Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Nikonland in a day : 21 giugno 2015


La nuova iniziativa fotografica di Nikonland cui preghiamo di partecipare tutti quanti gli iscritti, dai più anziani ai più recenti, il nikonlander di ieri, di oggi e di domani. Sarà una occasione virtuale per fotografare idealmente tutti quanti insieme.
Partecipate tutti senza scuse, alibi o distinguo.
Il 21 giugno è il giorno del solstizio d'estate. E' il giorno con il più lungo intervallo di tempo in cui c'è luce, fin dalle 5 del mattino sino alle 21 di sera.
 
Nikonland é un sito maturo che dai più è visto come un manifesto della tecnica fotografica.
Ma chi va oltre la superficie avrà visto sin dai primi giorni come la gran parte dei nostri articoli sia - pur partendo da basi tecniche - orientata per stimolare la voglia di fotografare di chi legge.
Ogni test è ampiamente corredato non da tabelle o da grafici ma da prove concrete e reali di come l'autore del test stesso cerca di ottenere i migliori risultati fotografi con lo strumento che sta usando.
Anche gli editoriali, i tutorial, gli articoli biografici sui grandi fotografi presenti e passati hanno questo scopo : far venire voglia di fotografare.
E' uno spirito condiviso che risulta naturale a chiunque trovi il piacere di fermarsi con noi.
 
Per andare ancora oltre, negli ultimi anni abbiamo intrapreso iniziative più concrete per aumentare la condivisione tra gli iscritti.
Sono nati i libri di Nikonland, di cui stiamo pubblicando l'edizione 2016 (il sesto volume) e i grandi meeting, quello di Bassano e quello di Milano del 2013 e 2014, dove a decine ci siamo incontrati in convegni, shooting, workshop, discussioni, letture dei portfoli, condivisioni di esperienze o, anche più semplicemente, scambi di esperienze e convenevoli tra vecchi amici fotografi.
 
Un anno fa di questi tempi stavamo proprio organizzando il meeting di Milano che è stato forse il più alto momento di coinvolgimento tra gli iscritti di un sito piccolo come il nostro.
Nei mesi successivi abbiamo notato un rallentamento della partecipazione attiva che abbiamo cercato di arginare con il libro della foto del giorno (Il libro Nikonland 2016) che abbiamo chiuso proprio oggi.
 
Purtroppo non ci è possibile per il 2015 organizzare la grande mostra fotografica che avevamo in mente - ci proveremo per l'anno prossimo - ma non molliamo la presa.
C'è una nuova idea nell'aria che vorremmo vi entusiasmasse.
 
Nikonland in a day
 
Vorremmo idealmente riunirci tutti quanti in un dato giorno per fotografare insieme ma consentendo allo stesso tempo ad ognuno di essere se stesso, nei propri luoghi oppure ovunque sarà quel giorno, unendoci insieme con uno scatto che rappresenti noi stessi o quello che abbiamo fatto o visto, un segno qualsiasi di quel giorno, da riunire poi in una mostra virtuale qui su Nikonland e da riunire in un nuovo volume di Nikonland, da stampare, conservare, regalare.
 
Abbiamo scelto il 21 di giugno come data ideale, perchè è il giorno più lungo dell'anno, quello con più luce, quella luce che è l'artefice finale delle nostre fotografie.
 
Ma non sarebbe Nikonland se non volessimo aggiungere una sfida alla sfida.
 
Il tema è libero, come si è detto, idealmente la foto da presentare (ognuno potrà proporne 3 ma tendenzialmente ne sarà scelta una sola) dovrà rappresentare il momento più (quello che volete voi) di quel giorno per ogni fotografo. Potrà essere casuale, una bella botta di kiulo oppure un evento programmato (io ad esempio in quel weekend sarò a Monza a fotografare corse di auto-storiche ; e quindi nel mio ambiente ideale)).
 
Per non vincolare esageratamente in termini temporali ... siamo disposti a concedere un periodo di grazia ai partecipanti e quindi chi proprio non potrà fotografare il 21 di giugno potrà proporre scatti - con lo stesso identico spirito - dei giorni immediatamente precedenti o successivi (diciamo entro il week-end prima e il week-end dopo)
 
Ma c'è un quorum da superare.
 
Il progetto si potrà concretizzare solo ed esclusivamente se ci saranno almeno 40 partecipanti.
 
Quindi a differenza dei progetti precedenti, la preparazione sarà importante ma non sarà fotografica, si tratterà di coinvolgere il più alto numero di amici iscritti possibili, e poi per lo scatto ci si affiderà all'attimo fuggente.
 
Che ne dite ?
 


272 Comments

Foto
Mauro Maratta
gen 26 2015 08:18

Era una promessa prenatalizia alla Renzie oppure una cosa concreta ?

 

Con il libro 2015 in dirittura d'arrivo e l'annuario 2016 che un pò boccheggia ...., forse parlare di un nuovo progetto a tema con cadenze precise aiuterebbe a far ritrovare la verve.

 

No ?

 

Parliamone, se vi va. Ma non fate prendere - al solito - a me l'iniziativa : io sono in bacino di carenaggio con tutta la Hochseeflotte, prima di riprendere il mare per incontrare la Grand Fleet :)

Foto
dirk pitt
gen 26 2015 08:24
parlarne non costa niente, fuori le idee....
Foto
Silvio Renesto
gen 26 2015 12:32

Si era pensato... che se le risorte  foto naturalistiche della settimana (o foto in evidenza, perchè la cadenza non è regolare e sono prevedibili ripescaggi)  raggiungessero un certo numero, si potrebbero raccogliere in un libro. Certo per fare una cosa simpatica occorrerebbe una partecipazione un po' più numerosa dei soliti tre/quattro. ma intanto  è un'idea.

:)

Foto
Leonardo Visentìn
gen 26 2015 14:59
Per esempio street nature? O citizen wildlife? O un mix di entrambe?
Foto
Mauro Maratta
gen 26 2015 15:10

Citizen nature, per me, perchè se lo faccio in street, m'arestano e in wildlife, non si sa chi incontri  :)
 
No, seriamente, non ho capito se questa è la tua famosa proposta o se stai rispondendo a Silvio.
 
La formula di Silvio - di fatto da me suggerita - è un surrogato passivo, in pratica l'impaginazione a libro delle 52 fotografie meritevoli di genere natura e animali, da lui evidenziate settimanalmente :) La gente la dovrebbe partecipare in modo indotto ma forse ancora non l'ha capito :(
 
Il libro annuale Nikonland è invece sempre stato un libro aperto, con tema adatto a tutti come quello 2015 (50 sfumature di grigio ... a tema libero)  ;)

Foto
Silvio Renesto
gen 26 2015 15:58

Come Mauro ha scritto (era lui l'altra parte del si era..), quella sarebbe  una conseguenza più che una proposta attiva.

Però il tuo street nature o citizen wildlife (che nel mio pensiero si sovrappongono) non è da buttar via.

Non è nuovissima ma è sempre una idea concreta e fattibile da molti.

Anche senza scomodare la lingua di Albione:  

 Animali  in città (non domestici) sarebbe  un tema accessibile da tutti, ed anche interessante.

Dovrebbero essere foto in cui si capisce il contesto urbano e nel contempo si capisce che non è un animale domestico (niente cane, gatto, cavallo, piccione, canarino ecc.) Ratti e passeri potrebbero anche starci, come le cornacchie.

Ma io ho trovato anche  un serpente nostrano vicino ad una stazione FS  (non dico quale), rane in metropolitana (uscita MM2 Cimiano), Poiane sopra Varese, Poiane ed Aironi al Parco Nord, Gufi e così via. Martin pescatore nei parchi pubblici? Ma perchè no?

Ma...ci deve essere gente che si mette in gioco...

Foto
Leonardo Visentìn
gen 26 2015 16:37

L'idea mia era composta da due "sfaccettature", una prima, quella interpretata correttamente da Silvio (quindi il nome, portato all'italiano, è stato comunicativo), l'altra, la immaginavo come fotografia street però con soggetto la natura, forse è un po' complesso da spiegare o da rendere a parole. Chiaramente la seconda parte sarebbe molto meno facile per tutti. 

Foto
dirk pitt
gen 26 2015 16:53

per quello che può valere la mia opinione, bisognerebbe cercare una proposta, o una formula, il più possibile coinvolgente, in quanto si rischia di avere pochi partecipanti......già adesso le foto del libro non sono più di 6/7 al giorno e il tema è libero ed è una sola foto.....Non oso immaginare se mettessimo un tema molto restrittivo o comunque di difficile realizzazione per i più...

Foto
Silvio Renesto
gen 26 2015 17:05

 l'altra, la immaginavo come fotografia street però con soggetto la natura, forse è un po' complesso da spiegare o da rendere a parole. Chiaramente la seconda parte sarebbe molto meno facile per tutti. 

 

L'animale "in action" anzichè sul piedestallo. E'  la miglior foto di natura, ma ci vuole una esperienza da fotonaturalista conoscenza dei soggetti oltre ad una dose non piccola di di fortuna.  

Direi che non è proponibile.

 

Un tema coinvolgente ad ampio raggio non mi viene in mente, però se qualcun altro lo propone  io sono disposto a partecipare anche a temi non naturalistici,  se "entrano" nelle mie (scarse) capacità .   

Foto
Mauro Maratta
gen 27 2015 02:57

per quello che può valere la mia opinione, bisognerebbe cercare una proposta, o una formula, il più possibile coinvolgente

 

 

 

 

 

Un tema coinvolgente ad ampio raggio non mi viene in mente, però se qualcun altro lo propone  io sono disposto a partecipare anche a temi non naturalistici,  se "entrano" nelle mie (scarse) capacità .   

 

 

Infatti credo che al momento un tema di tipo fotonaturalistico avrebbe un coinvolgimento pari a zero e possibilità di successo pari a -infinito.

 

Per di più non è una disciplina che coinvolge invece la più parte attiva di Nikonland se non per l'apprezzamento delle foto altrui, quando non strettamente linneiane ;)

 

Quindi suggerirei di ragionare su temi più condivisi da almeno una dozzina di potenziali partecipanti.

E di stabilire inoltre i tempi, i modi, chi si occupa dell'editing e della collazione (io no, io no, io no) ;) ;)

 

Siamo all'inizio dell'anno ma sarebbe meglio non mantenere il discorso in chiacchiera fino a settembre, pensando che poi l'ammiraglio si muova al solito come suo solito senza andare troppo per il sottile e faccia suonare il passo di carica alle bande della marina  ;)

Foto
Adriano Max
gen 28 2015 11:00

La Forma delle Cose: ricerche vuoi in Natura, vuoi su un Corpo, vuoi sulla skyline della vostra Città ... ricerche che attengano a esercitare la semplicità formale, l'essenzialità.

Un inizio, uno spunto; integrabile ...

 

Ciao,

Adri.

Foto
Leonardo Visentìn
gen 28 2015 11:48

La Forma delle Cose: ricerche vuoi in Natura, vuoi su un Corpo, vuoi sulla skyline della vostra Città ... ricerche che attengano a esercitare la semplicità formale, l'essenzialità.

Un inizio, uno spunto; integrabile ...

 

Ciao,

Adri.

 

 

Mi piace (in realtà, è la fotografia che oggi vorrei riuscire a vedere, ancor prima di fare).

Foto
Silvio Renesto
gen 28 2015 12:13

La Forma delle Cose: ricerche vuoi in Natura, vuoi su un Corpo, vuoi sulla skyline della vostra Città ... ricerche che attengano a esercitare la semplicità formale, l'essenzialità.

Un inizio, uno spunto; integrabile ...

 

L'uomo comune  vede i colori, i  saggi vedono le forme.

 (Antichissimo detto cinese)

 

Ottima proposta!

Ci sto da subito.

Foto
Silvio Renesto
feb 07 2015 10:07

Si parlava tempo fa di un un nuovo libro a tema, con cadenze precise, da affiancare alle "foto random" del 2016, qualcosa che potesse stimolare e  rivivificare  l'interesse dei Nikonlander di ogni razza e... colore  ;)

 

si attendevano progetti dalla redazione... 

 

 

Immagine Allegata: snoreweb.jpg

 

Ma alla fine non è giunto molto a parte un'idea di Adriano Max che a me sembra sinceramente molto buona:

 

FORME

 

Ovvero foto che siano una astrazione/decontestualizzazione di un oggetto/soggetto.

 

:GrattaTesta:

 

Hummm....

 

Così è detto in modo da far scappare tutti.  In modo più semplice sarebbe prendere un soggetto qualsiasi, architettonico, manufatto, minerale,  animale, vegetale, umano, e cogliere uno schema geometrico o meno, trarne  un particolare o, al contrario uno schema d'insieme che lo rendano astratto.

Adesso dovrebbe essere chiaro.

 

Da parte mia,  potrei occuparmi della raccolta delle foto e dell'impaginazione, la pubblicazione e la "commercializzazione" la lascerei a Mauro.

qualcosa da finire indicativamente per l'inverno prossimo.

 

Prima di andare avanti a discutere dei dettagli (deadline precisa, quantità di foto a testa,  BN o colore o tutti e due  ecc.) :

 

Chi ci sta (sul serio, cioè "Sì lo dico e lo faccio"") ?

 

:)

 

Poi sulla base della partecipazione si vedrà il n. di foto come  selezionare o meno ecc.

 

 

Silvio

L'idea mi sembra buona, anche perché la vedo a portata di molti se non di tutti gli iscritti.

 

Io ci sto, ma lascerei la libertà di fotografare in b/n o a colori, stante il fatto che alcuni soggetti rendono meglio solo in b/n, altri solo a colori.

 

Riguardo gli scatti da presentare, attenderei di vedere il numero degli EFFETTIVI partecipanti prima di decidere. :ciao:

Silvio,  questa può essere un esempio o intendevi altra cosa?

 

 


Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: _DSC0908.jpg
Foto
Silvio Renesto
feb 07 2015 13:33

Più o meno, ma  meglio così:

 

Immagine Allegata: nikolas2.jpg

 

;)

Ok, va bene. A me interessa. Vediamo se la cosa ha un seguito come dicevi tu e poi nel caso mi/ci farai sapere le "regole d'ingaggio"...! 

Foto
Massimo Vignoli
feb 07 2015 18:21

Subito non mi ha entusiasmato, lo ammetto. Ragionandoci meglio, però, dentro forme ci sta tutto nel senso che possono essere estratte da qualsiasi soggetto/contesto, giusto?

A dire che ci sta un particolare architettonico come di qualsiasi altra cosa. Credo possa essere interessante provare a fare delle aggregazioni, tipo proporre ciascuno più di una immagine.

Foto
Massimo Vignoli
feb 07 2015 18:31

Visto che ci sono fotografi appassionati di generi molto diversi e che una delle difficoltà nell'ideare un libro è identificare un filo conduttore, proporrei l'identità di tempo.

A dire che si possono proporre solo immagini realizzate in un preciso giorno, dalle 00.00 alle 24:00, a qualsiasi soggetto si desidera.

Credo ne risulterebbe una specie di caleidoscopio di generi, colori e situazioni che rappresentano cos'è stato, fotograficamente, per ciascuno quel giorno li. Immaginate una domenica di maggio, chi fotografa un evento motoristico, chi fiori, chi modelle, street o paesaggi, ma dentro c'è il nostro sabato, proprio quello. Insomma cosa è passato nella testa e nei mirini dell'entità astratta e collettiva che è Nikonland quel giorno, materializzato su un libro. Chi siamo stati!

Foto
happygiraffe
feb 07 2015 19:49
Potrebbe intitolarsi "ogni maledetta domenica".
Mi piace l'idea, perché è molto inclusiva.
Mauro nei panni di Al Pacino, ovviamente ;)
Foto
dirk pitt
feb 07 2015 20:42

....credo che fosse l'idea del libro polpettone....ma con scarsi risultati.......Mauro?

Foto
dirk pitt
feb 07 2015 20:43

come idea mi stimola, ma non facciamola troppo restrittiva....

Foto
Silvio Renesto
feb 07 2015 21:06

Subito non mi ha entusiasmato, lo ammetto. Ragionandoci meglio, però, dentro forme ci sta tutto nel senso che possono essere estratte da qualsiasi soggetto/contesto, giusto?

A dire che ci sta un particolare architettonico come di qualsiasi altra cosa. Credo possa essere interessante provare a fare delle aggregazioni, tipo proporre ciascuno più di una immagine.

 

Sì a entrambe le cose:, ho infatti scritto dall'architettura/paesaggio  all'essere umano,  e certamente ognuno dovrebbe presentare un portfolio a tema.

A Dirk Pitt: nessuna restrizione di soggetti, vedi sopra, unica cosa fedeltà al tema, ossia astratto.

Foto
Leonardo Visentìn
feb 08 2015 02:52

....credo che fosse l'idea del libro polpettone....ma con scarsi risultati.......Mauro?


Scarsi non mi pare...
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi