Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Fujifilm X-T1 : prime impressioni


Su gentile invito di Fujifilm Italia sono andato oggi alla presentazione ufficiale della nuova Fujifilm X-T1 a Milano.
Immagine Allegata: Untitled.jpg  
c'era presente lo staff tecnico di Fujifilm e un bel numero di esemplari della nuova macchina e dell'intero corredo X :
 
Immagine Allegata: DSCF1039.jpg
 
presentato con dovizia di dettagli e particolari 
 
Immagine Allegata: DSCF1096.jpg
 
diversamente da quanto fanno altri produttori in casi come questo, non c'erano preclusioni ad utilizzare a piacere le macchine inserendo le proprie schede di memoria.
 
Ho incrociato anche l'allegra banda di Newoldcamera, presente quasi al completo
 
Immagine Allegata: DSCF1009.jpg
Fujifilm X-T 1 con Fujinon 56/1.2
 
con Watanabe in testa
 
Immagine Allegata: wata_tris.jpg
Nikon V1 con Nikkor 32/1.2 ad F1.2
 
che si è anche prestato per il mio test della raffica della X-T1
 
Ho scattato con un paio di macchine, tutte fornite anche del battery grip aggiuntivo, sempre con il nuovo Fujinon 56/1.2
 
Immagine Allegata: _DSC1681.jpg
qui ripresi con la mia Nikon V1
 
ovviamente ho scattato solo in jpg, non sapendo con che cosa aprire i file raw di questa macchina (anche se sospetto che basterà scrivere nell'exif che è una X-E1 per poterli aprire tranquillamente visto che il sensore è lo stesso ...)
 
Immagine Allegata: DSCF1103.jpg
simulazione di Velvia
 
Immagine Allegata: DSCF1099.jpg
e di b&n con filtro giallo
 
Fujifilm X-T1, Fujinon 56/1.2, F1.2, 1/220'', ISO 800
 
Immagine Allegata: DSCF1088.jpg
ancora F1.2, 1600 ISO, 1/680''
 
Immagine Allegata: DSCF1024.jpg
F4, 1600 ISO, 1/140''
 
Immagine Allegata: DSCF1111.jpg
1/800'', F1.2, 1/850''
 
ancora il mio modello preferito per questa giornata.
Immagine Allegata: DSCF1014.jpg
F3.2, 1/140'', ISO 1600
 
 
Impressioni
 
La costruzione è realmente di ottimo livello, sta bene in mano sia nella versione liscia che zavorrata dal battery-grip.
La sensazione è che sia un oggetto davvero ben fatto, sia in termini di solidità che di tenuta e durata nel tempo.
E' più compatta di una Nikon FE2 ma le ghiere e i comandi ricordano più quelli di una F3 o di una F3 : solidi, massicci, affidabili, sicuri.
 
Il mirino elettronico al primo impatto sconcerta perchè sembra ... un televisore da 65 pollici !
E' enorme e molto confortevole.
In buona luce il lag è inesistente e intanto sono presenti in tempo reale istogramma, indicazioni luminose, dettagli, orizzonte artificiale
 
Immagine Allegata: EVF_FULL.jpg
 
in luce pessima (eravamo in interni) le cose cambiano e si capisce che ancora di strada da fare ce n'è per eguagliare un mirino ottico ...
 
Immagine Allegata: EVF_DUAL.jpg
la messa a fuoco manuale con il riquadro ingrandito e la visuale complessiva in tempo reale e nella medesima schermata è una vera furbata. Sono convinto che verrà copiata da tutti quanti !
 
La raffica a 8 fps sembra proprio da reflex in termini di cadenza, velocità e sicurezza. Il suono dell'otturatore è simile a quello che conosco delle varie X-E.
 
Non voglio esprimere un giudizio asseverante perchè ho provato la macchina solo per una mezzora e in condizioni di luce veramente sfidanti.
Probabilmente all'aperto con il sole le cose cambiano ma io ho notato un ritardo tra la visualizzazione della immagine nel mirino e lo scatto e la messa a fuoco. In pratica il fotografo deve anticipare l'azione senza avere conferma del risultato, con totale disorientamento (del fotografo) e perdita di controllo della situazione.
Alla verifica le foto a fuoco sono una frazione del totale.
Ma ripeto, non era una situazione probante. All'aperto e in una situazione reale probabilmente sarebbe diverso, quindi mi riservo di ritornare in argomento se capiterà l'occasione.
 
I comandi e i controlli sono intuitivi e le funzioni principali sotto controllo per chiunque.
Le impostazioni principali sono tutte a vista a macchina spenta, come piace a me
 
Immagine Allegata: DIALS.jpg
 
come per le altre macchine di ultima generazione la SD deve essere veloce. Io avevo una 45 mb/s della V1 : è insufficiente. Ma questo non è più un problema con i prezzi correnti.
 
Mi fermo qui perchè non ho altro da dire per questo breve test. Se Fujifilm vorrà mandarmi un esemplare in test per una prova approfondita sarà un piacere dedicare qualche giornata in studio e fuori, confrontandola con il meglio della produzione Nikon.
 
Le mie conclusioni sono la constatazione di un grandissimo sforzo sia tecnologico che di ricerca della soddisfazione del cliente, migliorando probabilmente all'estremo limite il concetto iniziato con la X-PRO 1, sebbene con una conformazione molto diversa.
Se non fossimo abituati ad avere in mano il meglio della tecnologia mondiale Nikon, ci sarebbe poco da pretendere di più.
 
Il 56/1.2 è realmente una gioia da vedere e da maneggiare. Da provare a fondo con uno dei miei soggetti. Se capiterà l'occasione.
 
Per intanto un sentito grazie a Fujifilm per questa anteprima riservata :)
Test: Yes



109 Comments

Foto
Adriano Max
gen 28 2014 17:25

Molto interessante: le tecnologie utilizzate quindi sembra siano quanto di meglio la maturità industriale attuale può concedere ?

;)

 

Ogni giorno che passa in un laboratorio stanno limando i gap ...

Mmmmmm... uffi...

Credo che sia la Alpha 7 che la Fuji X-T1 finiranno per erodere sensibilmente una certa fascia di mercato che le DSLRs si ostinano a non voler coprire. Vista la manufattura di elevata qualità. l'apertura un po' a tutti i sistemi ottici (nel caso della Alpha 7) e in ogni caso le ottiche superbe che possono montare già di loro, credo che ne vedremo delle belle. La Fuji in particolare (proprio per quello mirino definito TV da 65 pollici) mi tenta molto come alternativa "leggera" al sistema Nikon..

 

Hanno già dato un'idea dei prezzi con cui vorrebbero commercializzarle? Pensano di fare 1$ = 1€ = 1£ come fa Nikon ? O saranno prezzi più ragionevoli ?

Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 03:36

Ufficialmente :


 

Fujifilm X-T1 sarà in vendita dal mese di marzo al prezzo suggerito al pubblico Iva compresa di: solo corpo 1299,99 euro, in kit con XF18-55mmF2.8-4 R a 1649,99 euro.

Foto
Leonardo Visentìn
gen 29 2014 07:25

Quanto costerà il 56/1.2 e quanto costano il 14/2.8 + 18-55???


Per il 56 si parlava di un millino scarso.
Il 14 viene 700 e rotti, il 18-55 sui 550.
Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 08:24

Io suggerisco molto caldamente a chi è interessato all'acquisto una prova di persona PRIMA :) ed un approfondito esame delle proprie reali necessità prima e dopo ;)

Foto
Kintaro70
gen 29 2014 09:17

Metto una interessante prima presa di contatto:

http://www.fujirumor...-fujifilm-x-t1/

Foto
Max Aquila
gen 29 2014 11:32

Mmmmmm... uffi...

  

 
Hanno già dato un'idea dei prezzi con cui vorrebbero commercializzarle? Pensano di fare 1$ = 1 = 1£ come fa Nikon ? O saranno prezzi più ragionevoli ?

  

Quanto costerà il 56/1.2 e quanto costano il 14/2.8 + 18-55???

  

Per il 56 si parlava di un millino scarso.
Il 14 viene 700 e rotti, il 18-55 sui 550.

  

Quindi si avrebbe un iper corredo a 3500~ sul nuovo ... interessante! ;)

INSOMMA....

un po' come la vignetta di Stefano Disegni (icelebre vignettista da rotocalco specializzato) nella quale dentro una concessionaria Harley Davidson un tipo dall'aspetto del tutto difforme dal biker che ci si aspetterebbe chiedeva al negoziante:

Immagine Allegata: image.jpg

Direi che l'avvento Fujifilm sul mercato delle mirrorless
(lo dico da osservatore neutrale, dato che posseggo Nikon V1 ma tifo comunque per questo ambito, indipendentemente dalla marca)
contribuisce di volta in volta ad accendere riflettori che la mancanza di entusiasmo (o la strategica mancanza di entusiasmo, che dir si voglia) di Nikon e Canon invece tendono a stemperare nell'indifferenza vera o tatticamente imposta al mercato per questo segmento di fotocamere i cui presupposti, che ricordiamo perche' a questo punto serve farlo,
http://www.nikonland...-le-mirrorless/
sono o dovrebbero essere:
- compattezza e tascabilita'
- innovazione tecnologica rispetto le reflex
- costo ridotto, funzione delle minori dimensioni

Che detto cosi' sembra banale, ma invece osservando la neonata Fujifilm (mi raccomando FILM) X-T1 mi pare vengano disattesi in blocco:

*una mirrorless dalle dimensioni paragonabili a quelli di una Fujica od Olympus OM a pellicola (piccole certo, ma non quanto mi aspetterei che una mirrorless DEBBA essere),
*dotata di obiettivi che, salvo i piu' semplici, mi pare stiano slittando nuovamente verso un'ampliamento dimensionale
(chiaro...se vogliamo luminosita' max elevata...)
*tecnologicamente non del tutto innovativa, specie rispetto alla vexata quaestio dell'autofocus e della prontezza di risposta
*dal costo, quello si, in evoluzione : fino a sovrapporsi a quello di una reflex digitale di stampo semipro come la D7100 e per non parlare di quello degli obiettivi, tenuta considerazione del fatto che si tratti pur sempre di formato ridotto

Non mi prendete per il solito menagramo, ma facciamo un po' di attenzione agli innamoramenti improvvisi:
ad alcuni meglio informati di me pare che questo di Fuji sia piu' un grido di dolore prima di una possibile agonia motivata dall'esiguita' del venduto negli ultimi tre anni, pur provvidi di entusiasmi dei tanti acquirenti che qui su Nikonland conosciamo di persona.

C'e' anche chi fin da oggi si affrettera' a vendere modelli precedenti, celebratissimi, pur di non trovarsi costretto a svendere tra otto mesi o giu' di li...

Magari invece non e' cosi' e Fujifilm si avvia a diventare leader di settore digitale, ma certo e' che giusto ieri Nikon festeggiava traguardi di vendite in termini di milioni di obiettivi venduti (immondizia compresa), nello stesso lasso di tempo in cui quelli di Fuji sono stati purtroppo solo decine di migliaia.

Non faccio il tifo che per un mercato che finalmente torni a parametrare qualita' al prezzo...
Nel quale la X-T1 scenda al prezzo di vendita che vale effettivamente (a mio avviso dovrebbe essere al di sotto dei mille euro) cosi' come il 58/1,4 Nikon o la serie "ART" di Sigma....

Attrezzi, signori miei, non protagonisti delle nostre foto, solamente attrezzi....
Foto
Silvio Renesto
gen 29 2014 11:43

Ottimo intervento, anch'io  dopo lunga  riflessione ho deciso di far morire di fame la scimmia per cui non comprerò alcuna Fuji X,  ma semplicemente appena ne ho occasione completerò il mio corredo V1 con il 30-110, per le occasioni in cui  piccolo è bello (meglio, comodo). Per tutto il resto userò la reflex.

Per ora almeno ;)

 

                                                                   Silvio

giusto... attrezzi.. e con costi da tali...  non da RR

 

e attendiamo sta risposta da Nikon...  che devo poi arrivare...

 

@ per Silvio.. il 30-110+18,5+6.7-13.5.....    li ho già presi... quando vuoi provarli...

Max, peró mi sembra tanto che tu stia confondendo le tue aspettative con quello che offre il mercato (e Fuji in particolare).

Mi pare un errore, almeno pari a chi piú sopra comincia a sindacare sul prezzo senza avere ancora preso in mano ne tantomeno scattato con questa macchina.

 

"Compattezza e tascabilitá"...

Beh, piú compatta di cosí non credo possa essere, ne sará in futuro.

Le scatolette di fiammiferi della vostra amata One sono possibili solo in virtú di un sensore da compatta, con ottiche adeguate (e nemmeno tanto compatte).

Guardare dall'alto una qualsiasi DSLR entry level fa saltare all'occhio quanto sia sgraziata e quanto in fretta ci si debba liberare della palla al piede del mirabox.

Lo spessore é l'unica dimensione per cui ci si dovrebbe aspettare una misura inferiore nelle mirrorless... ed effettivamente sono meno spesse. :)

 

"Innovazione tecnologica"

La sola presenza di un mirino elettronico, magari in grado di riprodurre direttamente nel viewfinder il risultato finale (non so se questa lo fa, la Sony A7 si), e con un telemetro elettronico separato per la maf manuale... é innovazione. :)

 

"Costo ridotto"

E perché mai? Non lo capisco.

Non mi pare di avere mai visto una Nikon (o Canon, o altro) con il cartellino del prezzo al litro o al chilo.

Non c'é alcuna ragione perché una mirrorless (che contiene delle tecnologie che le DSLR non hanno) dovrebbe costare meno.

Semmai tra "di piú" e "molto di piú", in questa fase dello sviluppo.

 

Allo stesso modo non capisco la ("solita", ma non da parte tua) tirata sui prezzi e sulle performances economiche, inopinatamente messe insieme a quelle di aziende di dimensioni ben diverse, che si vantano di numeri di cui invece potrebbero tranquillamente vergognarsi (parlo delle decine di milioni di patacche di plastica di Nikon).

In alternativa non capisco le giuste tirate d'orecchi che fai ogni volta che si comincia a discutere del prezzo del nuovo corpo o del nuovo obbiettivo Nikon.

 

Detto questo, mi trovo completamente d'accordo con l'invito di Mauro di andare a provare, toccare e valutare bene questa macchina (ed ogni altra, aggiungo), proprio perché é una cosa nuova e completamente diversa da quello a cui siamo abituati. :)

a_

Foto
Max Aquila
gen 29 2014 12:31

Non faccio il tifo che per un mercato che finalmente torni a parametrare qualita' al prezzo...
Nel quale la X-T1 scenda al prezzo di vendita che vale effettivamente (a mio avviso dovrebbe essere al di sotto dei mille euro) cosi' come il 58/1,4 Nikon o la serie "ART" di Sigma....
Attrezzi, signori miei, non protagonisti delle nostre foto, solamente attrezzi....

  

Max, peró mi sembra tanto che tu stia confondendo le tue aspettative con quello che offre il mercato (e Fuji in particolare)....
...
"Costo ridotto"
E perché mai? Non lo capisco.
Non mi pare di avere mai visto una Nikon (o Canon, o altro) con il cartellino del prezzo al litro o al chilo.
Non c'é alcuna ragione perché una mirrorless (che contiene delle tecnologie che le DSLR non hanno) dovrebbe costare meno.
Semmai tra "di piú" e "molto di piú", in questa fase dello sviluppo.
 
....
In alternativa non capisco le giuste tirate d'orecchi che fai ogni volta che si comincia a discutere del prezzo del nuovo corpo o del nuovo obbiettivo Nikon.
 
Detto questo, mi trovo completamente d'accordo con l'invito di Mauro di andare a provare, toccare e valutare bene questa macchina (ed ogni altra, aggiungo), proprio perché é una cosa nuova e completamente diversa da quello a cui siamo abituati. :)
a_


Invito che era il motivo della mia tirata precedente:

ma resta la mia preoccupazione per la creazione di un mercato... di elite, dove il prezzo da pagare sia quello che solo ...l'intenditore, Ambrogio della fotografia, possa giustificare.

In quanto alla mia analisi sulla moralizzazione dei prezzi, converrai che per me sia una prima:
ho sempre deprecato il rapporto qualita' \ prezzo venduto come oggettivo,
qui pero' parlo di un aspetto differente, del fatto che mi pare si tenda a spararla il piu' grossa possibile, salvo poi tornare sui propri passi, svendendo al prezzo di costo l'invenduto...

Che e' stato l'unico motivo per cui ho comprato una ONE, al prezzo che ritenevo valesse il suo contenuto.
E che in effetti vale.
Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 13:05

Andrea ed Antonio, non credo si stia criticando Fujifilm, anzi, l'impegno è encomiabile, fosse anche solo in termini di comunicazione.

Io stesso ho comperato all'uscita una macchina e tre obiettivi. I miei motivi probabilmente sono stati differenti da quelli degli altri (prendere coscienza del motivo di tanto clamore da parte di chi aveva preso X100 ed X-PRO1 e toccare con mano le tendenze future).

 

Piuttosto invitare alla calma chi è interessato e però si fa influenzare più che altro fagli "hype" del web, orchestrati ad arte dai sussurri che alimentano i rumors (di questa X-T1 si sa quasi tutto oramai da mesi, quasi sembra vecchia il giorno dopo la presentazione).

 

Purtroppo vediamo che in questa fase la rincorsa alla novità da parte dei costruttori (Fujifilm ha lanciato sul mercato X-A, X-M, X-E2 e X-T1 in nemmeno 4 mesi, dopo aver messo in commercio la X100s un anno fa; non parliamo di Sony che fa e disfa tutto il catalogo ogni tre mesi) porta ad un eccesso di proposta che si riflette in un crollo dei prezzi dopo pochi mesi.

 

Che ne è della fantastica R-X1 di Sony ad un anno dalla messa in commercio ? Viene venduta nuova a meno del 40% del prezzo di lancio ...

Perciò comprare una di queste macchine al lancio, potrebbe voler dire rimetterci tanti soldi se dopo pochi mesi si capisce che non fa al caso nostro.

Un 105/2 DC Nikon si vende "come un assegno circolare" al prezzo a cui lo abbiamo comprato (se lo abbiamo comprato bene) anche qualche anno dopo (per ora).

 

Quindi calma e sangue freddo prima di dire che si vuole vendere tutto l'armamentario reflex. Potrebbe essere una soluzione per alcuni fotografi, non per tutti.

I passi avanti ci sono ma alla Photokina 2014 in ottobre si vedrà molto altro in più, di nuovo e di più potente.

 

E Nikon e Canon ancora non sono entrati in questo mercato. Loro potenzialmente hanno la forza di dominarlo appena decideranno di farlo, forti del loro parco clienti e rete di vendita consolidata.

 

Detto questo, ribadisco il mio giudizio più che positivo sulla X-T1. Ma io non la comprerò :)

Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 13:37


[...]Ovviamente Nikon e Canon sapranno far di meglio, ma a quale prezzo??? IO propendo a pensare ai 3000~ solo corpo macchina.,,

 

 

 

 

Forse. Ma in FX. In DX ci sarà troppa concorrenza sui prezzi, quindi non credo ad un premio di marchio superiore al 20% a parità di offerta.

 

Ma attento alle seghe mentali (che ti fai con la D7100 ... figuriamoci quando proverai la X-T1 ;) Io con la tua D7100 ho fatto 7.100 foto in una mattina, in autodromo, sotto al sole, con il 300/2.8x2 e una sola batteria ...).

Confesso di essere piuttosto confuso.

Credo proprio che aspetterò per ora e sfrutto al meglio la X-E2.

 

In ogni caso lodi a Fuji, ha mostrato un coraggio encomiabile. Spero vivamente abbia il successo meritato anche nelle vendite.

Andrea ed Antonio, non credo si stia criticando Fujifilm, anzi, l'impegno è encomiabile, fosse anche solo in termini di comunicazione.

Io stesso ho comperato all'uscita una macchina e tre obiettivi. I miei motivi probabilmente sono stati differenti da quelli degli altri (prendere coscienza del motivo di tanto clamore da parte di chi aveva preso X100 ed X-PRO1 e toccare con mano le tendenze future).

 

Piuttosto invitare alla calma chi è interessato e però si fa influenzare più che altro fagli "hype" del web, orchestrati ad arte dai sussurri che alimentano i rumors (di questa X-T1 si sa quasi tutto oramai da mesi, quasi sembra vecchia il giorno dopo la presentazione).

 

Ma per caritá, che chi ha da criticare... critichi. :)

 

Sono perfettamente d'accordo nel non creare un altra schiera di fanboys che parlano solo bene di ogni cosa che viene sfornata. Al mondo basta una sola Apple, e pure quella é troppo.

Quello che volevo dire era semplicemente che a mio parere esistono un po' troppe persone che sono quasi altrettanto esagerate nell'avere delle aspettative troppo alte, per quelle che non sono altro che "DSLR senza specchio" e che utilizzano una tecnologia ancora in piena evoluzione.

 

Ed altrettanto ci sono persone con aspettative troppo basse, che buttterebbero alle ortiche quello che usano per abbracciare queste macchine, ancora ad uno stadio piuttosto acerbo sotto alcuni aspetti.

 

Quello che invece mi domando é se effettivamente Nikon e Canon sapranno far pesare la loro "potenza" e si imporranno davvero sulle attuali offerte.

Io non credo, perché a meno di innovazioni davvero rivoluzionarie (che pare sia Nikon sia Canon non siano in grado di inventarsi, in questo momento), dovranno fare i conti con almeno due prodotti che vanno nella direzione giusta e soddisfano esattamente una quantitá di richieste che hanno lasciato cadere nel vuoto da troppo tempo, facendo cartello tra loro (* vedi Nota).

a_

 

OT

* Nota: Il cartello non é mai stato piú evidente...

La Canon 6D é stata lanciata sottotono (diciamo pure in sordina) visti i problemi di Nikon con la D600, e leggendo le caratteristiche ha esattamente alcune features in piú (Wi-Fi su tutti) ed alcune in meno (doppio slot per memory card) che ne fanno una "concorrente ma non troppo", cosí non esiste una vera sfida.

Siamo oltre il limite del ridicolo. :)

Fine OT

Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 13:53

Un cartello che - se esiste - é perfettamente in grado di pilotare il mercato inondandolo di D3100-D3200-D3300 (ed equivalenti Rebel ed Eos) a 349 dollari in kit mentre lo domina dall'alto con reflex FX in grado di sotterrare ogni mirrorless di questa generazione.

 

In attesa che processori/batterie/mirini ed utenza evolvano quanto basta per proporre le stesse reflex di adesso (senza necessariamente innovazione o con quella che deriva dal solo mirino elettronico e le sue possibilità operative via software e firmware) allo stesso prezzo di adesso pur avendo il 75% dei componenti da montare in meno da parte di manodopera non specializzata, sottopagata in grandi stabilimenti in Paesi poco attenti ai diritti dei lavoratori.

:)

In attesa che processori/batterie/mirini ed utenza evolvano quanto basta per proporre le stesse reflex di adesso...

Tornando in tema, da piú parti é  stato detto che le batterie non avranno grosse innovazioni a breve.

I mirini elettronici sono giá piuttosto parchi di energia (rispetto a pochi anni fa sono praticamente anoressici), e ben forniti di pixel.

 

Io mi aspetto un miglioramento nelle prossime mirrorless, ma solamente in termini di riduzione del lag nel mirino, e magari anche del rumore (sempre nel mirino) con basse luci.

 

Non mi aspetto invece molti pixel in piú (ma servono davvero?) e soprattutto non mi aspetto grandi aumenti dell'autonomia, se non legati ad un aumento drastico delle dimensioni dela macchina per fare posto a batterie decisamente piú capienti.

 

Questa Fuji credo sia un metro di paragone che durerá abbastanza nel tempo, con i suoi scatti per carica in linea con quelli della Sony e le caratteristiche del mirino.

Da una macchina simile sviluppata da Nikon mi aspetterei al massimo un quasi raddoppio dell'autonomia e praticamente niente altro, se la facessero oggi.

 

Sono invece curioso di vedere a che punto é arrivato l'AF, con questa machcina ed i prossimi aggiornamenti firmware.

a_

Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 14:09

E' il paradigma della botte piena (corpo piccolo, leggero, batteria piccola e leggera, tensione di scarica bassa) e moglie ubriaca (mirino elettronico che consuma, af efficiente, live-view continuo).

 

Una D5 con una batteria da 3.000 mAh sarebbe oggi di gran lunga più efficiente di una Fujifilm X-T1 (certamente a 6.500 euro, pur non avendo più una meccanica costosa e delicata da assemblare) solo per la differente alimentazione e le maggiori dimensioni a disposizione .

 

Del resto non è da ieri che esistono videocamere broadcast con monitor da 3 a 5 pollici in live-view continuo ... da 12 chili e 150.000 euro al pezzo :)

Foto
Adriano Max
gen 29 2014 14:39

Per fare bene le foto non è che servano innovazioni tecnologiche particolari ... serve invece reattività: la Nikon 1 ce l'ha, la mirrorless che stanno forgiando uscirà (in ritardo) quando nikon deciderà che è abbastanza veloce da fare click secondo i suoi standard.

;)

 

Per le batterie ... ci sono all'orizzonte molte innovazioni: è un settore di punta / ricerca in tutte le aziende che le producono !

:)

 

Ciao,

A.

Nulla da dire, se non che mi pare proprio un gran bellissima macchina fotografica!

Non ti sbagli assolutammente su una cosa.

il futuro è mirrorless..   che poi i giganti ci vadano alla grande tra 2 giorni o sei anni... questo non è dato a noi umani da sapere...

 

ma se si chiede piano piano sottovoce a MM Lui lo sa.....

Ma vi domando una cosa, preferite adesso una possibile V3 sensore 1" e relativi obiettivi oppure questa XT-1 ???
 

Per rispondere alla tua domanda, sicuramente la V3 con sensore da 1" perchè si distacca nettamente dalle FF.

Invece questa Fuji per quanto bellina, per me non è nè carne nè pesce. Le ho preferito la FF Sony A7, concettualmente molto simile a questa Fuji (bottone più bottone meno, stesso prezzo ma FF) con la quale mi trovo benissimo anche perchè non uso neppure un obiettivo Sony originale, area dove la A7 è per ora totalmente inadeguata. Spero che Sigma possa offrire presto delle vere ottiche tipo M per la A7.

Quindi la One è una alternativa reale per usi leggeri rispetto alla D800E, la A7 "il" metodo unico per usare ottiche manuali senza sbagliare il fuoco e per ottiche tipo M senza svenarsi con una inferiore M9 o carissima M nuova.

Foto
Mauro Maratta
gen 29 2014 20:33
V3, assolutamente. Per il motivo scritto da Michele.
Alla fine una XT1 messa vicina ad una Df non ti da tutto questo guadagno di peso e volume, non sta in tasca (come una V1, io ne porto due in tasca) richiede un nuovo corredo, costa più di una D7100 : non é una reflex full frame.
Oramai si trovano D610 nuove a quel prezzo.
E tra tre mesi usciranno due nuove Sony, tra 6 mesi due nuovi Fuji, tre nuove Samsung, 3 Olympus, 2 Panasonic e poi ... :)
Foto
VonGheller
feb 02 2014 13:17

è semplicemente spettacolare, non rientra nemmeno lontanamente nelle mie intenzioni di spesa ma quando una donna è belle resta bella a prescindere dai tuoi gusti.

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi