Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Panasonic FZ1000, Bridge da un pollice

Panasonic FZ1000 bridge camera compatta

Una delle prime bridge cameras a sfruttare il sensore da un pollice, subito dopo la Sony RX10,  è stata la Panasonic FZ1000, che ha suscitato un certo interesse per lo zoom ad ampia escursione, un autofocus di buon livello abbinati ad un prezzo conveniente. Ho avuto modo di provarla brevemente nel weekend ed ecco le mie impressioni d'uso.

La Panasonic FZ 1000 è una bridge interessante, anche se non più nuovissima, perchè almeno sulla carta ha delle qualità  vincenti: unisce un sensore più grande delle altre (sensore da un pollice, uguale, fra le bridge è presente solo sulla   Sony RX10) ad uno zoom dall'escursione molto ampia 25-400mm equivalenti (mentre la sony RX 10 ha un più corto, ma più luminoso 24-200). Da pochissimo è surclassata dalla Sony Rx 10 III (e dalle future nikon DL) che sfoggiano un 25-600mm equivalente, ma  la Sony è anche più costosa.
La mia non vuole essere una recensione tecnica per la quale rimando ai siti specializzato come dpreview. Qui faccio solo un breve cennno alle specifiche ed all'ergonomia per poi passare alla... fotografia (le Panasonic sono note per fare ottimi video, ma io non ne faccio ;) ).
 

Immagine Allegata: PANA2.jpg

 

La Panasonic FZ1000.

 

 

 
 
 
Come abbiamo detto ha il sensore da  1" con 20 megapixel
Lo zoom  è un 25-400mm equiv. F2.8-4 di produzione Leica 
La stabuilizzazione è a 5-assi 'Power OIS' 
Il mirino è eletteronico OLED XGA OLED con  2.36M dots
Il monitor LCD è orientabile da 3 pollici con  920K dots
fa video 4K (3840x2160) 
Tante altre cosette e un'autonomia dichiarata di 360 scatti per carica(CIPA standard)
 
 

Immagine Allegata: PANA1.jpg

 

La FZ1000 con lo zoom ritratto ed alla massima estensione

 

 
 
Non dimentichiamo che viene venduta anche come Leica V lux (Typ 114) con minime modifiche estetiche, ma un prezzo ben superiore (mi pare che regalassero una licenza per Lightroom ma non so se questo faccia la differenza).
 
 
 
Ergonomia.
 
La FZ 1000 non è piccola, direi che le dimensioni sono quelle di una reflex APS-C con lo zoom montato. E' molto leggera e la plastica è predominante, però non ho notato giochi preoccupanti, anche se nel complesso mi da' l'idea che vada trattata con attenzione, non è certo un carrarmato. L'impugnatura è sporgente quanto serve, permettendo una buona presa anche a me che ho mani grandi, ed essendo leggera non affatica.
 

Immagine Allegata: PANA7.jpg

 

Le dimensioni sono quelle  di una reflex piccola, ma nemmeno troppo.

 

 

Immagine Allegata: PANA3.jpg

 

Vista laterale, si notano sul barilotto i selettori per la ghiera (zoom/messa a fuoco) e per la stabilizzazione

 

 

Immagine Allegata: PANA4.jpg

 

Il dorso con il monitor chiuso e i vari pulsanti e ghiere di uso intuitivo

 

 

Immagine Allegata: PANA5.jpg

 

Il monitor orientabile, personalmente preferisco quelli basculanti, non mi piace averlo di lato, ma altri la pensano diversamente. In piena luce non si riesce a vedere, Il mirino elettronico è piuttosto buono, unico neo per me è che  occorre avvicinare molto l'occhio per l'attivazione automatica, questo da una parte evita che si attivi perchè sente la.. pancia, ma dall'altra mi è capitato di avere degli involontari blackout.

 

Immagine Allegata: PANA6.jpg

 

Il flash estraibile a comando.

 





Test: Yes



19 Comments

silvio.. ho la netta impressione che parte degli scatti li hai fatti all'incrocio della Martesana con viale Monza..  e sempre se non ricordo male.. in quel circolo.. beh.. quarant'anni fa o giù di lì.. ci andavo a mangiare a mezzogiorno..

Sono sempre piú interessato a queste macchine, in particolare da quando tocco con mano la bontá del sensore da un pollice. 

Considerato che ormai posso dire di scattare quasi in esclusiva con Leica M e Sony A7 (con lenti per Leica), sto valutando seriamente di dotarmi di una cosa del genere al posto della ormai quasi inutilizzata Nikon. 

 

Quello che mi frena é sempre lo zoom a comando elettrico. 

Mi va piú che bene per il 24-70 equivalente della RX100, ma su una roba cosí lunga temo mi farebbe venire il latte alle ginocchia. 

 

Hai provato la zoomata (sempre assistita) via ghiera? 

Quanto é veloce? (E quanto é comoda?) 

 

Ovviamente dó per scontato che all'accensione l'obbiettivo si metta sempre alla minima focale. 

 

Grazie. :) 

a_

Foto
Silvio Renesto
apr 25 2016 19:35

silvio.. ho la netta impressione che parte degli scatti li hai fatti all'incrocio della Martesana con viale Monza..  e sempre se non ricordo male.. in quel circolo.. beh.. quarant'anni fa o giù di lì.. ci andavo a mangiare a mezzogiorno..

 

Vero... gli altri li ho fatti a Trezzo d'Adda.

 

Sono sempre piú interessato a queste macchine, in particolare da quando tocco con mano la bontá del sensore da un pollice. 

Considerato che ormai posso dire di scattare quasi in esclusiva con Leica M e Sony A7 (con lenti per Leica), sto valutando seriamente di dotarmi di una cosa del genere al posto della ormai quasi inutilizzata Nikon. 

 

Quello che mi frena é sempre lo zoom a comando elettrico. 

Mi va piú che bene per il 24-70 equivalente della RX100, ma su una roba cosí lunga temo mi farebbe venire il latte alle ginocchia. 

 

Hai provato la zoomata (sempre assistita) via ghiera? 

Quanto é veloce? (E quanto é comoda?) 

 

Ovviamente dó per scontato che all'accensione l'obbiettivo si metta sempre alla minima focale. 

 

Grazie. :)

a_

 

Ho provato la ghiera zoom è a comando elettrico e di conseguenza non è un mostro di velocità, E' più veloce il tastino W-T. Oltretutto si ha l'impressione che alla fine corsa a 400mm  se insisti... sviti il barilotto o qualcosa del genere.

Confermo, l'obiettivo si imposta alla focale minima quando accendi la fotocamera.

Foto
Paolo Iacopini
apr 25 2016 21:47

Se posso dire il mio modesto parere è questo :

Quando diventerò Despota Assoluto farò un editto che vieta la produzione , il commercio e la detenzione delle bridge.

Sensorini da 1 pollice (quando va bene) su finta carrozzeria reflex con zummoni improbabili.

Assolutamente inutili

Ho provato la ghiera zoom è a comando elettrico e di conseguenza non è un mostro di velocità, E' più veloce il tastino W-T. Oltretutto si ha l'impressione che alla fine corsa a 400mm  se insisti... sviti il barilotto o qualcosa del genere.

Confermo, l'obiettivo si imposta alla focale minima quando accendi la fotocamera.

Uhm... Peccato. 

Peccato perché sarebbe una gran comoditá, e non so neppure se la nuova Sony puó usare la ghiera o no (credo di si, a spanne). 

Ma se il tastino é addirettura piú veloce, la zoomata su un'estensione di questo tipio diventa una penal :(

Mi piacerebbe vedere anche la Leica (sono la stessa macchina, ma il corpo é completamente differente, piú grosso nella Leica). 

 

Per il sensore, a memoria questo dovrebbe essere ancora quello della Sony RX100 II, non il backlight della mia III e delle Nikon J5. 

Cioé non l'ultima versione, e visibilmente piú limitato alle alte sensibilitá. 

 

 

Se posso dire il mio modesto parere è questo :

Quando diventerò Despota Assoluto farò un editto che vieta la produzione , il commercio e la detenzione delle bridge.

Sensorini da 1 pollice (quando va bene) su finta carrozzeria reflex con zummoni improbabili.

Assolutamente inutili

E dopo questa disamina articolata, informata, utile ed intelligente, continuiamo pure a parlare della macchia in oggetto... :huh:

(La tua opinione é valida quanto quella di chiunque altro, ma questo modo di esprimerla é come la esprimerebbe un troll)
a_

Foto
danighost
apr 26 2016 07:37

Andre_ da possessore, posso invece confermare il contrario, mantiene in memoria la focale utilizzata quando la riaccendi :) ... questo a me fà molto piacere ... sul sensore, non ho fatto ancora test "accademici" ma ad occhio non sempre brilla come vorrei sopra i 400ISO, mi riferisco se ingrandisco l'immagine, perché come resa generale (sopratutto per gli scopi per cui l ho presa), tra i 1600-3200 non ho problemi :) ... l ho già testata all'interno di una chiesa, e se non erro le foto le avevo pubblicate ... Ho notato che (per me) ha un AF veloce e preciso, Silvio confermi? ... 

 

Io preferisco zoomare con il tastino e sul barilotto usare la funzione AF, che sopratutto in MF si ha un'automatico ingrandimento e una selezione in verde delle aree a fuoco :)

 

PS Silvio come Bridge con sensore 1" c'i sarebbe anche la Canon GX3, ma: 1) ha il mirino solo aggiuntivo (altri 200 e rotti euruzzi), 2) ho la sensazione che non ha un ottimo AF, però è un 25-600mm eq. ... e forse questa è meglio per le foto a distanza ravvicinata :)

Foto
Silvio Renesto
apr 26 2016 08:42

Andre_ da possessore, posso invece confermare il contrario, mantiene in memoria la focale utilizzata quando la riaccendi :) ... questo a me fà molto piacere ... sul sensore, non ho fatto ancora test "accademici" ma ad occhio non sempre brilla come vorrei sopra i 400ISO, mi riferisco se ingrandisco l'immagine, perché come resa generale (sopratutto per gli scopi per cui l ho presa), tra i 1600-3200 non ho problemi :) ... l ho già testata all'interno di una chiesa, e se non erro le foto le avevo pubblicate ... Ho notato che (per me) ha un AF veloce e preciso, Silvio confermi? ... 

 

Io preferisco zoomare con il tastino e sul barilotto usare la funzione AF, che sopratutto in MF si ha un'automatico ingrandimento e una selezione in verde delle aree a fuoco :)

 

PS Silvio come Bridge con sensore 1" c'i sarebbe anche la Canon GX3, ma: 1) ha il mirino solo aggiuntivo (altri 200 e rotti euruzzi), 2) ho la sensazione che non ha un ottimo AF, però è un 25-600mm eq. ... e forse questa è meglio per le foto a distanza ravvicinata :)

 

Chiedo venia, mi sembrava che si impostasse a 25 all'accensione, ma mi sarò confuso.

Ho dimenticato la Canon, è vero  :(

Sulle bridge...mentre quelle col sensore da 2/3" non mi convincono,  io penso che queste con un sensore da 1" abbiano un loro perchè.  Usate per quel che servono, fanno il loro mestiere dignitosamente.

Certo non bisogna paragonare mele e arance, come dicono gli anglosassoni.

Foto
danighost
apr 26 2016 09:12

 

Chiedo venia, mi sembrava che si impostasse a 25 all'accensione, ma mi sarò confuso.

Ho dimenticato la Canon, è vero   :(

Sulle bridge...mentre quelle col sensore da 2/3" non mi convincono,  io penso che queste con un sensore da 1" abbiano un loro perchè.  Usate per quel che servono, fanno il loro mestiere dignitosamente.

Certo non bisogna paragonare mele e arance, come dicono gli anglosassoni.

Ovviamente :) ... visto che l hai ancora te, prova ;) ...

Foto
Paolo Iacopini
apr 26 2016 10:20

Volevo solo essere spiritoso....

vabbè sono superficiale, disinformato, inutile, stupido e troll.

Considero questo forum di fotografia il più approfondito e preciso tra i 4/5 che frequento dove si fanno le bucce anche con critiche feroci a corpi e obiettivi tutto sommato buoni/normali per i comuni mortali.

Leggere un articolo come questo su una bridge che : 

1) ha una carrozzeria finta reflex che serve solo ad aumentare il peso e l'ingombro

2) ha uno zoom 10/1000 che è la cosa meno utile sia a fare foto che a far crescere un fotografo

3)Costa quasi  come il corpo di una D7200

e si potrebbe continuare.

Capisco le compatte. Per esempio la Sony RX 100 III  costa uguale sensore da 1 pollice è piccola pesa poco etc

Capisco le ML

Capisco le reflex sia APS-c che FF

Attendo che mi spiegate a cosa servono le Bridge

Andre_ da possessore, posso invece confermare il contrario, mantiene in memoria la focale utilizzata quando la riaccendi :)

Interessante... :) 

É un grosso punto a favore, anche se la scomoditá di uno zoom esteso con il solo comando motorizzato resta. 

 

Sulle bridge...mentre quelle col sensore da 2/3" non mi convincono,  io penso che queste con un sensore da 1" abbiano un loro perchè.  Usate per quel che servono, fanno il loro mestiere dignitosamente.

Io con i 2/3" ho solo esperienza con la Fuji X20. 

Bella macchina, ottimo obbiettivo ma resta limitata a quando c'é tanta luce. 

 

Il pollice che ho sulla Sony é un altro mondo. 

Rimane il limite invalicabile della profonditá di campo intrinseca, che pure spesso é un vantaggio, ma ho stampato non pochi A2 molto, molto belli. 

Sopra gli 800ISO le differenze con una qualsiasi DSLR moderna sono molto visibili (ma si porta a casa il momento fino a 6400...), ma complice la stabilizzazione e l'obbiettivo molto luminoso, stiamo parlando di risultati puri migliori di tante DSLR apprezzate ancora oggi. ;) 

 

Se non sbaglio questa Panasonic ha la versione piú vecchia dello stesso sensore della mia Sony, ma credo che anche lei con tanta luce non faccia rimpiangere una D700...

 

Leggere un articolo come questo su una bridge che : 

1) ha una carrozzeria finta reflex che serve solo ad aumentare il peso e l'ingombro

2) ha uno zoom 10/1000 che è la cosa meno utile sia a fare foto che a far crescere un fotografo

3)Costa quasi  come il corpo di una D7200

e si potrebbe continuare.

Capisco le compatte. Per esempio la Sony RX 100 III  costa uguale sensore da 1 pollice è piccola pesa poco etc

Capisco le ML

Capisco le reflex sia APS-c che FF

Attendo che mi spiegate a cosa servono le Bridge

 

Ormai uso in maniera quasi esclusiva lenti manuali per Leica, sia sulla Leica stessa che sulla Sony A7. Non ho quindi esigenze particolari per quanto riguarda l'AF... perché non l'ho nemmeno a disposizione. 

Ho una sony RX100 III, di cui ho parlato QUI, che sta sostituendo la DSLR in un sacco di occasioni. 

 

Una macchina come questa Panasonic, che la si voglia chiamare bridge o compatta con uno zoom esteso, per me darebbe il colpo di grazia definitivo alle DSLR di fascia medio/bassa (che per me ga oggi non hanno una sola ragione di esistere). 

I limiti sono essenzialmente due, entrambi legati all'obbiettivo piú che alla macchina in sé. 

Come ho detto, uno zoom del genere senza un comando manuale é come minimo (molto) scomodo, e la sua qualitá é da indagare. 

 

Ma giá da oggi per me l'esistenza di questo tipo di macchine rende del tutto inutili le DSLR con gli obbiettivi da kit, quelle si robe inutilmente grosse. 

Avere una D5300 con la "classica" (sic :( ) accoppiata 18-XXX e 55-200, bui e che hanno un bisogno mostruoso di interventi software per avere una resa accettabile (e non da Lomo fisheye), secondo me é uno spreco di soldi ed almeno altrettanto inutile alla crescita fotografica di chi le usa (diciamo pure dannoso, vá). 

E sto parlando credo del 90% delle DSLR al mondo. Anzi, di molte meno perché una grossa fetta di chi ha DSLR entry level nemmeno ha il secondo zoom. 

 

Insomma, una compatta che racchiuda in un'unica lente le focali che uso e che ho in versione "bella" per la DSLR credo sará il mio prossimo acquisto. Acquisto finanziato da quello che mi rimane del corredo Nikon, e dalle lenti AF per Sony. 

Giá oggi ci siamo piuttosto vicini. 

 

La compatta Sony che ho, che porto letteralmente sempre con me e di cui ho un giudizio sempre piú favorevole mano a mano che la uso. Quella compatta é limitata da un obbiettivo dalle focali piuttosto risicate (in alto, intendo). 

So che non era possibile fare altrimenti, per mantenerla cosí piccola, ma a volte i 70mm di massimo sono pochini. 

 

Io spenderei anche molti piú soldi di quello che chiedono oggi per una "bridge" dalle caratteristiche che cerco. 

Non vedo perché una compatta (o una ML, o altro) debba necessariamente costare poco, se é fatta bene. 

Ad esempio trovo i prezzi degli obbiettivi per ML Sony e Fuji del tutto giustificati, viste le rese che hanno. 

E troverei del tutto giustificati dei prezzi piú che doppi degli attuali per compatte/bridge di alta classe e rese ottiche adeguate. 

 

Per ultimo, non so se una differente carrozzeria sarebbe altrettanto utile. 

A fine anni '90, e poco dopo con le prime digitali, é stato un proliferare di macchine dal design "innovativo", che di innovativo avevano solo il fatto di essere sempre piú scomode con forme strane. 

Non é un caso che le reflex siano sostanzialmente uguali tra loro da decine di anni, e non vedo scandalo se le compatte piú grandi si adeguano a quella forma. 

É comoda, quindi si tiene cosí. :) 

Se per ridurre il peso e l'ingombro viene tolta l'impugnatura, o altre cose ancora, si ottiene un oggetto piccolo, leggero, ed estremamente scomodo. 

Va bene per una roba minuscola come la RX100, ma per una macchina con uno zoom esteso quella forma squadrata o una simile sarebbe una solenne cantonata. 

 

Se si concepisce una macchina con un sensore piccolo solo come una cosa piccola e leggera, allora si deve anche accettare gli inevitabili limiti che ci sono. 

a_

Foto
Paolo Iacopini
apr 26 2016 12:27

Una bridge non si può chiamare compatta, semplicemente perchè è ingombrante.

Riguardo all'ergonomia entriamo in un campo molto soggettivo : ho mani piccole ed ho fatto il Trekking Huayhuash con Sony RX100 (mio tesssorooo)

facendo 1550 foto. Poi abbiamo scambiato le foto con gli altri partecipanti (si andava dalla compattina con sensore 1/1,7 ad una Sony bridge DSC HX300 con uno zummino 24/1200 equivalente...a Nikon entry level D 3000 con 18/55 fino ad arrivare a Nikon D750 con tre ottimi obiettivi.)

Le foto peggiori erano della Sony bridge.

L'affermazione che questa Panasonic darà il colpo di grazia (ma non si dava ai moribondi ?) alle DSRL la trovo un po fantasiosa.

Le New Entry (che non amo) con gli zoom kittosi (che odio) sono oggetto continuo dei miei consigli ad evitarli. Ma , per cominciare, con pochi soldi, per imparare le ritengo ancora molto migliori delle Bridge che considero solo un'operazione di Marketing rivolta a non fotografi che sfoggiano un corpo simil reflex.

Foto
Mauro Maratta
apr 26 2016 14:02

Senza voler essere altrettanto tranchant né asseverante, dato che ognuno ha le esigenze che ha e le soddisfa con quello che ritiene, il mio pensiero in generale è vicino a quello di Paolo Iacopini.

 

Cosa che non ha nulla a che vedere con il test di Silvio di questa Panasonic, marchio che ho abbandonato qualche anno fa anche dai televisori ;)

Foto
Silvio Renesto
apr 26 2016 14:33

Bè anch'io non sono interessato direttamente, ma ero curioso di vedere come se la cavavano le bridge con il sensore da un pollice rispetto a quelle con il sensorino.

:)

 

La mia Fuji X30, sembra cavarsela piuttosto bene anche meglio di fotocamere con sensore legermente più grande, secondo voi è un'impressione dovuta al fatto che ha solo 12mp?

Foto
danighost
apr 26 2016 16:09

Volevo solo essere spiritoso....

vabbè sono superficiale, disinformato, inutile, stupido e troll.

Considero questo forum di fotografia il più approfondito e preciso tra i 4/5 che frequento dove si fanno le bucce anche con critiche feroci a corpi e obiettivi tutto sommato buoni/normali per i comuni mortali.

Leggere un articolo come questo su una bridge che : 

1) ha una carrozzeria finta reflex che serve solo ad aumentare il peso e l'ingombro

2) ha uno zoom 10/1000 che è la cosa meno utile sia a fare foto che a far crescere un fotografo

3)Costa quasi  come il corpo di una D7200

e si potrebbe continuare.

Capisco le compatte. Per esempio la Sony RX 100 III  costa uguale sensore da 1 pollice è piccola pesa poco etc

Capisco le ML

Capisco le reflex sia APS-c che FF

Attendo che mi spiegate a cosa servono le Bridge

Parlo per me che sono il proprietario della Panasonic:

 

1) Il peso non aumenta, è leggera, il volume sì :(

2) questa ha uno zoom 16x, neanche troppo rispetto ad altri :) ... inoltre io non devo crescere come fotografo, con questa, ma crescerò con altro :)

3) io l ho pagata usata 450€ come nuova :)

 

Personalmente, l ho presa per avere "il tuttofare" da usare in famiglia, e portarmela dietro anche quando vado al lavoro, nel caso trovo quelle situazioni in cui poi ti penti :) ... quindi non l ho presa per avere una compatta nel senso piccola e leggera, perché sensore 1", ma perché sensore 1" per me vuol dire qualità migliore che sensore 1/1,7 esempio :) ... ricordo che l'ottica è un f2.8-4 in realtà diventa quasi subito f4, è f2.8 solo intorno ai 25mm ... fosse stata la solita ottica 3.5-5.6 o peggio 6,3 ... credo che anche otticamente sia stata più piccina ... :)

Riguardo all'ergonomia entriamo in un campo molto soggettivo : ho mani piccole ed ho fatto il Trekking Huayhuash con Sony RX100 (mio tesssorooo)
facendo 1550 foto.

Lo stesso per me in Cambodia: foto ragionate con le ML, e documenti con la RX100. 

Alla fine ho fatto molte piú foto (tonnellate di bassorilievi e particolari architettonici...  :wacko: ). 

Ma in alcuni casi la compatta se ne stava in borsa, ad esempio sulla barca nel villaggio di palafitte sul lago Tonlé , e sono tornato a casa con delle foto eccezionali. 

Ne ho stampate una dozzina in A2, e posso assicurare che si possono tranquillamente mettere di fianco a stampe da una DSLR full frame. 

 

 

 


L'affermazione che questa Panasonic darà il colpo di grazia (ma non si dava ai moribondi ?) alle DSRL la trovo un po fantasiosa.
Le New Entry (che non amo) con gli zoom kittosi (che odio) sono oggetto continuo dei miei consigli ad evitarli. 

Si, non sono stato chiaro io. 

Non penso affatto che queste macchine daranno il minimo fastidio al mercato delle DSLR. 

Penso invece che tutti i possessori di DSLR Entry level, ed in particolare quelli che non compreranno mai niente di diverso da uno o due obbiettivi "da kit", farebbero bene a prendere una cosa del genere, invece. 

Anche io consiglio tutt'altro a chi vuole iniziare seriamente a fare foto. :)

 

Ma sono ben consapevole che in molti non hanno la minima intenzione di imparare la tecnica fotografica, magari perché le imagini gli servono per cose completamente avulse dalla fotografia.

Questa tipologia di "persone che fanno foto" é molto comune. E resto dell'idea che farebbero bene a non comprare una DSLR con zoomini da kit, ma cose come questa. 

a_

Foto
Paolo Iacopini
apr 26 2016 18:26

Continuerò a sconsigliare entry level con kit e Bridge

Continuerò a sconsigliare entry level con kit e Bridge


Rispetto la tua opinione, ma non capisco il tuo accanimento verso queste macchine...

Tanti anni fa con la mia Panasonic FZ20 (36-432 equivalente) ho fatto tantissime foto e di ottima qualità (per l'epoca), ho imparato a fotografare e, soprattutto, ho capito quale ottiche acquistare per la reflex che l'ha sostituita.

Senza contare che Silvio ha appena dimostrato che la qualità di una macchina come questa può reggere il confronto con strumenti di gran lunga superiori per prezzo e impegno d'uso.

E, alla fine, è una fotocamera come le altre, che fa buone fotografie se, come per tutte le altre, c'è dietro un buon fotografo... ;)
Foto
Valerio Brùstia
apr 29 2016 11:55

Per me però gli anni '80 sono lontani lontani e di quel periodo ho poca nostalgia perchè, lo ricordo a tutti, le prime bridge apparvero allora. Oggi con il digitale il formato mignonnnnnn quelle soluzioni hanno trovato nuova vita e ragion d'essere. Son ottimi general pourpose, ma appena ti tocca farla lontana dal vaso allora vien voglia di demolirli a martellate. Son strumenti fatti così, è nella loro natura, prendere o lasciare.

 

... io lascio

Foto
danighost
mag 01 2016 10:22

Concordo con entrambi :) ... Bisogna sempre imparare a conoscere i propri strumenti, solo allora li sà apprezzare per quello che sono ... senza dimenticare i propri scopi ;) ...

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi