Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Fujifilm X20: impressioni d'uso

Fujifilm Fuji X20 review test mirrorless

Da diverso tempo stavo cercando una compatta che fosse: 1) di buona qualità ottica 2) dotata di mirino ottico e non di solo display 3) provvista di comandi funzionali 4) economicamente avvicinabile.
L'idea era di avere un apparecchio leggero e poco ingombrante da avere sempre con me.
 
Per anni mi sono tenuto una bellissima compatta (la Lumix LX3) senza mai usarla, perché alla fine il fatto di non poter osservare la scena da un mirino non mi faceva venir la voglia di usarla!

Sapientemente consigliato da AxNaird ho rivolto la mia attenzione verso la nuovissima Fujifilm X20.

Immagine Allegata: x201.jpg

Qui le specifiche tecniche.

Ecco qualche impressione dopo circa un mese di utilizzo.

Cosa mi piace:

Mirino ottico. E' un mirino galileiano sincronizzato con lo zoom. Ha una copertura dell'85% ed è decisamente confortevole e luminoso. Al suo interno si leggono i principali parametri di scatto e viene visualizzata l'area di messa a fuoco. Quando si avvicina l'occhio al mirino, un sensore lo attiva e spegne il display. E' quello che cercavo? Non ancora, ma ci si avvicina molto. La praticità d'uso è decisamente elevata.  :bravo:

L'obbiettivo. E' un fujinon 28-112mm, f/2.0-2.8. Versatile e luminoso.
Da notare che la rotazione della ghiera dello zoom funge da accensione della fotocamera.

Immagine Allegata: x203.jpg
 
Immagine Allegata: x202.jpg

La disposizione dei comandi. Una rotellina superiore permette di selezionare i vari modi di ripresa (M, A, S, P, Auto, Video, 2 diverse personalizzazioni e altri automatismi). Una seconda rotellina superiore permette di regolare la compensazione dell'esposizione da -2 a +2 con intervali di 1/3.

Sulla parte anteriore una leva permette di scegliere comodamente tra i tre modi di messa a fuoca (af-s, af-c e manuale)

Immagine Allegata: x204.jpg

Sulla parte posteriore un tastino è dedicato alla scelta della modalità di esposizione: spot, ponderata centrale, matrix. Un secondo tasto al WB. Un terzo all'AE-L, AF-L.

Immagine Allegata: x205.jpg

Con una comodissima rotellina si scelgono i parametri di scatto:
 
Immagine Allegata: x206.jpg
 
Insomma tutto quello che serve è a portata di mano e non nascosto nei menù.

Un joystick permette di entrare nel menù principale o nei menù AF, macro, flash e autoscatto.

Immagine Allegata: x207.jpg

Un tasto Fn personalizzabile a piacimento è presente sulla parte superiore.

Per strafare è stato messo anche un tasto Q per un accesso rapido e comodissimo alle voci principali del menù.

Il design e la qualità costruttiva: Un piccolo carro armato.

Autofocus. Ancora devo capirlo bene, ma c'è la possibilità, per me fondamentale, di selezionare manualmente (e comodamente) tramite il joystick un'area di messa fuoco tra le ben 49 disponibili. Queste aree coprono tutto il fotogramma. Non sono sfortunatamente visibili dettagliatamente nel mirino ottico, anche perché la copertura (85%) è inferiore alla dimensione del fotogramma.
C'è poi la messa a fuoco automatica dei soggetti limitatamente alla parte centrale dell'inquadratura (si può aggiungere anche il riconoscimento automatico dei volti, niente di nuovo).
C'è infine la modalità tracking, che permette di mantenere a fuoco soggetti in movimento e precedentemente "agganciati". Funziona abbastanza bene.
Infine nella modalità manuale, la messa a fuoco viene gestita tramite la rotella del joystick. C'è la possibilità di evidenziare sul display i contorni ad altro contrasto per capire quando si è raggiunto il fuoco. Infine viene visualizzata un'indicazione dell'iperfocale.

Last but not least: la qualità delle immagini. Davvero ottima. Il sensore X-Trans CMOS II, 2/3 di pollice, 12M e senza filtro passabasso fa il suo bel lavoro.


Cosa non mi piace:

A tutta apertura la massima velocità di scatto è limitata a 1/1000 sec anziché a 1/4000. Se ci si trova in un ambiente molto luminoso, il rischio è di ottenere immagini sovraesposte, per cui bisogna chiudere un po' il diaframma. E' un inconveniente piuttosto fastidioso. So che altri modelli hanno risolto il problema con un filtro ND, mi chiedo come mai Fuji non ci abbia ancora pensato.  :GrattaTesta:

La messa a fuoco in continuo mi pare decisamente migliorabile. Abituato ad usare una reflex, trovo in generale la messa a fuoco di questo tipo di macchine il vero punto debole. Per questo per me è così importante la possibilità di avere una messa a fuoco selettiva, in questo caso poi estesa a tutto il fotogramma.
 
La durata della batteria è molto, molto limitata. Non ho misurato il numero di scatti, ma è preferibile portarsi dietro una batteria di riserva.

Dai 28 ai 35mm circa, l'obbiettivo è visibile in minima parte nel mirino ottico. Il problema si amplifica nel caso si dovesse usare il paraluce opzionale,
 
Immagine Allegata: x2010.jpg

L'accensione e lo spegnimento della fotocamera tramite la rotazione dello zoom è per molti versi comoda, ma, qualora si voglia accendere la macchina per esempio solo per visualizzare delle immagini già scattate o per fare delle regolazioni nel menù, diventa poco funzionale: bisogna in ogni caso togliere il tappo e ruotare lo zoom.

Il mirino ottico sporge un po' rispetto al piano posteriore dell'apparecchio. Sembra una sciocchezza, ma quando la appoggi su un tavolo rimane un po' "ballerina".

Immagine Allegata: x209.jpg

Il flash è piccolino, ma può essere sempre utile.

Immagine Allegata: x208.jpg

Dagli 800 ISO i file jpeg appaiono già un po' levigati e i file raw mostrano già una discreta quantità di rumore, riducibile in postproduzione. Oltre gli 800 ISO ormai preferisco non spingermi.
 
La gamma dinamica non mi è sembrata particolarmente estesa, le ombre rimangono un po' chiuse. Sto provando in questi giorni la funzione per aumentare la gamma dinamica, ma non sono ancora arrivato a una conclusione. Il rischio è chiaramente quello di vedere aumentare il rumore nelle zone scure.

Le dimensioni non proprio piccole, ma non si può avere tutto!
 
 
Vediamo ora qualche immagine a puro titolo esemplificativo.
 
Milano, Parco delle Basiliche. Jpeg come da fotocamera ridimensionato.
 
Immagine Allegata: 300313_9030.jpg
 
Immagine Allegata: 300313_9027.jpg
 
Immagine Allegata: 300313_9023.jpg
 
Immagine Allegata: 300313_9040.jpg
 
Immagine Allegata: 300313_9033.jpg
 
E qui qualche immagine ricavata dai file raw:
 
Immagine Allegata: DSCF0431_1.jpg
 
Immagine Allegata: DSCF0673_1.jpg
 
Immagine Allegata: DSCF0670_1.jpg
 
Immagine Allegata: DSCF0579_1.jpg
 
Immagine Allegata: DSCF0732_2.jpg
 
Insomma, a mio avviso un piccolo gioiellino con diversi punti di forza e qualche piccolo margine di miglioramento. Comodissima come macchina tuttofare e in grado di regalare più di una soddisfazione al fotografo avveduto: a me ha fatto venire la voglia di passare ai modelli superiori...  :bigemo_harabe_net-143:
Test: Yes



40 Comments

Foto
Mauro Maratta
apr 27 2013 06:48

Grazie Giovanni.

 

Le tue foto - molto delicate - sono a mio avviso ben intonate con il carattere di questa macchina ;)

Bell'articolo.

Insomma queste nuove Fuji hanno spodestato le Panasonic dal posto di compatte per fotografi evoluti..

Ottima recensione, starò sintonizzato per seguirne lo sviluppo, non vorrei sbagliarmi, ma credo che per visualizzare le immagini in play a macchina spenta non sia necessario accendere la macchina, ma basta tenere premuto per qualche secondo il tasto play, quello con la freccia per intenderci.

Foto
happygiraffe
apr 27 2013 09:28

Hai ragione! Non lo sapevo, grazie. :) Schiacciando il tasto play si possono visualizzare le foto fatte, ma rimane comunque inaccessibile il menù principale.

Foto
Adriano Max
apr 27 2013 11:21
Molto interessante e foto gradevolissime.

Per l'autonomia é oramai mia abitudine avere una batteria sempre dietro ... la cosa che mi sconcerta e mi era sfuggita é la limitazione a 1/1000 a TA, non capisco il motivo: qualcuno sa darmi una spiegazione ?

Per il resto é un apparecchio che mixa compattezza, gradevolezza d'uso e performance ...
:)

Ciao,
Adri.
Foto
happygiraffe
apr 29 2013 14:08

Aggiungo un'altro elemento. Mi sono reso conto che CS6 interpreta i file raw della x20 e li converte in jpeg in modo decisamente diverso e, a mio modo di vedere, peggiore rispetto al software fornito con la macchina o rispetto anche ai jpeg nativi. I file prodotti da CS6 risultano sensibilmente desaturati e tendenti al verde. Visto che i jpeg nativi sono ottimi, ho deciso di scattare direttamente in jpeg o, in casi particolari, in jpeg+raw.

Aggiungo un'altro elemento. Mi sono reso conto che CS6 interpreta i file raw della x20 e li converte in jpeg in modo decisamente diverso e, a mio modo di vedere, peggiore rispetto al software fornito con la macchina o rispetto anche ai jpeg nativi. I file prodotti da CS6 risultano sensibilmente desaturati e tendenti al verde. Visto che i jpeg nativi sono ottimi, ho deciso di scattare direttamente in jpeg o, in casi particolari, in jpeg+raw.

La X20 offre la possibilitá (a mio parere comodissima) di trasformare il RAW in JPG on camera?

La X-Pro1 (e la X100, XE1) hanno questa possibilitá che permette di bypassare il pessimo software di conversione offerto da Fuji.

Se si, si possono ottenere i JPG in un secondo tempo, valutando quale "pellicola" é la migliore per il singolo scatto, dopo avere scattato in RAW.

 

Sono d'accordissimo, pur non avendo di fatto mai usato l'opzione, che i JPG prodotti dalle Fuji sono i migliori nel panorama dei JPG on camera delle varie marche (Canon e Nikon comprese).

a_

 

a_

Foto
happygiraffe
mag 04 2013 21:39

Sì, si può fare e con ottimi risultati. Se si devono convertire solo poche immagini mi sembra una buona soluzione, ma con diversi scatti diventa macchinoso e l'anteprima tramite il display della fotocamera non è paragonabile con l'immagine sullo schermo di un pc, non trovi?

Sì, si può fare e con ottimi risultati. Se si devono convertire solo poche immagini mi sembra una buona soluzione, ma con diversi scatti diventa macchinoso e l'anteprima tramite il display della fotocamera non è paragonabile con l'immagine sullo schermo di un pc, non trovi?

Certamente verissimo.

...Ma dopo avere provato il software Fuji... Beh, la creazione di JPG on camera mi pareva un'operazione semplice e poco macchinosa. :P

:lol: :lol:

 

Scherzi a parte, le poche volte che ho usato l'opzione é  stato per avere dei JPG pronti da uploadare senza passare per LR (poche foto, quindi).

Mi dispiace che Fuji non rilasci un software decente, piuttosto.

I suoi JPG sono davvero ottimi. :)

a_

Foto
happygiraffe
mag 04 2013 21:58

Certamente verissimo.

...Ma dopo avere provato il software Fuji... Beh, la creazione di JPG on camera mi pareva un'operazione semplice e poco macchinosa. :P

:lol: :lol:

 

 

 

:post-42-1201873916: Be', se la metti così non ci sono dubbi! Provare per credere!

A questo punto posso solo sperare che qualcuno in Adobe rimetta mano agli algoritmi di conversione dei raw della X20. Ma gli stessi problemi di interpretazione dei raw ci sono anche con le sorelle maggiori (x-pro, x-e1, x100)?

Foto
Bernardo Gattabrìa
mag 14 2013 22:17

 

Ma gli stessi problemi di interpretazione dei raw ci sono anche con le sorelle maggiori (x-pro, x-e1, x100)?

 

 Direi proprio di si....

Foto
happygiraffe
mag 19 2013 16:06

Ho scaricato in prova Capture One e sicuramente fa un lavoro molto migliore di CS6.

Foto
happygiraffe
set 29 2013 12:51

Questa macchinetta non finisce di stupirmi.

Qui sono ritratte le mie due modelle preferite, eccezionalmente insieme in questo shooting milanese:

 

Immagine Allegata: DSCF5631.jpg

jpeg nativo. Consiglio di aprire l'immagine.

 

Si noti l'uso dello scivolo a guisa di pannello riflettente per dare luminosità al viso in questa grigia giornata di inizio autunno (ci si arrangia con quello che si ha a disposizione).

 

ciao

Dopo ancora un po' di tempo di uso, riesci a quantificare il numero di scatti per batteria?

 

Sono indeciso su una macchinetta di questo tipo, e la Fuji mi piace parecchio...

Ma le Canon promettono durate di batteria decisamente maggiori, e non so.  :unsure:

Intendo G15/G16 e G1x, le uniche alternative valide a mio avviso.

a_

Foto
happygiraffe
set 29 2013 20:15

No, non saprei dirti quanti scatti riesco a fare con una batteria.

Io sono molto parco nello scattare, per cui non faccio molto testo. In ogni caso mi porto sempre dietro una batteria di riserva.

Devo anche dire che se devo fotografare eventi più importanti preferisco usare la reflex, per mille motivi più affidabile.

La x20 la uso come macchina da portarmi dietro tutti i giorni. La uso poco, ma so di poter contare sempre su di lei.

Mah, visto che dovrebbe essere proprio la "macchina da portarsi sempre dietro", vorrei non dovermi preoccupare troppo della batteria. :(

Peccato, perché la X20 é davvero una ottima macchina, ma per le foto "serie" ho giá D800 e D600...

 

Sono molto indeciso, ma la durata delle batterie che tutti dicono davvero scarsa mi fa dubitare molto. Troppo, forse.

 

Grazie. :)

a_

Foto
happygiraffe
set 29 2013 21:40

Scarsa è scarsa, ma devo dire di non essermi mai trovato con tutte e due le batterie completamente esaurite, anzi. Non hai la possibilità di fartela prestare per qualche giorno? Se non abitassi così lontano...

Foto
Adriano Max
set 30 2013 12:20

[...]

Si noti l'uso dello scivolo a guisa di pannello riflettente per dare luminosità al viso in questa grigia giornata di inizio autunno (ci si arrangia con quello che si ha a disposizione).

[...]

 

Altro che dilettanti ...

;)

 

Grazie per gli interessanti aggiornamenti ! ... essendo una 'compatta' anch'io non vedo la durata della batteria limitante perchè l'idea è che debba essere disponibile 'nel caso in cui', per cui per pochi scatti che siano meglio di quelli fattibili con un cellulare ... oppure per quegli eventi (gita, festa a scuola) che ne prevedano un uso del tutto occasionale e limitato.

 

Ciao,

A.

Proprio perché l'uso é occasionale io vedo la batteria come fattore limitante.

Soprattutto perché "occasionale" non vuole necessariamente dire "limitato a pochi scatti".

Ed una macchina che sta sempre con me, di cui non guardo costantemente quanto é piena la batteria e per cui magari passano giorni o settimane tra un uso ed il successivo, voglio sia pronta all'uso. :)

 

É nelle macchine "serie" che la durata della batteria mi preoccupa molto meno, ma é perché le dedico una cura che non ho intenzione di dedicare in una compatta.

a_

Foto
Adriano Max
set 30 2013 12:47

In questo caso penso che dovresti rivolgerti ad un'altra fascia di compatte, di cui però non trovo traccia digitale  :) : in genere le compatte non possono darti la sicurezza che chiedi.

Meglio una Nikon FE con un 45mm P montato su !

:P

 

Non so quanto regga la carica una V1/2, so che una Sony RX100 ha gli stessi problemi ... andando sul 'grosso' la mia Leica M8 non esce con me (l'ho sempre dietro, ultimamente) se non a batteria piena o eventuale scorta ... non so come si comportino le M9 o la nuova M (spero e credo meglio, ma indagherò).

 

Della Lumix compatta (più sono piccole e meno performanti e più sembrano comunque durare se non sono troppo vecchie) controllo sempre le pile prima di andare a fare la mezz'ora o ora in cui mio figlio vorrà essere fotografato coi suoi amici o alla festa della scuola ... tra l'altro la uso così poco che tra una foto e l'altra le batterie potrebbero scaricarsi per 'sublimazione' !

;)

 

Ergo: se vuoi che funzioni sempre una meccanica a pellicola non ti diluderà !

:D

 

Ciao,

A.

Foto
Mauro Maratta
set 30 2013 13:34
[...]

Non so quanto regga la carica una V1/2

[...]

 

Per quanto riguarda la V1, la batteria dura quanto quella di una D800/D600.

La V2 la metà.

 

Forse perchè una Fujifilm NP50 :

Immagine Allegata: 41D3mnsfpAL._SX342_.jpg

 

accumula/scarica 1000 mAh a 3.7 V mentre una En-El15 viaggia a 1.900 mAh e 7V. Una bella differenza ;)

 

Purtroppo anche io con la Fujifilm X-E 1 ho dovuto prendere l'esecrabile l'abitudine di ricaricare sistematicamente la/le batterie prima di ogni uscita.

Mentre con tutte le Nikon è un problema che non mi pongo, dato che in case of, mi basta fare uno switch da un altra macchina compatibile, pur sapendo che l'autonomia consente più uscite (delle mie) consecutive ;)

 

Secondo me, oltre alle dimensioni, una certa responsabilità ce l'ha l'elettronica, quella Nikon è generalmente più sobria in termini di consumi elettrici :) Fuji (e Sony, di Canon non so) si fumano la corrente alla veloce ...

 

In più, non so la X20 ma l'indicatore di carica residua della X-E 1 é quanto meno inattendibile ... :( e dalla segnalazione di carica minima allo spegnimento ci passa un rullino da 12 pose ...

 

Secondo me, oltre alle dimensioni, una certa responsabilità ce l'ha l'elettronica, quella Nikon è generalmente più sobria in termini di consumi elettrici :) Fuji (e Sony, di Canon non so) si fumano la corrente alla veloce ...

 

In più, non so la X20 ma l'indicatore di carica residua della X-E 1 é quanto meno inattendibile ... :( e dalla segnalazione di carica minima allo spegnimento ci passa un rullino da 12 pose ...

Esattamente.

Nikon e Canon dovrebbero stare piú o meno lí (almeno le Gxx precedenti alla G15, e mi aspetto sia lo stesso ora).

Fuji ha il problema del consumo e soprattutto dell'indicatore, che con la X-Pro1 era abbastanza frustrante, a volte. :(

a_

Tanto dissi... che per coerenza ho preso una Fuji X20. :P :lol:

 

Immagine Allegata: DSCF1037.jpg

 

Immagine Allegata: DSCF1008.jpg

 

Passando sopra il consumo della batteria (la prima carica mi é durata per piú di trecento foto in tre giorni, prenderó una seconda batteria), mi ha convinto soprattutto la considerazione che la principale concorrente (Canon G15/16) ha lo zoom motorizzato.

La ghiera manuale dello zoom della X20 é decisamente piú sulle mie corde.

 

...E poi l'ho trovata usata ad un prezzo stracciato...  :rolleyes:

Insomma, presa nella versione semicromata, dotata di un filtro di protezione perché del tappo non mi fido, e prossimamente di seconda batteria originale.

 

Le primissime impressioni sono piú che ottime, considerato i meno di nove millimetri di lato lungo del sensore.

Ho lasciato l'AutoISO al massimo ad 800, ed ho visto che con un po' di calma si fanno foto ferme ad 1/20sec con qualsiasi focale senza pensarci troppo.

 

I RAW mi paiono buoni, ma devo capire come impostare il default per LR, i JPG on camera (che tra poco dismetteró) molto buoni.

 

Insomma, il primo impatto é di una compattina da tenere sempre con me che risponde finalmente a buona parte delle aspettative. :)

Seguiranno ulteriori impressioni.

a_

Foto
happygiraffe
nov 01 2013 18:31

Bene, vedrai che ti divertirai!

I jpeg sono molto buoni, specie quelli con saturazione e contrasto più blandi. Faccio invece sempre molta fatica a elaborare i raw con cs6.

Questa macchinetta non finisce di stupirmi.

Qui sono ritratte le mie due modelle preferite, eccezionalmente insieme in questo shooting milanese:

 

attachicon.gifDSCF5631.jpg

jpeg nativo. Consiglio di aprire l'immagine.

 

Si noti l'uso dello scivolo a guisa di pannello riflettente per dare luminosità al viso in questa grigia giornata di inizio autunno (ci si arrangia con quello che si ha a disposizione).

 

ciao

bellina la foto e, indirettamente anche la macchina..

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi