Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

1917 - 2013 - Quasi un secolo di storia Nikon


Società industriale fondata a Tokyo il 25 luglio 1917 per volontà della Marina Imperiale Giapponese e come divisione di Mitsubishi.

Nel corso della sua storia, Nikon (da principio Nippon Kogaku Kogyo Kabushiki Kaisha, solo nel 1946 venne utilizzato il marchio Nikon, derivato dalle iniziali del nome completo e solamente nel 1988 venne fondata effettivamente la Nikon Corporation che conosciamo oggi) ha subito una costante evoluzione.

Non ce ne vorranno alcuni, come in molti casi nel mondo, la nascita di Nikon é legata a necessità e investimenti bellici in quanto nella corsa agli armamenti il Giappone aveva bisogno tra le due Guerre Mondiali di affrancarsi dalla produzione europea per gli approvvigionamenti di dispositivi ottici.
Nikon quindi nasce come Zeiss in Germania, per fornire l'Impero Giapponese di apparecchiature di precisione per la guerra. Anzi, sostanzialmente è un trapianto di conoscenze Zeiss nella tradizione ottica giapponese.

Ricostruita con mezzi della Marina Imperiale dopo aver sfiorato l'insolvenza a causa del terremoto del 1923 e la depressione degli anni '20, al traino di Mitshubishi (principale costruttore navale ed aeronautico giapponese) Nikon si sviluppò fino a raggiungere i 24.000 impiegati in 25 fabbriche al termine della Seconda Guerra Mondiale.

Al termine della guerra e nella devastazione del Giappone sconfitto, Nikon fu tra le prime società del Gruppo Mitsubishi a ricostituirsi avviando una seconda rinascita, questa volta convertendo la sua produzione al campo civile.

Dall'assemblaggio di binocoli di prestigio si passò a quello delle fotocamere a telemetro. Prima semplici copie di prodotti tedeschi per spingersi verso soluzioni sempre più sofisticate.

Il traino per la rinascita fu l'occupazione americana. Infatti il grosso della produzione Nikon veniva venduto negli spacci dedicati al personale militare americano che una volta reimpatriato portava con se un binocolo o una fotocamera.

Questa "penetrazione" pacifica porterà più avanti all'apprezzamento dei prodotti Nikon da parte di professionisti e fotoreporter che durante la Guerra di Korea poterono confrontare i prodotti Nikon con quelli tradizionali tedeschi.

La diffusione sul mercato americano aprì le porte ad una più ampia in tutto il mondo e dalle macchine a telemetro si arrivò nel 1959 alla presentazione della prima mitica reflex : la Nikon F.

Di qui un crescendo fino al cambio di secolo che ha visto Nikon impegnata nella transizione digitale e fino ai giorni nostri.

Seguiremo insieme le tappe principali della storia oramai mitica di Nikon, cominciata nel lontano 1917 e dal 1918 in questo piccolo impianto :



Immagine Allegata: ohi_1996.jpg


l'originale fabbrica di Ohi mantenuta sino ai giorni nostri
 

Immagine Allegata: ohi.jpg

 

fino all'attuale produzione diversificata in vari paesi del Sud-Est asiatico di un'azienda che, forte di una tradizione che le consente di progettare e produrre qualunque dispositivo ottico di qualunque dimensione e per ogni scopo, ancora oggi vede una parte dei propri ricavi non già dal settore fotografico/consumer ma da quello molto più sofisticato degli strumenti di misura (spettrofotometri, telemetri, spettrometri), delle macchine per microlitografia (destinati alla progettazione e produzione dei microchip che vende alle più grandi imprese del mondo : Intel, Sony, Samsung), senza disdegnare come alle origini, i telescopi, i periscopi, i binocoli i ....
 
 

Immagine Allegata: marchio NIKON.jpg




2 Comments

Con una storia nel suo complesso, varia e gloriosa..  ma bisognerebbe che le loro alte sfere si vadano a rileggere la " loro Storia " chissà che magari, non riescano a recuperare

Foto
Silvio Renesto
dic 05 2013 18:47

Come avevo forse già scritto... questa è una delle cose che fa Nikonland davvero "different"

:)

 

Aspettiamo il prossimo...

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi