Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

- - - - -

Presentazione di SlowPrint, Laboratorio Stampa Fine Art


Mi occupo di stampa digitale professionale da molti anni, ma finora sempre con l'occhio rivolto alle "Institutions"...musei, gallerie, ecc...
Sapendo di questo mio lavoro, qualche mese fa Mauro (Rudolf) mi ha chiesto di scrivere un articolo sulla stampa professionale Fine Art, rivolta al pubblico di Nikonland, ai Nikonlander quindi e soprattutto ai cosiddetti "Fotoamatori Evoluti". In seguito a quell'articolo ho deciso di aprire un'attività specifica per questo target di fotografi e l'ho chiamata "SlowPrint"... potete dire che è nata su Nikonland! e adesso sono qui a presentarvela e a presentarvi insieme a Mauro la collaborazione con Nikonland.

La Stampa Fine Art è un po' la meta finale del nostro fotografare. Postare sul web è bello e interessante, ma una foto di carta è un'altra cosa. Una foto non è una fotografia se non è stampata.
Ma c'è stampa e stampa. La stampa domestica (nella maggior parte dei casi) e quella dei grandi laboratori industriali online può arrivare solo fino a un certo livello di qualità...per andare oltre bisogna produrre una Stampa Fine Art.

La differenza è molto grande: sta nella cura meticolosa della preparazione dell'immagine, nella scelta delle carte a base di cellulosa di cotone o di altri materiali, esenti da acidi e con pH neutro. Carte pesanti (da 300 a 500 gsm), prodotte con l'antica tecnologia dele macchine "in tondo" invece che piane, patinate per produrre il maggior gamut possibile e Neri profondissimi. Carte Baritate rivestite di un vero strato di Solfato di Bario dal forte sentore di Camera Oscura...oppure Carte Matte goffrate e materiche che uno non si stancherebbe mai di "sentire" in mano...anche senza la foto... E poi stampanti a 11 o 12 colori che usano pigmenti e non inchiostri a dyes, per garantire una stabilità nel tempo che va nell'ordine dei secoli...

Le foto online industriali sono fatte su carte politenate leggere, senza preparazione dell'immagine, di solito con tecnologia lambda che offre gamut limitati e di conseguenza colori non così vivaci e un punto di Bianco meno brillante. Vediamo il confronto tra i gamut.

Immagine Allegata: Gamut Epson 7900 vs Noritsu.jpg

Immagine Allegata: Gamut Volume Epson 7900 vs Noritsu.jpg

E' chiaro che si tratta di prodotti diversi per esigenze, culture e clienti diversi. Il prezzo? non può essere lo stesso per i due processi, ma le differenze non sono così grandi e "sorge spontanea la domanda":

dopo aver speso varie '000 o anche '0000 di € in macchine, obiettivi, accessori e viaggi, vale la pena risparmiare 5-10€ per una stampa 50x35cm e mortificare così il lavoro, la foto e tutto l'investimento fatto?

Quindi...come dovrebbe essere il laboratorio ideale per un Nikonlander? quale dovrebbe essere la priorità assoluta? io vedo due priorità fondamentali:

1. la qualità "perfetta" della stampa
e
2. la disponibilità ad "ascoltare" e "lavorare col" cliente.

E per questo ci vuole tempo...come per l'Alta Cucina...da qui è nato SlowPrint...ispirato allo Slow-food in opposizione al dilagante Fast-food.
Qual è lo scopo di SlowPrint? è semplice:
  • rendere accessibile la "vera" Stampa Fine Art al maggior numero possibile di utenti.
  • Mostrare che fotografare e postare solo sul web non è sufficiente.
  • Far vedere e toccare con mano cos'è una bella stampa.
  • Convincere che la vera fotografia ha bisogno di essere stampata e di essere stampata bene.
Su www.slowprint.it troverete tutte le informazioni necessarie per capire come lavoriamo, quali carte scegliere, quali formati e naturalmente i prezzi e come collocare un ordine. Ci sono anche molti articoli relativi agli aspetti tecnici della stampa che in parte sono ripresi da articoli già pubblicati su Nikonland e in parte sono diversi essendo troppo specializzati per la pubblicazione su NL.

Ovviamente tutti i laboratori aspirano a essere "differenti", "unici", ecc... e anche SlowPrint non è da meno, ma visto che in molti casi ci conosciamo di persona o tramite forum, vorrei risparmiarvi "l'aria fritta" e venire al dunque
1. Innanzitutto la qualità. Voglio la qualità perfetta, per cui non lesino tempo nè risorse. Se una stampa non viene bene, la rifaccio, se ci vogliono due ore per lavorare l'immagine, ci metto due ore, insomma non mi tiro indietro.
2. La prossimità al cliente: sono "accessibile" per definizione, tramite telefono o email. Potrete davvero parlare con me, chiacchierare e spiegarmi esattamente come volete la vostra foto, vi assicuro che è un'esperienza interessante. Se invece preferite stampare la vostra foto così com'è, su "quella" certa carta e non avete bisogno di nessun contatto umano: SlowPrint lavora benissimo anche così. E infine se abitate vicino, potrete venire nel mio studio e ...lavorare sulle vostre foto insieme a me.
3. la conoscenza della tecnica di Stampa e della teoria della Colorimetria applicata a questa tecnica. Le mie macchine sono costantemente ottimizzate e profilate e tutto il flusso di lavoro è calibrato: monitor, stampanti e illuminazione per la visione delle stampe.
4. le migliori macchine di Stampa. Oggi lavoro con Plotter Epson Stylus Pro 9900 che garantiscono in assoluto la miglior qualità disponibile sul mercato. L'uso degli inchiostri a pigmenti originali HDR fornisce gamut più ampi e migliori gradazioni tonali anche rispetto agli inchiostri Epson K3 usati da altri laboratori Fine Art che restano comunque inferiori agli HDR.
5. Prezzi. Questo aspetto è sempre molto importante e potrete constatare che i prezzi di SlowPrint sono tra i migliori del mercato Fine Art. Ma c'è di più:

Tutti i Nikonlander godono di uno sconto del 20%. Basta dichiararsi Nikonlander, citare il proprio nick e potete togliere 20% dal listino. Per chiarezza: è uno sconto vero, non ce l'ha nessun altro. (Imballi e spedizioni non rientrano nella promozione, perchè sono semplici ripassi di costi "vivi").

Da dove partire? dal sito www.slowprint.it potrete accede alla pagina dei contatti e mandarmi un messaggio oppure telefonarmi.

Spero che questa breve presentazione sia stata interessante e vi invito a porre qui di seguito tutte le vostre domande, commenti e richieste di chiarimenti.


61 Comments

infatti io sono il contrario di Federico perché in genere chiedo sempre a Michele di stampare il file che gli mando, specie nei colori "poetici" che produco...

:P

 

è proprio quello il bello della relazione, che cambia di volta in volta e da esigenze a esigenze.

Oggi ho approfittato di una puntata veloce in Veneto per passare da Slowprint.

 

In realtà è stata una visita ad amici, non semplicemente al mio stampatore di fiducia. L'amicizia che ci lega nonostante le 3-volte-3 soltanto in cui ci siamo visti e la militanza di Michele su Nikonland che data solo a due anni fa, oramai è consolidata e - per quanto mi riguarda - infrangibile.

Tanto che ho conosciuto l'intera famiglia, moglie e i tre bellissimi figlioli. E visitate le stanze dei tesori.

 

Sono rimasto ammirato di fronte alle due Epson monumentali, specie la 9900 che mette realmente in soggezione (considerando che non è la più grossa in catalogo).

E come sempre colpito dall'entusiasmo (sulla competenza la comprendo all'ingrosso, in quanto mi fido ciecamente delle sue argomentazioni) di Mr. Slowprint di fronte alle varie prove di stampa sulle differenti carte, marche e tipologie a sua disposizione.

 

L'ho ripreso anche al tavolo di verifica :

 

Immagine Allegata: _DSC0351.jpg

Immagine Allegata: _DSC0352.jpg

casualmente con davanti delle stampe di fotografie che io conosco benissimo (peraltro avevo appena lasciato al mare l'originale in carne ed ossa)

Immagine Allegata: _DSC0353.jpg

al telefono con un cliente

 

Immagine Allegata: _DSC0355.jpg

di fronte ad una sua opera originale

 

Immagine Allegata: _DSC0357.jpg

e mentre mi mostrava i suoi ... potenti rimedi per la tosse germanici.

 

Una mezza giornata che valeva l'impegno dei tanti chilometri che ci separano anche se non avessi avuto altra scusa per deviare per Conegliano.

 

Vale il viaggio per tutti. Fosse anche solo per farsi una chiacchierata ed assorbire solo un filo della passione che Michele mette nel suo lavoro.

 

Se tutti su Nikonland fossimo così, nessuno si interrogherebbe sulla sua reale passione e molti discorsi su cosa-mi-compro-domani lascerebbero il passo a come-posso-far-rendere-al-meglio-le-mie-foto.

 

Grazie Michele, sei un grande  :ibf_thumbup: , anzi, un grandissimo  :bravo:

 

PS : foto fatte con la Nikon V2 e l'unico Nikkor che avevo dietro, il quasi germanico 1 Nikkor 32/1.2.

Ovviamente ho usato come punto per il bianco, il bianco della carta delle stampe mostrate ;)

Mauro, grazie per le tue parole troppo gentili, ma soprattutto per la tua visita che mi ha fatto moltissimo piacere.

A presto!

 

PS quel 32/1.2 è assolutamente spettacolare.

Foto
Max Aquila
giu 19 2014 23:42

il vino,

vogliamo sapere che vino viene offerto da Slowprint ai visitatori...

 

:mestieri-11:  :brindanodiavoletti:  :emoticons-ridenti-12:  :woot_jump:  :woot_jump:

il vino,

vogliamo sapere che vino viene offerto da Slowprint ai visitatori...

 

:mestieri-11:  :brindanodiavoletti:  :emoticons-ridenti-12:  :woot_jump:  :woot_jump:

Max dipende da come vi comportate!

Se fate i bravi (ma proprio bravi) qui a Conegliano abbiamo un prosecchino brut (come piace a me) o extra-dry (come piace a Mauro) che non è niente male!

Volevo fare una comunicazione ai clienti di SlowPrint.

Se andate alla pagina prezzi troverete un'importante novità: la prestazione relativa alla lavorazione "avanzata" delle immagini da stampare è stata scorporata dalla stampa e ha un prezzo a parte.
Naturalmente è opzionale e in molti casi non è necessaria perchè mi mandate delle foto già pronte.
Ma in altri casi rimane un servizio che considero fondamentale per poter ottenere alla fine del processo una stampa professionale, è inutile fare tutto bene se l'immagine non è stata lavorata per dare il meglio di sè in stampa (e non solo in stampa).

Vi sono anche nuove informazioni nel testo e un piccolo aggiornamento dei prezzi dovuto all'aumento delle materie prime, che per ora sono riuscito a limitare ai soli formati più grandi, ma che a settembre temo dovrò estendere anche ai formati  A3+ e A2.

Foto
fedevenezia
nov 11 2014 15:12

Evvai!

Non vedevo l'ora di trovare un "artigiano" della stampa facilmente raggiungibile!

In passato ho avuto vari problemi legato alla stampa di particolari foto, in formato classico 70x50. non tanto come qualità del supporto, ma come qualità di stampa.

Cercavo da tempo un laboratorio che mi desse la speranza di un contatto diretto, esperienza nel settore, e professionalità.

 

A breve spero di farvi una visita, per vedere con i miei occhi i risultati prodotti.

P.S. visto che siete in zona prosecco doc, per cambiare il bianco lo porto io dalle mie zone.

 

Federico

Ti troverai bene.

 

Io stamattina ho fatto un ordine di 6 stampe 100x70cm e due A2/50x70cm. Con il beneficio di una ulteriore aggiuntiva già inviata che avevo dimenticato :)

Evvai!

Non vedevo l'ora di trovare un "artigiano" della stampa facilmente raggiungibile!

In passato ho avuto vari problemi legato alla stampa di particolari foto, in formato classico 70x50. non tanto come qualità del supporto, ma come qualità di stampa.

Cercavo da tempo un laboratorio che mi desse la speranza di un contatto diretto, esperienza nel settore, e professionalità.

 

A breve spero di farvi una visita, per vedere con i miei occhi i risultati prodotti.

P.S. visto che siete in zona prosecco doc, per cambiare il bianco lo porto io dalle mie zone.

 

Federico

 

 

Ciao Federico, uomo di destra Piave!! Io sono una dirimpettaia di Noventa :)

 

Stampo regolarmente da Michele :bigemo_harabe_net-143:

Ultimo ordine 3 stampe fineart su Hahnemuhle Fine Art Baryta misura 60X60: spettacolari!!!

ti consiglio di leggerti bene i tutorial di slowprint sul loro sito così da predisporre i file per la stampa in modo corretto.

Immagine Allegata: fede_print.jpg me con una delle stampe di ritratto il giorno del convegno nazionale di Nikonland a Milano lo scorso maggio

Immagine Allegata: fede_print2.jpg le 5 stampe per il portfolio presentato lo stesso giorno all'analisi del nostro Max Aquila.

Ho inviato 3.3 gigabyte di TIFF a 16 bit a Slowprint :

 

Immagine Allegata: stampe.jpg

 

per svariati metri quadri di stampe (6 da 70x100cm, 3 da 50x70cm, 2 A2 "matte" con i nuovi inchiostri).

 

Pregusto già il momento in cui, montate e protette sotto vetro potrò ammirarle ;)

 

Michele si è dimostrato come al solito impeccabile, preciso, meticoloso. Il collaboratore ideale di ogni fotografo che fa delle stampe il suo reale punto di arrivo  :bigemo_harabe_net-143:

Siete tutti troppo gentili :wub:

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi