Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Il futuro è mirrorless ? Il punto sul mercato


Cosa intendiamo per mirrorless su queste pagine

Innanzitutto una precisazione. Per mirrorless si intendono tutti i sistemi senza specchio, ovvero le macchine "non reflex".
Ci sono vari modelli con caratteristiche dissimili tra loro.
Noi punteremo il focus sulle macchine digitali di nuova generazione, senza specchio e con un sistema di ottiche intercambiabili, quel segmento di mezzo tra le compatte e le reflex.
Non ci interessano le compatte, anche quelle di lusso come le Leica X2 o la Sony RX-1.

La tipica mirrorless di questo scorcio di 2012 è la m4/3 (dal formato dell'immagine prodotta : quattro terzi al posto del classico tre mezzi tipo del 36x24 mm), un "consorzio" virtuale che raccoglie consensi soprattutto per il supporto dato da Panasonic e la spinta appassionata di Olympus.

Immagine Allegata: er_photo_174736_52.jpg

la Panasonic GH3 una simil-reflex senza specchio con il mirino elettronico incorporato


Sostanzialmente esistono due tipi di macchine di questo genere, quelle con il mirino elettronico incorporato e quelle che invece non ce l'hanno ed hanno un approccio più simile a quello delle compatte (ovvero alla "turista giapponese", braccia tese in avanti ed occhio sul dorso della macchina).
A parte e in una nicchia tutta sua, il prodotto di punta Leica - la mirrorless storica per antonomasia - e la Fujifilm X-PRO 1 con il suo sistema ibrido.

La situazione di mercato

E' inutile nascondercelo. Esistono due forti tensioni al momento che coinvolgono l'industria fotografica (giapponese).
Una è data dalla spinta verso l'alto degli smartphone che hanno sempre più elevate capacità fotografiche e le integrano con le loro capacità ubigue di connessione permanente, consentendo la condivisione immediata di ogni potenziale scatto o filmato.
Gli smartphone stanno inesorabilmente erodendo la fascia di vendita delle fotocamere compatte, qeulle su cui si basano i grandi numeri di vendita delle case fotografiche (ricordo che Nikon che non è il leader delle compatte vende tra gli 8 e i 9 milioni di compatte l'anno).
L'altro è il momento congiunturale che oramai non si può considerare più "un momento" ma più vicino ad una crisi storica le cui conseguenze non sono ancora ipotizzabili.
Ne fanno le spese anche - o soprattutto - le imprese che operano nel campo dell'entertaiment (sia consumer che professionale).
E' di questi giorni la presentazione della più disastrosa trimestrale degli ultimi 50 anni da parte di Panasonic che per la prima volta dalla ricostruzione non pagherà i dividendi (con inevitabile tonfo in borsa).
Sony sta contraendo la capacità produttiva, chiude stabilimenti, licenzia personale.
Eppure Sony produce i sensori per quasi tutti i suoi concorrenti, oltre che per se stessa.

Le due minacce che si sommano tra loro stanno creando crisi.
La risposta di un management minacciato di sostituzione per inadeguatezza dai propri consigli di amministrazione è piuttosto ambigua : aumento dei prezzi, ricerca di prodotti di nicchia a valore aggiunto (sul modello di Apple) che attenuino la perdita di margini sui prodotti di più largo consumo a margine ridotto o nullo. Poche proposte innovative.

Nikon stessa ammette che in questo momento ci sono anche troppi modelli diversi sul mercato, in soluzioni sovrapposte, alcune che servono più che altro per tastare il terreno, altre che invece mirano soltanto a fare cassa.

Non nascondiamocelo, in fondo molti modelli di compatte da bancone, altro non sono che apparecchi OEM prodotti da altri e rimarchiate da Canon, Nikon, Fujifilm ...

La minaccia ovviamente può essere di diverso peso a seconda del produttore.

Per Sony arrivare alla constatazione che il settore fotografico non è redditizio potrebbe semplicemente significare ulteriori tagli e contrazioni. Per Sony il settore imaging è abbastanza marginale e più che altro composto dalla eredità di Minolta e, adesso, dalla nuova acquisizione Olympus.
Per Panasonic è lo stesso.
Si tratta di due società che tagliando le compatte potrebbero trovarsi a non considerare più strategica la fotografia perchè troppo marginale rispetto al video o all'audio.
Vale lo stesso per Fujifilm e per Ricoh. Olympus di fatto non è più una società indipendente.
Samsung non guadagna certo con le fotocamere, lo fa con tutto il resto, smartphone in testa.

E' diverso per Canon che nell'ultimo anno ha più che altro passato tempo alla finestra andando ad infastidire gli operatori storici del video professionale. E' certamente molto diverso per Nikon che di fatto oggi è una società sostanzialmente dedicata al settore imaging arrivato ad un totale vendite di quasi il 75% rispetto al 45% del 2003. Anno in cui si temeva che il suo board decidesse di chiudere con la fotografia ...

Perchè tutto questo panegirico ?

Per comprendere meglio cosa, secondo chi scrive, succederà nei prossimi tre anni ...








24 Comments

No, mauro.. e aggiungo pure rudolf , eugenio di savoia e l'altro pseudonimo che ora mi sfugge, ( mi è saltato alla testa.. florestan.. ecco qual'era..) penso che tu abbia mese più o meno, letto in maniera molto corretta nella sfera di cristallo... e appunto, non credo che da adesso in poi, come avevi già affermato, acquisterai altra DSRL.. diciamo canonica..
Ormai la strada è quella anche se vi saranno sempre un piccolo stuolo di utenti che storceranno il naso.. vero Gianni? poi mi dirai un giorno, che senso pratico abbia tenere in piedi una camera obscura in b/n e a colori come la tua... diciamo sia la passione, ma non il buon senso.. inteso sotto il profilo utilizzo/ economico.
Comunque sia nei prossimi due anni avverranno, Maya si o Maya no, variazioni EPOCALI, nel nostro mondo..

e tu, potrai sempre dire...

io lo avevo detto...


dimenticavo..

avevo notato che era in arrivo questo pezzo.. ed è arrivato, ma sono ancora più convinto che tu abbia sbagliato professione...

ne azzecchi troppe... ( per nostra fortuna direi..)
Ho dei dubbi sulle conclusioni, mentre concordo completamente su praticamente tutte le analisi dell'articolo.

Canon, una volta innovatore per eccellenza ed ora costretta a rincorrere, ha giá fatto la sua mossa strategica con la RX-1, compatta ad obbiettivo fisso... ma Full Frame.
Non é poco, per una casa che non ha ancora fatto le sue mosse nel settore mirrorless.

Nikon, conservatore per eccellenza, ha buttato fuori la sua risposta alle compatte inventandosi un nuovo attacco.
Per il conservatorismo che caratterizza Nikon, vedo come estremamente improbabile un terzo attacco di casa.

Io credo che sia nikon che Canon stiano aspettando di avere un prodotto maturo, e da un giorno all'altro pensionare EOS-Mount ed F-Mount a favore del nuovo attacco per quelle che saranno le sostitute in toto delle DSLR.
E questo passaggio sará direttamente verso i sensori Full Frame, senza DX.


Il succo credo stia tutto in una frase di questo editoriale:

Fa discorso a parte Fujifilm che con la X100 prima e poi con la X-PRO 1 ha dimostrato di credere nella micronicchia del prodotto con stile retrò ma aggiornato elettronicamente, scelta audace in un mercato che cerca di attirare più i teen-ager dei fotografi maturi.


I teenager sono ormai indissolubilmente legati agli smartphones e simili, la DSLR viene percepita come un prodotto "per gente matura" e quindi quando i teenager crescono si spostano su quello (o ció che offrirá il mercato in quel momento), non su ibridi.

Non credo manchi molto al momento in cui in Nikon (e Canon, e Sony) capiranno che non serve proporre DSLR corolate per interessare ai giovani.
Ai giovani le DSLR non interessano, ne nere e neppure rosa.
a_
Foto
Giuliano M.
nov 16 2012 14:24
"Questo mi fa ipotizzare - so che è facile farlo - l'imminente dismissione della X-PRO 1, sostituita da un modello 2 con autofocus ibrido e probabilmente solo mirino elettronico."

Dio me ne scampi!!

"Questo mi fa ipotizzare - so che è facile farlo - l'imminente dismissione della X-PRO 1, sostituita da un modello 2 con autofocus ibrido e probabilmente solo mirino elettronico."

Dio me ne scampi!!

Anche a me pare improbabile, proprio per il segmento in cui hanno messo la X-Pro1.
La macchina della stessa categoria con il solo mirino elettronico esiste giá, e si chiama X-E1.

Se poi valuteranno che la Pro1 non vende abbastanza da essere sviluppata ulteriormente, semplicemente non esisterá mai una X-Pro2 ma solo una X-E2 e successive.
a_
Foto
Mauro Maratta
nov 16 2012 15:10

Canon, una volta innovatore per eccellenza ed ora costretta a rincorrere, ha giá fatto la sua mossa strategica con la RX-1, compatta ad obbiettivo fisso... ma Full Frame.
Non é poco, per una casa che non ha ancora fatto le sue mosse nel settore mirrorless.


:GrattaTesta: Intendevi la G1x, compattona formato Phonola con un mirino tipo buco della serratura ?
Non è full-frame ma quasi-APS-C. Mi sa che hai fatto la crasi con la Sony RX-1 : altro aborto velleitario :mangia:
Foto
Mauro Maratta
nov 16 2012 15:12

Se poi valuteranno che la Pro1 non vende abbastanza da essere sviluppata ulteriormente, semplicemente non esisterá mai una X-Pro2 ma solo una X-E2 e successive.
a_


La X-PRO 1 è già in svendita fintanto che esistono le scorte in magazzino (in UK ti regalano il 18/2 se ti compri una X-PRO 1 con il 35/1.4).
Il numero 1 sta a significare che ci saranno anche la 2, la 3, la 4.
E il brevetto per un autofocus serio c'è già. Il sensore sarà, io presumo, il 24 mpx che usa Nikon in tutte le sue APS-C ;)


Questo proprio per caratterizzarla rispetto alla X-E1 che al momento catalizza il 99,999999999% (non lo dico perchè l'ho presa io, naturalmente)

Io penso che presenteranno il modello nuovo a sopresa tra gennaio e febbraio. Al CES o appena dopo.

Ci scommettete un paio di centesimi di corona ? :)

Non è full-frame ma quasi-APS-C. Mi sa che hai fatto la crasi con la Sony RX-1 : altro aborto velleitario :mangia:

Si, hai ragione, intendevo la Sony.
Certo che é un aborto velleitario, con quel prezzo che significa solo "non la comprate".
a_
Foto
Valerio Brùstia
nov 16 2012 15:59
Purtroppo Fuji non è nuova ad aprire strade per poi mollarle a metà. Faranno i loro conti.
Non sono d'accordo con la tesi di Andre_. I giovani sanno bene distinguere tra uno smartfone e e una Reflex. E macchina Fotografica oggi è ancora Reflex o meglio qualcosa che somiglia a una reflex, poco male se dentro ci sia o no uno specchio + pentaprisma o un mirino elettronico. Fotocamera è una cosa , smarfone o scatola con buco è altra cosa. E credo che questa distinzione rimarrà in essere ancora per molto.
Vedremo, le ipotesi che fa Mauro sono ragionevoli. Sempre che CanonNikonSonySamsungFuji non chiudano i battenti per default mondiale, allora ci terremo strette le nostre macchinette e ... andremo a fare legna nel bosco per scaldarci.

Valerio
Foto
Bernardo Gattabrìa
nov 16 2012 16:04
Io mi ritrovo perfettamente con l'analisi di Mauro, e ne parlavo con lui giorni fa. E penso... che si la D5 avrà una fetta di mercato piccolissima, un decimo di quello attuale, e forse anche tutte le altre macchine che oggi raccolgono l'eredità delle d700, d600 e rispettive canon, saranno DX senza mirabox, complice anche il fattore peso e dimensioni, laddove si è dimostrato che oggi una X-E1 dà una pista a una nikon dx2 o a una d300S. Sicuramente mirini elettronici coadiuvati da sensori sempre più veloci, per non far rimpiangere minimamente quelli ottici e, sicuramente sistemi autofocus veloci ad interazione di fase.

Non solo l'unico ad accarezzare l'abbandono della reflex cosi come è attualmente nella sua massima maturazione e...limitazione.
Foto
Giuliano M.
nov 16 2012 16:09

La X-PRO 1 è già in svendita fintanto che esistono le scorte in magazzino (in UK ti regalano il 18/2 se ti compri una X-PRO 1 con il 35/1.4).
Il numero 1 sta a significare che ci saranno anche la 2, la 3, la 4.
E il brevetto per un autofocus serio c'è già. Il sensore sarà, io presumo, il 24 mpx che usa Nikon in tutte le sue APS-C

Spero che, per quando avrò i soldi necessari a comprarla, non sarà già impossibile trovarla nuova, anche perchè 24 mpx o giù di lì inizierei ad avere problemi nel gestirli (già la x100 restituisce raw più grossi della D90...).
Che brutta cosa il mercato, e la corsa ai megapixel (fosse per me resterei fisso ai 12, max 16 e non mi sposterei da lì).
Foto
Mauro Maratta
nov 16 2012 16:17
Giuliano se la mia previsione sulla X-PRO 2 è veritiera, credo che nel 2013 ci sarà una pioggia di X-PRO 1 usate, con poche centinaia di scatti, a prezzi che ti renderanno agevole l'investimento.
Con garanzia di due anni da NOC, intendo. Quindi sicure come se fossero nuove.
Già oggi si trovano a meno di 1.000 euro contro i 1.600 del primo prezzo di vendita ... :)

PS : per la cronaca, il file da 16 mpx della X-PRO occupa 4.7 megabyte in jpg (già più che valido), 24.9 megabyte in RAF.
Aumenta del 50% ed avrai le dimensioni a 24 mpx. Niente di preoccupante ...
Foto
Bernardo Gattabrìa
nov 16 2012 16:20
Bah tra breve avremo computer molto più veloci e allora non soffriremo per foto di 0.5 GB cadauda
Foto
Giuliano M.
nov 16 2012 16:28
Il punto è questo, infatti: perchè, se devo stampare fotografie max 30x45, devo avere files così grossi o spendere altri soldi per un computer più veloce per gestirli come si deve? Mah!
Circa l'usato, spero di non dover esser costretto a prenderne una di seconda mano. Tranne la mia ex D5000, ho sempre comprato corpi nuovi. Tutt'altra storia per gli obiettivi... E poi le X Fuji sono oggetti meravigliosi che preferirei avere io in mano per la prima volta ;)
Foto
Bernardo Gattabrìa
nov 16 2012 18:58

Il punto è questo, infatti: perchè, se devo stampare fotografie max 30x45, devo avere files così grossi o spendere altri soldi per un computer più veloce per gestirli come si deve?

Perchè si arriverà a fare una foto di paesaggio e a fare un crop senza perdita di qualità anche con ingrandimento 500X Come dire fotografo il mio panorama e croppo fino a stampare solo il volto dell'uomo posto a 5 km di distanza senza perdita di qualità. E' questo il futuro. Obiettivo unico che faccia tutto con risoluzioni mostruose.
Foto
Giuliano M.
nov 16 2012 19:08

Perchè si arriverà a fare una foto di paesaggio e a fare un crop senza perdita di qualità anche con ingrandimento 500X...

Appunto, il tipo di fotografia che a me non interessa.
Foto
Adriano Max
nov 24 2012 14:59

Appunto, il tipo di fotografia che a me non interessa.


E' un mezzo tecnico, non Fotografia, quella si fa con ciò che si ha in mano al momento ... se i megapixel ti danno fastidio ricampiona verso il basso :P , ma non lamentarti a priori: a mille si sono dovuti ricredere di fronte a una D800 a 36MP che uguaglia e supera le prestazioni di una D700 a 12MP ! questi salti quantici sono possibili a ogni livello appena le congiunture industriali lo permettono (a saperlo fare, naturalmente: per ora solo Nikon ne è stata capace) e se si ha in mente esattamente che cacciavite serve si prende quello, senza dover inseguire l'ultima sirena ...
;)

Ciao,
A.
Foto
Adriano Max
mag 24 2013 13:34

E' il turno di Leica ? ... certo sta imparando a fare marketing stile Fuji, e meglio di quanto faccia Nikon comunque ...

 

http://en.leica-came...roducts/Mini M/

 

Immagine Allegata: Leica_Mini.jpg

 

Ciao,

Adri.

Foto
Mauro Maratta
mag 24 2013 13:37

Da quello che mi ha anticipato il nuovo titolare di un Leica Center milanese ;) .... avrà un prezzo Leica (2.500 dollari) e sarà paragonabile alla X-E 1 ... :)

Foto
Adriano Max
mag 24 2013 13:41

Da quello che mi ha anticipato il nuovo titolare di un Leica Center milanese ;) .... avrà un prezzo Leica (2.500 dollari) e sarà paragonabile alla X-E 1 ... :)

 

Hehehee ! la Leica AF non è un mio vaneggiamento ...

;)

 

Stay tuned ...

A.

Mi sono iscritto alla newsletter, più per curiosità che altro...

 

Ma mi chiedo, se la nuova Leica sara dotata di Autofocus, dobbiamo attenderci un'altra famiglia di lenti dedicata o avremo un nuovo e performante corpo per sfruttare le lenti M ?

Foto
Adriano Max
mag 25 2013 10:19

Mi sono iscritto alla newsletter, più per curiosità che altro...

 

Ma mi chiedo, se la nuova Leica sara dotata di Autofocus, dobbiamo attenderci un'altra famiglia di lenti dedicata o avremo un nuovo e performante corpo per sfruttare le lenti M ?

 

Tanto per cominciare bisognerà vedere se la M Mini avrà davvero ottiche intercambiabili ...

:mangia:

 

Per ora siamo ancora nel vaporware ...

:)

 

Ciao,

A.

Tanto manca poco, l'annuncio è previsto per l'11 giugno...

Foto
Adriano Max
mag 27 2013 19:38
Chissá, Leica si é vestita di strane fogge in passato ... sono proprio curioso ...

Immagine Allegata: image.jpg

Fonte: http://www.popco.net...ica_review&no=3

ero tentato di aspettare l'annuncio leica, ma...per non saper ne leggere ne scrivere :D

 

mi sono appena ordinato una bella fuji X-E1 18-55,   35mm f/1.4, hand grip  e batteria di riserva 

 

evitando di andare in giro in mini viaggi di 2-5 giorni,  sempre con la reflex  e mega obiettivi al seguito :)

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi