Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Macro action!

macro naturalistica

La macro può essere spettacolare minuzia di dettaglio, oppure rivelare la vita dei piccoli esseri che ritrae. Esploriamo questo secondo aspetto.
Come ho scritto altre volte, si possono fare foto naturalistiche dove a prevalere è l'elemento estetico insieme a quello documentativo, e si possono così ottenere risultati spettacolari su soggetti statici, specialmente se si usano forti ingrandimenti, come ci ha mostrato Rubacolor con i suoi ritratti "estremi".
Un altro modo di ottenere immagini esteticamente valide e nello stesso tempo interessanti è fotografare i nostri soggetti mentre "stanno facendo/dicono qualcosa" anzichè stare semplicemente in posa.
E' un esercizio che mi attira molto e di non facile realizzazione, per me almeno.

Se i soggetti sono in piena attività o l'attività è proprio quello che vogliamo documentare, non si ha tempo di predisporre molto, si deve essere veloci e flessibili, per cogliere l'azione e per gestire lo sfondo bisogna aspettare che si posino in un punto decente (cosa che non sempre accade) e usare la corretta focale e diaframma.

Qui ho ritratto l'accoppiamento di Libellula fulva.
Volano ad una velocità incredibile intanto che si accoppiano e si posano dove capita. Dopo essersi posate in posti troppo chiazzati di luci/ombre, finalmente hanno fatto una pausa in un punto dove lo sfondo era accettabile e nonostante il cavalletto affondasse lentamente nel terriccio molle e ci fosse brezza, sono riuscito a scattare una serie di foto OK selezionando tempi rapidissimi ed un diaframma non troppo chiuso per sfuocare lo sfondo. Della serie ho scelto questa perchè il maschio ha la testa girata, come per esprimere la sua disapprovazione nei confronti della mia invadenza. La foto mostra un'attività e per il suo genere la considero, se non bellissima, neanche da buttare.

Immagine Allegata: fulvaccopp1hr.jpg

Questa libellula, un maschio di Gomphus vulgatissimus, è piuttosto rara dalle nostre parti, per cui è stata una piacevole sorpresa, ma per riuscire a fare una foto decente ce n'è voluto, perchè si posava sempre su un asse di legno, assai poco estetico. Inoltre era continuamente attaccato dai maschi di Libellula fulva che non sopportavano la sua presenza. Prima di andarsene definitivamente, si è posato su un supporto decente, una foglia di canna di palude tra me e il fiume (è l'acqua che scorre a dare il verde uniforme dello sfondo) così ho ottenuto una serie di foto che mi soddisfacevano più di quelle sull'asse (che avrei tenuto a solo scopo documentativo, ma non avrei mai pubblicato su un forum di fotografia). In questo caso ho scattato a raffica, più o meno con gli stessi criteri della foto precedente per gli stessi motivi (brezza, agitazione del soggetto), ma a mano libera con il Sigma 400 Apo Macro.

Immagine Allegata: vulgatissimus1bh.jpg

Ho scattato un'intera raffica al tentativo di approccio (fallito) di questo azzurro maschio voglioso di Orthetrum brunneum, nei confronti della femmina posata a terra, questa mi sembrava la più esplicita e divertente della serie, con lui che sta arrivando a zampe spalancate pronto ad afferrare l'oggetto dei suoi desideri. A terra ero pure io, sdraiato sulla ghiaia...

Immagine Allegata: orthsex.jpg


Ho cercato a lungo la rara Boyeria irene, tanto elusiva che gli inglesi la chiamano Western spectre. Ho trovato solo questa, uccisa da un grosso ragno. Grande delusione ma anche un'opportunità di riprendere una predazione in atto.. Purtroppo il ragno era talmente agitato che è stato impossibile tenerlo a fuoco in una posa decente, tuttavia mi pare che la foto abbia ugualmente un certo impatto.

Immagine Allegata: killer.jpg

Che fanno gli animali, più o meno quel che facciamo noi, tranne lavorare :)
Ecco quindi due gerridi (i pattinatori acquatici) impegnati in un po' di sesso. Solo che "intanto", scivolano velocissimi sul pelo dell'acqua, per cui bisogna seguirli fotografando a a mano libera o aspettare puntando una zona e sperare che l'attraversino.

Immagine Allegata: gerridi9.jpg








8 Comments

Bravo Silvio,
complimenti! Tutte molto belle.
La libellula in volo mi ha lasciato a bocca aperta. Ne ho viste parecchie di foto così, anch'io ne ho fatte tante, ma una così definita è incredibile.
Davvero belle. Bravissimo.
Michele
Foto
Bruno Mora
dic 05 2012 22:37
Ho letto con attenzione, non riesco però a vedere la seconda pagina..il messaggio è:

Sorry, you don't have permission for that!
Foto
Silvio Renesto
dic 05 2012 22:38
Io la vedo... sei entrato dalla frontpage?
Foto
Bruno Mora
dic 05 2012 22:43
Adesso sì, ora me lo gusto con calma!
Grande Silvio! Tutte veramente notevoli.Trovo la terza straordinaria.
Marco
Foto
Bruno Mora
dic 06 2012 20:30
Allora ho letto tutto con attenzione e mi trovo da tempo sempre più allineato al tuo (e a quello di altri) pensiero.
Anche un passerotto di città può diventare un grande scatto se lo pizzichi mentre fa qualcosa di particolare.
Le immagini statiche, dal canto loro, per colpire devono avere un dettaglio formidabile.

La missione è chiara....fare qualcosa di diverso. Si è detto che nel campo della fotografia naturalistica tutto è già stato fotografato, in tutti i modi.
Ma la Natura è ogni giorno diversa. A noi cogliere la situazione nuova e insolita.
Ciao Silvio,
mi sono gustato l'articolo con calma e me lo sono rivisto più volte. Proprio un bel lavoro, con foto veramente notevoli. Sul cercare di fotografare situazioni particolari o comunque in modo diverso sono in linea teorica perfettamente allineato con te e Bruno Mora; dico in linea teorica solo perchè con le macro sono ancora alla fase 1, quella di portare a casa buone immagini 'statiche', ma l'evoluzione sarà (spero) sicuramente in quella direzione, grazie anche a contributi come il tuo.
Foto
volpelima012
apr 29 2013 13:34

stupendo articolo

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi