Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nuovo Sigma 24-35mm F2 Art


Annunciato il 19 giugno sta andando in consegna ad un prezzo proposto di 999 dollari negli USA.
 
Immagine Allegata: Sigma-24-35mm-f2-DG-HSM-Art-lens1-550x330.jpg
 
E' uno zoom solo grandangolare, con una escursione insolitamente breve ma ha la peculiarità dell'apertura massima F2 costante su tutto l'arco.
 
Lo schema ottico si compone di 18 lenti in 13 gruppi. 2 lenti sono asferiche, 7 a bassa dispersione e 1 equivalente alla fluorite (dispersione extra-bassa).
Distanza di messa a fuoco minima di 28 cm, peso 940 grammi, 123x88 mm, diaframma a 9 lamelle, paraluce in dotazione, passo filtri da 82mm.
Disponibilità da fine luglio.
 
 
 Immagine Allegata: Sigma_24-35_lrg.jpg
 
 
Immagine Allegata: Sigma-24-35mm-f2-DG-HSM-Art-full-frame-lens.jpg
 
 


21 Comments

Foto
danighost
lug 20 2015 09:41

Ma quello provato mi sembra diverso, più compatto, se non erro ... 

Foto
Max Aquila
lug 20 2015 13:27

ed in dirittura d'arrivo, a questo proposito, c'e' quest'altro pargolo di cotanta famiglia (Art)

attachicon.gifsigma-24-35mm-f2-dg-hsm-pre-order.jpg

 

in breve su questi schermi... spero!

 

 

Ma quello provato mi sembra diverso, più compatto, se non erro ... 

 

 

Dopo avere atteso i due test antitetici, non mi resta che confermare le mie prime modestissime stime.

Senza entrare nelle opere fotografiche di Mauro e restando con i piedi piantati in terra, con un uso più trasversale come quello proposto da Max, è effettivamente un fisso tuttofare considerata la focale.

Ed è quello che mi servirebbe al posto del 50 F/1,8 quando gli spazi si riducono e non solo all'interno.

Certo su DX parte dei vantaggi del formato pieno si perdono, ma resta sempre un gran bel compromesso, mi offrirebbe una creatività di prospettiva maggiore rispetto al 50 che su DX sconfina nel mediotele e conserverei la possibilità di poter giocare con i piani di fuoco e sfondo.

Pesa il doppio rispetto a quest'ultimo ma è 1.4 ed è sempre un grandangolo che dovrebbe bilanciare bene con la D7100; ora devo giocare a prender tempo con una scimmietta che si è posata sulla spalla, voi che dite l'alimento ?

Grazie a tutti e due per il test su campo.

 

 

Wow, che entusiasmo Grande Aquila !! ora io ho la scimmia del 'cambio il 28 f/1,8 Nikkor con questo Sigma' ?

:)

Io aspetto di poter provare quel

Sigma Art 24-35/2 della foto (Dany...apri le immagini...  :ciao: )

per decidere se prendere anch'io questo 24/1.4, straordinario nella versatilita', come comprende anche Principiante, oppure gettarmi a tuffo sul 24-35 e affiancargli il Nikon 20/1,8 (che resta a mio avviso un 21)

 

MTrading con noi va a nozze....credo che l'abbia ben compreso!  Speriamo mantenga questa politica dei prezzi aggressivissima sul mercato monopolistico italiano, dominato dai soliti noti che pensano a noi Nikonisti come se fossimo uguali agli utenti di Playstation o i-watch.

 

Forza MTrading...stupiscici ancora e abbassa il prezzo italiano di questo 24-35/2 !!!

Foto
Max Aquila
lug 20 2015 14:20

 

Quell'ordigno pesa quasi 1Kg, però !

:chef:

 

Il 24 Sigma pesa molto più del mio 'galleggiante' 28mm f/1,8 AFS ... ci sto riflettendo ... attendendo anche un bel progetto Art da 135mm ...

;)

tutta roba pesante.... heavy metal, per fortuna.

 

E d'altro canto meno degli obiettivi Nikon AFS contemporanei pesano solo le loro custodie a sacchetto...

Foto
Adriano Max
lug 20 2015 15:14

tutta roba pesante.... heavy metal, per fortuna.

 

E d'altro canto meno degli obiettivi Nikon AFS contemporanei pesano solo le loro custodie a sacchetto...

 

:post-42-1201873916:

Foto
danighost
lug 20 2015 15:56

 

 

 

 

 

 

Io aspetto di poter provare quel

Sigma Art 24-35/2 della foto (Dany...apri le immagini...  :ciao: )

 

Ero di fretta, mea culpa, ho dato per scontato fosse un'altro sigma 24mm f1.4 :( ...

 

strana ottica questo 24-35 f2 ... non riesco a capirne la destinazione d'uso ... più che il peso e il prezzo ...

Foto
Valerio Brùstia
lug 20 2015 17:10

Ero di fretta, mea culpa, ho dato per scontato fosse un'altro sigma 24mm f1.4 :( ...

 

strana ottica questo 24-35 f2 ... non riesco a capirne la destinazione d'uso ... più che il peso e il prezzo ...

Daniele non è una sciocchezza questa nuova ottica di Sigma.

Intendo dire: proporre uno zoom grandangolare  con un'escursione wide moderato-wide robusto ma non troppo, di luminosità importante (f/2 è LUMINOSO) mi lascia  presupporre un'ottica corretta e ben costruita. Si sono limitati in fase di progetto, non hanno strafatto. Mi aspetto del buono, molto buono.

Vado sulla fiducia, ma nemmeno troppo perché da che hanno introdotto la serie Art mi pare che non abbiano sbagliato un'ottica che sia una.Lo testimonia il coro unanime che scrive qui e non solo qui. L'escursione limitata di questo attrezzo, mi ripeto, mi fa supporre qualità, qualità qualità.

 

E' comunque scarsa l'escursione 24-35? Ni / So, dipende da come lo si usa, quindi non c'è una risposta univoca. Parlo per me: ci si abitua, ma f/2 e ottica ben corretta ... ci si abitua anche svelto. Comunque sia non sono io l'acquirente per questo tipo di attrezzo. Lo userei solo per f/2 quelle poche volte che cerco, nella volta del cielo, l'effetto nebulosa della Via Lattea. Ora ricorro al 17-35, diaframmato a f/5.6. Il dramma è la messa a fuoco, a 2.8  l'AF non ce la fa e in manual focus tanto meno. Ricorro alla scala graduata e via. Ma f/5.6 per 30s a ISO 3200, ci vuole il cielo di Atacama per vedere le nebulose stellari. Con un f/2 diaframmato a tipo /f/3.5 ('sti Sigma lavorano bene a TA) con il resto dei parametri invariati avrei quasi 4 volte la luce che prendo con il 17-35. Sì sulla luce delle stella non ha effetto, ma sulle nebulose ne ha eccome. 

 

Per pesi e misure lo sappiamo che non si possono fare miracoli. Se si vuole la qualità telecentrica, adatta ai sensori digitali, l'obiettivo diventa "lungo" per forza. Poi aggiungi la luminosità che lo fa ingrassare, ebbene piccolo, un obiettivo del genere per FX, non può esserlo di certo.

 

Insomma prevedo che sarà uno zoom di cui parleremo

Foto
Mauro Maratta
lug 20 2015 17:20

[...]

 

Insomma prevedo che sarà uno zoom di cui parleremo

 

Appena Mtrading ce lo darà in test :)

Foto
danighost
lug 20 2015 17:40

Daniele non è una sciocchezza questa nuova ottica di Sigma.

 

....

 

Insomma prevedo che sarà uno zoom di cui parleremo

Ripeto: non capisco la destinazione d'uso ... reportage, matrimonio, paesaggio, architettura, macro? ;) tutto il resto che hai scritto ok, ci ero arrivato :) ...

Foto
Dario Fava
lug 20 2015 20:13

Ripeto: non capisco la destinazione d'uso ... reportage, matrimonio, paesaggio, architettura, macro? ;) tutto il resto che hai scritto ok, ci ero arrivato :) ...

Prova a pensare di avere tre fissi 24 28 e 35 luminosi (anche se non 1.4) senza dover usare tre macchine o dover continuare a cambiare ottica, (facciamo pure 2 che il 28 non tutti lo amano io per primo) se io monto il 35 talvolta non mi ci sta dentro tutto, se monto il 24 magari preferisco fare due passi in avanti per riempire di più senza dover cambiare ottica ma non è comunque un 35... ecco lo scopo, io credo che per il reportage street matrimonio sia una bella trovata...

Foto
Valerio Brùstia
lug 20 2015 20:42
Assolutamente sottoscrivo Dario. E aggiungo il paesaggio in condizioni di luce difficili. Non è uno zoom inteso nel senso moderno con 10x di escursione. È un ottica per chi usa tanto il grandangolo anche "andante" ma non troppo. La partita però si giocherà sulla qualità. Insomma meglio due D810 et simila con 35 /1,4 e 24/1,4 o una sola con questo nuovo vetro?
Daniele le applicazioni non sono scritte nel libretto di istruzioni ma nella nostra testa nella nostra fantasia.
Foto
Max Aquila
lug 20 2015 21:08

Prova a pensare di avere tre fissi 24 28 e 35 luminosi (anche se non 1.4) senza dover usare tre macchine o dover continuare a cambiare ottica, (facciamo pure 2 che il 28 non tutti lo amano io per primo) se io monto il 35 talvolta non mi ci sta dentro tutto, se monto il 24 magari preferisco fare due passi in avanti per riempire di più senza dover cambiare ottica ma non è comunque un 35... ecco lo scopo, io credo che per il reportage street matrimonio sia una bella trovata...

decisamente:

non appena ne ho sentito parlare l'ho destinato idealmente ai matrimoni, dove, avvitato con l'attak ad un corpo macchina, svolgera' il suo ruolo preminente che ho spesso affidato al 17-35/2.8 e da poco al 24-85/3.5

E a me che uso i grandangolari deformando e non tenendoli in bolla sull'asse orizzontale (mentre non mi sognerei mai di non piegarmi sulle ginocchia prima di scattare a persone che non siano alte come Stana) sara' una bella lezione per non ripetere durante la cerimonia ossessivamente il mantra:

"ricordati di non deformare...

ricordati di non tenere esseri viventi ai bordi...

ricordati di non fare tutto il ricevimento roteando il wide per fare muovere anche la nonna...

ricordati di levare ogni tanto il wide e mettere su il 50/1.4..."

 

Restera' solo da ripetere:

"ricordati di lavorare per pagare le rate dei Sigma Art..."

Foto
Mauro Maratta
lug 21 2015 10:41

Sigma descrive questo nuovo zoom 'Art' come un trifocale 24-28-35 F2.

Quindi da utilizzare al posto dei tre obiettivi che di fatto sostituisce.

 

Non credo solo per il matrimonialista ma anche per altri soggetti, specie se manterrà la bassa distorsione di tutti gli obiettivi della serie Art.

 

L'alternativa, l'unica, è l'uso di due corpi con due obiettivi Sigma Art montati.

Ma potendo avere solo i due estremi e non le focali intermedie.

 

E' grosso ed è anche relativamente costoso. Ma non c'è altro sul mercato.

 

Non fa al caso mio perchè io preferisco i fissi superluminosi a prescindere mentre detesto lavorare con lo zoom che finisco per usare come se fosse un fisso.

Ma non è da disprezzare a priori. Anzi ! ;)

 

In settembre pare che Nikon lancerà il suo 24/1.8 a completamento della serie.

24-28-35/1.8 Nikon vengo a costare circa il doppio e un pezzo di questo zoom. Occupano più volume, probabilmente non pesano di più solo perchè sono fatti di niente.

In quanto a prestazioni, costruzione, solidità, ergonomia, temo che non ci saranno paragoni.

Credo che sia qui che Sigma vuole andare a posizionarsi in termini competitivi.

 

:)

Foto
danighost
lug 21 2015 10:56

Bene, a questo punto sono "anche" curioso di come si comporta rispetto al 24mm f2 AI Nikon, che se non erro hai sempre recensito tu Max ... :)

Foto
danighost
lug 21 2015 11:13

Daniele le applicazioni non sono scritte nel libretto di istruzioni ma nella nostra testa nella nostra fantasia.

Infatti ho chiesto qui ;) , non ho letto mica il libretto istruzioni :P

 

 

Avevo una mezza idea, ma volevo solo delle conferme :)

Foto
Max Aquila
lug 21 2015 11:37

Bene, a questo punto sono "anche" curioso di come si comporta rispetto al 24mm f2 AI Nikon, che se non erro hai sempre recensito tu Max ... :)

 

te lo dico prima di provarlo?

 

Perche' penso di saperlo gia'... :)

Foto
danighost
lug 21 2015 11:50

Vedi tu, io posso aspettare ;) ...

Foto
Mauro Maratta
lug 22 2015 07:27

Da primi test informali sembra che il nuovo Sigma 24-35/2 sia nitidissimo su quasi tutto il frame già a tutta apertura, tanto da arrivare quasi al limite dei sensori attuali.

Vignettatura agli angoli moderata, aberrazione cromatica molto ben controllata.

 

Distorsione misurata a 24 mm del +0,8% e del -0,4% a 35 mm.

 

Io non mi sarei aspettato niente di meno.

 

Chiedo a Danighost, a parte l'amore per il vintage, come possa essere paragonato uno zoom di fascia alta progettato nel 2015 con l'assistenza dei computer attuali, tanto da meritarsi un passo filtri da 82 mm, con un grandangolare che ha detto la sua solo nei primi anni 70-80, castrato dalla scelta di strozzarlo a 52mm, luminoso ma buono solo se chiuso adeguatamente ... :wacko: e per di più ancora sovrapprezzato sull'usato ... :marameo:

Foto
Valerio Brùstia
lug 22 2015 07:49

......
 
Io non mi sarei aspettato niente di meno.
 
Chiedo a Danighost, a parte l'amore per il vintage, come possa essere paragonato uno zoom di fascia alta progettato nel 2015 con l'assistenza dei computer attuali, tanto da meritarsi un passo filtri da 82 mm, con un grandangolare che ha detto la sua solo nei primi anni 70-80, castrato dalla scelta di strozzarlo a 52mm, luminoso ma buono solo se chiuso adeguatamente ... :wacko: e per di più ancora sovrapprezzato sull'usato ... :marameo:


Infatti, non esiste proprio.
C'e' da farsene una ragione: le ottiche progettate nativamente per il digitale sono per forza di cose un passo avanti. Poi, per carita', io stesso sono l'impertore del compromesso quindi ben felice di perdere un po' di prestazione pur di usare quanto gia' possiedo. Ma a guardare il lavoro di Sigma degli ultimi anni ci sarebbe davvero da rivoltare tutto il corredo per ... Digitalizzarlo.
Foto
danighost
lug 22 2015 08:02

Evidentemente abbiamo curiosità diverse ;) ...

Foto
Mauro Maratta
lug 22 2015 08:56

Curiosità sacrosanta e rispettabile.

 

Ma a mio avviso più .... sensata ... se riferita al possibile confronto tra questo zoom da 1Kg con gli spumoni Nikon 20/1.8, 28/1.8 e 35/1.8 di ultima generazione.

Nemmeno con i vetusti AF-D F2.8 del ventennio passato .... o i pessimi Sigma 20/1.8, 28/1.8 e 24/1.8 usciti (giustamente) di produzione.

Foto
Mauro Maratta
lug 31 2015 15:03

Primo test da parte di LensRentals.

 

Confermano che al centro questo obiettivo è alla pari - per nitidezza - dei fissi Art.

Ai bordi no, il compromesso dello zoom risulta cedente.

 

Da valutare però nell'uso pratico e non di laboratorio ;) ;)

 

Attendiamo con trepidazione che ci mandino un esemplare da testare ;)

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi