Light Style© by Fisana

Vai al contenuto

Risultati Ricerca

C'erano 2 risultati taggati con D600

Ordina per                Ordina  
  1. I "nuovi" selettori AF. Dalla D7000 in poi

    Sono sinceramente stupito di quante reviews on line abbiano tutte lo stesso errore madornale.
    Nella descrizione delle "nuove" DSLR, viene giustamente fatto notare che é cambiato il selettore per la scelta del tipo di messa a fuoco.

    Fino alla D3s sostanzialmente i selettori erano due: uno accanto al bocchettone, con la selezione per il fuoco manuale, AF Singolo ed AF Continuo.
    Dietro la macchina, accanto al monitor, c'é il secondo, che permette di scegliere il punto singolo, un gruppo o tutti i punti di messa a fuoco.

    Dalla D7000 in poi é cambiato qualcosa, si é aggiunto un pulsante al selettore anteriore (che ora fa scegliere solo tra AF ed MF) ed é sparito il selettore posteriore.
    Non entro nel merito se questo cambiamento é piú o meno comodo, anche perché credo dipenda molto dall'abitudine.

    Ma ho notato che la grande parte delle reviews on line fanno un errore grossolano, scrivendo che "ora é necessario entrare nel menu per selezionare i modi AF (AF-S ed AF-C) ed i numero di punti attivi".
    Se fosse cosí, il problema se i nuovi comandi sono comodi o no non si porrebbe neppure: sarebbe uno schifo. :)

    Invece la selezione dei modi AF é molto semplice: si schiaccia il pulsante del selettore e si girano le ghiere anteriore e posteriore.
    Come tutti gli altri comandi sulle nostre Nikon, peraltro. :)

    La ghiera posteriore comanda il modo di messa a fuoco, passando da Singolo a Continuo.
    L'anteriore permette di scegliere uno, nove o tutti i punti di messa a fuoco (almeno sulla D800, su altri modelli potrebbe essere leggermente differente ma il concetto é lo stesso).

    Girando le ghiere si ha un feedback immediato sua sul disåplay superiore che nel mirino, cosí che é piú difficile sbagliarsi rispetto a prima (come é ora impossibile passare accidentalmente da AF-S ad AF-C, come a volte accade con le macchine piú vecchie, dalla F100 in poi).

    Mi rendo conto che questo non é l'articolo piú fondamentale tra i tanti qui su Nikonland, ma vuole essere semplicemente un punto fermo per chi cerca l'argomento sul web. ;)

    Per quanto ne so io, questo tipo di selettore é presente su D7000, D4, D800 e D600, e credo su tutte le macchine future.
    Se ci sono errori, prego di segnalarlo nei commenti, grazie.
    a_

    • gen 01 1970 01:00
    • da andre_
  2. Nikon D600 - la scheda

    Premessa fondamentale, questa è un'anteprima basata su notizie ufficiali Nikon e sul materiale ricavato da varie fonti sul web, e pertanto ogni considerazione è puramente speculativa partendo dai dati di targa.

    Ampiamente annunciata dai rumors la Nuova D600 è la prima fotocamera non professionale ad avere il sensore in formato Nikon FX che allarga ancora di più l'offerta Nikon su questo formato, fino a poco tempo fa riservato alle professionali. Una scelta completamente in controtendenza rispetto a quello che dichiarava Nikon prima dell'avvento della D3, ovvero che il formato APS-c era più che sufficiente e non vi era necessità di un 24*36 digitale.

    [attachment=35071:D600_24_85_back34r.jpg]


    [attachment=35072:D600_24_85_front34l.jpg]


    Il corpo macchina è una rivisitazione di quello della D7000 secondo quella che è la "novità stilistica" della casa nipponica di questo ultimo periodo che vede linee più arrotondate rispetto al passato e comandi rivisti per essere più ergonomici anche in funzione della modalità video che ormai ha preso piede anche nel mondo delle digireflex.


    [attachment=35073:D600_24_85_left_1.jpg]

    [attachment=35074:D600_24_85_top.jpg]


    Come la D7000, anche la D600 è parzialmente in lega di magnesio (la calotta superiore e la parte dietro) mentre il resto è in policarbonato ed è tropicalizzate come le fotocamere di fascia pro.

    [attachment=35075:chassis.jpg]



    Sensore FX
    Come anticipato, è la vera novità della D600, non solo per il numero di megapixels (24 circa) che continua nella tendenza di rottura della politica precedente di prudenza di Nikon che la vedeva produrre sensori con "pochi megapixels", ma soprattutto per il fatto di essere in formato FX in un corpo macchina consumer, chiaramente destinato al fotoamatore evoluto ma che stri strizza l'occhio anche al professionista.





    [attachment=35082:img_01.png]


    Autofocus
    Il modulo autofocus è praticamente lo stesso della D7000, il Multi-CAM4800 (non più DX) a 39 punti di messa a fuoco (di cui 9 a croce), impostabile anche a 9 o 21. Con aperture da F 5.6 a F8 sono disponibili i 33 punti centrali, mentre da F8 in poi i punti disponibili sono 7.





    [attachment=35080:af-f56.gif]


    [attachment=35081:af-f56-8.gif]


    [attachment=35079:af-f8.gif]


    Video full HD
    Anche la D600 implementi una funzione video, basata sullastessa tecnologia utilizzata per la D800, in formato full HD 1080p a 30, 25 e 24 fps con l'opzione di poter registrare 60, 50 e 25fps a 720p per una durata di 29 minuti e 59secondi. I formati utilizzabili per la ripresa video sono sia quello FX che il DX ma anche il formato Full HD nativo (1920*1080).





    [attachment=35084:img_06.png] [attachment=35083:img_09.png]


    E' possibile utilizzare un microfono esterno per avere una registrazione audio che non risenta del rumore meccanico della macchina.

    [attachment=35085:img_05.png]



    HDR (High Dynamic Range) on camera
    Come nella D800, anche in questa fotocamera è stata implementata la funzione HDR che consente, con un singolo scatto, di ottenere diverse esposizioni della stessa foto che vengono poi ricombinate on camera in un'unica immagine così da avere una maggiore estensione di gamma. A seconda delle situazioni è possibile regolare il differenziale di gamma fino a 3 EV e, a seconda dei gusti, l'uniformità di fusione delle 2 esposizioni.





    [attachment=35076:hdr.jpg]


    Andiamo adesso alla lista delle specifiche e delle funzionalità :

    Formato
    Il sensore è un CMOS da 24,7 megapixel totali di cui utilizzati 24,3.
    Il formato standard è il 35,9x24 mm (FX) con 24,3 megapixel, 6.016x4.016 pixel.
    Sempre presente la compatibilità con il formato DX da 3936 x 2224 e quasi 9 megapixel per 24x16 mm

    Sensibilità
    Standard da 100 a 6.400 ISO a passi di 1/3, 1/2 e 1EV.
    Tre modalità fuori standard equivalenti ad ISO 50 ed ISO 12.800 e 25.600. disponibile la modalità auto-iso.

    Cadenza
    Può andare da 1 frame al secondo fino a 5(CL) o 5,5 (CH)
    La sequenza massima copre 57 scatti in jpg fine (100 nelle altre modalità jpg) e 38 raw a 12 bit lossless a riempimento del buffer.

    Esposizione
    Basato su sensore RGB a 2.016 punti e 3D con unità di elaborazione Nikon Expeed 3.
    Il sistema controlla tutte le funzioni di esposizione, TTL, punto del bianco ed autofocus.
    La valutazione dei dati tiene conto dei parametri misurati in ambiente 3D.


    Autofocus.
    Utilizza il modulo Multi-CAM 4800 a 39 punti di cui 9 a croce.
    E' possibile utilizzare i 39 punti con modalità tracking 3D del soggetto.

    Modi scena
    Come sulla D7000 sono presenti i modi scena, 19 impostazioni diverse che a, seconda di quello selezionato, ottimizzano tempi, diaframmi e iso per il tipo di foto a cui è dedicata la modalità scelta.

    Compatibilità obiettivi
    Totale con tutti gli obiettivi G e AF/AFD e P. Previa memorizzazione dei dati di focale e apertura massima anche con gli AI/AIs.
    Per questi ultimi è possibile memorizzare i dati di 9? obiettivi diversi.
    Gli obiettivi DX sono utilizzabili in modalità Crop (automatica).

    Schermo LCD e LiveView.
    Lo schermo LCD posteriore è un 3,2 pollici TFT con visione a 170° con una risoluzione effettiva di 640x480 punti su tre colori (totale 921.000 pixel) con angolo di visione di 170°, circa 100% di copertura dell'inquadratura e controllo automatico della luminosità del monitor con sensore di luminosità ambiente. In grado di effettuare ingrandimenti 10x per una verifica della messa a fuoco anche in modalità LiveView in cui viene simulata la visione della scena corretta con i dati di scatto. Ci sono due modalità una per l'utilizzo a mano libera e uno per quella su treppiedi.

    Connettività
    E'presente un'uscita HDMI a piena risoluzione senza compressione verso le periferiche esterne e una porta usb ad alta velocità.

    Modalità Video:
    D-Movie in formato multiarea: è possibile registrare filmati Full HD (1080p) nei formati FX e DX (1920x1080) durata massima 29' e 59".

    Pesi, misure, memorie, alimentazione.
    La fotocamera pesa a vuoto 760 grammi ed è circa 14x11 cm di lato e poco più di 8 di profondità.
    Utilizza le stesse batterie della D7000 le EN-EL15.

    [attachment=35078:EN_EL15.jpg]

    Due gli slot ma un unico supporto di memoria utilizzabile: Secure Digital (SD) card. Le due schede possono essere usate in serie o in parallelo.
    È possibile salvare su una il RAW e sull'altra il jpg, ma anche le foto su una e i video sull'altra.

    [attachment=35077:D600-con-SD.jpg]

    il sistema flash resta il precedente e insuperato CLS basato su SB-910, SB-700, SB-400 ed SB-200. Oltre al kit R1-C1 con SU-800.

    [attachment=35070:Nikon_MB_D14_back.jpg]



    MB-D14
    Altra novità rispetto alla D7000 è il battery grip, la D600 (a causa delle maggiori dimensioni) ne adotta uno nuovo denominato MB-D14.


    [attachment=35185:D600-tabella.jpg]

    Link
    http://www.nital.it/.../nikon-d600.php
    http://www.nikonreflex.it/d600/
    http://www.dpreview....sed-1080p-video
    http://www.dpreview....on-D600-preview
    http://www.dpreview....ews/nikon-d600/
    http://imaging.nikon.../d600/index.htm
    http://www.nikondigi...d600/index.html
    http://www.engadget....ull-frame-dslr/

    • gen 01 1970 01:00
    • da Alberto73