Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Il corredo ideale senza compromessi per la nostra Nikon (gennaio 2017)


Ogni nikonista doc con qualche anno di esperienza alle spalle saprebbe stilare a memoria il suo proprio corredo ideale senza compromessi per la sua Nikon.
Qui vogliamo dare il nostro punto di vista a chi invece questa esperienza non ce l'ha ma vorrebbe comunque essere informato.
Una premessa, non si tratta di scelte esclusivamente Nikon ma di quanto di meglio offre il mercato oggi, a prescindere dal produttore ...

***


 
I grandangolari
 
Cominciamo con i superwide alzando le mani.
Nikon ha in catalogo superwide anziani che necessiterebbero di una rivisitazione profonda alla luce delle necessità dei nuovi sensori.
Intanto ha lasciato a presidiare l'intera gamma delle focali ad uno zoom che comincia anche esso ad avere i suoi anni e potrebbe vedere presto un aggiornamento, magari in chiave ancora più estrema.
Il Nikon 14-24/2.8 è uno zoom estremo e per nulla scevro da compromessi (per esempio il fatto di non poter montare filtri). Ma resta comunque un apparecchio affascinante e in grado di dare prestazioni eccellenti a chi se ne sappia servire, nonostante si siano fatti nel tempo vivi sul mercato forti concorrenti (come il Tamron 15-30/2.8 o il più recente Sigma 12-24/4 Art)
 
Immagine Allegata: kit.jpg
il Nikon 14-24/2.8 montato sulla Nikon D3x
 
di questo obiettivo abbiamo parlato qui : Nikon Zoom 14-24/2,8 e 17-35/2,8: professionali, fascinosi, diversi [test]
a confronto con l'ancora più vetusto Nikon 17-35/2.8 che uscludiamo da questo novero per l'anzianità anagrafica (è stato concepito insieme con la prima Nikon in formato ridotto ...)
 
volendo restare sulle focali fisse il panorama è ancora più ristretto.
Ci sono alternative tutte da verificare ma mi pare abbastanza pacifico consigliare un raro campione in questo settore, una focale non esageratamente estrema come si cominciano a vedere oggi, costruito come un bunker nucleare di un marchio che non ha bisogno di presentazione, che ricorrerrà spesso in queste pagine e che rappresenta la storia dell'ottica già con il suo scudetto blu
 
Immagine Allegata: 2012-0316-IMG_0561.jpg
lo Zeiss Distagon 2.8/15mm montato sulla Nikon D3x (foto di Lloyd Chambers al cui test rimando)
 
obiettivo che viene ritenuto unanimente eccellente, che io ho visto solo in vetrina e che il fatto sia manual focus poco aggiunge o toglie alle sue prestazioni, in quanto è di una focale così corta che spesso non necessiterà nemmeno di essere focheggiato.
 
Io però non mi sento troppo a mio agio su queste ... longitudini e quindi con sollievo mi appresto a parlare di focali un pò più comuni e di uso frequente.
 
A 20mm c'è oggi un campione indiscusso che a qualità ottiche sensazionali, aggiunge la prerogativa di essere l'unico 20mm con luminosità massima di F1.4.
Dettagli che completano il quadro sono l'essere costruito come dovrebbero essere costruiti tutti gli obiettivi di fascia altissima e, non trascurabile pure per un grandangolare, l'essere autofocus.
 
Ne abbiamo parlato a fondo in due articoli :
 
Sigma 20mm F1.4 Art : primo contatto (test/prova)
Sigma 20mm f/1,4 Art: molto piu' che ad occhio nudo !
 
e anche a confronto con l'offerta top di Nikon sui 20mm (un obiettivo peraltro non disprezzabile ma ... non senza compromessi da quando esiste questo Sigma !)
 
Sigma 20mm f/1,4 Art oppure Nikon 20mm f/1,8G ?
 
sua magnificenza il Sigma 20mm F1.4 Art ... nella mia mano !
Immagine Allegata: 20.jpg
 
obiettivo nitidissimo, praticamente privo di distorsione, che costa il giusto (o anche meno di quanto dovrebbe !) il cui unico difetto è di essere privo della possibilità di montare filtri tradizionali.
Un aspetto che per me non conta nulla ma che per molti paesaggisti può essere un limite.
 
Salendo di focali ... la selezione non cambia ;)
 
Anche a questo abbiamo dedicato più di un articolo :
 
Sigma 24mm F1.4 Art : lo sguardo si amplia (test/prova)
Sigma 24mm f/1,4 Art : qualsiasi luce sia...
 
Immagine Allegata: 24.jpg
il Sigma 24mm F1.4 Art .... nella mia mano !
 
probabilmente non è il migliore dei Sigma Art in catalogo ma resta un 24mm superluminoso di prestazioni che non ha eguali sul mercato, almeno tra gli obiettivi che si possono montare su una Nikon.
E' bello, abbastanza compatto, prestazionale, senza distorsione né evidenti difetti ottici. Costa ... una stupidata !
 
Andiamo adesso ad uno dei pochissimi zoom che mi hanno lasciato un ricordo indelebile e mi hanno abbagliato per prestazioni.
 
un terremoto (buono) tra gli zoom :
 
Sigma 24-35mm f/2 Art : un terremoto tra gli zoom (test/prova)
Sigma 24-35mm F2 Art : prime impressioni (test/prova)
 
tanto che mi sono cimentato ad usarlo decisamente fuori dagli schemi
 
Sigma 24-35mm F2 Art goes to the nude (test/prova)
 
Immagine Allegata: 24-35.jpg
il Sigma 24-35mm F2 Art ... nella mia mano !
 
Qualcuno obietterà con scemenze del tipo ... si ma ha una escursione ridotta ! (anche un 24mm F2 ha una escursione ridotta, risponderei io, questo però va fino a 35mm, sempre ad F2).
Però un altro zoom grandangolare 24-25-26-27-28-29-30-31-32-33-34-35mm sempre F2, sempre privo di distorsione, sempre perfetto e prestazionale, sul mercato non c'è.
C'è questo ed è un campione ;)
 
Bene, non me ne vorranno quelli che considerano ancora una "leggenda" il Nikon 28/1.4 AF-D con le sue lenti molate a mano e il suo autofocus tremolante. Per quanto costa sull'usato si può comprare un corredo di ottiche Art Sigma.
Oggi esiste un'altra "leggenda" di quelle che si sussurrano attorno ai fuochi, che io non ho mai visto se non dentro la sua scatola.
E' manual focus ed è anche questo di Zeiss.
 
Immagine Allegata: Hero_Zeiss_28f1-4Otus_91641_3k.jpg
lo Zeiss Otus 1.4/28mm
 
chi lo ha provato se ne dice entusiasta ed io gli credo. Però - a differenza del 15mm - qui siamo ad una focale in cui l'autofocus ad F1.4 comincia a risultare utile, se non proprio indispensabile.
Quindi auguri con la messa a fuoco a chi ritiene di volere a tutti i costi questo fantastico 28mm.
 
Noi magari aspetteremo la proposta autofocus di Sigma, quando arriverà :)
 
Arriviamo infine al più normale dei grandangolari, il 35mm, l'unico obiettivo di questa pagina che è stabilmente nel mio arsenale.
 
E anche in questo caso :
 
Sigma 35 mm F1.4 HSM Art : l'imprevisto (test/prova)
 
Immagine Allegata: 35.jpg
il Sigma 35mm F1.4 Art ... in mano mia !
 
E' stato il segnale del fortissimo cambio di passo voluto da Kazuto Yamaki appena presa in mano Sigma dall'eredità del padre. Talmente diverso da quanto proposto da Sigma fino al giorno ... prima da rappresentare una svolta imprevista (e che per fortuna continua a tutt'oggi !)
 
Semplicemente senza rivali. Mi perdoneranno quelli che credono che il Nikon equivalente abbia un bel bokeh o si convincono che il Samyang si possa usare a mano libera per mettere a fuoco ad F1.4 ...
 
[il corpo] [grandangolari] [normali] [teleobiettivi] [conclusioni]
 
 







13 Comments

Foto
Max Aquila
gen 20 2017 20:28

e si,

ci voleva Mauro per il no compromise...

 

Io quegli obiettivi li guardo come punti di arrivo delle rispettive categorie cui tendere attraverso le mie infinite sperimentazioni alle quali tengo tantissimo  perche' costituiscono la mia storia e la mia esperienza.

 

Alcuni di quegli obiettivi li posseggo proprio perche' quel percorso...l'ho compiuto.

 

Bello Nikonland: siamo tanti, possiamo portare ognuno la propria esperienza... YES, WE CAN !!!

Foto
Suriano Andrea
gen 22 2017 13:59

...io mi ritengo un'altra delle "vittime" di Mauro, persona che non finirò mai di ringraziare anche se non ho avuto per ora l'occasione di incontrare. Per me rappresenta un vero e proprio punto di riferimento. 

 

Bello Nikonland? Direi strepitoso!!

Grazie Mauro, bel lavoro!

Foto
Mauro Maratta
gen 24 2017 17:01

...io mi ritengo un'altra delle "vittime" di Mauro, persona che non finirò mai di ringraziare anche se non ho avuto per ora l'occasione di incontrare. Per me rappresenta un vero e proprio punto di riferimento. 

 

Bello Nikonland? Direi strepitoso!!

 

 

Vittima  :wub:  ? Felice spero  :post-515-1140593913:  :lol:

Foto
Valerio Brùstia
gen 25 2017 09:32

 

 

Vittima  :wub:  ? Felice spero  :post-515-1140593913:  :lol:

 

vittima della miseria immagino, nel senso del prosciugamento del conto in banca

 

perchè la roba "bella" ma soprattutto buona, ahimè, costa un botto

Foto
Suriano Andrea
gen 27 2017 22:51

 

vittima della miseria immagino, nel senso del prosciugamento del conto in banca

 

perchè la roba "bella" ma soprattutto buona, ahimè, costa un botto

 

Beh, dai...è una soddisfazione anche fare dei sacrifici per  "la roba bella" no?

Foto
Suriano Andrea
gen 27 2017 22:52

 

 

Vittima  :wub:  ? Felice spero  :post-515-1140593913:  :lol:

...molto felice! 

Foto
Mauro Maratta
feb 21 2017 12:57

Ovviamente confermerò il giudizio quando li avrò provati, ma già a giudicare dall'esperienza del recente Sigma 85/1.4 Art, posso anticipare che i due nuovi :

 

Immagine Allegata: Sigma-14mm-F1.8-DG-HSM-Art-550x277.jpg

Sigma 14mm F1.8 Art

 

e

 

Immagine Allegata: Sigma-135mm-F1.8-DG-HSM-Art-LENS-550x254.jpg

Sigma 135mm F1.8 Art

 

annunciati oggi e di cui stiamo parlando qui

 

sono candidati seriamente a sostituire nel nostro corredo ideale

 

rispettivamente lo Zeiss 2.8/15mm e lo Zeiss 2/135mm Apo-Sonnar

 

e scusate se è poco.

 

;)

Foto
Mauro Maratta
feb 21 2017 18:21

Ops .... Zeiss ha appena annunciato un consistente ribasso sui suoi 2.8/15mm, 3.5/18mm e 2/135mm.

 

Lo chiamiamo effetto Sigma ? :marameo:

Foto
Max Aquila
feb 21 2017 19:06

Ops .... Zeiss ha appena annunciato un consistente ribasso sui suoi 2.8/15mm, 3.5/18mm e 2/135mm.

 

Lo chiamiamo effetto Sigma ? :marameo:

Alla Carl Zeiss ci sono uomini marketing intelligenti...

 

forse anche fotogenici... :marameo:

Foto
Mauro Maratta
mar 27 2017 09:52

Testato anche il Sigma Art 12-24/4 (qui), a mio parere pur eccellente e superiore in tutto al pur valido Tamron 15-30/2.8, non é all'altezza del nostro corredo ideale senza compromessi.

Il progetto stesso prevede dei compromessi introdotti per renderlo industrialmente proponibile sul mercato, a cominciare dalla luminosità massima limitata ad F4.

Mentre nel nostro corredo ideale non ci devono essere compromessi e gli obiettivi inseriti non devono proprio avere rivali, a prescindere dal prezzo.

 

Quindi al momento - nella mia modesta opinione - il vecchio Nikon 14-24/2.8 resta in sella saldamente, in attesa che la stessa Nikon ci proponga qualche cosa di nuovo, come ad esempio, un nuovissimo ed inedito (oltre che auspicabile) Nikon 16-35/2.8.

 

Mentre in classifica potrebbe entrare il più recente Sigma Art 14mm F1.8, obiettivo che di compromessi proprio non è disposto ad accettarne :marameo:

Foto
Mauro Maratta
apr 11 2017 14:46

Segnalo che il nuovo Sigma 135mm F1.8 Art sostituisce nel nostro soggettivissimo corredo ideale il precedente Zeiss 2/135mm Apo-Sonnar (ne parliamo qui)

Foto
Mauro Maratta
ago 02 2017 08:09

Lo sospettavamo ma dai primi scatti, anticipo che ci saranno due sostituzioni nel nostro "Corredo Ideale" alla voce [grandangolari].

 

Il nuovissimo Nikon 28/1.4E (in pratica un Nikon 105/1.4E accorciato) sostituirà lo Zeiss 1.4/28mm Otus e il Sigma 14/1.8 Art (di cui abbiamo per ora solo la versione Sigma) sostituirà lo Zeiss 2.8/15mm Distagon.

 

Associando a prestazioni sullo stesso piano, l'autofocus e, nel caso del 14mm, l'eccezionale luminosità per una focale così corta.

 

Non sono regalati ma costano entrambi meno dei due Zeiss che vanno a sostituire.

 

Ma noi che non ci accontentiamo mai, ci domandiamo adesso cosa ci proporrà di nuovo, il prossimo futuro da considerare nella nostra lista ideale :marameo:

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi