Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Commenti] Come preparare una foto per la Stampa

Stampa Fine Art Stampatore professionale Gamut Soft-Proof

  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 Spinoza

Spinoza

    Illuminista nel secolo sbagliato

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1754 messaggi

  • Nazione : Brazil

  • Città: Venezia
  • Data di nascita: 01-01-1901
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D800E
  • Ob.vo Principale: Troppi
  • Nikonista dal: 1975
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: E' l'alternativa giusta per me. Meno confusione, meno disordine e meno partigianeria...solo giusto un po'...

Inviato 24 marzo 2013 - 22:18

COME PREPARARE UNA FOTO PER LA STAMPA
Accorgimenti pratici

Prima di tutto vorrei chiarire che questo è solo un articolo divulgativo. Il tema è vastissimo e si presta a sottigliezze e tecnicismi che sono al di fuori dello spirito di questo articolo. La priorità qui è dare consigli PRATICI ai colleghi utenti di questo forum. Queste note inoltre non intendono dare indicazioni su come lavorare un'immagine in generale, ma solo con riferimento a ciò che influisce sulla Stampa.
Chiedo scusa quindi per eventuali approssimazioni tecniche volontarie.....


Clicca qui per leggere l'article
Stampatore Fine Art
www.slowprint.it

#2 Mesk

Mesk

    Amico di Nikonland

  • Nikonlander
  • StellettaStellettaStelletta
  • 168 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Roma
  • Data di nascita: 07-02-1977
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D600
  • Ob.vo Principale: vari da quando ho la D600
  • Nikonista dal: 1997
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: .

Inviato 25 marzo 2013 - 08:30

devo ancora studiarmo per bene ma già lo trovo impagabile!
peccato che non abito più a Padova...
Stefano M.

#3 Lieve

Lieve

    ammi-Raglio

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20273 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D5 in attesa della D850 !
  • Ob.vo Principale: Sotto gli 85mm sono tutti troppo corti !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : fotografo i miei simili

Inviato 25 marzo 2013 - 08:45

Grazie Michele.

In generale condivido quanto scrivi, in particolare per quello che riguarda l'eccesso di tecnicismo che alcuni fotoamatori tendono ad assumere quando si tratta di stampa.
Io finalmente ho raggiunto la convinzione che la stampa in casa non fa per me e ritengo che sia vero il motto che vuole per ogni grande fotografo, un grande stampatore dietro alle spalle.

Vorrei quindi essere libero di poter pensare creativamente alla mia immagine, contando poi su un solido stampatore che sappia il fatto suo per finalizzarla su carta.

A tal proposito un paio di domande che mi sorgono spontanee leggendo il tuo articolo :

-1) è ragionevole credere che una stampa di prova prima della stampa finale risolva alcune delle questioni poste sul tavolo da te ? In particolare mi riferisco ai difetti non riscontrabili a monitor o ad eventuali eccessi che il monitor magari perdona e la stampa no

-2) nel tuo ragionamento mi pare di leggere che tu prenda per assunto un atteggiamento un pò purista sulla manipolazione o fotoritocco. Mi spiego meglio, non sempre una immagine vale per come è e spesso viene proprio pensata per una elaborazione approfondita con Photoshop, ben al di là del semplice sviluppo o di un limitato fotoritocco.
Ma sempre avendo a mente la stampa come risultato finale.

Bene, nel punto 2) - fatto salvo il passaggio preventivo per il punto 1) se lo ritieni utile - il fotografo si aspetta che la foto in stampa sia il più simile possibile a quanto da lui elaborato (parlo anche di lavori pesanti sul piano dell'elaborazione) ma senza difetti introdotti dalla elaborazione stessa (ad esempio posterizzazioni, comparsa di artefatti, falso colori).
Non è nemmeno detto che il fotografo voglia consegnare allo stampatore il suo .PSD (persona di fiducia, ma non ancora assimilabile a confessore).

Hai qualche approfondimento/consiglio/suggerimento da dare su questo fronte, sempre nell'ottica della migliore collaborazione e soddisfazione tra il fotografo e il "suo" stampatore ?

Grazie in anticipo :)

Adesso, per informazioni più aggiornate sul mondo Nikon, ci trovate solo su Nikonland.it : questo sito è congelato all'agosto 2017


#4 Ospite_timo_*

Ospite_timo_*
  • Guests

Inviato 25 marzo 2013 - 09:31

Ottimo, complimenti. Una domanda: In spazio colore, al punto tre, quando citi sRGB ti riferisci a chi ha ripreso in quel modo,vero?

#5 Spinoza

Spinoza

    Illuminista nel secolo sbagliato

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1754 messaggi

  • Nazione : Brazil

  • Città: Venezia
  • Data di nascita: 01-01-1901
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D800E
  • Ob.vo Principale: Troppi
  • Nikonista dal: 1975
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: E' l'alternativa giusta per me. Meno confusione, meno disordine e meno partigianeria...solo giusto un po'...

Inviato 26 marzo 2013 - 09:33

Mauro, come avrai visto, io avevo scritto che "non sempre è necessario passare per Photoshop", intendendo quindi che...spesso lo é. Non potrei mai dire che PS é inutile, anzi...quello che voglio dire é che ad ogni nuova versione di LR/ACR e C1 aumenta il numero e i tipi di intervento che si possono fare sicché la necessità di usare PS diminuisce. Alcuni prevedono che tra qualche anno PS verrà usato solo per le elaborazioni grafiche più pesanti.
Per quanto riguarda l'opportunità di salvare l'immagine in un formato reversibile, anche qui mi riferivo solo a LR, ACR, NX2 soprattutto per la compattezza del file risultante (DNG o RAW) se confrontata col tiff a 16 bit che contiene le stesse identiche informazioni.

E quindi è inconcepibile pensare che l'artista mandi allo stampatore un file PSD con tutti i livelli di elaborazione che può arrivare ad alcuni GB senza contare che nessuno stampatore avrebbe voglia o tempo di infilarsi nelle mille modifiche di un file di PS a livelli multipli..mi viene l'orrore solo a pensarci

In sostanza, nel mio modo di vedere, l'intervento dello stampatore sull'immagine viene fatto SOLO se il cliente lo desidera e si limita a ridimensionamento, sharpening ed eventualmente luminosità, saturazione e WB.
Gli utenti non devono assolutamente temere che venga modificata la loro immagine o che lo stampatore vada a curiosare per vedere che interventi sono stati fatti. In fin dei conti se può stampare la foto senza perderci tempo, é tanto di guadagnato.
Stampatore Fine Art
www.slowprint.it

#6 Lieve

Lieve

    ammi-Raglio

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20273 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D5 in attesa della D850 !
  • Ob.vo Principale: Sotto gli 85mm sono tutti troppo corti !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : fotografo i miei simili

Inviato 26 marzo 2013 - 09:45

E circa la stampa di prova per verificare l'eventualità che qualche intervento sia ... sbagliato ?
Intendo un test a basso costo, quando magari l'obiettivo è un 60x90 cm ;)

Adesso, per informazioni più aggiornate sul mondo Nikon, ci trovate solo su Nikonland.it : questo sito è congelato all'agosto 2017


#7 Spinoza

Spinoza

    Illuminista nel secolo sbagliato

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1754 messaggi

  • Nazione : Brazil

  • Città: Venezia
  • Data di nascita: 01-01-1901
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D800E
  • Ob.vo Principale: Troppi
  • Nikonista dal: 1975
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: E' l'alternativa giusta per me. Meno confusione, meno disordine e meno partigianeria...solo giusto un po'...

Inviato 26 marzo 2013 - 09:47

Vedo adesso un'altra domanda: la stampa di prova. Ogni tanto stampo un piccolo A4 sulla stessa carta della foto finale se questa é un A1 o superiore. Dipende dalla situazione, può essere un crop o tutta l'immagine. In ogni caso il costo é compreso nella stampa finale.

@Timo: l'uso dello spazio sRGB non é limitato alle foto con jpg in camera. Può essere usato anche da chi non ama salvare foto "pesanti" oppure non ama spedirle e preferisce il più snello jpg. In molti casi e per foto non troppo spinte come dimensione né come gamut, la differenza finale non é così grande come si può pensare.
Stampatore Fine Art
www.slowprint.it

#8 Lieve

Lieve

    ammi-Raglio

  • Admin
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20273 messaggi

  • Nazione : Kaiserliche Marine

  • Città: Nikonland
  • Data di nascita: 25-07-1917
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: Nikon D5 in attesa della D850 !
  • Ob.vo Principale: Sotto gli 85mm sono tutti troppo corti !
  • Nikonista dal: 1982
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Sono il fondatore di questo sito insieme a Max Aquila
  • Generi fotografici praticati: Ritratto, nudo, fotografia sportiva e d'azione : fotografo i miei simili

Inviato 26 marzo 2013 - 09:50

Vedo adesso un'altra domanda: la stampa di prova. Ogni tanto stampo un piccolo A4 sulla stessa carta della foto finale se questa é un A1 o superiore. Dipende dalla situazione, può essere un crop o tutta l'immagine. In ogni caso il costo é compreso nella stampa finale.


Fantastico ! Credo sia un punto da evidenziare ;)

Adesso, per informazioni più aggiornate sul mondo Nikon, ci trovate solo su Nikonland.it : questo sito è congelato all'agosto 2017


#9 Raffaele Pantaleoni

Raffaele Pantaleoni

    Nikonlander Verace

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 778 messaggi

  • Nazione : Italia

  • Città: Rieti
  • Data di nascita: 28-03-1972
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D300s
  • Ob.vo Principale: Tamron 90 f/2.8 macro
  • Nikonista dal: 1999
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: Veramente sono iscritto da un po'... :-D

Inviato 27 marzo 2013 - 14:52

Una curiosità forse banale, ma alla quale nella mia vasta ignoranza in materia non riesco a dare una risposta. Guardando i vari gamut e le loro intersezioni, si nota che le stampanti coprono un'area maggiore sull'asse del giallo e parzialmente del magenta. Come si fa (se è possibile chiaramente) a monitor pensare di poter sfruttare quelle zone che per il monitor, appunto, sono cieche? Cioè come posso "tirare" il giallo del mio ipotetico fiore per poter sfruttare al massimo il gamut della stampante? Ammesso, certo, che questa sia una domanda sensata... :-D

Grazie.
Raffaele

O si pensa o si crede - A. Schopenhauer

Il mio nuovo sito web!
http://www.pantaraf.it


#10 Spinoza

Spinoza

    Illuminista nel secolo sbagliato

  • Nikonlander Veterano
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1754 messaggi

  • Nazione : Brazil

  • Città: Venezia
  • Data di nascita: 01-01-1901
  • M/F: Maschio
  • Corpo Principale: D800E
  • Ob.vo Principale: Troppi
  • Nikonista dal: 1975
  • Perchè mi sto iscrivendo ?: E' l'alternativa giusta per me. Meno confusione, meno disordine e meno partigianeria...solo giusto un po'...

Inviato 27 marzo 2013 - 19:44

Raffaele, la tua domanda è molto interessante. Troverai una possibile risposta qui insieme a, spero, altre cose interessanti.
Stampatore Fine Art
www.slowprint.it





Anche taggato con Stampa, Fine Art, Stampatore professionale, Gamut, Soft-Proof

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi