Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

La presa per il........Ovvero una tendenza che si sta generalizzando


Talvolta lo so,.... non riesco a stare zitto.

Capisco che chi si affida a un general store come è appunto Panorama (www.e-panorama.it) per acquistare una macchina fotografica reflex, probabilmente, anzi direi certamente, non capisce molto di fotografia. Avere però il coraggio di vendere un prodotto fuori produzione da anni con una tecnologia ferma a qualche anno fa, senza rendere la cosa manifesta ha per me gli estremi di una truffa velata e/o di raggiro di incapace.

Immagine Allegata: DSCF1211.jpg

Ma, benedetta pupazza, mica tutti gli acquirenti debbano intendersi di fotografia !!! Andrebbe detto che si tratta di un prodotto obsoleto, e che una reflex oggi ha ben altre prestazioni.

La cosa che sconvolge poi è la presa per i fondelli di aggiungere al costo.. ma quale costo? Di cosa stiamo parlando? Comprai quattro anni fa una Nikon D3100 con obbiettivo 18-55 , a 299 euro con garanzia Nital, e oggi dal 23 maggio al 1 giugno 2013, il general store Panorama la offre in promozione a 349 euro, al costo ???? Ma ci stanno prendendo per il c....???.

Capisco che si vogliano smerciare surplus di prodotti obsoleti, provenienti da altri mercati, ma che perlomeno ci sia una certa serietà commerciale di vendita, e non che si cerchi di raggirare acquirenti ignari del mercato.

Sto notando sempre di più in quest'ultimi tempi, una tendenza a confondere sempre di più ignari acquirenti, all'unico scopo di produrre fatturato, anche se con etiche commerciali, ai limiti della decenza.

Mi piacerebbe sapere le vostre opinioni in merito.... a me la cosa mi ha fatto incavolare.


32 Comments

Foto
Valerio Brùstia
mag 22 2013 10:43

Ma la sai la cosa più bella?

Che le piazzeranno tutte!!!

 

Funziona così, è il mercato dei beni e consumi. Non è il mercato delle cose utili e dell'acquisto ponderato. Se così fosse, abbi pazienza, i tablet e gli smartphone non avrebbero avuto lo sviluppo che abbiamo visto.

 

Comunque, si, fa gridare: " ma che faccia di bronzo hanno questi qui!!"

 

ciao

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 11:06
invece di gridare allo scandalo,
mandare una copia ad unione consumatori ed un'altra sotto forma di denuncia all'ufficio competente della Guardia di Finanza.

Se no....

invece di gridare allo scandalo,
mandare una copia ad unione consumatori ed un'altra sotto forma di denuncia all'ufficio competente della Guardia di Finanza.

Perché alla GdF?

Mica é vietato vendere roba non piú in produzione, mi pare...

a_

Foto
giannizadra
mag 22 2013 11:11

Andiamoci piano con le denunce...

 

La D3100 è tuttora a catalogo del nuovo, sia in quello Nital che in quelli Nikon Corporation e Nikon USA (a § 549,95), pure in due versioni: nera e rossa.

Per quel che ne sappiamo, potrebbe essere ancora in produzione.

 

Ragion per cui, non vedo scandali.

 

http://www.nikonusa....eras/index.page

Foto
Mauro Maratta
mag 22 2013 11:15

Ma quella - se leggo bene il volantino - é una D3000, ovvero quella con il sensore della D200 :)

Foto
giannizadra
mag 22 2013 11:23

Ma quella - se leggo bene il volantino - é una D3000, ovvero quella con il sensore della D200 :)

 
Anche la D3000 (nera) è ancora a catalogo del nuovo :
 
http://imaging.nikon.../dslr/index.htm

 

Quindi per ora... come sopra, direi. :glare:

Foto
Mauro Maratta
mag 22 2013 11:45

Si certo anche Amazon ce l'ha in catalogo :

 

Immagine Allegata: Untitled.png

 

ma non cambia il discorso secondo me.

Può essere comprensibile tenere a listino il penultimo modello per qualche mese finchè finiscono le scorte, ma una macchina presentata a dicembre 2009 :GrattaTesta: é pubblicità negativa per Nikon, quando l'acquirente andrà a fare due scatti e li confronterà con quelli dell'amico che ha preso magari una Canon 1100D allo stesso prezzo.

 

Le vendessero a 49 ...

 

PS : Amazon che è un venditore serio, per esempio avvisa che c'è il modello nuovo in vendita ;)

Foto
giannizadra
mag 22 2013 11:58

Sulla inopportunità concordo con Rudolf.

Magari nell'offerta avrebbero potuto fare come Amazon (avvertendo dell'esistenza di un modello più recente).

Probabilmente in Nikon (o in Nital) stanno smaltendo le scorte.

Continuo però a non vedere motivi di scandali o denunce.

Foto
Bernardo Gattabrìa
mag 22 2013 12:55

Sulla inopportunità concordo con Rudolf.
Magari nell'offerta avrebbero potuto fare come Amazon (avvertendo dell'esistenza di un modello più recente).
Probabilmente in Nikon (o in Nital) stanno smaltendo le scorte.
Continuo però a non vedere motivi di scandali o denunce.

Motivo di scandalo è affermare che è sotto costo, non sotto il prezzo di un fantomatico quanto assurdo listino
Foto
Mauro Maratta
mag 22 2013 13:26

Ma perchè non le smerciano a 100 euro per acquisire quote di mercato ?

Io francamente non credo siano fondi di magazzino del venditore ma di Nikon ... e che le abbiamo rifilate in quote a tutti i paesi del mondo.

 

A quello che so, hanno ancora ampie scorte di D90, altro che D7100 :(

 

Le svendite di Nikon V1 sono pilotate da Nikon stessa, non da venditori in crisi di nervi ;)

Foto
Valerio Brùstia
mag 22 2013 13:30

Si dai non vale la pena difendere il diavolo. Lo sa fare da sè molto bene

 

Questi qui sono solo delle facce di bronzo: fanno uno spot dove ti fanno intendere che quello è un prezzo strepitoso. E questo non è un crimine, nemmeno truffa o circonvenzione di incapace.

Semplicemente trasmettono un messaggio falso in assoluto, ma in senso relativo è inattaccabile.

E' un trucco, un gioco delle tre carte niente di più.

Bravo Bergat a sottolineare la piccineria di queste facce di bronzo. 

 

fine

 

 

ciao

Foto
Raffaele Pantaleoni
mag 22 2013 13:38

Sinceramente non vedo tutto questo scandalo e stupore. Se trovo le banane in offerta a 1,39 e me lo passano per prezzone e poi in un altro supermarket le trovo a 99... la colpa è solo mia che non ho indagato a fondo prima. Per la mia famiglia fare la spesa ormai è diventata questione di "indagini di mercato", si sfogliano tutti i volantini che si riescono a recuperare (tra cassetta della posta, siti web dei supermercati, ecc.) e poi si decide la "strategia di mercato" più favorevole.  :bigemo_harabe_net-03:  Gli specchietti per le allodole sono sempre esistiti ed esisteranno sempre. :ph34r:  Ergo se loro trovano "corretto" venderla "sottocosto" a quel prezzo è loro facoltà come dovrebbe esserla da parte del consumatore di informarsi prima, non nascondiamoci dietro un dito ormai gli strumenti esistono.

Io francamente non credo siano fondi di magazzino del venditore ma di Nikon ... e che le abbiamo rifilate in quote a tutti i paesi del mondo.

 

A quello che so, hanno ancora ampie scorte di D90, altro che D7100 :(

...E tieni pure conto che in alcuni mercati (penso ad esempio all'India) fanno apposta a vendere macchine datate, proprio per avere quote di mercato.

In India fino all'anno scorso la D90 aveva la supertassa da bene di lusso, mentre da settembre no.

D7000 e superiori (lasciamo perdere le D800 e D4) sono per i pochissimi che se le possono permettere.

 

Quando nel 2011 andai ad un matrimonio a Mumbai ovviamente feci delle foto, e la mia D700 era guadata dal fotografo ufficiale com uno sguardo di invidia indescrivibile... Lui che stava lavorando con una D80 nuova fiammante che affiancava la D70 con cui aveva dovuto lavorare fino ad un paio di mesi prima (ed una D40 a fare da backup). :(

 

Tutto questo per dire che purtroppo temo che Nikon abbia scelto l'Italia come "paese in via di (scarso) sviluppo", e ci venda i fondi di magazzino. :(

a_

Sinceramente non vedo tutto questo scandalo e stupore. Se trovo le banane in offerta a 1,39 e me lo passano per prezzone e poi in un altro supermarket le trovo a 99... la colpa è solo mia che non ho indagato a fondo prima.

 

Quoto in pieno!

 

Inoltre, se è vero che - estremizzando il concetto - ci sono due tipologie di clienti, gli appassionati della fotografia e i semplici "utenti" del mezzo fotografico per scatti da foto ricordo, i primi non si faranno "intortare" dall'offerta perché, come appassionati, sapranno riconoscere i limiti di essa per tipologia e prezzo del prodotto, mentre i secondi l'apprezzeranno di buon grado essendo l'oggetto comunque qualitativamente valido, oltre che coerente con le loro modeste esigenze di fotoamatori.

 

Né possiamo considerare quest'ultimi ingannati per aver pagato la fotocamera solo 20 euro in più rispetto al prezzo di un web store, prezzo ripagato dalla possibilità di toccare e valutare il prodotto prima dell'acquisto e dall'ottenere delucidazioni dall'addetto alla vendita prima dell'acquisto. Anzi, il sotto-costo pubblicizzato ci sta eccome!

Foto
Francesco64
mag 22 2013 14:06

Se vendono la macchina al pprezzo a cui l'hanno pagata (questo significa "al costo") legalmente sono a posto. Altrimenti si chiama truffa.

Per il resto e' la giungla del mercato dell'elettronica.

Ho appena comprato un tablet dopo una attenta indagine di mercato, ho preso l'ultimo modello di una marca affidabile con lo sconto migliore che ho trovato.

Ma prima di arrivare a questa scelta ho sudato non 7 ma 14 camcie per capire cosa poteva andare bene e quale era il giusto prezzo. C'e' da impazzire, e il 99% dei clienti entra in negozio, chiede al commesso e acquista. Convinto che quello scritto sul volantino sia la Verita' assoluta. Talvolta sono buoni affari, molto piu' spesso prodotti al prezzo di listino e/o obsoleti.

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 14:36

Perché alla GdF?

Mica é vietato vendere roba non piú in produzione, mi pare...

a_

perché e' pubblicita' ingannevole con quella scritta ambigua "al costo"

 

la presa per il kiulo di cui parla Bergat appunto

 

Ed il prezzo superiore al listino dell'epoca, non aiuta il venditore a mettersi al riparo dall'accusa di turbativa commerciale (per esempio anche nei confronti dei negozianti seri)

perché e' pubblicita' ingannevole con quella scritta ambigua "al costo"

Ok. :)

a_

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 14:39

Motivo di scandalo è affermare che è sotto costo, non sotto il prezzo di un fantomatico quanto assurdo listino

vedi....

la truffa sta proprio nel non menzionare formalmente il termine "sotto-costo" ma un inutile e fuorviante "al costo"

 

Materia per tribunali....

 

nonostante Gianni ritenga il contrario

:bigemo_harabe_net-03:

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 14:46

Sinceramente non vedo tutto questo scandalo e stupore. Se trovo le banane in offerta a 1,39 e me lo passano per prezzone e poi in un altro supermarket le trovo a 99... la colpa è solo mia che non ho indagato a fondo prima. Per la mia famiglia fare la spesa ormai è diventata questione di "indagini di mercato", si sfogliano tutti i volantini che si riescono a recuperare (tra cassetta della posta, siti web dei supermercati, ecc.) e poi si decide la "strategia di mercato" più favorevole.  :bigemo_harabe_net-03:  Gli specchietti per le allodole sono sempre esistiti ed esisteranno sempre. :ph34r:  Ergo se loro trovano "corretto" venderla "sottocosto" a quel prezzo è loro facoltà come dovrebbe esserla da parte del consumatore di informarsi prima, non nascondiamoci dietro un dito ormai gli strumenti esistono.

 

assolutamente non corretto:

l' Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato esiste ormai dal 1990.

I tuoi ragionamenti sono antecedenti a tale data.

 

Nonostante le mille difficolta' nelle quali essa lavora, specie in un Paese come il nostro dove il tuo modo di pensare e' molto comune, per un'atavica sottomissione al "dolus bonus" e non solo del commercio, molte sono state le conquiste di questa Authority, proprio in ordine alla pubblicita' ingannevole ed alla lotta contro la contraffazione dei marchi.

 

E di volantini di ipermercati che in tutta fretta sono dovuti essere ristampati, credimi, ce ne sono stati davvero tanti in tutta Italia, proprio per fare un esempio attinente alla vicenda in questione.

 

L'impulso purtroppo deve essere individuale o promosso da associazioni di categoria.

 

Un giorno in Italia smetteremo di essere assuefatti alle truffe.

Magari ci piacera' ugualmente il nostro Paese....anche senza tutta questa...creativita' di quella spesso immortalata da Striscia la notizia e simili

Il mercato è libero però certe frasi dovrebbe avere un significato univoco...

A quanto è quotata di listino questa Reflex, non si sa perché Nital ha, tempo fa, deciso che il listino non era più pubblico...

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 14:53

ecco il modulo per segnalare online:

 

faccio io Raffaele?

Foto
Raffaele Pantaleoni
mag 22 2013 15:05

ecco il modulo per segnalare online:

 

faccio io Raffaele?

No, è sicuramente come dici tu e non lo metto in dubbio (ho seguito molto il mercato dei consumi fino a qualche anno fa ero abbonato ad AltroConsumo), ma io sono dall'altra parte della barricata, a dire: si c'è l'AGCM ma io la spesa la faccio sempre e solo guardandomi bene in giro e stando attento alle fregature. Per me essere in italia (notare la minuscola) è essere mezzo passo avanti all'India e fra un anno o due saremo dietro... Ormai ho perso qualsiasi fiducia in qualsiasi istituzione, ergo la mentalità quando vado a fare la spesa sarà la medesima che ho illustrato sopra. Qualunquista? Forse. Sfiduciato? Molto. Nauseato? Assolutamente si.

Foto
Valerio Brùstia
mag 22 2013 15:22

Sì Max, ci sarebbero gli estremi.

 

Ma la vedo anche io come Raffaele sto paese è sempre più fuffa e meno sostanza. Imbarcarsi in una causa?

Noi poveri piccoli ometti?

 

Tanti tanti tanti auguri a chi voglia prendersi sto mal di pancia, io mi accontento di questo pubblico PERNACCHIO a questi fantomatici venditori di tappeti

 

un saluto

Foto
Max Aquila
mag 22 2013 15:37


Sì Max, ci sarebbero gli estremi.
 
Ma la vedo anche io come Raffaele sto paese è sempre più fuffa e meno sostanza. Imbarcarsi in una causa?
Noi poveri piccoli ometti?
 
Tanti tanti tanti auguri a chi voglia prendersi sto mal di pancia, io mi accontento di questo pubblico PERNACCHIO a questi fantomatici venditori di tappeti
 
un saluto

no Valerio,
non e' chiaro:
niente cause...
 
L'Autorita' che ho linkato serve appunto a controllare che non vengano lesi gli estremi di una contrattazione commerciale lecita.
 
Siccome capisco che sia difficile far credere alle persone che cio' possa essere,
ho appena provveduto a segnalare attraverso il link indicato la questione in oggetto,
la quale adesso è contenuta nella segnalazione n. W00034725 del 22/05/2013 ore 16:20
 
Niente paura, ragazzi: a mio nome!!! 

Immagine Allegata: Resize of agcm00111222222.jpg

 
Quanto prima comprenderete che la tutela dei diritti dei consumatori passa attraverso la segnalazione alle Autorita' dei fatti illeciti che quotidianamente si riscontrano, tanto prima faciliteremo chi di competenza nell'eliminazione di tali misfatti.
 
Non dobbiamo essere noi ad impegnarci in prima persona se non passando dalle lamentela alla denuncia dei fatti:
si chiama  CIVILTA'

Foto
Valerio Brùstia
mag 22 2013 16:49

Ti ammiro Max, lo dico sul serio senza ironia.

Io sta forza non ce l'ho, ma mi stai insegnando che è bene averla. 

 

Spero che questo "strumento" entro i 180 giorni di limite conduca ad una qualche risposta

 

Sarò allora felicissimo di ammettere d'aver torto marcio e di essermi espresso da fottuto qualunquista.

Me lo auguro davvero

 

bravo

 

ciao

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi