Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Sigma 30mm f/2,8 DN Art oppure Sony E 35mm f/1.8 OSS

Sigma Art Sony E-mount OSS Sony vs Sigma Sony a6000

hai fatto 30? facciamo...35 !


 
Partiamo da presupposto che un'ottica standard equivalente ci piaccia luminosa, definita e dotata di uno sfuocato se non da mediotele, almeno quanto piu' vicino possibile alle migliori realizzazioni in termini di bokeh.
 

Immagine Allegata: 011 -_DSC7468  35 mm  1-50 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

 
Sono abituato ad utilizzare ogni mio obiettivo sempre diaframmando un stop o frazione in piu' rispetto la TA e neppure qui faro' eccezione, stante anche la profonda differenza che separa fin da subito queste due realizzazioni: in realta' ci si aspetterebbe che sia la meno luminosa ad essere stabilizzata, ma qui invece e' esattamente il contrario, per cui il Sony gode oltre che di una apertura degna di rispetto per un normale, anche del sistema OSS che nel corso dei test mi ha sempre fatto guadagnare un paio di stop di "sicurezza" rispetto al Sigma Art.
 
I diaframmi che normalmente preferisco, in funzione del rapporto soggetto/sfondo sono quelli pari (f/2, f/4, f/8, f/16) ed e' quindi per questo che la maggior parte degli scatti a seguire saranno realizzati con essi, salvo che per i necessari confronti a f/2,8 che e' la massima apertura del Sigma:

Immagine Allegata: 036 -_DSC7630  30 mm  1-100 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 037 -_DSC7632  35 mm  1-100 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg

allo stesso modo,
 

Immagine Allegata: 013 -_DSC7480  30 mm  1-20 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 012 -_DSC7478  35 mm  1-40 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg

nella maggior parte delle occasioni di ripresa, non ho voluto apposta compensare la diversa lunghezza focale dei due fissi, realizzando pertanto coppie di immagini nelle quali il campo inquadrato e' forzosamente diverso, talvolta anche in maniera determinante, come nelle due precedenti, cio' per rendere anche la differenza tra le due interpretazioni di un obiettivo standard su questo formato.
 
Inoltre, 
 

Immagine Allegata: 009 -_DSC7452  30 mm  1-100 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 010 -_DSC7454  35 mm  1-125 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

piu' ci si avvicini alla minima distanza di messa a fuoco (identica per i due obiettivi), maggiormente questo effetto wide/tele si accentua nel rapporto tra soggetto e sfondo, determinando una diversa percezione delle immagini relative, specie se realizzate con diaframmi diversi come le due qui sopra, o alle aperture piu' piccole, per aumetare il piu' possibile la profondita' di ... campo  :marameo:

 Immagine Allegata: 035 -_DSC7624  30 mm  1-125 sec a f - 16  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 034 -_DSC7622  35 mm  1-125 sec a f - 16  Max Aquila photo (C)_.jpg
 

cosi' come a quelle intermedie, alle quali i due obiettivi realizzano le migliori performances in termini di nitidezza e contrasto
 

Immagine Allegata: 033 -_DSC7607  30 mm  1-320 sec a f - 8,0  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 032 -_DSC7606  35 mm  1-500 sec a f - 8,0  Max Aquila photo (C)_.jpg


per quanto anche gia' ad f/4 i risultati siano interessanti su entrambe le lenti

Immagine Allegata: 008 -_DSC7435  30 mm  1-60 sec a f - 4,0  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 007 -_DSC7434  35 mm  1-60 sec a f - 4,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

qualita' confermate dalle riprese con lente addizionale da tre diottrie, con la quale le differenze tra le due lenti sono ascrivibili principalmente alla diversa copertura che realizzano e alla maggiore/minore distorsione curvilinea che la lente addizionale ovviamente amplifica
 

Immagine Allegata: 044 -_DSC7689  30 mm  1-60 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 045 -_DSC7691  35 mm  1-60 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.jpg
 

 

[n.b.: le coppie di foto vedono sempre prima il 30mm, poi il 35mm. Nel nome di ogni immagine sono inclusi i dati di ripresa]

 




Test: Yes



2 Comments

Foto
Max Aquila
mag 03 2017 22:47

Si, 

dopo un paio di mesi di utilizzo contestuale dei due standard-equivalenti per Sony E-mount APS-C, ho deciso di restare coerente al senso di un obiettivo standard, ossia di un obiettivo veloce e luminoso, modulabile nel contrasto (attraverso l'uso appropriato dei diaframmi) con il valore aggiunto (non comune neppure su formato pieno) della stabilizzazione, non certo da primato nell'efficacia, ma utile quel tanto che basti a lasciare su valori da 100 a 400 la regolazione degli ISO, anche in situazioni di bassa luce ambiente.

E dopo averlo comprato a chi me lo aveva prestato per provarlo, ho continuato ad utilizzarlo nella maniera in cui uso gli standard, ossia quando mi serve dettaglio su una pluralita' di soggetti

Immagine Allegata: 503 -_DSC4834  35 mm  1-100 sec a f - 4,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

per poi avvicinarmi a quelli che mi interessano maggiormente, sfruttando anche le aperture maggiori per isolarne taluni

Immagine Allegata: 504 -_DSC4846  35 mm  1-80 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 505 -_DSC4849  35 mm  1-100 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

tanto quanto tale effetto di selezione sia connesso semplicemente ad esigenze compositive Immagine Allegata: 502 -_DSC4683  35 mm  1-640 sec a f - 2,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

o didascaliche Immagine Allegata: 512 -_DSC6181  35 mm  1-60 sec a f - 4,5  Max Aquila photo (C)_.jpg  Immagine Allegata: 508 -_DSC7970  35 mm  1-250 sec a f - 8,0  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

O per rendere l'inquadratura funzionale alla percezione che ne abbiamo ad occhio nudo, complessiva Immagine Allegata: 513 -_DSC8225  35 mm  1-2000 sec a f - 4,5  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

 

Nonostante a TA sia solo sufficiente rispetto altre realizzazioni,

Immagine Allegata: 506 -_DSC7465  35 mm  1-60 sec a f - 1,8  Max Aquila photo (C)_.jpg Immagine Allegata: 507 -_DSC7465  35 mm  1-60 sec a f - 1,8  Max Aquila photo (C)_.jpg  

 

questa capacita' che il Sony 35/1,8 manifesta, lo rende  in determinate occasioni, invece, utile proprio a sfumare un dettaglio non richiesto del soggetto

Immagine Allegata: 510 -_DSC1075  35 mm  1-200 sec a f - 1,8  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

che ai diaframmi piu' chiusi, invece, si realizza in pieno Immagine Allegata: 509 -_DSC1046  35 mm  1-80 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.jpg

 

Nel mio corredo Sony attuale, direi, la ciliegina sulla torta...Immagine Allegata: 501 -_DSC4194  35 mm  1-60 sec a f - 2,8  Max Aquila photo (C)_.jpg   :marameo:

Foto
Max Aquila
mag 22 2017 11:08

Immagine Allegata: 001  22052017 -_D5K0544  Max Aquila photo (C).jpg

 
E se entrambi gli obiettivi si dovessero impensierire, vedendomi alle prese con un antenato del 1952,
il Nippon Kogaku W-Nikkor 3,5 cm f/2,5 da sei lenti in quattro gruppi, riesumato dalla vetrina, insieme agli altri compagni di merenda in dotazione alle Nikon RF del secolo scorso?
 
Grazie ad apposito anello adattatore e al focus peaking della Sonya 6000 questo si puo' fare...
 
Immagine Allegata: 031  22052017 -_DSC0144  Max Aquila photo (C).jpg

Cosi' Nikonland celebrera' il centenario Nikon, in barba all'assenza ingiustificata della festeggiata...  :marameo:

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi