Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
  • You cannot edit this record

Nikkor 14mm f/2.8D ED ... The Big Brother is watching you -----

Submitted by: gpb01
Submitted: nov 26 2006 00:00
Last updated: set 30 2010 13:15
Category: Grandangolari e Supergrandangolari
Titolo : Nikkor 14mm f/2.8D ED ... The Big Brother is watching you
Keywords : GRAND AF .
Ricordate il vecchio libro/film di George Orwell "1984 - Big Brother is watching you" ? Bene ? esattamente quella la sensazione che si ha di fronte al Nikkor 14mm f/2.8D ED ... il grande occhio che in continuazione vi osserva !


Con la sua spettacolare lente frontale bombata ed i suoi 114 gradi di angolo di visione (92 gradi, equivalenti a quelli di un 21mm, se montato sulle nostre digitali) sembra difatti "guardare" tutto ci? che gli accade intorno.


Immagine Allegata: post-42-1167402135_thumb.jpg



Realizzato con uno schema ottico di 14 lenti (due lenti asferiche ed una lente in vetro ED) in 12 gruppi, con un sistema RF (messa a fuoco posteriore), ha una distanza di messa a fuoco minima di soli 20 cm ed ? dotato posteriormente di un apposito alloggiamento per gelatine (difficilmente applicabili frontamente :D ).


Immagine Allegata: post-42-1167154982_thumb.jpg Immagine Allegata: post-42-1167154989_thumb.jpg



Sicuramente impressionante, ad un primo impatto, ? anche il suo peso : ben 670 gr. per un oggetto di soli 87 x 86,5 mm (diametro x lunghezza).


Immagine Allegata: post-42-1167155411_thumb.jpg



Su questo obiettivo Nikon ha optato per un sistema di messa a fuoco AF e non AFS.

Probabilmente non hanno ritenuto necessario l'AFS a causa della corta escursione del sistema di messa a fuoco che, peraltro, risulta essere estremamente silenzioso e veloce.


A fianco della ghiera di messa a fuoco si trova un interruttore, protetto dall'azionamento casuale (occorre pigiare un pulsante ed effettuare una piccola rotazione dell'interruttore), per la selezione Fuoco Manuale/Automatico.


Il diaframma, composto da 7 lamelle, chiude da un minimo di F2.8 ad un massimo di F22. Il paraluce ? parte integrante della struttura dell'obiettivo e quindi non rimovibile.


Le prestazioni sono indicate dal seguente grafico MTF (Modulation Transfer Function) dove l'asse orizzontale indica in mm la distanza dal centro verso i bordi, mentre il contrasto (normalizzato ad 1) ? rappresentato in verticale. I dati si riferiscono alla massima apertura (F2.8) ed in rosso rappresentano la frequenza di 10 linee/mm, mentre in blu quella delle 30 linee/mm (continue quelle radiali, tratteggiate le tangenziali) :


Immagine Allegata: post-42-1167156917_thumb.gif



Vediamo ora una tabella comparativa di immagini alle differenti aperture


Tutti gli scatti sono stati effettuati con una D200 montata su cavalleto in condizioni di illuminazione pressoch? identiche.

Sono state convertite dal formato .NEF al formato .JPG con Bibble Pro non effettuando alcuna correzione o ritocco.

F2.8F4.5F5.6F8F11F16F22
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita
Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita





Come si vede, e come era prevedibile, la migliore risposta si ha tra F4 ed F11. Ad F22 l'immagine tende ad essere leggermente pi? morbida, probabilmente a causa della diffrazione.



La distorsione risulta essere appena percettibile, forse anche grazie al fatto che tale obiettivo ? stato progettato per il FF, mentre queste immagini sono riprese con una fotocamera formato DX.




Ed ora vediamo alcuni scatti non effettuati a fini di test, ma a fini pratici, che bene illustrano le potenzialit? di quest'obiettivo :


Immagine Allegata: DSC_2852_01.jpg - Immagine Allegata: DSC_3137_01.jpg



Immagine Allegata: DSC_3261_01.jpg - Immagine Allegata: DSC_3326_01.jpg



Immagine Allegata: DSC_3945_01.jpg - Immagine Allegata: DSC_3362_01.jpg



Immagine Allegata: DSC_3202_01.jpg - Immagine Allegata: DSC_3908_01.jpg



Possiamo quindi trarre le seguenti conclusioni :


PRO:

- Ottima luminosit? (F2.8)

- Visuale estremamente ampia (92? sul formato DX)

- Distrosione estremamente limitata (sul formato DX)

- Colori naturali

- Presenza del selettore fuoco manuale-automatico


CONTRO:

- La grande lente frontale pu? essere fonte di indesiderati riflessi

- Il portafiltro posteriore per gelatine (forse per? l'unica soluzione possibile per i progettisti)


GIUDIZIO FINALE:

Un bell'obiettivo forse un po' caro (oltre 2.000 euro) anche se la realizzazione ? a livello degli obiettivi PRO.

Probabilmente riservato ad una determinata fascia di appassionati.

Personalmente uso quest'obiettivo per applicazioni molto specifiche ... la realizzazione di foto equirettangolari dove mi permette di ottenere un altissima risoluzione con soli ( :P ) 29 scatti. Ove non mi necessita una cos? alta risoluzione scendo a 8 scatti con il 10.5mm.


Commenti e interventi qui


-
Copyright ? 2006 - 2010 Guglielmo Braguglia per Nikonland - riproduzione riservata
-

Articoli simili :
  • You cannot edit this record
Array
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi