Light Style© by Fisana

Vai al contenuto

Risultati Ricerca

C'erano 1 risultati taggati con Fujinon XF

Ordina per                Ordina  
  1. Fujinon XF 14mm f/2.8R prime impressioni

    A distanza di due anni da quando acquistai una mirrorless Fujifilm, pur essendomi gia' flippato nel sistema Nikon One, con il presupposto di sfruttare i miei vecchi Nikkor sulla X-E1 di allora, sono tornato sui miei passi nel desiderio di ricostruire un sistema compatto e performante (da viaggio) di formato APS-C, basato sulla riuscita e affidabile X-T1, ricominciando da due obiettivi originali baionetta XF, uno dei quali mi era rimasto in mente da allora, appunto 
     
    questo Fujinon XF 14mm f/2,8R [attachment=95237:0042 _XT14939 1-60 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG]
    un 21mm equivalente da 10 elementi in 7 gruppi (2 asferici e 3 Extra LD)) [attachment=95242:pic_01.gif] quinto obiettivo presentato nella sfornata della prima ora del corredo baionetta XF, nel 2013 ad un prezzo che si aggirava sui 900 US$ e che oggi si e' adagiato attorno ai 600 euro, sui mercati di tendenza (non quello italiano) dove l'ho appena, finalmente acquistato.
     
    La "R" alla fine della sigla, sta a significare la presenza dell'anello (Ring) di messa a fuoco manuale estraibile (e prioritario rispetto i comandi del corpo macchina),

     [attachment=95234:0039 _XT14932 1-180 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG][attachment=95235:0040 _XT14933 1-180 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG]

     
    che caratterizza alcune delle ottiche migliori di questo corredo.
    Obiettivo compatto e leggero, come si conviene alle esigenze di chi individui nelle ML delle alternative alle piu' ingombranti ottiche per reflex, pesa 232 grammi nudo, solamente 18gr in piu' con il paraluce a petalo in dotazione [attachment=95240:0045 _XT14955 1-125 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG] di pessima e fragile plastica, il che rappresenta l'unico motivo contestabile dal punto di vista qualitativo di questa realizzazione ottica, orgogliosamente Made in Japan [attachment=95239:0044 _XT14950 1-125 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG]
    che e' per il resto meravigliosamente costruita in metallo per "tutti" i suoi 58,4 mm di altezza,
     

    [attachment=95238:0043 _XT14940 1-60 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG]

    serigrafata in maniera ineccepibile per tutti i parametri necessari, compresa la gloriosa e sempre ben accetta scala delle profondita' di campo che ci attesta un'iperfocale che a f/8 tiene a fuoco da infinito a 90cm ed a f/16 si spinge fino a 50cm, come da buona tradizione per un superwide da 92° di copertura di campo. 
     
    Diametro filtri sufficientemente contenuto (58mm), diaframma a 7 lamelle (rounded) a step da 1/3 di stop  e distanza minima di maf da 18cm, che lo avvicinano a un RR di 1:3, ne fanno una realizzazione ottica di tutto rispetto quindi, non solo dal punto di vista dei materiali utilizzati (con ben cinque lenti speciali su 10), ma anche da quello delle prerogative di chi lo voglia utilizzare. Come me
     

    [attachment=95233:0038 _XT14926 1-180 sec a f - 1,0 X-T1 55 mm Max Aquila photo ©.JPG]

     




    • set 09 2016 22:26
    • da Max Aquila