Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikon annuncia un adattatore per Nikon One e Fieldscope


Si chiama DSA-N1 ed è il nuovo adattatore che consente di ... mettere una Nikon One a mo' di tappo dietro ad un Fieldscope Nikon per abilitarne l'uso come dorso digitale.

Immagine Allegata: Nikon-1-digiscoping-setup.jpg

pesa 180 grammi e si adatta alla maggior parte dei Fieldscope recenti.

Contemporaneamente ha presentato anche un adattatore più complesso che consente di usare gli zoom transtandard e il 18.5 mm della Nikon One come oculare ingranditore :

Immagine Allegata: Nikon-Digiscoping-Bracket-DSB-N1.jpg

Immagine Allegata: Nikon-Digiscoping-Bracket-DSB-N1b.jpg

Immagine Allegata: Nikon-1-digiscoping-setup-2.jpg

il risultato è più flessibile e più affascinante ma io ritengo anche qualitativamente inferiore.
Pesa 270 gtasmmi senza gli accessori e viene fornito con un cavo di scatto.

Ricordo che l'ultima generazione di Nikon Fieldscope è stabilizzata e consente ingrandimenti superiori ad un 5.000 mm in equivalenza con il 35 mm quando si utilizza una reflex.
Con le Nikon One l'ingrandimento sarà superiore e si potrà sfruttare l'assenza di vibrazioni, la stabilizzazione e la capacità di raffica.
I costi di questi apparecchi sono paragonabili a quelli di un buon superteleobiettivo Nikon ma le prestazioni realmente elevate (VR, ED e tutto quanto Nikon è in grado di inserire in un moderno schema ottico).


4 Comments

ho visto cosa costa un fielscope decente....

ammettiamolo che non è poi poco... ma, sarebbe pur bello poter almewno una volta vedere le reali possibilità del gruppo one + field
Foto
Adriano Max
apr 05 2013 08:36
Ho visto l'anello in uso al PhotoShow: mi mangio le mani per non aver fatto un paio di foto, ma per chi possiede una Nikon 1 e un fieldscope l'anello è d'obbligo, comunque ! il problema - correlato al mio scarso interesse - è il prezzo dei fieldscope Nikon che li pone in una nicchia comunque specialistica.

Per quanto riguarda la soluzione in accoppiata ad un obiettivo devo dire che la combinazione, per l'ingrandimento che può offrire, è a mio avviso in grado di fornire una qualità superiore alle aspettative: in passato ho provato combinazioni con binocoli e obiettivi e il grande problema non era la qualità in sè, ma l'allineamento che la staffa prodotta da Nikon sembra invece garantire.

Gli altri grandi, grandissimi problemi di queste soluzioni sono la stabilità e il seeing che tagliano le gambe al limite qualitativo del sistema ottico-meccanico.

Ciao,
Adri.
Foto
Mauro Maratta
apr 05 2013 08:57
Un Fieldscope VR non costa in fondo più di un 300/2.8 VR II.
Per uno osservatore della natura può valere l'alternativa.
E le mirrorless non danno problemi di vibrazione.

Ho visto foto molto valide in giro per la rete (specie su siti d'Estremo Oriente), impossibili da fare con una reflex.

E' certamente roba di nicchia ...
Foto
Adriano Max
apr 05 2013 10:24

[...]
Per uno osservatore della natura può valere l'alternativa.
[...]


E' un must, come pure un microscopio Nikon o Zeiss ... giusto per capire dove ci stiamo posizionando a mio avviso !
;)

Ciao,
A.
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi