Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

8200 foto in 2 mattine con la Nikon 1 V2 all'Autodromo di Monza (test/prova)

nikon v2 test autodromo monza 300mm

Provai un paio di anni fa con la V1 ma non fu una grande esperienza. Impossibile seguire un soggetto veloce con le anteprime che ti appaiono nel mirino senza possibilità di deselezionare la preview. La raffica della V1 è valida ma non abbastanza.
Ho riprovato con la V2 e il bellissimo 10-100 VR. E per non farmi mancare niente ...

I protagonisti di questo test estivo.
Immagine Allegata: _D8E2086.jpg
La V2 con il 10-100 VR nero, un paio di batterie no-brand, due schede SD Lexar 64GB 600x ... e per non farmi mancare niente il Nikkor 300/2.8 VR II, F-T1 e un monopiede Manfrotto (non fotografato).
 
Una delle poche giornate di corse estive per un autodromo di Monza in fase calante.
Senza accredito, avevo intenzione di fotografare dalle tribune come un qualsiasi visitatore (ingresso gratis) e testare a fondo la messa a fuoco della V2 e, soprattutto, la raffica a 15 frame al secondo.
Subito una bella sorpresa, anche in NEF, la macchina ha un buffer in grado di tenere 45 scatti consecutivi, pari a 3 secondi pieni di raffica. Sono numeri da D4 ... anzi !
 
Il venerdì mattina alle prove libere giravano poche macchine. Io ero li con una borsettina da adolescente con solo la V2 e il 10-100, un paio di batterie di scorta per sicurezza.
Ho scattato dalla Seconda Variante (La Roggia) e dalla tribunetta della Prima Variante.
 
Immagine Allegata: _DSC0878.jpg
Immagine Allegata: _DSC1860.jpg
Immagine Allegata: _DSC2210.jpg
Immagine Allegata: _DSC2273.jpg
Immagine Allegata: _DSC2303.jpg
Immagine Allegata: _DSC2342.jpg
Immagine Allegata: _DSC2682.jpg
 
per lo più panning controllati a vari tempi di scatto.
Per alcune di queste foto ho scelto una resa brillante ;)
 
A mio parere sono scatti migliori di quelli che ottenevo solo qualche anno fa con la D2H o la D2x nelle stesse condizioni ... con il 300/2.8 AF-S Mk I o il 500/4 AF-I.
Potrebbero - lo dico senza falsa modestia - fare la doppia pagina in qualsiasi rivista specializzata.
 




Test: Yes



15 Comments

Prova sul campo davvero significativa, attendo con forte interesse la prova con il 70-300, ma intanto ti chiedo quale differenza trovi con il sensore della V1 in questo tipo d'uso?

Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 14:49

La qualità dell'immagine credo sia sovrapponibile.

Ma quei 4 megapixel in più si sentono :) te lo assicuro. E in termini di impatto siamo sui livello (a bassi ISO) di una D300. 

 

Se pensi che le prime foto in autodromo le ho fatte con i 4 mpx della D2H che non si permetteva di arrivare dove arriva questa V2 ... ;)

.... quindi a questo punto anche il 300 2.8 avrebbe un degno sostituto?...  

Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 15:06

.... quindi a questo punto anche il 300 2.8 avrebbe un degno sostituto?...  

 

 

Bè, no, il 300/2.8 VR II è un obiettivo di classe assoluta ... ma in full-frame ;) quindi continuerà a lavorare accoppiato con le reflex full-frame ma in condizioni di sicurezza.

 

La V2 o la V3 non può fare gola ai ladri slavi che puntano i fotografi sportivi all'uscita delle competizioni agonistiche per rapinarli a mano armata del loro ... costoso e appetibile armamentario.

 

Ovviamente, è bene ripeterlo, qui stiamo parlando di fotografia sotto al sole. Non certamente indoor, notturna, pioggia, neve, grandine, tempesta ... ;)

 

 

Bè, no, il 300/2.8 VR II è un obiettivo di classe assoluta ... ma in full-frame ;) quindi continuerà a lavorare accoppiato con le reflex full-frame ma in condizioni di sicurezza.

 

La V2 o la V3 non può fare gola ai ladri slavi che puntano i fotografi sportivi all'uscita delle competizioni agonistiche per rapinarli a mano armata del loro ... costoso e appetibile armamentario.

 

Ovviamente, è bene ripeterlo, qui stiamo parlando di fotografia sotto al sole. Non certamente indoor, notturna, pioggia, neve, grandine, tempesta ... ;)

 

Certo.... per il 300 mi riferivo all'accoppiata con la piccola e nelle condizioni da te descritte.  A parte i furti, il peso e l'ingombro sono dei fattori che possono condizionare la scelta.

Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 15:13

Scusa, non avevo capito.

 

Si certo, e non solo, il 70-300 CX è meno rigido del 300/2.8 che corrisponde ad un temibile 800 mm fisso !

In più può essere utilizzato in pieno automatismo di autofocus con tutti i punti di messa a fuoco automatici della Nikon 1 senza limitarsi al punto centrale consentito dal FT-1.

 

E naturalmente è progettato per le Nikon 1. Dalle prime prove sembrerebbe realmente nitido quanto un fisso ;) ;)

Aspetterò anch'io la prova del 70-300 CX. Comunque sia per usi non "professionali" il sistema V3 è sicuramente molto interessante, almeno per me, visto che da tempo prendo in considerazione sistemi meno ingombranti che non mi facciano rimpiangere troppo il formato pieno. Grazie per le risposte e complimenti per le foto! 

Vedo che le vendite della V3 stanno andando bene, questo fa ben sperare in una futura V4, e qualche obiettivo nuovo.

A me interesserebbe molto se fosse tropicalizzata (o anche solo semi) e avesse una qualità tipo D7000.

Diventerebbe la macchina che userei nel 90% dei casi.

Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 15:27

Purtroppo tra una CX e una DX allo stato dell'arte ci saranno sempre almeno due stop di differenza di rumore agli alti ISO.

Anche per le varie Sony e Panasonic è così.

 

Quindi sono e saranno sempre macchine per la luce del giorno (o per simulare in hardware  la grana delle pellicole di notte) ;)

 

Oltre, naturalmente alla maggiore profondità di campo (che spesso è un vantaggio ... ma altrettanto spesso no) :)

Allora vedremo come sarà.. magari mi accontento di usarla al 60%  :D

 

E del 10-100 che impressioni hai?

Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 15:38

Sostituisce in meglio la coppia 10-30 e 30-110 (non lo sto dicendo perchè ho venduto a te il primo e a Sivio il secondo ... :post-515-1140593913: ) con in più una costruzione esterna in metallo.

Obiettivo decisamente nitido ed efficiente che chiuso occupa realmente poco spazio.

 

Ovviamente il prezzo è fuori squadra, in Italia poco meno di 600 euro (io l'ho preso usato in Spagna a metà prezzo, cercandolo con tanta pazienza) e si permettono pure di vendere il paraluce a parte (mi pare) :)

 

In questi giorni monzesi l'ho usato dove in generale uso la D4 con il 70-200/2.8 ;)

Per il momento il 10-30 va benissimo, l'anno prossimo vedremo.

Test notevole, niente da dire.

Quoto solo una tua affermazione: è indecente che il vecchio circuito sia chiuso. È favoloso.
Foto
Mauro Maratta
lug 07 2014 16:29

Giusto una preciszione per chi non ha dimestichezza con i supertele e le lunghe distanze.

 

Domenica c'era un'afa spaventosa (Signapore mi fa un baffo !) e quindi a distanza l'aria era pesante. E' il motivo per cui le foto da più lontano sembrano meno presenti delle altre.

 

Il primo piano delle Clio in frenata sarà ad almeno 80 metri di distanza. I panning ravvicinati con il 10-100 da non più di 8 metri, invece.

La Clio "trascinata" dalla feritoia, sui 5 metri da me ...

bel lavoro..  ma bello bello..  ora appunto, vediamo quando sarà possibile, questo 70-300...   

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi