Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Sony 2,8/70-200 G SSM II : alfa e ... omega


lo zoom Sony oggetto del test, e' disponibile in rental presso

il negozio Fotoluce, di Alfio Sparta', in via Scammacca 76 a Catania

Immagine Allegata: 001  11072017 -_D5K0965  Max Aquila photo (C).jpg
Ho potuto utilizzare per un paio di settimane insieme alla Sony a99II di cui ho gia' scritto, grazie alla disponibilita' di Immagine Allegata: logo.png , il negozio catanese di Alfio e Lucia Sparta',
Immagine Allegata: 002  11072017 -_D5K0968  Max Aquila photo (C).jpg questo telezoom classico, luminoso f/2,8, bianco come tradizione Sony per i tele,
dedicato alle SLR ed SLT a baionetta alpha, pertanto in probabile...via di estinzione a causa della quasi certa dismissione da parte di Sony di questo settore della sua produzione fotografica in funzione dello sviluppo del comparto mirrorless, dotato peraltro dei progetti ottici piu' recenti e ingegnerizzati.
Immagine Allegata: 003  11072017 -_D5K0973  Max Aquila photo (C).jpg
 
Riedizione del 2013 della precedente versione (da cui la sigla II) migliorata nel motore SSM agli ultrasuoni e nel rivestimento ai Nanocristalli, purtroppo non implementato di stabilizzazione OSS, sfrutta invece lo steady shot interno ai corpi macchina Sony che ne dispongano, come nel caso dello stabilizzatore a cinque assi della a99II utilizzata per il test.
 
 

Immagine Allegata: 014  24072017 -_D5K1131  Max Aquila photo (C).jpg

 
Schema ottico da 19 lenti in 16 gruppi, delle quali quattro ED, Immagine Allegata: schema.PNG
diaframma a 9 lamelle, diametro filtri della lente frontale da 77mm, lungo ben 196mm per 86 di larghezza massima, pesa 1,34 kg, mette a fuoco a distanza minima da 120 cm e chiude fino a f/32
 
 
 
 

Immagine Allegata: 009  24072017 -_D5K1030  Max Aquila photo (C).jpg

 
Dotato di un ben strutturato e comodo collare per treppiede, Immagine Allegata: 011  24072017 -_D5K1116  Max Aquila photo (C).jpg il quale,
una volta sfilato dal barilotto, lascia a vista i supporti metallici su cui scorre Immagine Allegata: 007  24072017 -_D5K1024  Max Aquila photo (C).jpg
 
La costruzione e' di tutto rispetto per materiali, spazio disponibile per le ghiere e per poterlo impugnare adeguatamente.
Ha tre pulsanti di blocco della maf e un bel paraluce a baionetta, modello ALC-SH120, Immagine Allegata: 005  11072017 -_D5K0978  Max Aquila photo (C).jpg
dotato di finestrella Immagine Allegata: 008  24072017 -_D5K1027  Max Aquila photo (C).jpg
 
per consentire un accesso alla filettatura filtri senza doverlo smontareImmagine Allegata: 015  28072017 -_D5K1213  Max Aquila photo (C).jpg
 
 
 
 

Immagine Allegata: 010  24072017 -_D5K1038  Max Aquila photo (C).jpg

 
Sul fianco sinistro, prima della ghiera di zoomata, (posizionata dietro quella di fuoco manuale, per consentire gli opportuni aggiustamenti che con i corpi alpha sono ancora necessari) troviamo il pannello comandi Immagine Allegata: 013  24072017 -_D5K1130  Max Aquila photo (C).jpg
dal quale possiamo controllare, dall'alto, lo slider per scegliere tra AF e MF, quello per dare operativita' nel modo di fuoco DMF (a maf assistita) alle riprese in AF-S o AF-A (standard) oppure anche in AF-C (Time), quindi lo slider del limitatore di distanza minima di maf, da 1,2m ad infinito, oppure da 3m a infinito, per evitare hunting con fotocamere dotate di AF poco reattivi.
Manca ovviamente quello dell'OSS che darebbe a questo telezoom il crisma della modernita' che gli manca per poter fungere (competitivamente con altri) da obiettivo da reportage.
Non che questa mancanza ci impedisca di adibirlo ugualmente allo scopo, grazie all'efficiente SteadyShot della a99II, ma non mi capitava sottomano un 70-200 non stabilizzato da almeno un lustro  :rolleyes: 
 
Tutti e tre gli slider, almeno in questo esemplare, sono un tantino laschi, quindi mi e' spesso capitato, maneggiando lo zoom, di ritrovarmi in MF oppure col limitatore inserito, senza volerlo: spero non si tratti di un problema generalizzato, perche' non dovrebbe essere cosi'.
 
Gli MTF parlano bene di questo zoom Immagine Allegata: mtf.PNG
e dopo due settimane di utilizzo quasi esclusivamente sportivo mi sento di confermare appieno il dato strumentale e di poter anticipare trattarsi di un teleobiettivo ben contrastato di suo (in piu' l'ho utilizzato su un sensore iperdefinito come quello dell'a99II...)
e cromaticamente neutro, Immagine Allegata: 006  28072017 -_99Y4986  Max Aquila photo (C)-2.jpg
tanto da potersi trattare con facilita' in postproduzione sia scattando in ARW, ma anche quando si scelga di ottenere jpg on camera, presettando tutto cio' che interessi ottenere.
 
 

Immagine Allegata: 014  24072017 -_D5K1131  Max Aquila photo (C).jpg

 

 

Osservero' questo esemplare di telezoom Sony, moderno nelle sua ultima versione, antico nella sua concezione originaria,

 

come il mio conterraneo, Empedocle di Agrigento, Immagine Allegata: empedocle.gif

che nel 490 a.C., riuni' le teorie dei filosofi greci presocratici sulla concezione della Realta', fondata sui quattro principali elementi naturali:

 
 

    Fuoco   Aria  Acqua  Terra

 

 

per giungere infine alle mie personali  Conclusioni  al riguardo  :bigemo_harabe_net-03: 





Test: Yes



0 Comments

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi