Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
  • You cannot edit this record

Sigma AF 400 F5.6 D APO MACRO [Test] Il supertele per tutti *****

Submitted by: Lieve
Submitted: gen 19 2010 11:31
Last updated: gen 19 2010 11:51
Category: Obiettivi Sigma, Tokina e Tamron per l'innesto Nikon
Titolo : Sigma AF 400 F5.6 D APO MACRO [Test] Il supertele per tutti
Keywords :
[Testo e foto ? Mauro Maratta per Nikonland 2006]

E' un obiettivo non pi? in produzione, abbastanza raro da trovare sull'usato ma di costo molto contenuto. Lo si compra bene a prezzi che vanno dai 200 ai 300 euro.
Non capisco il perch? dato che non ha alternative su attacco Nikon.
Pesa circa 1,4 chilogrammi, ha 10 lenti in 7 gruppi di cui due a bassa dispersione.
Il diaframma ha 9 lamelle, l'apertura massima ? F5.6.
Le migliori prestazioni ottiche si hanno ad F8, in pratica ? bene usare questo obiettivo a F5.6 e ad F8.
Il diametro dei filtri ? di 77 mm. E' lungo 256 mm ed ha un diametro di 91 mm.


Immagine inserita

Immagine inserita

Sulla Nikon D2H



Il sistema di messa a fuoco ? IF : l'obiettivo non cambia lunghezza focheggiando.

La sigla macro non ? usurpata in quanto la messa a fuoco minima ? addirittura a metri 1,6 il che gli permette di avere un rapporto di ingrandimento di 1 a 3.

Il paraluce ? incorporato. Veniva consegnato in un astuccio semirigido in materiale sintetico a forma di parallelepipedo, con finitura in similpelle nera con filetto rosso.
Il corpo dell'obiettivo ? in metallo. Il supporto per il treppiede ? in metallo pieno molto robusto.

Dispone del selettore Manuale - Autofocus, molto comodo nell'uso rapido

Immagine inserita


e, come i macro che si rispettano, un limitatore della messa a fuoco da 1,6 metri a 2,5 metri e da 3,5 metri all'infinito.

Immagine inserita


Nell'uso pratico se ne apprezza la maneggevolezza che ne consente l'uso a mano libera senza limitazioni (avendo l'accortezza di impostare la priorit? dei tempi con un tempo di scatto di 1/500'' per evitare il mosso).

E' un obiettivo con una elevata nitidezza da bordo a bordo a tutti i diaframmi con una resa che diminuisce da F11 in avanti.

E' adatto a tutti i generi di fotografia, dal ritratto a distanza fino alla foto naturalistica.

Alcuni confronti con obiettivi Nikon :

Immagine inserita


Immagine inserita


Sigma 400/5.6 APO Macro su Nikon D2x


Immagine inserita

Immagine inserita

Nikkor AF-S 300/4 con TC-14 su Nikon D2x


Immagine inserita

Nikkor AF-S 300/2.8 VR con TC-14 su Nikon D2x


Ma come si diceva, ? un obiettivo macro, sebbene sui-generis :

Ovviamente, data l'apertura massima ridotta, non ci si potr? aspettare un gran bokeh.

La tenuta dei colori ? buona in condizioni di luce normali.

In pieno sole con forte illuminazione, c'? la tendenza a chiudere i colori favorendo tonalit? cupe, sul marrone.
Non ? un difetto, conoscendolo lo si pu? sfruttare.

In questa foto con luce autunnale tenue, il rispetto dei colori ? totale con una resa brillante.

Immagine Allegata: _DSC2149.JPG


Dove invece non mi pare che questo obiettivo renda e sulle lunghe distanze, specie sull'acqua :

Immagine Allegata: _DSC4289.JPG

Ma si riscatta subito, sull'acqua a breve distanza e per strada, fotografando la gente :

Immagine Allegata: _DSC0633.JPG Immagine Allegata: _DSC0529.jpg
Immagine Allegata: 1400_3.jpg Immagine Allegata: 1DSC5301.jpg
Immagine Allegata: 1DSC5288.jpg Immagine Allegata: 1DSC0586.jpg
Immagine Allegata: _DSC0514.JPG

CONCLUSIONI

Dunque un quadro positivo nel complesso.

A FAVORE

Peso, costruzione, diametro filtri da 77 mm, collarino del treppiede robusto e facile da smontare anche ad obiettivo innestato (a differenza di quello demenziale del Nikon 300/4).
Ingombro contenuto e peso minimo ne fanno un'otitma scelta per la fotografia a mano libera disinvolta.
Il costo irrisorio (meno di un duplicatore Sigma ... !) ne fannoa nche un obiettivo "spendibile" da portare la dove non ? il caso di andare con costosi tele F2.8
Nitidezza, brillantezza dei colori e distorsione praticamente irrilevante (meno dello 0,3%, alla faccia di certi blasonati zoom di oggi.
Messa a fuoco minima ridotta, macro.


CONTRO
Insoddisfacente sulle distanze lunghe con perdita di nitidezza e chiusura dei colori e delle luci.
Tendenza a chiudere i colori anche nel caso di illuminazione particolarmente forte, con colorazione tendente ai toni caldi (specie marrone).
Autofocus lento. Ma non si pu? certo paragonare ai moderni teleobiettivi con motore ad ultrasuoni interno.


Considerato il prezzo - io l'ho pagato 220 euro su Ebay, Newoldcamera ne ha piazzato uno ieri a 295 euro - ? da considerare un vero affarone da non farsi scappare.
Tanto che ho sostituito il mio con un altro esemplare come nuovo, perfetto.

Anche solo per dire : c'ho il 400 mm !


[Testo e foto ? Mauro Maratta per Nikonland 2006]

Per commentare questo articolo, andare qui
Articoli simili :
  • You cannot edit this record
Array
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi