Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
  • You cannot edit this record

Nikkor 24mm AF-S f/1.4: ci vuole un po' di faccia tosta -----

Submitted by: MB 1942
Submitted: ago 30 2010 23:00
Last updated: nov 11 2010 10:04
Category: Grandangolari e Supergrandangolari
Titolo : Nikkor 24mm AF-S f/1.4: ci vuole un po' di faccia tosta
Keywords : Nikkor 24mm f/1.4
Immagine Allegata: afs-24mm.jpg



Eh, si: ci vuole un po' di faccia tosta per sfruttare questo obiettivo per le sue peculiarit?. La sua grande apertura consente uno stacco notevole del primo piano dallo sfondo ma... A distanze super ravvicinate! Quindi bando agli indugi, buttate i vostri 80-200mm che vi consentono di fare ritratti a debita distanza e tuffatevi dentro la scena mettendo a pochi centimetri dal naso del primo sconosciuto che vi capita questo capolavoro di ottica!

Nikon D3, ISO 400, 1/60, f/1.4
Immagine Allegata: _DSC9646.jpg


Ma andiamo per gradi e vediamo una serie dalla maggiore apertura a f/16: test con corpo D3 su cavalletto, scatti in sequenza, stesse condizioni di luce.


f/1.4
Immagine Allegata: _DSC1973(1,4).jpg

f/2
Immagine Allegata: _DSC1974(2).jpg

f/2.8
Immagine Allegata: _DSC1975(2,8).jpg

f/4
Immagine Allegata: _DSC1976(4).jpg

f/5.6
Immagine Allegata: _DSC1977(5,6).jpg

f/8
Immagine Allegata: _DSC1978(8).jpg

f/11
Immagine Allegata: _DSC1979(11).jpg

f/16
Immagine Allegata: _DSC1980(16).jpg

Prima di passare ai crop alcune considerazioni: la caduta di luce ai bordi a f/1.4 si pu? stimare in circa 2/3 di stop, mentre la vignettatura anche 1 stop intero. Complessivamente un risultato accettabile data l'apertura. Questo in condizioni di illuminazione ideale (di giorno, con il sole).
L'effetto ? gi? molto attenuato a f/2 e pressoch? ininfluente a f/2.8, comunque nulla che non si possa correggere tranquillamente in PP: io uso CapturePro che ha un comando praticissimo per attenuare con la massima facilit? e velocit? la caduta di luce ai bordi.
Chiaro che spesso l'effetto risulta accentuato dato l'uso tipico dell'obiettivo: in condizioni di scarsa luce o di notte, piazzando il soggetto pi? luminoso al centro ed avendo gli angoli del fotogramma gi? molto scuri, si possono avere anche oltre 2 stop di differenza tra centro e bordi.

Quello che lascia stupiti ? senza dubbio la nitidezza a centro fotogramma gi? a f/1.4:

f/1.4 crop 100% al centro fotogramma
Immagine Allegata: _DSC1973(1,4)cropcentro100%.jpg

Con una perfezione assoluta a f/8 ma non lontanissima da quanto si ? visto alla massima apertura.

f/8 crop 100% centro fotogramma
Immagine Allegata: _DSC1978(8)cropcentro100%.jpg

Agli angoli estremi (qui quello in basso a sinistra) la differenza si vede maggiormente:

f/1.4 crop 100% angolo
Immagine Allegata: _DSC1973(1,4)cropangolo100%.jpg

f/8 crop 100% angolo
Immagine Allegata: _DSC1978(8)cropangolo100%.jpg

Con un risultato evidentemente di gran lunga migliore a f/8.

A f/2 per? il miglioramento ? sensibile: di seguito il crop dell'angolo in alto a destra.

f/2 crop 100% angolo
Immagine Allegata: _DSC1974(2)cropangolo100%.jpg

A f/4 decisamente molto, molto buono.

f/4 crop 100% angolo
Immagine Allegata: _DSC1976(4)cropangolo100%.jpg

Vediamo lo sfuocato in dettaglio con una foto di esempio:

D3, ISO 320, 1/25, f/1.6
Immagine Allegata: _DSC1913.jpg

I crop (al 100%) sono presi dallo sfondo al centro in alto e a destra in alto

Immagine Allegata: _DSC1913cropsfuocato100%-1.jpg

Immagine Allegata: _DSC1913cropsfuocato100%-2.jpg

Si nota un po' di astigmatismo ma le luci sono rotonde e morbide: stiamo parlando di un 24mm, non ci si pu? aspettare lo sfuocato di un 85mm. Per me c'? da essere contenti e parecchio di questo risultato.

E ancora, a f/1.4: si conferma quanto sopra asserito anche in condizioni di maggiore illuminazione con qualche difficolt? nel gestire le texture pi? complesse (si veda il secondo dei due crop, sempre al 100%.

D3, ISO 200, 1/1250, f/1.4
Immagine Allegata: DSC_6408.jpg

Immagine Allegata: DSC_6408cropsfuocato100%-1.jpg

Immagine Allegata: DSC_6408cropsfuocato100%-2.jpg


E adesso passiamo all'azione: come dicevo nell'introduzione questo ? un obiettivo per un reportage davvero "dentro" la scena per godere appieno delle straordinarie capacit?, alle grandi aperture, di separare con sopraffina eleganza il primo piano dallo sfondo con una visione del mondo a cui non siamo abituati: non ? il solito stacco della focale medio lunga, ? lo stacco di un 24mm!


Ritratto ambientato: D3, ISO 200, 1/3200, f/2
Immagine Allegata: _DSC1964.jpg

Dettagli: D3, ISO 200, 1/400, f/2.2
Immagine Allegata: _DSC9047.jpg

Qui praticamente infilato tra i piatti: D3, ISO 200, 1/250, f/2.2
Immagine Allegata: _DSC9098.jpg

Ritratto ambientato: D3, ISO 200, 1/200, f/2.2
Immagine Allegata: _DSC9100.jpg

R?portage d'azione: D3, ISO 200, 1/800, f/1.8
Immagine Allegata: _DSC9126.jpg

Ancora ritratto ambientato a TA: D3, ISO 200, 1/80, f/1.4
Immagine Allegata: _DSC9146.jpg

Ma anche a f/16 (D3, ISO 200, 1/160, f/16) alla ricerca dell'iperfocale:
Immagine Allegata: _DSC1969.jpg


Comunque, come si ? detto anche altrove, questo obiettivo resta IL SIGNORE DELL'OSCURITA' incontrastato protagonista della fotografia in "available light" che attaccato ad una D3, complice l'ottima tenuta ad alti ISO, vi far? del tutto dimenticare l'esistenza del flash.


Qui al calare delle prime luci, davvero dentro la scena: D3, ISO 800, 1/8, f/2.2
Immagine Allegata: _DSC9271.jpg

Balli scatenati al tramonto, quale migliore occasione? D3, ISO 800, 1/40, f/1.6
Immagine Allegata: _DSC9663.jpg


E cala la notte: quella vera, quella buia. E' il suo momento. Il "clack" dell'attacco della baionetta alla D3 ? una sinfonia. Il fotografo diventa il Batman di Gotham City. Sa di avere tra le mani l'arma finale.

Guardate bene la prossima serie di foto in notturna, la tridimensionalit? delle immagini ? IMPRESSIONANTE.


D3, ISO 800, 1/125, f/1.8
Immagine Allegata: _DSC9285.jpg


D3, ISO 2000, 1/40, f/1.4
Immagine Allegata: _DSC1940.jpg

D3, ISO 2000, 1/1250, f/1.4
Immagine Allegata: _DSC1941.jpg

D3, ISO 4000, 1/20, f/1.4
Immagine Allegata: _DSC1943.jpg

D3, ISO 320, 1/13, f/2.8
Immagine Allegata: _DSC1950.jpg

D3, ISO 1000, 1/10, f/1.6
Immagine Allegata: _DSC1959.jpg

Ulteriori immagini (anche su D300), commenti e idee le trovate nel topic ufficiale. Per chi non l'ha letto consiglio di dargli un'occhiata perch? ci sono altre impressioni molto utili che completano questo test e che non ho ritenuto opportuno inserire nuovamente.

Che dire in conclusione? Che se siete timidi e l'eccessiva vicinanza con gli sconosciuti ? un problema, questo obiettivo NON fa per voi. Idem non fa per voi se avete in mente di usarlo da f/4 in su: non che non si comporti bene, anzi. Ma allora vale la pena di spendere 1/10 e prendersi un ottimo 24mm f/2.8 AFD che oltretutto ? piccolo, pratico e pesa una frazione del fratello di maggiore apertura che attaccato ad una D3 diventa un complesso da oltre 2 chili anche piuttosto vistoso.
Devo dire, nella mia conoscenza di obiettivi di alto livello, che questo raggiunge vette di perfezione ottica e possibilit? creative che mai avrei pensato possibili. Direi uno dei best Nikkor di sempre, un capolavoro di metallo e vetro che seduce come una bella donna.

Mi sto adoperando per un test in comparazione con il 28mm f/1.4 anche per capire quanto influisca sul contrasto (per la verit? abbastanza accentuato nel nuovo 24mm) il trattamento nanocrystal assente sul fratello maggiore pi? anziano ma non ? facile perch? non in molti lo possiedono. Spero prossimamente di poterlo pubblicare su queste pagine.

Altre foto con il 24mm su D3 le potete vedere in QUESTO reportage.

COMMENTI QUI.
Articoli simili :
  • You cannot edit this record
Array
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi