Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Dati EXIF di ottiche "adattate" su files DNG, NEF, CR2, ecc

EXIF DNG NEF CR2 obiettivi adattati

Recentemente si è sviluppata molta attenzione verso ottiche di annata o anche ottiche usate su sistemi differenti da quelli originali tramite adattatori.
L'avvento delle macchine senza specchio ha rimesso in pista qualsiasi ottica di qualsiasi tipo grazie al tiraggio corto di queste macchine. Io stesso ho mostrato in un altro articolo come un semplice adattamento di una Canon 5D consenta di usare tutte le ottiche Zeiss e Meyer Görlitz con attacco Exakta.

Un problema che resta insoluto è quello dei dati EXIF. Per chi cataloga le proprie foto e le tiene aggiornate con migliaia di keywords e magari anche il geo-tagging, è un vero dispiacere non poter vedere nei propri EXIF l'obiettivo usato, la marca, la lunghezza focale, la massima apertura e il diaframma usato oltre ad altre annotazione interessanti come vedremo.
L'accesso e l'edizione dei dati EXIF sui jpeg è relativamente semplice, ma sui RAW proprietari, come per esempio i NEF o i cr2, diventa un'operazione misteriosa e quasi impossibile. Stesso dicasi per chi usa i DNG, come faccio io per esempio, verso i quali converto i miei NEF e cr2 che poi elimino.

Facendo delle ricerche su Google si trovano vari programmi che dicono di poter editare gli EXIF, ma in realtà non lo fanno, oppure cambiano solo la data della cattura delle foto. Opanda e Exif Pilot sono due esempi di mancate promesse.
Vi risparmio la lunga ricerca e vi dò la soluzione: un programmino che si chiama EXIFTOOL. Sfortunatamente si tratta del solito programma a linea di comando scritto dal genio di turno (Phil Harvey) e difficilissimo da usare per uno sprovveduto come me e forse anche per qualcun altro. (Per chi si occupa di foto panoramiche esiste un parallelo perfetto e cioè PanoTools, lavoro geniale che poi ha generato i vari programmi che gli ruotano intorno).
Eppure EXIFTOOL è proprio il lavoro "seminale" al quale ricorrono tutti i software commerciali che in qualche modo hanno a che vedere con gli EXIF.

Rifacendomi alla mia esperienza con Panotools mi sono ricordato che il programma che uso è PTGui e cioè Panotools GUI (Graphic User Interface) e ho pensato che forse esisteva un Exiftool Gui...bingo! esiste ed è bellissimo oltre che FREE.

Per usarlo si devono compiere questi passi:
1- scaricare la versione più recente di ExifToolGui, scompattarla e metterla in una cartella a piacere
2- scaricare la versione più recente di exiftools, quello a linee di comando, metterlo nella stessa cartella di ExiftoolGui e cambiargli il nome da exiftool(-k).exe a exiftool.exe
3-...eseguire ExifToolGui che non ha bisogno di essere installato

Il punto di partenza dove trovate tutte le informazioni, facili e difficili più i link per scaricare i files più il link per EXIFTOOL e il suo seguitissimo Forum è qui (la mia spiegazione è orribilmente semplicistica, ma funziona...)
http://u88.n24.queensu.ca/~bogdan/

A questo punto basta aprire ExifToolGui e scegliere i campi che si vogliono editare e dare un "Save". Si può fare anche in modo batch: se voglio inserire i dati di una lente che ho usato su 100 foto, le seleziono tutte, faccio il cambiamento su una e premo "Save". Fatto. E' bene studiarsi un po' le opzioni e fare un po' di prove per vedere quali campi sono effettivamente letti dal sw e conviene importare solo questi nella zona di lavoro, sembra complicato ma è immediato.
Nota Importante: dopo aver fatto i cambiamenti, tornando al software che usiamo, per esempio LR4, dobbiamo ri-leggere i metadati in modo da aggiornarli con i cambiamenti effettuati. Ciò si fa selezionando le foto interessate e poi cliccando a dx >Metadata> "leggi metadata dai files".

E' veramente una grande soddisfazione adesso vedere i dati di scatto completi e la descrizione delle lenti sui vari software invece di un campo vuoto oppure di uno squallido 00mm f/00 :(.
I dati del diaframma e di quale lente si sta usando vanno in ogni caso annotati durante la ripresa, trovo molto utile una semplice registrazione vocale sullo smartphone da sincronizzare poi (manualmente) grazie al momento dello scatto (cioè HH:MM:SS). Naturalmente lo smartphone e la fotocamera devono essere sincronizzati.

Vi riporto qui alcuni esempi tratti da LR4, ma naturalmente valgono per qualsiasi sw.

Iniziamo con la lente di moda, il Meyer Görlitz Trioplan 100mm, qui orgogliosamente dichiarato nella schermata di LR4.
Vi consiglio di cliccare per leggere meglio i vari campi e i dettagli di scatto.

Immagine Allegata: EXIF - Trioplan LR4.jpg

Poi un Carl Zeiss Jena 35mm al quale ho aggiunto facilmente la denominazione Macro per distinguerlo dal fratellino normale

Immagine Allegata: EXIF - Zeiss 35mm LR4.jpg

Quindi due bei Leitz/Leica

Immagine Allegata: EXIF - Leica 100 APO LR4.jpg

Immagine Allegata: EXIF - Summicron 35 LR4.jpg

E per finire un caso interessante e cioè il caso in cui si usa un obiettivo Nikkor su Nikon, ma tramite qualche cosa in mezzo che priva la fotocamera dell'informazione d'uso, in questo caso la presenza di un tubo PN-11. Ecco qua

Immagine Allegata: EXIF - Micro Nikkor 200 AFD LR4.jpg

E infine uno screenshot di ExifToolGui che mostra, a titolo di esempio, dove intervenire per specificare il nome dell'obiettivo usato (vedi in basso a destra). Questa è solo la modifica relativa al nome, poi ci sono tutte le altre con le altre informazioni

Immagine Allegata: EsifToolGUI screenshot.jpg

Pensare di andare a modificare 50,000 files già catalogati è folle, ma per le nuove foto o per quelle da mandare a qualcuno si fa rapidamente. Trovo che la qualità della catalogazione migliori enormemente.
Ovviamente i nuovi campi inseriti sono "searchable" e cioè possono essere oggetto di ricerca automatica nei vari sw di catalogazione di immagini.

Spero che questo semplice articolo possa essere utile ad altri utenti che usano ottiche "strane"...


9 Comments

Ne avevamo parlato tanto tempo fa, qui su Nikonland.
Non so se esiste ancora quella discussione, ma c'erano allegati anche dei piccoli script per automatizzare la cosa.
In realtá la linea di comando é molto piú semplice di quanto non si pensi, a patto di avere tutti i files da modificare in una cartella. :)
a_
Se era tanto tempo fa, exiftool è cambiato in modo talmente radiale e oggi ha talmente tante opzioni da rendere le linee di comando durissime da usare e naturalmente nessuno ha tutti i files in una cartella sola. Comunque come ho scritto ExifToolGui è la vera novità non exiftool ed é dedicata a chi é imbranato come me e detesta le linee di comando nel 2012 :)

PS mi sono guardato i vecchi post e non mi sembra che il mio articolo sia una duplicazione. Infatti si parlava solo di come leggere la distanza di scatto e modificare la data, cosa che qualSiasi programmino sa fare.
Invece l'inserimento integrale dei dati dell'obiettivo e l'uso di ExifToolGui non mi sembra che fossero citati.
Se mi sono sbagliato non ho problema a cancellare l'articolo così non intasiamo il forum con articoli inutili. Fammi sapere
Figurati, la mia era solo una segnalazione. :)
Anche io non trovo i vecchi topic di Pavek, per cui resta solo un esercizio di memoria.
Ho ancora gli scriptini con cui mi ero cambiato gli EXIF di un po' di foto, se a qualcuno interessano.
Ma il metodo descritto qui é enormemente piú veloce e conveniente.
a_

P.S. Anche io non amo le righe di comando... ;)
Foto
Francesco64
dic 04 2012 09:49
L'ho usato tempo fa per aggiornare i dati delle foto scattate col TC14 e il Sigma 500, dato che con qesta accoppiata lunghezza focale e diaframma rimangono quelli vecchi.
All'epoca era facilissimo, da riga di comando, creare un batch che aggiornasse la lunghezza focale, mentre era molto piu' complicato aggiornare il diaframma con un unico comando.
La mi idea era di far sostituire il diaframma con diaframma*1.4 su un insieme di files, ma non ci si riusciva.
Contattati anche Phil Harvey che mi rispose in poche ore spiegandomi che dipendeva dal modo in cui quel particolare parametro e' memorizzato. Ovviamente l'aggiornamento era possibile, ma con un batch piu' complicato come gia' avevo cominciato a fare, poi non ho avuto voglia di andare avanti, e peraltro con la D300 non ho quasi mai usato quella accoppiata.
Adesso con la D800 l'accoppiata dalle mie prime prove sembra funzionare molto meglio, per cui facilmente riprendero' in mano exiftools, nella nuova versione.
Il problema che avevi, Francesco è che il diaframma entra in 5 diversi campi, ma solo uno è quello giusto che viene letto dai software. Stessa cosa per le altre variabili.
Se uno ama usare le linee di comando fa benissimo, ma a parte il grande divertimento della cosa, farà fatica a venirne a capo. Con un GUI perfetto e free come ExifToolGui, si vedono subito tutte le occorrenze dei vari campi, si possono modificare con un click e poi controllarne l'effetto immediatamente.

Tra l'altro il nuovo GUI ha anche uno spazio per modificare i vari campi tramite linee di comando aperte "in situ"...ma non so se vale, mi sa che è troppo facile...

PS la mia ironia sulle linee di comando è bonaria, non prendetevela
Foto
Francesco64
dic 04 2012 11:27
Grazie, in realta' non ricordo con precisione il problema ma avevo capito cio' che bisognava cambiare e ci riuscivo. Il problema e' che non mi prendeva su quel campo (ma su altri si!) la operazione di moltiplicazione e forse non riusciva neanche a leggere il vecchio diaframma per eseguire dei confronti.
Quindi praticamente ero costretto a dividere i files per diaframma e poi lanciare il comando su quei files sostituendo brutalmente il valore. Operazione noiosissima e prona ad errori clamorosi.

Ma la nuova interfaccia grafica permette di selezionare un gruppo di files e assegnare a tutti la stessa modifica o bisogna andare uno ad uno? Questo sarebbe gia' un enorme passo avanti.

Personalmente ritengo le righe di comando uno strumento preistorico, quindi farei volentieri a meno di usarle. Essendo pero' un tecnico, se proprio e' necessario posso farlo. O meglio, perdere un po' di tempo per scrivere il programmino che fa cio' che serve, poi limitarmi a lanciarlo alla bisogna.
Infatti dare comandi ogni volta uno ad uno e' frustrante nel 2012, ma scrivere un programma e poi lanciarlo alla lunga risulta molto piu' conveniente che non usare una interfaccia grafica su un file per volta se si deve fare una operazione ripetitiva e noiosa come modificare dei dati EXIF.
Si possono selezionare vari files e poi fare la stessa modifica su tutti in una volta sola...c'è sul mio articolo :)
Foto
Francesco64
dic 04 2012 12:43
Ops, letto e dimenticato in tempo reale...
Grazie mille, a questo punto direi che c'e' veramente tutto cio' che serve ad un essere umano :)
Foto
Francesco64
dic 13 2012 23:02
Installati e perfettamente funzionanti. :)
Da notare che a quantopare exiftoolgui non verra' piu' supportata, l'autore sembra sia sparito, pero' al momento quella attuale fa cio' che serve.
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi