Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Oasi La Madonnina a Sant'Albano Stura, Cuneo.


http://vimeo.com/34608625

"Nasce in seguito all'opportunità offerta dal progetto di coltivazione di cava proposto da una ditta di escavazione .....all'Amministrazione comunale di S.Albano Stura con la volontà di ricreare a fini naturalistici, una zona umida dedicata agli uccelli.
I lavori, iniziati nel Gennaio del 1996 hanno permesso il ripristino ambientale del sito su di una superficie di circa 220.000 Mq. che sono stati donati..... al comune di S.Albano Stura in due fasi successive: il primo lotto di 100.000 mq nel 17 Maggio del 2003 e il successivo lotto di 120.000 mq inaugurato il 24 Ottobre del 2009.
Quest'ultima integrazione, insieme all'installazione dell'Altana di osservazione, hanno reso l'OASI ”la Madonnina“ una delle zone umide più importanti del Piemonte (oltre 20 Ha.)"

(nota tratta dal sito ufficiale)

Gestita da un pugno di volontari (meglio...un gruppo di Amici) con pochi mezzi ma tantissima passione, competenza e inventiva, si trova sulle sponde del fiume Stura a Sant'Albano Stura, piccolo paese a 20 minuti di auto da casa mia, in direzione di Fossano.
Da ormai quasi tre anni sono tesserato e questo mi consente di potervi accedere in diversi momenti e a qualsiasi ora fa sì che possa avvalermi delle ore migliori per scattare, come albe o tardi pomeriggi.
Su 335 specie censite in provincia, 210 specie sono state censite all'oasi, 62% la check-list totale dell'area.

Gli svassi sono ospiti fissi e graditi dell'Oasi:
Immagine Allegata: Lo svasso tranquillo.jpg

Immagine Allegata: Svasso_2.jpg

Immagine Allegata: Svasso_3.jpg

Immagine Allegata: Svasso.jpg

Aironi guardabuoi:
Immagine Allegata: Airone Guradabuoi.jpg

Immagine Allegata: _DSC8566 (1).jpg

Immagine Allegata: _DSC8595-2.jpg

Immagine Allegata: _DSC8598.JPG

I cormorani non mi sono mai piaciuti tanto, sono soggetti che non attiravano il mio interesse, li trovavo "brutti" fotograficamente parlando, se a tutto ciò aggiungiamo che hanno delle distanze di fuga che ti demoralizzano, il quadro è completo.
Ma questa tarda mattinata di novembre mi ha fatto cambiare idea.
Un esemplare è uscito da dietro un isolotto e ha navigato placido a circa una decina di metri da me, e poi ha aperto le ali e si è involato. Ho potuto apprezzarne i colori del becco e degli occhi, e l'eleganza durante il decollo.
Immagine Allegata: _DSC2241.jpg

Immagine Allegata: _DSC2242.jpg

Immagine Allegata: _DSC2245.jpg

Nella stessa mattinata e dallo stesso capanno ho scattato una sequenza che mi ha emozionato, perchè non ero ancora riuscito a fotografare il tarabuso in "azione".
A parte il soggetto piuttosto elusivo e restio al volo, ho avuto comunque fortuna a riprendere questo breve volo, avvenuto all'improvviso, in una luce molto favorevole.
Immagine Allegata: _DSC2268.jpg

Immagine Allegata: _DSC2269.jpg

Immagine Allegata: _DSC2270.jpg

Immagine Allegata: _DSC2271.jpg

Il Campo di Girasoli.
All'interno dell'oasi un piccolo campo viene coltivato ogni anno a girasoli. I loro semi forniranno nutrimento invernale a piccoli uccelli quali cardellini, verdoni, cince, fringuelli, peppole, migliarini.
Immagine Allegata: _DSC4349-Modifica.JPG

Immagine Allegata: _DSC2154ps.jpg

Immagine Allegata: _DSC2111.JPG

Immagine Allegata: cardellino.jpg

Immagine Allegata: cardellino2.jpg

Immagine Allegata: _DSC2109.JPG

A volte i cormorani si avvicinano davvero molto:
Immagine Allegata: Cormorano.jpg

La Torre di osservazione, frequentata soprattutto dai birdwatcher ai piani alti, e dai fotografi al piano terra.
Immagine Allegata: _D3H8253.jpg

Immagine Allegata: _DSC1418.jpg

Immagine Allegata: ATIR8422.jpg

Da qui si ha uno splendido colpo d'occhio sul panorama oltre a poter fotografare le sterne:
Immagine Allegata: _DSC0199.jpg

Vista invernale.
Immagine Allegata: _DSC3301.jpg

L'immancabile Martin:
Immagine Allegata: _DSC0134.3.jpg

Il Tarabusino, ospite fisso durante la bella stagione:
Immagine Allegata: Tarabusino in agguato.jpg

Immagine Allegata: _DSC9601.jpg

Non mancano gli anfibi:
Immagine Allegata: _DSC9288-2.jpg

L'airone rosso, sempre presente ogni anno:
Immagine Allegata: _DSC6516.jpg

E suo cugino:
Immagine Allegata: _DSC8760.jpg

Immagine Allegata: _DSC8288.jpg

Cure parentali:
Immagine Allegata: _DSC9523.jpg

Non mancano visitatori occasionali, come il fenicottero rosa:
Immagine Allegata: _DSC6923.jpg

La volpoca:
Immagine Allegata: VOLPOCA.JPG

l'oca selvatica...
Immagine Allegata: oca.jpg

Il mestolone:
Immagine Allegata: _DSC1188.jpg

Tra gli abitanti dei canneti si sente spesso e si vede qualche volta, il cannareccione:
Immagine Allegata: _DSC7281.jpg

I Cavalieri d'Italia nidificano regolarmente:
Immagine Allegata: _DSC7936.jpg

Immagine Allegata: _DSC8453.jpg

Immagine Allegata: _DSC5434.jpg

Certo non tutti vanno d'amore e d'accordo e ogni tanto capitano baruffe incruente:
Immagine Allegata: _DSC9023.jpg

E non mancano le occasioni per qualche scatto ravvicinato:
Immagine Allegata: Orthetrum.jpg

Ci sarebbe da scrivere ancora per giorni e si scalfirebbe solo la superficie di questo ecosistema, qui mi fermo e ringrazio il Consiglio Direttivo per avermi supportato nella stesura di queste righe.
Grazie a chi ha avuto la pazienza di seguirmi fino qui.

Bruno Mora


15 Comments

Foto
Mauro Maratta
apr 10 2013 07:22
Grazie Bruno. Mi fai voglia di venirvi a trovare.

Se per entrare non c'è bisogno di vestirsi da ninja e fare percorsi di guerra con sopra alle spalle uno zaino da 60 kg di equipaggiamento tattico potrei anche ricambiare le tue numerose e gradite visite in Bombardia :)
Foto
Raffaele Pantaleoni
apr 10 2013 07:25
Bel reportage. Bellissima l'iniziativa!
Foto
Francesco64
apr 10 2013 08:43
Mi sembra un luogo impressionante per la varieta' delle specie presenti.
Viene seriamente voglia di farsi un giro.
Belli i tuoi scatti, molti dei quali si erano gia' apprezzati uno per volta.
belle parole ma sopratutto bei momenti immortalati...
sperando che si debba usare solo dei bazooka... o grossi calibri...
Foto
Bruno Mora
apr 10 2013 08:54
ragazzi, se volete venire, accomodatevi.
Mauro, la camminata dall'ingresso al capanno più lontano dura 15 minuti.
Gli altri capanni sono molto più vicini, il primo è a 10 metri dall'ingresso.
Oltretutto hanno impiantato quest'autunno il cosiddetto "giardino delle farfalle", una specie di giardinetto con piante che dovrebbero attirare varie specie di farfalle, staremo a vedere se nella bella stagione darà i suoi frutti.
Foto
Mauro Maratta
apr 10 2013 09:14
Bene Bruno.

Considerando che pare (pare) che da sabato scoppierà la primavera anche qui al nord ( :GrattaTesta: ) quando suggeriresti di fare una visita (giorni, orari, stagioni) :)
Bellissimo!
Splendido lavoro, Bruno.
Sono talmente tante le foto che trovo bellissime, che non ha senso nemmeno elencarle. Complimenti e basta.
Ma, almeno per quelle del tarabuso, lasciami dire che per averle fatte, venderei un ren... ehm, facciamo un tele, va... :bigemo_harabe_net-92:
Foto
Silvio Renesto
apr 10 2013 20:58
Interessantissimo, devo farci un giro!
Alcune foto emozionanti, come l'airone con la biscia, il tarabusino e come dice Paolo, tante altre.
Ciao

Silvio
Bruno organizza un secondo incontro Nikonland!!
Foto
danighost
apr 10 2013 22:45
Interessante :)
Interessante, se non fosse così lontano dalla Toscana ... :unsure:
Foto
Bruno Mora
apr 15 2013 19:32
I mesi di maggio e giugno possono essere molto interessanti, con molte specie che arrivano per la bella stagione.
Si possono fotografare le sterne al mattino, pomeriggio sono in controluce.
Aironi e garzette la sera tardi quando vengono a dormire nell'oasi, di rientro dalle loro occupazioni quotidiane.
Diciamo che esiste una varietà di capanni, alcuni meglio al mattino altri al pomeriggio, se si trascorre una giornata intera si passa dall'uno all'altro.
Io oggi ho fotografato i Cavalieri d'Italia che preparano il nido, al pomeriggio luce splendida. E in tarda mattinata un po' di sterne in volo.

Ricordo che l'oasi è aperta al pubblico sabato e festivi, dal mattino presto al tramonto, nei feriali è chiusa e accessibile solo a chi ha la chiave.
Aggiungo che nei weekend può essere "affollata", attenzione niente di paragonabile a Torrile o Sant'Alessio o Racconigi. Ma può capitare di avere la famigliola con la compattina che provoca trambusto. Per questo gli orsi come meche poco tollerano gli intrusi ci vanno in settimana o al sabato mattina presto.

Chi vuole maggiori ragguagli mi contatti in privato.
Foto
volpelima012
apr 28 2013 10:49

ciao Bruno, 

 

mi puoi spiegare meglio dove si trova il posto se fosse possibile avere le coordinate gps ovviamente in pvt se non vuoi renderle pubbliche, altra cosa non ho ben capito l'ingresso è a pagamento?

 

Grazie mille buona giornata

 

Simone

Foto
Bruno Mora
apr 28 2013 14:33

Ciao, Simone, L'ingresso è libero il sabato e  i festivi (aprono i volontari), paga solo chi ha la chiave che permette di entrare in qualunque giono della settimana (in questo caso entri e ti chiudi il cancello alle spalle).

ti mando mp, ma non ci sono segreti. :)

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi