insomma, escludendo il settore professionale e semi-professionale le macchine con sensore da 1 pollice ed AF da Nikon 1 potrebbero essere oggi più di ieri un buon futuro, futuro che Nikon avrebbe tra le mani (altro aspetto: la batteria della V1 durava quasi quanto quella delle reflex... le altre mirrorless anche oggi non arrivano alla metà...) .



#10 Max Aquila

Max Aquila

    Founder

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4602 messaggi

  • Nazione : Isle of Man

  • Città: Panormus
  • Data di nascita: 10-03-1964
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon
  • Ob.vo Principale: occhio
  • Nikonista dal: 1987
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: sono il fondatore di questo sito insieme a Mauro Maratta

Inviato 15 febbraio 2017 - 17:06

Sono appassionato utilizzatore di attrezzatura Nikon e, non a caso, per Nikon, durante gli ultimi 30 anni di questi 100 che festeggia il marchio.

 

Pertanto ritengo di aver comprato macchine e obiettivi promananti da almeno tre generazioni  di engineering della casa di Tokyo, piu' quelle glorie di un passato che non mi poteva appartenere fotograficamente solo per motivi anagrafici, ma che ho fatto mie, non appena mi e' stato possibile, puntualmente, per formarmi un'opinione che potesse abbracciare il piu' vasto arco temporale di questo secolo di produzione.

 

In tutto questo Nikonland e i suoi 10 anni sono stati enormemente di aiuto per mettere a confronto esperienze di lavoro e di acquisto differenti dalla mia.

 

Oggi Nikon festeggia amaramente questo traguardo:

come gia' detto quello che manca al momento non e' certo un obiettivo od un corpo macchina, ne tantomeno e semplicemente un sistema mirrorless all'altezza di quelli, esistenti da tempo, della concorrenza.

 

Cio' che manca ( e che desideriamo) in Nikon e' la "mezzaluna fertile" ossia quell'insieme di condizioni e di stimoli mentali primigenii, che la possano riportare a pensare di realizzare, ancor prima di realizzare, e realizzare poi nuovamente le meraviglie di Babilonia e Ninive, da cui e' scaturita la civilta' che, ritornando a Nikon, ha portato ispirazione e competizione in quelle case che oggi la sopravanzano cosi' facilmente.

 

Da Nikon vorremmo delle idee originali da trasformarsi in breve in realizzazioni.

Un percorso di autoconsapevolezza, che la metta nella condizione di eliminare il ciarpame che continua a produrre in quantita', oscurando i pregi incontestabili delle "perle" nonostante tutto venute alla luce.

 

Vorremmo tornare ad usare soltanto Nikon, perche' questo ci basti e ci avanzi. Con buona pace degli outsider che oggi la insidiano e dileggiano.

 

Un marchio orgoglioso della propria storia DEVE offrire assistenza degna del suo nome (oltre che produrre prodotti che non si piegano su se stessi, come succede sempre piu' spesso alle ultime reflex)

 

Un marchio sicuro di se, deve poter offrire ai professionisti ed agli amatori disposti ad acquistare materiale professionale, di evolvere di modello senza costringerli a svendere cio' che non piu' tardi dell'anno prima hanno dovuto comprare con un mutuo.

 

Un marchio consapevole del proprio valore, deve seguire i modelli piu' venduti con una politica di aggiornamento firmware efficiente e continua! Oggi cio' e' tanto possibile quanto inattuato! Oggi sento troppa gente dichiarare di non voler aggiornare il firmware nelle rare occasioni in cui cio' venga proposto, per "paura" di ingenerare problemi maggiori dei vantaggi ottenibili. (In molti ancora ci ricordiamo di episodi del genere in ambito ONE)

 

In buona sostanza chiediamo a Nikon, una volta di piu', di cambiare pelle...!

 

Il centenario sarebbe il momento migliore.


Max Aquila RFSP ©


#11 riccardo

riccardo

    Amico di Nikonland

  • Nikonlander
  • StellettaStellettaStelletta
  • 71 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Catania
  • Data di nascita: 17-07-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D800
  • Ob.vo Principale: Nikon Af-D 85mm f/1.4
  • Nikonista dal: 2000
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Per imparare.
  • Generi fotografici praticati: Paesaggio, street.

Inviato 15 febbraio 2017 - 18:38

Nikon mi ricorda i quei nobili che vivevano nella convinzione che la luce riflessa del loro blasone fosse sufficiente a garantirne la sopravvivenza, ignari di come il mondo intorno a loro stesse cambiando, con stravolgimenti di carattere sociale e politico di portata tale che finirono con il relegarli al rango di testimonianza di un passato che, seppur glorioso, non esisteva più se non nei ricordi.
Gattopardi a parte, a non ho richieste specifiche da inoltrare a Nikon, anche se in cuor mio desideri ve ne sarebbero: dal veder risorgere il sistema 1 ad una mirrorless aps-c che, in termini di affidabilità ed innovazione, possa dirsi degna del marchio impresso.

Auspico solamente che la casa giapponese metta in atto una strategia produttiva e commerciale che possa dirsi sensata e razionale, elemento che in questi ultimi anni è chiaramente mancato. Una strategia che parta, innanzitutto, dall'ascoltare le esigenze che provengono dai consumatori finali del prodotto, in modo da dirigere ricerca e sviluppo in una direzione mirata e non procedendo a tentoni o, peggio, assecondando le improvvisazioni dei saccenti di turno. 
Gli strumenti esistono, dalle ricerche di marketing alle analisi di mercato. 
L'importante è agire subito, prima di perdere irrimediabilmente clientela e quote di mercato a favore di una concorrenza che, a differenza di Nikon, di certo in questi ultimi anni non è certo rimasta a guardare, né è da attendersi che lo faccia in futuro. 


 


"Non è mai troppo tardi per essere quello che avresti potuto essere".
(George Eliot)

http://www.nikonphot...t/riccardorenda

#12 Massimo Vignoli

Massimo Vignoli

    Attivo su Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 418 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Corbetta
  • Data di nascita: 20-06-1968
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D5 e D810
  • Ob.vo Principale: 500/4 e 16-35/4
  • Nikonista dal: 1999
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Il sito ed il forum sono molto interessanti, con contenuti utili e linguaggio garbato.
  • Generi fotografici praticati: Wildlife e Paesaggi, con incursioni su ritratto e sport

Inviato 15 febbraio 2017 - 22:06

Non è semplice rispondere.

Il problema è che forse la nikon che avevo in testa quando ho iniziato a fotografare 20 anni fa non esiste più. Quella che fino a poco tempo fa mi faceva consigliare a chi mi chiedeva: "nikon se vuoi una macchina fotografica, canon se vuoi una fotocopiatrice".

Attenzione, non è un problema di prodotti: quello che mi serve lo fanno ancora e ultimamente, con l'acquisto della D5, ho messo altri bei soldi nelle loro tasche e ne sono felice: è una macchina straordinaria. Il fallimento della linea DL non mi fa ne caldo ne freddo.... non è quella la nikon che mi fa batter il cuore. E, mi perdonerete, neppure la serie 1.

Il problema è di prospettive, perché con questo management la vedo dura che riescano a gestire un reparto R&D in grado di portare avanti la progettazione di oggetti adeguati e che, poi, riescano realmente a produrli.

Il problema è nella produzione di oggetti high-end!

 

Cosa chiederei a nikon? 

Solo di riprendere il contatto con chi fotografa, per professione o per amore. Insieme, se hanno i soldi per R&D possiamo fare quello che serve.

 

Giusto per la cronaca, di quel che fa la concorrenza, pochi mesi fa ero vicino Torino ad una mostra fotografica. Era una mostra di un gruppo di fotografi molto nutrito, alcuni molto bravi altri decisamente mediocri. 

Esponevano anche un paio di cari amici, per cui ci ho fatto molto piacevolmente un giro.

Beh,  capita che un mio amico aveva delle immagini realmente straordinarie. Lo avvicina un signore, che chiede che attrezzatura usa - nikon risponde il mio amico. Il signore allora gli lascia un biglietto da visita e gli chiede se ha tempo di andare a trovarlo in ufficio, così lo avrebbe aiutato a risolvere il problema. Chi era? Amministratore Delegato di Canon Italia.

Per ora il mio amico non è andato.... ma notate una certa differenza di passo con NITAL? e perché no, con NIKON. Perché se Nital esiste è colpa di Nikon.

 

Ah, ancora una cosa. Ho detto che sono soddisfattissimo della D5. E' vero. 

Quello che non ho detto è che di D5 in realtà ne ho avute due. La prima, tirata fuori dalla scatola, non funzionava. ERR!

Allora ho contattato NITAL, tramite il venditore, e l'ho portata a Torino. Che è successo? che l'hanno provata, per vedere se era vero (!) mi hanno fatto aspettare 3 ore (!!) e mi hanno dato una nuova D5, curandosi che fosse lo stesso identico confezionamento e non quello con il lettore di XQD omaggio (!!!) e nel cambio hanno omesso di darmi il tappino che sta sopra la slitta portaflash, che ho ricomprato coi miei soldi (!!!!).

Ora, a me non sembra normale. A me sembra che questi hanno del tutto perso la tramontana. Perché se uno compra un oggetto del genere non è possibile che lo tiri fuori dalla scatola e non funzioni, ma sopratutto non è possibile che se capita il trattamento sia quello. Nemmeno un caffè, nemmeno le scuse....

 

Ecco da li sono pentito di aver comprato la D5 invece del 1dxII, che va altrettanto bene. Semplicemente perché ora avrei voglia di cambiare un paio di ottiche ma sono indeciso se farlo o aspettare a vedere se nikon, la nikon che avevo in testa 20 anni fa, esiste ancora. Intanto fotografo con le ottiche vecchie, che per carità vanno bene.... ma quelle nuove molto meglio!



#13 Mauro Maratta

Mauro Maratta

    Admiral

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18500 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D810/D5/D500
  • Ob.vo Principale: L'85mm ? E' un grandagolare per me !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : prediligo i mammiferi

Inviato 17 febbraio 2017 - 08:29

[...]

Cosa chiederei a nikon? 

Solo di riprendere il contatto con chi fotografa, per professione o per amore. Insieme, se hanno i soldi per R&D possiamo fare quello che serve.

 

[...]

Il problema è che forse la nikon che avevo in testa quando ho iniziato a fotografare 20 anni fa non esiste più. Quella che fino a poco tempo fa mi faceva consigliare a chi mi chiedeva: "nikon se vuoi una macchina fotografica, canon se vuoi una fotocopiatrice".

 

 

Già. Anche io credo che la cosa che PRIMA di tutte dovrebbe cambiare in Nikon è .... l'interfaccia Nikon-Clienti :marameo:

Si tratta di un "prodotto" che non è in commercio e che nessun ingegnere sa progettare o sviluppare.

 

Nessun altro che ha da dire la sua ? Tutti soddisfatti oppure tutti felicemente approdati a Sony-Leica-Fujifilm-Panasonic-Olympus-Canon ?

 

Io attendo la conferenza stampa di Nikon al CP+ la settimana prossima per esporre il mio pensiero complessivo.


Prends moi tel que je suis


#14 orazio

orazio

    Amico di Nikonland

  • Nikonlander
  • StellettaStellettaStelletta
  • 71 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: firenze
  • Data di nascita: 23-06-1950
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon d700 * leica m9
  • Ob.vo Principale: 24-70f2.8 * leica 35f1.4
  • Nikonista dal: 1973
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: mi piace il sito
  • Generi fotografici praticati: paesaggi e persone

Inviato 17 febbraio 2017 - 08:49

sarei interessato a conoscere cosa  si pensa e si scrive su altri forum del mondo,del futuro Nikon  "  EUROPA/ AMERICA"

 

io aspetto un FF tipo D500 ,diversamente ,provero' la D5 mkIV ( Canon)

 

saluti

marco



#15 Mauro Maratta

Mauro Maratta

    Admiral

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18500 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D810/D5/D500
  • Ob.vo Principale: L'85mm ? E' un grandagolare per me !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : prediligo i mammiferi

Inviato 17 febbraio 2017 - 08:54

sarei interessato a conoscere cosa  si pensa e si scrive su altri forum del mondo,del futuro Nikon  "  EUROPA/ AMERICA"

 

 

In America si mormora, anche ad alta voce, più o meno questo :

 

Is Nikon failing ?

 

 

Nikon sta fallendo ?

 

 

anche perchè fuori dall'ambito finanziario, perdita straordinaria ha un significato differente da quello contabile (cioé si pensa ad una perdita esorbitante, non ad una perdita inusuale, dovuta a fattori non preventivati e non ripetibili).


Prends moi tel que je suis


#16 Kintaro70

Kintaro70

    Nikonlander Verace

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 859 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Verona
  • Data di nascita: 27-05-1970
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: X-T2 & D810
  • Ob.vo Principale: My eyes
  • Nikonista dal: 1992
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Why not

Inviato 17 febbraio 2017 - 09:14

Non è semplice rispondere.

Il problema è che forse la nikon che avevo in testa quando ho iniziato a fotografare 20 anni fa non esiste più. Quella che fino a poco tempo fa mi faceva consigliare a chi mi chiedeva: "nikon se vuoi una macchina fotografica, canon se vuoi una fotocopiatrice".

 

Il problema è di prospettive, perché con questo management la vedo dura che riescano a gestire un reparto R&D in grado di portare avanti la progettazione di oggetti adeguati e che, poi, riescano realmente a produrli.

Il problema è nella produzione di oggetti high-end!

 

Cosa chiederei a nikon? 

Solo di riprendere il contatto con chi fotografa, per professione o per amore. Insieme, se hanno i soldi per R&D possiamo fare quello che serve.

 

Ecco da li sono pentito di aver comprato la D5 invece del 1dxII, che va altrettanto bene. Semplicemente perché ora avrei voglia di cambiare un paio di ottiche ma sono indeciso se farlo o aspettare a vedere se nikon, la nikon che avevo in testa 20 anni fa, esiste ancora. Intanto fotografo con le ottiche vecchie, che per carità vanno bene.... ma quelle nuove molto meglio!

 

Concordo in pieno con quanto citato, ho scelto Nikon 25 anni fa, per la sua qualità costruttiva/fotografica sopra la media, per l'attenzione al cliente nel garantire la retrocompatibilità, perchè non vendevano solo prodotti tecnologici destinati a rapida obsolescenza, ma piccoli capolavori di ingegneria ottica, senza sborsare cifre mostruose (Leica style).

 

 

 

Già. Anche io credo che la cosa che PRIMA di tutte dovrebbe cambiare in Nikon è .... l'interfaccia Nikon-Clienti :marameo:

Si tratta di un "prodotto" che non è in commercio e che nessun ingegnere sa progettare o sviluppare.

 

Nessun altro che ha da dire la sua ? Tutti soddisfatti oppure tutti felicemente approdati a Sony-Leica-Fujifilm-Panasonic-Olympus-Canon ?

 

Io attendo la conferenza stampa di Nikon al CP+ la settimana prossima per esporre il mio pensiero complessivo.

 

Il mio pensiero è che in questo momento in cui i giochi si stanno rimescolando, ci sono proposte più attente a quello che voglio/vogliamo, che non cercano di imporre ma di assecondare, e forse la canzone di Luca Barbarossa può valere anche per Nikon:

Sono fedele alla mia famiglia in primis, un brand commerciale fa il suo interesse, la mia affezione al marchio cessa nel momento in cui non incontra più il mio favore (e questo favore per nikon sta diminuendo ad ogni nuova generazione di prodotti).


Vorrei poter fare solo cio' che mi piace ...


#17 Leonardo Visentìn

Leonardo Visentìn

    Leonardo Visentin

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1915 messaggi

  • Nazione : Iceland

  • Città: Rosà (VI)
  • Data di nascita: 17-08-1981
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: X-T2
  • Ob.vo Principale: XF 18-55 e XF 60/2.4
  • Nikonista dal: 2009
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: -
  • Generi fotografici praticati: Vari

Inviato 17 febbraio 2017 - 10:26

Io l'avevo scelta, a parte per una questione di love-at-first-sight, anche per il feeling istantaneo appena presa in mano una reflex Nikon, cosa che con Canon non era affatto avvenuta. Ora sono su altra sponda giapponese, ma cosa chiedo a Nikon?

Che la smetta di fare cose che non è capace di fare (ovvero previsioni di vendita e di mercato, marketing obsoleto e autoreferenziale) e che inizi a fare quello che altri fanno, ovvero ascoltare il mercato più "puro", quello degli acquirenti di lunga data, e affiancare a questo una lungimirante vision adatta ai tempi, e non patinata e ingessata come le loro orrende foto aziendali. Che si facciano fare una consulenza di 3 mesi da Yamaki.
The hardest thing in photography is to create a simple image. - Anne Geddes


Your first 10,000 photographs are your worst. - Henri Cartier-Bresson

#18 Silvio Renesto

Silvio Renesto

    Affezionato a Nikonland

  • Uomo blu
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2643 messaggi

  • Nazione : Solomon Islands

  • Città: Milano (dintorni)
  • Data di nascita: 24-12-1958
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D610
  • Ob.vo Principale: 300mm F4 PF E
  • Nikonista dal: 1980
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Per condividere idee ed esperienze con altri appassionati di fotografia e di ... nikon.
  • Generi fotografici praticati: Macro, natura, street, astratto...

Inviato 17 febbraio 2017 - 11:24

Per me, come per Kintaro e per Leonardo e Massimo  è stato l'insieme di affidabilità, qualità a prezzo non esagerato e "feeling", che si è perpetuato dalla FM2 in poi, compatibilità della baionetta Ai e tutto il resto.

Feeling che è diventato un imprinting, prendendo in mano una qualsiasi nikon di fascia medio alta mi sento subito a mio agio anche oggi. (devo dire che anche prendendo in mano una Fujifilm. ho lo stesso feeling).

Cosa chiederei a Nikon? Lo stesso che chiedete voi, una maggiore attenzione all'utente e meno delusioni  (D600 impolverate, D800 che non mettono a fuoco bene, sistemi che partono e vengono abbandonati, o addirittura muoiono prima di nascere, più coraggio in campo mirrorless). Una Df2 fatta stavolta come si deve...



#19 Max Aquila

Max Aquila

    Founder

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4602 messaggi

  • Nazione : Isle of Man

  • Città: Panormus
  • Data di nascita: 10-03-1964
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon
  • Ob.vo Principale: occhio
  • Nikonista dal: 1987
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: sono il fondatore di questo sito insieme a Mauro Maratta

Inviato 17 febbraio 2017 - 11:30

...

 

Che si facciano fare una consulenza di 3 mesi da Yamaki.

anche non da Yamaki... ma che sia una consulenza aziendale...

Perche' l'impressione comune e' che manchi proprio la PROFESSIONALITA'

 

requisito importante per stare sul mercato. Anche dei surgelati... :rambo:


Max Aquila RFSP ©


#20 Roby C

Roby C

    Veterano di Nikonland

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4426 messaggi

  • Nazione : Holy See Vatican City

  • Città: milano
  • Data di nascita: 02-05-1946
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon 1 V 3- in attesa di erede...
  • Ob.vo Principale: vari - CX
  • Nikonista dal: 1962
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: a dire il vero.. sono iscritto da un pò...

Inviato 17 febbraio 2017 - 17:36

Io ho cominciato tanti ma tanti anni fa.. sulla fiera di Sinigallia a Milano, dove su una bancarella.. vi erano diverse tra le tante marche Nikon F usate.. ma usate così bene che parevano oserei dire residuati bellici.. ma funzionavano eccome se funzionavano.. e li inizio la mia storia che , in fondo non è dissimile da quella di tanti altri..

 

Robustezza dei mezzi.. una quantità di obbiettivi che tutti sparivano , beh.. sì.. costavano un pochino di più ma.. non avevi pensieri.. avevo il mio corredino usato.. 28,35, 50 , e 135..  poi un giorno un " amico " a cui avevano spazzolato la casa.. me la chiese in prestito..

 

Fu un errore che ancora ci penso or ora..   dopo varie insistenze mi restituì una ricevuta del banco dei pegni di Milano.. 

il giorno dopo ho corso.. ma inutilmente.. era andata..

 

Per qualche tempo fui senza nulla o quasi.. usavo Miranda..  poi trovai una FM nuova con tre ottiche ad una milionata..  e fu il nuovo inizio..  macchine e ottiche che potevi chiedere di tutto, anche fare il pane..  e questo per molti anni.. poi le cose iniziarono a cambiare.. ma tenevo duro, ora come ora..  sarò stupido ma.. ci spero ancora..

 

che torni quella di un tempo, con le opportune modifiche date dai tempi differenti ma..

 

Torni..

 

 

f.to  uno stupidotto inguaribile..


Roby C 4




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi