Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * - -

E la Sigma dp3 Quattro?

Sigma Dp3 Foveon

Ho provato brevemente anche una delle tre Sigma mirrorless ad ottica fissa, la Dp 3 (quattro) con obiettivo 50mm macro. Ecco le mie soggettivissime impressioni d'uso.
 

La sigma Dp 3 (quattro) è una delle mirrorless Sigma ad obiettivo fisso (un 50mm macro), con sensore APS-C Foveon di nuova generazione .
E' l'evoluzione della Sigma Dp 3 Merrill che è stata oggetto di due test da parte di Mauro Maratta e di Max Aquila.
 
Purtroppo non avrò modo   di accedere per un po' di tempo a  materiale fossile attraente come è stato come per la Sd,  così per  intanto scrivo le mie impressioni d'uso generale (anche un po' di macro, comunque). Poi ...si vedrà.
 
Costruzione, ergonomia, operatività.
 
Ad un primo sguardo si rimane un po' sconcertati:
 

Immagine Allegata: camera.jpg

 

 
 
 
La forma è a dir poco insolita (come per le altre Dp)  e l'estetica... beh, va a gusti. Però, prendendola in mano ho avuto  una piacevole sorpresa: oltre ad essere solida, l'ho trovata anche  ergonomicamente valida, al di là della strana forma, si impugna molto bene. 
Dev'essere una questione di fisica, ma la presa è efficace e mi sono trovato molto più comodo che con il mio "mattoncino" Fuji. Una presa "quasi" da reflex, in un corpo molto ... magro. Estetica discutibile quindi, però funziona.
 
Manca un mirino, di qualsivoglia tipo. Manca anche un flash incorporato (per me è un difetto) , mentre c'è una slitta a contatto caldo. Il monitor mi è sembrato abbastanza valido, basta che non ci sia troppa luce (ma credo sia un problema generale), se no senza EVF è un po' un problema.
 
Niente di nuovo sul fronte dell'operatività, la macchina è lenta. In tutto. Si scalda un po' usandola e la batteria ha vita breve. 
 
 
 
Qualità di immagine. 
La fotocamera ha lo stesso sensore della Sd quattro, quindi mi aspettavo dei risultati simili ed infatti è così. Ad ISO bassi le immagini sono ottime, con la resa da Foveon (quattro). Non ho provato gli ISO alti.
Le foto sono scattate in raw (o X3F come si chiama nel gergo Sigma) e convertite in jpeg con il programma proprietario Sigma  ProPhoto, non è un fulmine, ma lo perdoniamo perchè  è gratis.
 
Eccellente nei dettagli, la definizione lascia sempre stupiti.
 

Immagine Allegata: 500.jpg

 

 

Immagine Allegata: 500 detail.jpg

 

Crop 100%

 

 

Immagine Allegata: faro.jpg

 

 

Immagine Allegata: vite.jpg

 

Crop 100%, mi sembra di poterla svitare direttamente lì, nella foto.

 

 

Immagine Allegata: street.jpg

 

Passa un tram 

 

Immagine Allegata: scritta.jpg

 

Si legge tutto!

 

Siccome sono un po' fissato con la nitidezza andrei avanti all'infinito con questi esempi, ma mi trattengo e ne metto solo un altro, l'ultimo, promesso:
 
 

Immagine Allegata: parcheggio.jpg

 

Sicuro di aver parcheggiato nel posto giusto?

Oppure: trova l'intruso

 

 

Immagine Allegata: fumo.jpg

 

Però al 100% si capisce che...  il fumo fa male (pacchetto di sigarette incastrato nel carrello).

 





Test: Yes



10 Comments

Foto
Mauro Maratta
nov 01 2016 14:17

Premesso che anche io prossimamente scriverò il mio test su questa fotocamera (che ho comprato in primavera ma che poi ho usato solo sporadicamente, travolto dalle tante altre novità), faccio alcune precisazioni rispetto a quanto scritto da Silvio.

 

- il sensore è lo stesso identico medesimo di quello della Sigma sd Quattro. Quindi le differenze di immagine nelle medesime condizioni saranno dettate esclusivamente dall'ottica montata.

- Il 50mm F2.8 macro integrato è un buon/ottimo obiettivo. Del tutto analogo a quello della precedente Sigma dp3 Merrill, viene praticamente regalato al prezzo corrente di questa macchina (che è simile a quello del solo corpo della sd Quattro)

- la macchina è tutto sommato compatta

- si può usare un flash a slitta nella slitta standard (io ho usato un Godox per Nikon, ovviamente in manuale) oppure un trasmettitore standard per flash differenti

- con questa macchina si possono fare servizi professionali portandola dentro una borsettina da adolescente (di quelle che possono contenere un rossetto e una banconota da 5 euro)

- viene fornita con due batterie in dotazione (l'autonomia è scarsa come per tutte le altre Sigma)

- il processo di sviluppo è analogo a tutte le altre Sigma e prevede necessariamente l'uso del software proprietario

 

 

Una Dalia

Immagine Allegata: Senza titolo1.jpg

 

due Dalie (flash)

Immagine Allegata: SDIM0452.jpg

 

una Audi (con il flash)

Immagine Allegata: SDIM0457.jpg

 

un fiore di lavanda

Immagine Allegata: SDIM0252.jpg

 

una rosa

Immagine Allegata: SDIM0234.jpg

 

due Nikonlander amici

Immagine Allegata: SDIM0214.jpg

 

una Porsche al sole

Immagine Allegata: SDIM0223.jpg

 

il cavallino di Stoccarda

Immagine Allegata: SDIM0226.jpg

 

il Color Checker X-Rite Passport (senza alcuna correzione in sviluppo, file convertito dal X3F originale).

Immagine Allegata: SDIM0299.jpg

 

una geisha

Immagine Allegata: SDIM0130.jpg

Immagine Allegata: SDIM0134.jpg

Foto
Mauro Maratta
nov 01 2016 14:29

Tutta la bellezza di Irina catturata dalla Sigma dp3 Quattro con l'aggiuntivo ottico :

 

gallery_1_14_2383177.jpg

 

(premere per avere l'immagine al 100%)

Foto
Silvio Renesto
nov 01 2016 16:37

IAnch'io ho scritto che è lo stesso sensore , che la la qualità è ottima, che il software è proprietario ecc. ecc per cui cui non posso che essere pienamente d'accordo, in più hai fatto alcune osservazioni che mi erano sfuggite. Grazie.

Le tue foto qui sopra dimostrano meglio delle  mie quanto si può ottenere (sono belle foto le tue, le mie  sono da test arido ).

A "pelle," se dovessi scegliere fra le due Sigma senza calcolare il prezzo andrei per la SD Quattro con il 50 Art, mi sono trovato un po' meglio come interfaccia utente, niente di che, ma ero un po' più a mio agio.

 

:)

Foto
Mauro Maratta
nov 02 2016 08:21

Certo.

 

Ma la Sigma sd Quattro - che certamente è meglio in termini di ergonomia e funzionalità di qualsiasi compatta Sigma, anzi, rappresenta un vero passo in avanti - presuppone un sistema di ottiche, altrimenti ha poco senso se vai ad usarla con un solo obiettivo - il 50mm F1.4 - bello finchè vuoi ma che non è specializzato in nulla.

 

Si presupporrebbe un fotografo che pratica correntemente più di uno dei generi in cui le Sigma eccellono, oltre allo still-life/studio, almeno il paesaggio o l'architettura. Quindi un corredo di 2-3 obiettivi, con i pesi e gli ingombri (oltre che i costi) inerenti.

 

La Sigma dp3 Quattro, benchè più limitata dal suo obiettivo singolo, permette invece la macro non spinta, i lavori di riproduzione, lo still-life e in generale la fotografia in studio (ma anche fuori dallo studio), con la compattezza che la contraddistingue.

Ti porti in giro solo il corpo, l'altra batteria, magari una lente acromatica e, possibilmente, un bel flash.

 

E fai le tue belle foto.

 

Quindi quale è la alternativa alla Sigma sd Quattro che non costi un capitale e dia risultati simili ? L'oggetto di questo tuo articolo ;)

Foto
Max Aquila
nov 02 2016 13:42

Certo.
 
...
 
Quindi quale è la alternativa alla Sigma sd Quattro che non costi un capitale e dia risultati simili ? L'oggetto di questo tuo articolo ;)

Per me...dopo qualche giorno di utilizzo ben aldifuori dai generi fin qui considerati come benchmark per questa Sigma... l'alternativa utile diventa una...
SD4H con un Sigma 18-50/1,8...


Per tutto il resto...una mastercard!!!
Foto
Mauro Maratta
nov 06 2016 16:08

Tu aspetta che arrivi la sd Quattro H e soprattutto questo 18-50/1.8 da un chilo e cinquecento grammi che non potrai nemmeno imbracciare per montarlo su un Manfrotto 028b.

 

Io oggi ho testato in un beauty professionale la piccola dp3 Quattro con risultati interessanti (sebbene non all'altezza della Nikon D810 e del suo compare Nikkor 105/1.4E usati in parallelo. Saranno oggetto di due articoli paralleli)

 

gallery_1_14_2282944.jpg

 

no post produzione, cliccare per avere il 100%

Foto
danighost
nov 06 2016 18:31

Ho perso la mandibola ...

Foto
Paolo Mudu
nov 06 2016 20:05

Spettacolo vero?

E tutto per 900 Euri.

:inchino:

Foto
Gabriele Castelli
nov 07 2016 00:44

Veramente impressionante.

Foto
Max Aquila
nov 07 2016 02:11

mah....

 

io invece nel frattempo assaporo l'ultimo cachi dell'anno...!... come natura crea... sola conversione da RAW

 

Immagine Allegata: 0001  SDIM1139 Max Aquila photo (C)-3.JPG

 

SDQuattro piu' Sigma Art 50/1,4 @1,4 + marumi 3diottrie

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi