Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito Ŕ indipendente, Ŕ autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicitÓ. Non Ŕ collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarieá

 

SlowPrint
- - - - -

D7100 vs D800 confronto alla pari (e dispari)

D7100 D800 confronto

Confronto fra la nuova fotocamera Nikon di punta nel formato Dx  e laD800. Entrambe "supernutrite" di pixel: 36 su formato pieno contro 24 su formato ridotto.  Somiglianze e differenze nelle inquadrature, nella risoluzione e nella nitidezza.
 
 
 
 
Ho da poco pubblicato le mie impressioni d'uso della nuova piccola Nikon di punta, la D7100. L'articolo è la prima parte di una prova sulla resa nella fotografia naturalistica. La seconda parte avrebbe dovuto riguardare la macro, e la terza sarebbe dovuta essere incentrata sul confronto fra la D7100 e la D800.
Visto il periodo "monsonico", ho deciso di postporre la prova in macro, nell'attesa che il tempo consenta di fotografare all'aperto qualche cosa di interessante e non solo i soliti fossili, fiorellini e ninnoli di casa.
Così eccomi a  pubblicare prima il confronto fra la D7100 e la D800, che ha per tema la differenza fra le diverse inquadrature, la risoluzione e qualche aspetto di contorno.
Non ho certo la pretesa di essere di scientifico, e non ho dato nessun giudizio qualitativo, solo i risultati perchè possiate trarre le vostre conclusioni
 
Le due fotocamere.
 
Immagine Allegata: corpi.jpg
 
 
Solo poche note sul feeling personale, perchè le descrizioni, le prestazioni  e le impressioni d'uso si trovano ovunque: e'una bella coppia, entrambe gradevoli esteticamente e piuttosto simili, a parte le ghiere ed alcuni pulsanti. Più ponderosa e robusta la D800, più piccola ma ugualmente solida la D7100.
Nell'uso mi sono trovato molto bene con tutte e due.
 
 

Il metodo.
Le foto sono scattate in raw e convertite in jpeg tramite photoshop.
Nelle foto ridimensionate a 800 pixel ho applicato un po' di "contrasta migliore/smart sharpening" per compensare la compressione  e ho corretto i livelli (punto di nero), tranne naturalmente in quelle in cui si discute dell'esposizione.
Nei crop 100% nessuna postproduzione per quel che riguarda la nitidezza. 
Le foto sono state scattate con obiettivo Nikon 300mm f4 AFS e Sigma 150mm F2.8 Apo Macro DG, su cavalletto con alzo specchio e cavo MC30 per la D800 e comando a distanza ML3 per la D7100.
Stessi ISO e diaframmi per le due fotocamere:  400 ISO,  f8 con il 300 f4 AFS e 400 ISO, f11 per il 150 Sigma f2.8 APO Macro. esposixzone in matrix.
 
IL CONFRONTO
 
Esposizione.
Ho notato una leggera differenza nell'esposizione fra le due fotocamere.
 
Immagine Allegata: esposizione.jpg
 
 
Immagine Allegata: esposizione2.jpg
 
 
Le inquadrature 
 
La D7100 è in formato dx quindi l'area coperta è minore, circa 16x24mm al posto di circa 24x36 mm.
 
Immagine Allegata: inquadratura2.jpg
 
La D7100 ha anche un formato ridotto (simile concettualmente all'high speed crop delle D2x) che comporta un ritaglio pari ad 1.3x.
 
Immagine Allegata: inquadratura.jpg
 
La copertura della D7100 e della D800 in formato dx sono uguali, in questo formato  la prima dispone di 24 megapixel, la seconda "solo" di 15.  La D800 ha quasi lo stesso numero di pixel nel formato ridotto 1.2x, ma  l'area inquadrata è ovviamente maggiore
 
 Immagine Allegata: paripixel.jpg
 
 
Nitidezza.
 
E' difficile comparare la nitidezza di immagini a diversa risoluzione,
 
Immagine Allegata: risoluzione.jpg
 
 
Così ho fatto due cose:
 
Ho interpolato il file della D800 portando l'immagine alla dimensione  di quello originale della D7100 
 
Immagine Allegata: upsize.jpg
 
 
e poi, ho lavorato  al contrario, interpolando il file dalla D7100 per portare l'immagine alla dimensione  di quello  della D800. 
 
Immagine Allegata: downsize.jpg
 
Tutti crop al 100%.
 
Nota sulla macro.
Per avere la stessa inquadratura con le due fotocamere ho due possibilità, ritagliare l'immagine ottenuta con la D800 oppure avvicinarmi al soggetto. Nell'ultimo caso, in macro con la D800 posso avere una  riduzione della  profondità di campo  dovuta alla minore distanza di messa a fuoco, tanto più visibile quanto più elevato è il rapporto di ingrandimento (ossia tanto più vicino si è al soggetto).
Ma questo lo discuterò in dettaglio nell'articolo dedicato all'uso della  D7100 nella macrofotografia.
 
 
Silvio Renesto
 
Test: Yes



29 Comments

Molto interessante il confronto tra la risolvenza della D7100 e della D800 sottoposta a upsize. Io trovo che l'immagine della D800 sia leggermente più risolta, al massimo posso dire che sono uguali. Le conclusioni? che è difficilissimo risolvere pixel così piccoli come quelli della D7100 e che una futura D900 con 50+Mpx potrebbe non portare vantaggi pratici in termini di risoluzione.

E...per esteso, che la risoluzione pratica della d7100 non supera quella della D7000.

 

La cosa mi lascia un po' perplesso, ma se il test è stato fatto bene, le conclusioni sono queste. Potrebbe anche voler dire che per vedere differenze evidenti, è necessario ricorrere a tali e tante attenzioni che nella pratica si ricade sulle considerazioni fatte sopra.

 

Comunque parlo su foto fatte da altri e come sempre non è come farsi i test da sè.

A me, nel caso citato, sembra più nitida la D7100 rispetto alla D800 interpolata. 

:)

Che metodo hai usato di interpolazione? in upsize di solito ci vuole un po' di USM per pareggiare l'effetto dell'interpolazione. Comunque siamo proprio al limite del pareggio secondo me. Un po' di più o un po' di meno, ma sostanzialmente siamo lì, così mi sembra.

Con tutto il rispetto per lo sforzo di Silvio, mi interrogo su quali conclusioni volesse raggiungere, in quanto non è ben chiaro nell'articolo, tranne che non sia conclusivo il rimando al prossimo.

 

Da vecchio artigliere io so che si usa il cannone per sparare nel primo arco con tiro diretto sul bersagio visibile, si usa l'obice per sparare sul secondo arco a tiro indiretto su obiettivo oltre l'orizzonte. Si può anche usare un obice per colpire qualche cosa che ci sta per raggiungere ... ma i risultati sono deludenti mentre con il cannone non si sbaglia mai.

 

Quindi, a parità di focale e di distanza dal soggetto, con la D7100 otterremo un ingrandimento maggiore, potendo contare su una massa di pixel adeguati a non soffrire del maggior stress in stampa.

Dal mio punto di vista è l'unico aspetto vincente della D7100 sulla D800 e questo la rende flessibilmente impiegabile nelle circostanze in cui questo fa gioco. A prescindere da considerazioni ergonomiche.

Lascerei le interpolazioni - se necessarie - al driver di stampa.

 

:)

Con tutto il rispetto per lo sforzo di Silvio, mi interrogo su quali conclusioni volesse raggiungere, in quanto non è ben chiaro nell'articolo, tranne che non sia conclusivo il rimando al prossimo.

 

 

 

Più che altro il punto evidenziato da Michele/Spinoza, ossia quanto sensibile potrebbe essere (se esiste) il vantaggio datomi dalla D7100 a parità di inquadratura (ritaglio DX) per la D800 quindi) e distanza del soggetto, pensando ad es. alla caccia fotografica.

In fondo è quello che scrivi tu, ma ho espressamente evitato conclusioni personali.

L'articolo sull'uso in macro (sempre che resti qualche insetto vivo), sarà più vivace, riguarderà l'operatività ... in macro appunto,  e la nitidezza.

 

                                                                                Silvio

 

PS Sei il terzo ex-artigliere con cui interagisco, chissà se ha un significato... :) artiglieria di montagna anche tu?

Artigliere da Montagna comandi!

Come il mio ex Preside di Facoltà...

Con te fanno quattro... impressive.

  Le conclusioni? che è difficilissimo risolvere pixel così piccoli come quelli della D7100 e che una futura D900 con 50+Mpx potrebbe non portare vantaggi pratici in termini di risoluzione.

 

Credo che in una ipotetica D800 MkII  ( o D4x ) nikon non vorrà andare subito su di pixel, ma cercherà sviluppi nella gamma dinamica o nella velocità di esecuzione di foto al secondo piuttosto che miglioramenti all' AF  o altro

Non riesco bene a capire il test, nel senso che per come li intendo io i test dovrebbero riportare le differenze fra le macchine a parità di foto (come nel caso dell'esposizione), mentre qui il punto di vista è differente e quindi mi spiazza un pò.

 

Osservando le foto senza cercare nessuno spunto d'intento devo dire che (sorprendentemente) mi appare quasi migliore la D7100... nel caso del downsize ma anche in quello dell'upsize.

 

Ne trarrei prevalentemente la conclusione che per foto nelle quali si cerchi un ingrandimento del dettaglio il più spinto possibile (quindi a parità di distanza dal soggetto) la D7100 potrebbe avere qualche carta in più da giocare, perfino se confrontata con una macchina dal costo doppio...

Non voleva essere una disamina delle  qualità globali delle due fotocamere, perchè credo sia un'impresa piuttosto lunga e che richiede una rigorosità nel test molto elevata.

Magari se Rudolf me la ripresterà (o io me ne comprerò una)  in un altro momento ci potrei provare.

Il senso era proprio quello che ti ha portato alla conclusione. Ossia comparare la nitidezza percepita per riflettere se i 24 megapixel rispetto ai 15 (con eventuale interpolazione) costituiscono un sensibile/mediocre/non costituiscono un  vantaggio.

Le ultime  tue due  righe esprimono quello che mi rende allettante la D7100, per la macro.

Comunque, le foto sono tutte agli stessi  ISO, diaframmi e modo di esposizione. Forse lo dovrei specificare. Anzi lo faccio ;)

 

 

                                           Silvio

...

Ne trarrei prevalentemente la conclusione che per foto nelle quali si cerchi un ingrandimento del dettaglio il più spinto possibile (quindi a parità di distanza dal soggetto) la D7100 potrebbe avere qualche carta in più da giocare, perfino se confrontata con una macchina dal costo doppio...

 

Vado oltre e a prescindere dalle prove di Silvio.

 

Se non si necessita l'uso con un supergrandangolare professionale (tipo il 14-24/2.8) in modo nativo e se si fotografa - come nella normalità di tutti i giorni - fino a 1.600 ISO, la D7100 - fatte salve le differenze di ergonomie che per qualcuno potrebbero essere premianti - assolve più del 90% delle necessità del fotografo normale.

 

Proprio perchè, costando meno della metà, consente, con gli stessi soldi, di comperarsi un buon obiettivo in più ... e goderselo al massimo ;)

Io a Monza con la D7100 e il 300/2.8, ho fatto foto come quelle che avrei fatto con la D4 e il 600/2.8 ... che non esiste e che dalle stesse posizioni non sarei riuscito a fare con D4 e 400/2.8.

 

Semmai la D7100, e più avanti la D400, non dimostrano altro di quanto colpevolmente Nikon abbia trascurato il segmento DX in termini di ottiche superlative, giacchè in termini assoluti, la D7100 (e paradossalmente anche la più economica D5200) necessita di ottiche di fascia super con elevata risolvenza, affinchè le potenzialità di quel sensore siano totalmente sfruttate. NOn certo dei vari 18-105 e 18-55 ... :(

 

Di contro, anche io - come Michele - comincio a domandarmi se e fino a che punto potranno essere interessanti upgrade le future FX da 54 o da 100 megapixel.

 

E mi rispondo. Ci sarà una frattura ancora più evidente tra il fotografo di tutti i giorni (cui una qualsiasi 24 mpx DX o FX andrà più che bene) e il perfezionista/specialista disposto a spendere il massimo.

Perchè, tolta la sensibilità, dove la D800 dice veramente la sua (come già faceva la D3x nei confronti della D3) è nella profondità di colore.

Perchè come vado scrivendo da un lustro, il sottoprodotto dei tanti megapixel non sono i supermegaposter, ma le sfumature dei colori :)

 

Evidenti con la D800 e le migliori ottiche disponibili, per chi non si compiace di essere cieco in modo militante ;)

Perchè, tolta la sensibilità, dove la D800 dice veramente la sua (come già faceva la D3x nei confronti della D3) è nella profondità di colore.

Perchè come vado scrivendo da un lustro, il sottoprodotto dei tanti megapixel non sono i supermegaposter, ma le sfumature dei colori :)

 

:(

E quelli come me che sovrappongono (nella retina o nel  cervello) certi mezzi toni ?

Fregati?

Qualcuno ha un Kleenex? Sniff!

Mauro ti dirò che una macchina come la D7100 basterebbe per il 90% delle foto di qualsiasi fotografo, non di quello normale solamente. Soprattutto se accoppiata ad ottiche specifiche di dimensioni compatte.

 

Ma resta una macchina "amatoriale", pur avendo prestazioni di rilievo.... quindi nell'uso professionale un ipotetico "Silvio" potrebbe pensare di dotarsene per ottenere risultati migliori in quella determinata combinazione di elementi ed esigenze in cui la 7100 "batte" la D800...

 

Riguardo al discorso della profondità colore sono perfettamente d'accordo che sia superiore quella della D800 rispetto a quella della D700, della D3s o della D4... ma onestamente non riesco a riscontrarne la superiorità su stampe di piccola dimensione, cosa invece più evidente (ma sempre e solo su foto a confronto, perchè in una serie di scatti vari in condizioni similari effettuati con d700 e D800 ciò non lo riscontro) su stampe al di sopra del 30x45....

 

Io quel bit virgola otto che separa i due risultati (D700/D800) non sono in grado di apprezzarli ad occhio... senza voler essere cieco militante :D

 

Immagine Allegata: Schermata 2013-04-29 alle 14.50.13.png

...

 

Riguardo al discorso della profondità colore sono perfettamente d'accordo che sia superiore quella della D800 rispetto a quella della D700, della D3s o della D4... ma onestamente non riesco a riscontrarne la superiorità su stampe di piccola dimensione, cosa invece più evidente (ma sempre e solo su foto a confronto, perchè in una serie di scatti vari in condizioni similari effettuati con d700 e D800 ciò non lo riscontro) su stampe al di sopra del 30x45....

 

Ma infatti rispondevo a me stesso e a Michele, che troviamo povere le immagini di D3 e D700 (io per la verità già a monitor).

 

Circa l'uso professionale della D7100 - comunque possibile - io resto assolutamente convinto che Nikon uscirà con la D400 durante i prossimi mesi, salvo non voglia veramente rischiare di perdere il mercato.

E' ridicolo che la D300/D300s - superate in tutto dalla D7100, salvo corpo e buffer - siano ancora in produzione dopo sei anni.

 

Ma è anche più ridicolo che non ci siano in commercio obiettivi come il 18/2 DX, il 35/1.4 DX (se dimentichiamo l'ottimo 30/1.4 Sigma) o addirittura un 10-20/2.8 o meglio ancora, un 10/2.8 DX. Compatti ma prestazionali come le nuove ottiche Fujifilm in formato APS-C e la gente sia costretta a farsi andar bene zumetti da kit o a sottoutilizzare enormi e costosi zumoni FX.

 

Lo ripeto, è tutto ridicolo e le prestazioni della D7100 mettono ancora più a nudo questa assurdità :(

E' ridicolo che la D300/D300s - superate in tutto dalla D7100, salvo corpo e buffer - siano ancora in produzione dopo sei anni.

 

Ma è anche più ridicolo che non ci siano in commercio obiettivi come il 18/2 DX, il 35/1.4 DX (se dimentichiamo l'ottimo 30/1.4 Sigma) o addirittura un 10-20/2.8 o meglio ancora, un 10/2.8 DX. Compatti ma prestazionali come le nuove ottiche Fujifilm in formato APS-C e la gente sia costretta a farsi andar bene zumetti da kit o a sottoutilizzare enormi e costosi zumoni FX.

 

Lo ripeto, è tutto ridicolo e le prestazioni della D7100 mettono ancora più a nudo questa assurdità :(

Qui in effetti sono perfettamente d'accordo, perchè se esistessero queste ottiche mi farei andare bene anche la 3200 per certe cose, tipo passeggiate o gite fuori porta...

Ottima analisi,

Concordo, la dx svolge un ruolo utile in alcune circostanze in cui non ti è possibile avvicinarti maggiormente al soggetto. Il vantaggio è operativo più che qualitativo.

Ieri a Torrile con la D7100 e il 300 f4 AFS (+ eventuale 1.4x)  ero perfettamente a mio agio come focali . Chi aveva la D3 +il 600 o il 500 + TC14 ha fatto in generale foto qualitativamente  migliori delle mie, ma quando il martino si è posato in un punto  impossibile, io sono riuscito ad incunearmi in un angolo del capanno e riprenderlo a mano libera, gli altri no

;)

 

                                                              Silvio

Ottima analisi,
Concordo, la dx svolge un ruolo utile in alcune circostanze in cui non ti è possibile avvicinarti maggiormente al soggetto. Il vantaggio è operativo più che qualitativo.
Ieri a Torrile con la D7100 e il 300 f4 AFS (+ eventuale 1.4x)  ero perfettamente a mio agio come focali . Chi aveva la D3 +il 600 o il 500 + TC14 ha fatto in generale foto qualitativamente  migliori delle mie, ma quando il martino si è posato in un punto  impossibile, io sono riuscito ad incunearmi in un angolo del capanno e riprenderlo a mano libera, gli altri no
;)
 
                                                              Silvio


e allora facci vedere il martino...dai..

e allora facci vedere il martino...dai..

 

Devo sistemare le foto,  poi farò un mini reportage sulla nuova Torrile.

Ottima analisi,

Concordo, la dx svolge un ruolo utile in alcune circostanze in cui non ti è possibile avvicinarti maggiormente al soggetto. Il vantaggio è operativo più che qualitativo.

Ieri a Torrile con la D7100 e il 300 f4 AFS (+ eventuale 1.4x)  ero perfettamente a mio agio come focali . Chi aveva la D3 +il 600 o il 500 + TC14 ha fatto in generale foto qualitativamente  migliori delle mie, ma quando il martino si è posato in un punto  impossibile, io sono riuscito ad incunearmi in un angolo del capanno e riprenderlo a mano libera, gli altri no

;)

 

                                                              Silvio

Ottimo :) ... immagino sempre di più una D7100 con 300mm f2.8 o il sigma 120-300mm f2.8 ;) , in questo modo anche a livello di qualità si dovrebbe migliorare rispetto al 300mm f4, ed avvicinarsi al FX con 500/600mm ?

E ad alti ISO piu' gamma dinamica come stiamo?

E ad alti ISO piu' gamma dinamica come stiamo?

Francesco, mettiti l'anima in pace...

Stai parlando di due cose non direttamente comparabili, perché sappiamo tutti benissimo che non si puó avere la botte piena e la moglie ubriaca.

 

Se, come credo (;)) stai pensando a sfruttare il formato DX per dei cropponi incredibili... Comunque meglio la D600, e non di poco.

 

Sto usando D800 e D600 insieme un bel po' (le ho entrambe), e la D600 é visibilmente migliore agli alti ISO rispetto alla D800, se la si guarda a monitor (quindi al 100% o giú di lí).

Ovviamente le cose "tornano a posto" in stampa, dove il numero maggiore di pixel della D800 recupera lo svantaggio e rimane marginalmente migliore.

Ma se si deve croppare pesantemente o comunque sfuttare i singoli pixel, la D600 é vincente.

 

Se non altro per la maggiore disinvoltura che permette, essendo molto meno densa.

Non é come tornare alla D700, ma ci manca molto poco (ma con il doppio dei pixel).

E tutto questo parlando di esperienza diretta.

 

Ora prova a trasportare il discorso su una macchina che ha una densitá di pixel esattamente doppia rispetto alla D600 (stessi 24Mp su metá area)...

Un conto sono le foto su solido cavalletto e condizioni controllate di Silvio, un conto é fotografare marmotte o cervi dopo ore di camminata in montagna.

Un crop della D7100 diventa un esercizio di frustrazione, altro che piacere della fotografia!

 

 

Giá ti consigliai la D600 una volta.

Ora l'ho presa e la uso, e te la ri-consiglio molto piú caldamente di prima. :)

a_



E ad alti ISO piu' gamma dinamica come stiamo?

 

Stiamo più o meno così... Anzi, osservando foto direi che il gap del confronto è ancora maggiore.

http://www.dxomark.c...s-side-by-side/

Immagine Allegata: Compasrazione.jpg

 

 

La differenza qualitativa tra FX e DX (a parità di generazione-Expeed) è notevole, non c'è niente da fare.

Non ci sono dubbi che la differenza sia notevole (ovvero che si nota).

 

Ma dipende da cosa siamo disposti a considerare accettabile.

 

Facendo l'esploso degli score sintetici di Dx0 possiamo rilevare :

 

 

Immagine Allegata: snr.jpg

la chiara ed evidente differenza di rumore (circa 5 decibel a tutte le sensibilità : ricordo che 6 db equivalgono ad un guadagno del doppio)

 

Immagine Allegata: dinamic range.jpg

ma la gamma dinamica, pur vincente nelle full-frame non è così mostruosamente cedente nella D7100 e peraltro la differenza non si allarga agli alti ISO (come capitava con D2x e D300).

 

Ci sono invece differenze apprezzabili ad occhio nudo nella gamma tonale, certamente. Ma in questa specifica, le ultime full-frame Nikon non hanno rivali.

 

Immagine Allegata: tonal range.jpg

 

Mentre io non percepisco differenze evidenti a parità di ingrandimento di stampa tra la D600 e la D800 che nascono da un progetto del tutto gemello (e nemmeno con la D4 sotto ai 6400 ISO).

 

Io di marmotte non so nulla (nemmeno se si fanno stufate) ma una Formula Uno dalla tribuna con la D7100 sembra qui davanti a te. Anche se piove e devi scattare a 1.600 ISO.

 

In tutti gli altri casi, se hai una D800 in casa, non ti manca altro ... :)

... ma al solito non si può prescindere dal budget e dall'uso che si deve fare di un oggetto. ;)

 

Aggiungo, se ciò può essere considerato un valore o meno non è dato a me stabilirlo, che personalmente ho deciso di trattenere la D7100 acquistata per testarla, da utilizzare in autodromo tutte le volte in cui non dispongo di accredito stampa (come ad esempio domani, alle prove libere del GP di F1), perchè non ci penso nemmeno ad andare in tribuna con la D4 (né in Costa Rica, se è per quello). :) :)

 

ma la gamma dinamica, pur vincente nelle full-frame non è così mostruosamente cedente nella D7100 e peraltro la differenza non si allarga agli alti ISO (come capitava con D2x e D300).

 

Ovviamente a patto di non cercare neppure di "pulire" la foto dal rumore.

É vero che rumore e dinamica sono due parametri differenti, ma é anche vero che un rumore visibilmente peggiore influisce molto sulla gamma dinamica nel momento in cui lo ci cerca di contenere, "piallando" i dettagli nelle ombre e riducendo di conseguenza la dinamica.

O nel momento in cui si cerca di recuperare un poco quei dettagli in ombra per bilanciare la resa della foto (non parlo di recuperi per sottoesposizione, che sono ancora peggio, ma di semplice e normale PP).

 

Come mi pare non ci siano dubbi, la D7100 monta il miglior sensore DX possibile, e probabilmente sará l migliore DSLR DX mai prodotta da Nikon.

E paragonarla alla D300 é impietoso a dir poco. ;)

Ma il FF é altra cosa. :)

a_

Grazie dei commenti e consigli, sempre graditi.

Conosco i test di dx0 che chiaramente non possono che parlare a favore della D800.

Le mie domande tendevano a valutare se la D7100 possa essere meglio del DX della D800 quando la distanza non permette di avvicnarsi ulteriormente. Questo sul campo, avendo la liberta' di salire con gli ISO e con simili capacita' di rendere i chiaroscuri.

Le vostre risposte vanno dove io pensavo, e cioe' che in quei casi e' meglio croppare la D800.

Peraltro, come ho scritto da un'altra parte facendo confusione, la D800 non si discute, ma siccome comincio a pensare di sostituire la D300, SE la D7100 avesse avuto queste caratteristiche avrei potuto pensare di comprare questa e non la D600.

Non sono pazzo, ovviamente la D600 e' meglio della D7100, ma se per quell'uso particolare mi avesse dato qualcosa in piu' della D800 avrei potuto considerarla.

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi