Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Dilemma: Punto di messa a fuoco centrale o laterale?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 Giuseppe88

Giuseppe88

    Utente

  • Nikonlander
  • StellettaStelletta
  • 22 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: monopoli
  • Data di nascita: 17-07-1988
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon d610
  • Ob.vo Principale: 24-120 f74
  • Nikonista dal: 2013
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: per arricchire conoscenza

Inviato 30 ottobre 2016 - 16:41

Salve, So che il punto centrale è quello migliore perchè è più sensibile e preciso, ma voi quando fotografate un soggetto tipo modelle o promoter usate quello centrale puntando sugli occhi e poi ricomponete l'inquadratura e scattate,o fotografando magari in verticale usate quello laterale e più vicino agli occhi?..la mia paura  quella di spostare il fuoco nel ricomporre l'inquadratura se magari sposto di parecchio la fotocamera,e quindi di rischiare di non mettere bene a fuoco gli occhi del soggetto,secondo voi qual'è il metodo più veloce??e secondo voi se non c'è bisogno di ricomporre perchè magari si usano punti decentrati è consigliabile usare la messa a fuoco continua per evitare di avere il soggetto sempre bene a fuoco causati da piccoli movimenti? grazie :P



#2 Max Aquila

Max Aquila

    Founder

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5305 messaggi

  • Nazione : Isle of Man

  • Cittą: Panormus
  • Data di nascita: 10-03-1964
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon
  • Ob.vo Principale: occhio
  • Nikonista dal: 1987
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: sono il fondatore di questo sito insieme a Mauro Maratta
  • Generi fotografici praticati: tutttti

Inviato 30 ottobre 2016 - 18:17

Io adotto:

AF-C a gruppi con 21 sensori selezionati e scatto continuo (va bene anche CL se regolato almeno a 4 ftg/s)

 

Ricomporre l'inquadratura con obiettivi da ritratto alle aperture maggiori (f/1,4 - f/2,0) non fa rischiare ma da' la certezza dello spostamento dal piano ideale di maf

 

Usare anche l'accortezza di minimizzare o anche annullare il tracking-AF.

 

Scattare sempre un paio di foto in piu' di quella in cui si ritenga di non aver commesso errori.

 

Di solito cosi'... "buona la prima" ma tanto in digitale gli scatti li hai compresi nel prezzo della reflex...


Max Aquila RFSP ©


#3 Fab Cortesi

Fab Cortesi

    Sir.

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1567 messaggi

  • Nazione : Australia

  • Cittą: Barcelona
  • Data di nascita: 13-03-1970
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D5 - D750
  • Ob.vo Principale: 24-70 f2.8 AFS
  • Nikonista dal: 1985
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: Why not?

Inviato 30 ottobre 2016 - 23:44

Io adotto:

AF-C a gruppi con 21 sensori selezionati e scatto continuo (va bene anche CL se regolato almeno a 4 ftg/s)

 

Ricomporre l'inquadratura con obiettivi da ritratto alle aperture maggiori (f/1,4 - f/2,0) non fa rischiare ma da' la certezza dello spostamento dal piano ideale di maf

 

Usare anche l'accortezza di minimizzare o anche annullare il tracking-AF.

 

Scattare sempre un paio di foto in piu' di quella in cui si ritenga di non aver commesso errori.

 

Di solito cosi'... "buona la prima" ma tanto in digitale gli scatti li hai compresi nel prezzo della reflex...

Concordo con Max,

 

Io normalmente e nella media, utilizzo i sensori laterali senza ricomporre perche mi e' capitato che nel ricomporre , soprattutto se utilizzo obiettivi a diaframmi aperti, e di cannare la messa a fuoco.

Ad ogni modo controllo sempre nel monitor della fotocamera se il punto che voglio a fuoco e' realmente a fuoco. Altrimenti..... altro scatto e passa la paura.

Il digitale ci offre questo vantaggio....perche non utilizzarlo?  ;)


 

 

fabcortesi.com    flickr Gallery

 

"Faber est suae quisque fortunae"


#4 Max Aquila

Max Aquila

    Founder

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5305 messaggi

  • Nazione : Isle of Man

  • Cittą: Panormus
  • Data di nascita: 10-03-1964
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon
  • Ob.vo Principale: occhio
  • Nikonista dal: 1987
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: sono il fondatore di questo sito insieme a Mauro Maratta
  • Generi fotografici praticati: tutttti

Inviato 31 ottobre 2016 - 01:41

Concordo con Max,

 

Io normalmente e nella media, utilizzo i sensori laterali senza ricomporre perche mi e' capitato che nel ricomporre , soprattutto se utilizzo obiettivi a diaframmi aperti, e di cannare la messa a fuoco.

Ad ogni modo controllo sempre nel monitor della fotocamera se il punto che voglio a fuoco e' realmente a fuoco. Altrimenti..... altro scatto e passa la paura.

Il digitale ci offre questo vantaggio....perche non utilizzarlo?  ;)

in effetti il nostro amico se lavora con la D610 che porta in firma qualche problema su quanto consigliato potrebbe averlo:

la mancanza dell'AF in gruppi e del numero di sensori da destinare al puntamento anche nelle zone adiacenti lo indurrebbe a fare altro....prima di decidersi a cambiare reflex (cosa che non e' di certo necessario)

Comunque sia, vale il consiglio del modo AF-C con scatto in sequenza CH o anche CL ma con regolazione tra 4 e 5 ftg/s (menu' personalizzazioni - D5). Illuminazione a mirino del punto AF interessato (per un migliore contrasto visivo) e utilizzo del pulsante di blocco della messa a fuoco (separandola magari dal blocco dell'esposizione, per il quale esiste sempre il pulsante di scatto premuto a mezza corsa) sul sensore laterale interessato dal soggetto.

Purtroppo sara' sempre dura finche' non si approdi a macchine dell'ultima generazione, a partire dalla D750...


Max Aquila RFSP ©


#5 Dario Fava

Dario Fava

    Professionista

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1447 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: Piacenza
  • Data di nascita: 29-11-1975
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Testa
  • Ob.vo Principale: Fotografare bene
  • Nikonista dal: 2000

Inviato 31 ottobre 2016 - 08:14

A parte lo scatto in sequenza, pure io utilizzo sempre i punti laterali in afc, con 21 punti laterali, oppure 9 se il soggetto è ben isolato e si muove molto rapidamente senza cambi di direzione, perché spesso mi trovo a diaframmi al limite, tra 1.4 e 2.8 per intenderci. Ma anche nei rari casi in cui posso scattare in afs, non ricompongo mai se lavoro a diaframmi molto aperti, il motivo è già stato ampiamente spiegato, vorrei aggiungere che non utilizzo quasi mai la modalità a gruppi perché preferisco puntare esattamente sul punto desiderato, la D800 manco ce l'ha ed è l'unico modo (l'afc) per scongiurare la sua incostanza nell'affidabilità della messa a fuoco, se si usa in afs, in situazioni particolari mette a fuoco lo sfondo.

 

Se mi trovo in situazioni tipo sfilata di moda dove il punto più laterale non arriva alla faccia e servono le figure intere, risolvo puntando il fuoco su una parte del corpo che sia sullo stesso piano del viso.

 

Perché non utilizzo lo scatto in sequenza?

Perché le mie macchine non hanno una cadenza sufficiente (neanche la 750) per non perdersi nulla, quindi preferisco essere io a decidere quando scattare, anche 3-4 scatti a fila ma non in sequenza continua.

Tra l'altro la D800 in quella modalità ed in raw ha il problema che riempie il buffer troppo presto.

 

Quando faccio ritratti ed ho il tempo, anche io come Fab controllo sempre con lo zoom al 100% che ciò che ho puntato sia effettivamente a fuoco, grande vantaggio del digitale.



#6 Giuseppe88

Giuseppe88

    Utente

  • Nikonlander
  • StellettaStelletta
  • 22 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: monopoli
  • Data di nascita: 17-07-1988
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon d610
  • Ob.vo Principale: 24-120 f74
  • Nikonista dal: 2013
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: per arricchire conoscenza

Inviato 01 novembre 2016 - 09:28

Io adotto:

AF-C a gruppi con 21 sensori selezionati e scatto continuo (va bene anche CL se regolato almeno a 4 ftg/s)

 

Ricomporre l'inquadratura con obiettivi da ritratto alle aperture maggiori (f/1,4 - f/2,0) non fa rischiare ma da' la certezza dello spostamento dal piano ideale di maf

 

Usare anche l'accortezza di minimizzare o anche annullare il tracking-AF.

 

Scattare sempre un paio di foto in piu' di quella in cui si ritenga di non aver commesso errori.

 

Di solito cosi'... "buona la prima" ma tanto in digitale gli scatti li hai compresi nel prezzo della reflex...

come mai scatti a gruppi con 21 sensori selezionati?


con che macchina?

Nikon D610, obbiettivi 50mm 1.8 e 24-120 f/4


Concordo con Max,

 

Io normalmente e nella media, utilizzo i sensori laterali senza ricomporre perche mi e' capitato che nel ricomporre , soprattutto se utilizzo obiettivi a diaframmi aperti, e di cannare la messa a fuoco.

Ad ogni modo controllo sempre nel monitor della fotocamera se il punto che voglio a fuoco e' realmente a fuoco. Altrimenti..... altro scatto e passa la paura.

Il digitale ci offre questo vantaggio....perche non utilizzarlo?  ;)

Il problema è propio il fatto di cogliere l'attimo giusto e non avere troppo tempo e spazio per fotografare a piacimento soprattutto nelle fiere che c'è un bordello di gente..è troppo macchinoso guardare nel display e poi scattare, quindi cercavo un metodo più veloce ed efficiente :)



#7 Giuseppe88

Giuseppe88

    Utente

  • Nikonlander
  • StellettaStelletta
  • 22 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: monopoli
  • Data di nascita: 17-07-1988
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon d610
  • Ob.vo Principale: 24-120 f74
  • Nikonista dal: 2013
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: per arricchire conoscenza

Inviato 01 novembre 2016 - 09:34

in effetti il nostro amico se lavora con la D610 che porta in firma qualche problema su quanto consigliato potrebbe averlo:

la mancanza dell'AF in gruppi e del numero di sensori da destinare al puntamento anche nelle zone adiacenti lo indurrebbe a fare altro....prima di decidersi a cambiare reflex (cosa che non e' di certo necessario)

Comunque sia, vale il consiglio del modo AF-C con scatto in sequenza CH o anche CL ma con regolazione tra 4 e 5 ftg/s (menu' personalizzazioni - D5). Illuminazione a mirino del punto AF interessato (per un migliore contrasto visivo) e utilizzo del pulsante di blocco della messa a fuoco (separandola magari dal blocco dell'esposizione, per il quale esiste sempre il pulsante di scatto premuto a mezza corsa) sul sensore laterale interessato dal soggetto.

Purtroppo sara' sempre dura finche' non si approdi a macchine dell'ultima generazione, a partire dalla D750...

L'unico problema del AF-C è che se accidentalmente sposti di pochissimo il punto dagli occhi mentre stai per scattare si rischia di  mettere a fuoco altrove >.<



#8 Pedrito

Pedrito

    Uomo Libero

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 952 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: Arezzo
  • Data di nascita: 12-12-1963
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D750
  • Ob.vo Principale: wide!
  • Nikonista dal: 2000
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: .

Inviato 01 novembre 2016 - 10:01

Non so se la D610 c'è l'abbia, ma sulla mia D750 trovo la funzione 3D molto utile ed efficiente per tenere a fuoco l'occhio più vicino all'obiettivo.

"Quando faccio fotografie non chiedo mai il permesso. Perché mai si dovrebbe chiedere il permesso, in fondo? Sarebbe semplicemente come ficcare qualcuno davanti ad una macchina fotografica e dirgli "Guarda qui!" e poi fare "click, click, click". Ma questa non è fotografia. Almeno, non come la intendo io."   (Elliott Erwitt)

 

Le mie foto su flickr aggiornate a dicembre 2016.

 


#9 Giuseppe88

Giuseppe88

    Utente

  • Nikonlander
  • StellettaStelletta
  • 22 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Cittą: monopoli
  • Data di nascita: 17-07-1988
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: nikon d610
  • Ob.vo Principale: 24-120 f74
  • Nikonista dal: 2013
  • Perchč mi sto iscrivendo ?: per arricchire conoscenza

Inviato 01 novembre 2016 - 10:44

Non so se la D610 c'è l'abbia, ma sulla mia D750 trovo la funzione 3D molto utile ed efficiente per tenere a fuoco l'occhio più vicino all'obiettivo.

si c'è l'ha il 3D tracking






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi