Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Il Birdwatching fai-da-te


Se avete la fortuna di abitare in campagna, nei pressi o magari avete un fazzoletto di verde davanti a casa, avete passione e tanta pazienza, potete allestire un vero e proprio "campo di addestramento" per la fotografia naturalistica mirata a riprendere piccoli passeracei, tipici abitanti (spesso invisibili) delle nostre aree verdi.

Osservarli (e fotografarli) da molto vicino (si parla di 6/8 metri al massimo) é una interessante e affascinante occasione: si apprendono moltissime cose sul comportamento di questi "fantasmini", si impara a riconoscerne i richiami e anche interpretare il loro linguaggio (distinguendo un canto per attirare un rappresentante dell'altro sesso oppure un trillo di paura); insomma un vero mondo che abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni ma che non riusciamo a vedere.

Immagine Allegata: _DSC1384.jpg

Vi racconterò la mia esperienza che magari potrà essere d'aiuto a chi intenderà intraprendere lo stesso percorso; quello che ho messo in pratica l'ho letto su manuali e su internet e l'ho solo adattato alle mie esigenze in relazione ai luoghi. E' stata una scelta inizialmente dettata dalla necessità: non avendo mai tempo libero a disposizione per trasferirmi alla ricerca delle aree ove fotografare decentemente un po' avifauna (vedi aree umide come il Padule di Fucecchio), ecco l'idea di crearmi il mio "parco giochi" proprio a casa in modo tale da poter dedicare anche solo mezz'ora a qualche scatto. Adesso che tutte le mangiatoie sono "a regime" posso andare a qualunque ora del giorno e in qualunque momento dell'anno, sicuro di poter scattare sempre delle foto.

Tenete presente che per "avviare bene" un osservatorio per birdwatching con mangiatoia ci vuole del tempo, anche un anno. Inzialmente gli uccelli sono diffidenti e capita di trovare ancora tutto il mangime a distanza di varie settimane. Non scoraggiarsi! Quando poi arriva l'inverno vincono ogni resistenza e una volta abituati é necessario riempire le mangiatoie con regolarità una volta ogni 2 giorni perché si spazzolano tutto.








11 Comments

Duccio.. era ora che ci mettevi al corrente dei tuoi lavori.. belli interessanti ma sopratutto, se mi consenti.. comodi.. nel senso che per scattare ai pennuti, non ti devi sobbarcare strada e tempo.. e poi... penso sia una cosa che possa riempire di gioia.. un lavoro simile...

ma però.. mi pare che manchi una cosa...
già.. una manca...

il costo del biglietto a chi viene lì da te...

peccato che sei lontano... è una fortuna avere un pò di terra con alberi sotto casa.. in area indistrurbata...

Bravo Duccione... adesso capisco...

era tutto previsto..
Foto
Raffaele Pantaleoni
apr 16 2013 11:56
Alla faccia! E' più attrezzato di un campo di addestramento della CIA!!! :-D Complimenti!!!
Foto
Silvio Renesto
apr 16 2013 13:07
Oh, dunque...
se abitassimo vicino, ... mi piacerebbe essere tuo amico...

:smile:

Poi se hai "migliaia" di foto, perchè non ne metti qualcuna qui su Nikonland Natura?
:huh:

Infine, ottimo articolo!

Silvio
E' un articolo non proprio recente: qualche buon anima deve essersi preso la briga di spostarlo nella nuova area (e ha fatto bene: io non ci capisco più nulla).

Ovviamente le postazioni sono sempre lì dove erano lo scorso anno e ho smesso di riempirle solo con l'arrivo di questa primavera.

Quanto alle foto.... Si, sono migliaia ma io mi sono ritirato ormai da tempo dalla "fotografia pubblica" (quella del web). Scatto poco, stampo tutto e mi riguardo con piacere gli album, come ai tempi della pellicola. Sto invecchiando male. :)
Foto
Bruno Mora
apr 16 2013 15:44
Avevo avuto modo di leggere e apprezzare a suo tempo il tuo articolo.
Mi è tornato utile per allestire la mia postazione.

Grazie

bruno

Per fortuna... che il sottoscritto ha salvato un pò della tua roba pubblicata.. ora, senza nulla togliere all'autore.. che sei tu..

se il duccio mi dà il permesso.. ne possomettere qualcuna su nikonland natura...

Ciao, l'articolo lo ricordo bene. Io ho un piccolo giardino, e stavo progettando di piantare cespugli ed altro per attirare un po' di cince e farfalle, mi potresti dare dei suggerimenti? Paolo

Lascia che sia lui a farlo ;) :P
Augh!! ^__^



giusto.. dai duccio.. rifacci vedere i tuoi pennuti.. che ti invidiamo in molti...

Ciao, l'articolo lo ricordo bene. Io ho un piccolo giardino, e stavo progettando di piantare cespugli ed altro per attirare un po' di cince e farfalle, mi potresti dare dei suggerimenti? Paolo


Sulle farfalle non saprei dirti, penso sia cosa ben diversa rispetto ai volatili. Questi ultimi, infatti, soprattutto in inverno, sono in costante frenetica ricerca di cibo e quando imparano dove sono le mangiatoie non te li levi più.
I cespugli possono aiutare a fare da "base" prima di arrivare al punto dove c'è il cibo e quindi sono una buona idea. Poi, però, bisogna che tu isoli bene dal contesto intorno il luogo dove vuoi piazzare il posatoio per avere foto migliori: in particolare stai bene attento a cosa c'è sullo sfondo. Un verde uniforme va sempre bene.
Metti i rami/posatoio vicini alla mangiatoia ma non troppo se no rischi che ti entri nell'inquadratura roba che non c'entra. Se usi un ramo grosso cavo nascondi bene i semi dentro, che non vengano inquadrati mai nello scatto o in bocca al volatile: il trucco c'è ma non si deve vedere.
Poi con la pratica ti verranno in mente tante altre accortezze ma soprattutto imparerai i tempi di reazione necessari per immortalare questo o quel soggetto. Le cince sono nervosissime e stanno sul posatoio a volte frazioni di secondo e pertanto devi essere sempre pronto mentre ad esempio verzellini e verdoni son capaci di mangiare anche con te non coperto a pochi metri di distanza.
Quanto alla attrezzatura fai conto che un 300mm su DX con moltiplicatore 1.4x richiede una distanza dal soggetto di non più di 3,5 metri per fare una buona foto.
E buon divertimento!

No, no.... Tutto al suo posto. Ma d'estate son bravi a trovarsi da mangiare anche da soli. ;)

 

Adesso attendiamo le TUE postazioni di birdwatching.

Foto
Silvio Renesto
lug 05 2013 21:28

Al momento solo una, ho troppo paura dei serpenti da mettere in capanno vicino al fiume, sopratutto visto quello che c'è accanto oserei dire che sono già fortunato se non mi ha ancora attaccato una vipera.. :(

 

Ma dai che son carini :)

 

Immagine Allegata: nat2lr.jpg

 

Immagine Allegata: natrixlr.jpg

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi