Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikon SB-N7, davvero 1 strano flash...

Nikon 1 SB flash mirrorless Nikon CLS Nikon wireless iTTL flash

piccolo e' piccolo, nulla da eccepire....
ma a che cosa potrebbe servire? :a136:
 

 
Costruito in Cina e commercializzato dal 2012 per sostituire il precedente modello 5, che oltre alle problematiche che caratterizzano il modello oggi in produzione, era pure privo di sorgente di alimentazione, attingendo quindi dalle "avare" batterie dei corpi V ONE
questo modello e' uscito in concomitanza con la V2 e lo scarno pieghevole che rappresenta manuale di istruzioni con questa macchina lo raffigura Immagine Allegata: 0001 _DSC0622 26052015 Max Aquila photo.JPG
Ma V1 e V2 sono dotate di una slitta flash e posseggono mirino elettronico incorporato... mentre la "rivoluzionaria" V3 usa la sua slitta proprio per il mirino separabile dal corpo macchina, di fatto costringendo chi voglia usare questo flash a rinunciare all'importante mirino...perdendo molto appeal in un utilizzo di questo genere
Immagine Allegata: 0029 _NDF4992 28052015 Max Aquila photo.JPG
 
Tornando al tormentone (riportato in alto in blu), cui prodest un flashettino NG18 su V2 e V3, sulle quali esiste gia' un flash incorporato (che nella V3 dichiara NG5 ISO100) oltre che per incrementare la "potenza " del fascio di luce prodotto?
 
Certamente si, specialmente considerando le ridicole dimensioni dell'incorporato della V3, Immagine Allegata: nikon-1-v3-6.jpg
ma ancora di piu' la impossibilita' di superare "fisicamente" l'ostacolo degli obiettivi che si possono innestare sul corpo, specie se muniti di paraluce... Immagine Allegata: 0001 _NDF4994 31052015 Max Aquila photo.JPG e di focale cosi' corta che, davvero, quel flashnail, non glielafa'!  :)
 
E allora si al flash aggiuntivo, purche' sia efficiente...
 
Metto sulla V3 il 18,5/1,8 e ad ISO400 (equivalente ad NG36) mi metto ad 1 metro di distanza da un soggetto piuttosto riflettente e scatto:
Immagine Allegata: 0016 _DSC1354 28052015 Max Aquila photo.JPG f/2
Immagine Allegata: 0017 _DSC1355 28052015 Max Aquila photo.JPG f/2.8
Immagine Allegata: 0018 _DSC1356 28052015 Max Aquila photo.JPG f/4
Immagine Allegata: 0020 _DSC1358 28052015 Max Aquila photo.JPG f/5.6
Immagine Allegata: 0020 _DSC1358 28052015 Max Aquila photo.JPG f/8
ovviamente nessuna correzione ne' ridimensionamento, ma... a solo un metro di distanza l'efficienza di questo mini lampeggiatore lascia soddisfatti nel range tra f/2,8 ed f/5,6 cominciando a...non farcela piu' oltre...
figuriamoci a distanze maggiori.
 
La lastrina di diffusione mi pare anche del tutto inutile se, alla stessa distanza da altro soggetto (curvilineo) produce queste minime differenze nella qualita' della luce riflessa
 
Immagine Allegata: 0004 _DSC0668 26052015 Max Aquila photo.JPG senza lastrina
Immagine Allegata: 0003 _DSC0667 26052015 Max Aquila photo.JPG con lastrina
 
ed anzi, con soggetti piu' riflettenti per materiale e colori, pare non dare quasi alcun apporto, come testimoniato da quest'altra immagine... Immagine Allegata: 0002 _DSC0653 26052015 Max Aquila photo.JPG
meglio evitare di usarla a questo scopo...




Test: Yes



5 Comments

Oh, oh, piccolo calimero. Giusto rimarcarne le rimarchevoli mancanze.

 

Un oggetto di cui si può fare a meno. Quasi, quasi, meglio "l'inutile" flash integrato ;)

 

Chissà se quelli della Nikon hanno licenziato tutti i primi progettisti del sistema Nikon 1.

 

Ah, no, sono tutti impegnati a studiare le armi finali in un bunker segreto degno dell'Hydra negli ultimi giorni dell'aprile 1945  :)

Foto
Max Aquila
giu 04 2015 00:21

Qui un interessante sperimentazione sulla potenzialita' inespressa (da Nikon) di questo SB-N7

 

:oracolo:  :oracolo:  :oracolo:

Anch'io ho preso un SB-N7 due anni fa, subito dopo l'acquisto della V1.

Io uso molto il flash in esterni per i ritratti controluce e speravo di usarlo in questo modo anche sulla V1 per le uscite leggere.

Il problema nel mio caso è stata la mancanza della modalità FP, cioè il sync veloce con tempi rapidi.

E' vero che la già bassa potenza del flash verrebbe ulteriormente "parzializzata", ma considerando che io uso compensazioni tra -2EV e -3EV sul flash per il controluce, spesso anche una piccola schiarita migliora enormemente l'immagine.

Ecco, questa è per me la limitazione principale, che mi sembra non sia stata menzionata nell'ottimo articolo.

La soluzione più semplice sarebbe quella di consentire sulle ONE l'uso dei flash normali come l'SB-800 nel mio caso, o ancora meglio la creazione di una slitta-adattatrice che consentisse l'upgrade anche sulle vecchie V1.

 

Quanto all'uso Master-Slave con altri flash secondo me non ha molto senso, perchè la complicazione risultante da un siffatto "rig" mal si adatta alla filosofia clean-and-small della ONE.

Michele, secondo me nemmeno montare un SB800 su una V1 avrebbe molto senso.

Fai la prova, mettine uno attaccato con il velcro e prova a muovere il tutto ;) ;)

 

Ecco perchè si enfatizza il discorso commander integrato (o anche a slitta, una cosa che si potrebbe fare anche per la obliata V1), poter comandare un qualsiasi flash esterno, anche appeso ad una spalla ;)

Foto
Max Aquila
giu 04 2015 09:40

Anch'io ho preso un SB-N7 due anni fa, subito dopo l'acquisto della V1.

Io uso molto il flash in esterni per i ritratti controluce e speravo di usarlo in questo modo anche sulla V1 per le uscite leggere.

Il problema nel mio caso è stata la mancanza della modalità FP, cioè il sync veloce con tempi rapidi.

E' vero che la già bassa potenza del flash verrebbe ulteriormente "parzializzata", ma considerando che io uso compensazioni tra -2EV e -3EV sul flash per il controluce, spesso anche una piccola schiarita migliora enormemente l'immagine.

Ecco, questa è per me la limitazione principale, che mi sembra non sia stata menzionata nell'ottimo articolo.

...

Hai ragione e faccio ammenda,

anche io userei molto in luce ambiente elevata (come nell'estate che si approssima)  un Calimero come questo SB-N7 con lo sciame di lampi FP, del quale, ritengo, sarebbe pienamente capace, stante la limitata potenza relativa e pero' forse incompatibile con la costruzione elettronica di questo apparato che, come detto nell'articolo, e' un flash a tecnologia IGBT (transistor bipolare con gate isolata).

 

Sono molte le cose che Nikon dovrebbe implementare a livello luce flash nelle  Nikon 1, tutte perfettamente compatibili (anzi direi addirittura prerogativa) della " filosofia clean-and-small " come giustamente definisci tu, della serie ONE.

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi