Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

E adesso ?


L'avevamo scritto in tempi non sospetti già il 19 dicembre ("Ma si, suicidiamoci"), e oggi il presidente della divisione imaging di Nikon, Mr. Yasuyuki Okamoto ammette con Reuters che qualcosa ...
 
... qualcosa è andato storto. O meglio, non è andato secondo i piani.
 
Già, perchè se nel 2012 le Nikon 1 sono state le mirrorless più vendute nel pianeta con uno share del 11% sul totale vendite, nel corso di quest'anno le cose sono andate ben diversamente.
 
E così Nikon è costretta a rivedere le aspettative per l'esercizio 2013-2014 (che chiuderà a marzo 2014), tagliando le aspettative di vendita e di profitti (e non di poco).
 
Okamoto ha così dichiarato alla Reuters :
 
"In Europe and the U.S. the ratio of mirrorless to SLRs hasn't grown at all, unlike in Asia, where it's quite popular with women because it's light. We had higher expectations for other regions," said Yasuyuki Okamoto, president of the imaging company. "But people who like cameras tend to just go for SLRs, even though they're very heavy."
 
"In Europa e negli Stati Uniti il rapporto tra mirrorless e reflex non sta crescendo per nulla, diversamente dall'Asia dove è molto popolare tra le donne perchè le mirrorless sono leggere. Noi avevamo maggiori aspettative per le altre regioni ma la gente a cui piace le fotocamere tende semplicemente a prendere le reflex, anche se sono pesanti"
 
Effettivamente il segmento delle mirrorless in Giappone è salito del 17% nel primo semestre 2013 mentre è calato del 18.5% nel resto del mondo (fonte Cipa).
 
Ovviamente non è solo un problema Nikon, considerando che Olympus che lega tutto il suo futoro alle sue Pen, ha visto una diminuzione delle vendite del 12% a livello globale.
Evidentemente il mix di prodotti e prezzi non convince.
 
Di certo se Nikon spera di controbattere il crollo delle compatte (-48% di crollo delle vendite tra giugno 2013 e giugno 2012) con le mirrorless dovrà rivedere qualche cosa.
 
E in effetti Yasuyuki Okamoto nel tagliare le aspettative nel colloquio trimestrale con gli analisti finanziari (fonte Reuters) anticipa che Nikon si vedrà costretta a rivedere il mix tra prodotti offerti e prezzi al di fuori del Giappone.
 
Tra l'altro il momento è poco felice anche per la divisione "stepper" (gli apparecchi per la microlitografia per la produzione di microchip, nonostante l'adesione al consorzio per i wafer da 450 mm) visto che il concorrente principale olandese ASML Holdings NV oramai ha l'80% del mercato globale contro il 20% di Nikon (era il 50% 10 anni fa).
 
Prezzi folli, ribassi folli, prodotti "ad interim" (come la Nikon V2), attese spasmodiche del nulla, pertinace volontà di continuare con le decine di Coolpix tutte uguali, scivoloni di comunicazione (vedasi affair dell'autofocus della D800 e della polvere della D600) certamente non sono fiori all'occhiello del management di Nikon che qualche rimbrottino dall'azionariato certamente se lo deve aspettare.
 
Speriamo solo che non stiano sorteggiando chi tra loro e i colleghi di Canon si contenderanno l'onore di condurre il dirigibile nel suo folle ultimo viaggio ...
 
Attendiamoci novità e un recupero entro i prossimi tre mesi. A cominciare da una linea di Coolpix con il sensore della Nikon 1 e una serie di mirrorless competitive con sensori di diverso taglio.
 
Altrimenti il prossimo semestre i numeri saranno ancora più ... rossi e le facce più ... gialle :)
 
 
 


25 Comments

E con questo sono due gli editoriali da stamparsi.. non volendo vedere l'inizio di questo del dicembre scorso...

 

ora, quando come battuta avevo detto che una persona di nikonland è addentro le cose nikon... adesso mi fà seriamente pensare...

 

se i gialli se lo portassero via da quì quel personaggio ( in senso metaforico..) e lo tenessero a parlare nei loro meandri.. molto facilmente le cose ( per loro ) andrebbero meglio...

 

il tipo mi potrà dire: ma io non ho la sfera di crisallo, questo no.. ma una capacita di analisi non comune, questo si

 

e i fatti lo stanno dimostrando.. ma non solo ora...

 

grazie a questo signore per quanto fà? .. no è riduttivo e moltissimo poco...

 

stop

una cosa mi pare strana...

che a questo editoriale, abbia dato una risposta solo io, anche se non è certamente all'altezza di chi lo ha steso, ma spero di aver fatto intendere il senso; e alla precende di un paio di giorni prima.. solo poche persone hanno risposto...

quello che è stato scritto, non ècertamente acqua fresca, denota, se non lo si era capito, un'analisi profonda e seria...
Foto
Mauro Maratta
ago 09 2013 14:01

A maggior chiarimento, una nota ufficiale di Nikon a margine della pubblicazione dei dati trimestrali (traduzione letterale) :

 

cambiamenti nella situazione generale (rispetto alle precedenti previsioni)

- le condizioni di mercato in America, Europa ed Asia (Cina esclusa) non ci consentiranno di mantenere i livelli di vendite previsti per il resto dell'anno

- il recupero dell'economia cinese (prevista per la seconda parte dell'anno) subirà un ritardo

- il comparto delle compatte digitali sta subendo una contrazione superiore alle previsioni

- le fotocamere "non reflex" *** stanno registrando una crescita inferiore alle attese

- la "normalizzazione" delle scorte di prodotti da vendere é stata rallentata ma se possiamo recuperare la situazione nella seconda parte dell'anno, deve essere anche rallentata la riduzione dei prezzi

 

provvedimenti che Nikon intende attuare in relazione a quanto sopra

- ci concentreremo sul miglioramento dell'utile operativo anzichè cercare di crescere nelle quote di mercato

- accelereremo il passaggio verso una nuova generazione di reflex entry-level

- riconsiderazione del piani relativi al prodotto Nikon 1 (non reflex)***. Le Nikon 1 rappresentano la causa della mancata vendita di 550.000 fotocamere ad obiettivi intercambiabili

- revisione dei piani di sviluppo delle compatte digitali. Anche se le nostre quote di mercato sono cresciute negli ultimi anni, i volumi di vendita stanno diminuendo più della media del mercato. Noi vogliamo mantenere i nostri margini di utile invariati

 

 

*** con fotocamere "non reflex" Nikon si riferisce alle mirrorless e alle Nikon 1.

 

trad. della redazione di Nikonland (fonte Nikon Japan)

Mah.. non so che dire, la serie 1 è la causa della mancata vendita di 550.000 fotocamere a obb. intercambiabili.. ma come, non avevate pensato che a parte degli utenti era più comodo una nikon 1 al posto di che so.. una d 3100 o d 5000? solo il fattore ingombro.. che tanto chi usa sta roba.. ossia D 3000/3100/5000 ec ecc non si fà certamente stampe da 50 x 70... forse qualche 20 x 30... ma poche..

ed a altri pare che vada pure peggio o sbaglio?

Quindi alla Canon è andata bene che la loro Evil abbia fatto un buco nell'acqua...

Foto
Mauro Maratta
ago 09 2013 20:28

Quindi alla Canon è andata bene che la loro Evil abbia fatto un buco nell'acqua...

 

Al contrario, Canon ha ridotto le stime di vendita in misura ancora maggiore di Nikon.

Tanto che Nikon rivaleggia per avere il posto di numero #1 nelle vendite in un mercato calante e destinato a contrarsi ulteriormente e bruscamente.

 

In questa corsa al suicidio in pratica, Canon ha risposto lanciando la super-mini-minuscola reflex appena più grande della mirrorless bradipica che hanno tolto dal mercato.

E Nikon sta dicendo che intende seguirla nella corsa giù per i saliscendi di San Francisco (verso l'Oceano Pacifico).

 

:)

 

Ciò che non vogliono capire è che per convincere la gente ad aggiungere o cambiare quello che hanno e che va bene, non c'è che da inventare nuovi prodotti, buoni e validi, non proporre la solita ribollita cambiando solo sigla.

Oppure devono decidersi a tornare alle origini, smetterla di fare budget da milioni di pezzi di "fuffa" e concentrarsi sulle cose che sanno fare bene, pochi pezzi, con margini adeguati.

 

Una volta - non so chi se lo ricorda qui sopra - le sole compatte che faceva Nikon costavano il triplo delle altre. Erano prodotti di nicchia ... perchè Nikon era Nikon.

Adesso Nikon compra prodotti cinesi e li marchia, li fa assemblare nel Laos, li spedisce in tutto il mondo. Finiscono in magazzino e quando diventano vecchi, li consegnano alle grandi catene insieme ad un stampante o una borsetta, a prezzi tali da ripagare ... l'imballo.

 

Oppure li propongono a 1.000 euro (tipo la V2 o la Coolpix A) e poi li svendono quando vedono che non tirano.

 

Con il risultato che la gente non ci crede più.

 

E' quanto abbiamo anticipato l'anno scorso qui, adesso che il problema è concreto e digerito dalla contabilità, non sanno che pesci pigliare ... :(

 

Sapete che hanno appena esaurito le scorte di D90, mentre con la D3200 in vendita, sono innumerevoli le scatole di D3000 ancora da "smerciare" ?

Una D3000 si trova a 349 dollari, come avevamo scritto qua, espedienti da commercianti di auto da rottamare ...

 

Di questo passo ...

Appunto per le coolpix di nicchia, a mio parere vedasi le 950-995, poi le 5000-5400 sino penso alle 8400, poi di compatte serie... stop

e quelle erano farina del loro sacco...
Foto
Bernardo Gattabrìa
ago 10 2013 19:36
Era già tutto previsto.... Del resto il ragionamento del management della Nikon non avrebbe fatto difetto se non ci fosse stata la crisi. E invece tutto viene rivisto al ribasso e una nikon 1 oggi è un prodotto perdente in un mercato che si involve su se stesso e dove la concorrenza riduce i propri utili. Purtroppo Nikon non è stata innovativa e avrebbe potuto esserlo, non mancandogli il Know how; ma come ben sappiamo si è gongolata sugli allori, ha temporeggiato eccessivamente, credendo di risolvere tutto con il marketing, e i pochi prodotti innovativi venduti anche con problemi e per di più non immediatamente risolti.
Foto
Valerio Brùstia
ago 18 2013 02:29

Ghe pensi mi a salvare la Nikon,

aspetta che torno dal tropico (se torno...) che qui mi han fottuto 2 FX su 3 che avevo portato. Adesso lo risollevo io il bilancio della Nikon.

 

Va la' Nikon già che ci sei, a proposito, fai una bella telefonata alla questura della mia città e sollecitali nelle pratiche burocratiche. Eh, Nikon se non torno di acquisti non ne faccio. Vedi un po' tu Nikon!

 

ciao

Ah ma allora é chiaro:
 

Hanno messo in mano al cliente sbagliato la camera che li avrebbe fatti guadagnare.

 

Hanno sicuramente fatto bene il prodotto Nikon-V, roba da bassi costi e alti margini, hanno pensato di produrre e vendere un sacco di obiettivi intercambiabili, poi però queste camere non sono finite in mano a fotografi ma "a donne" (nell'accezione giapponese del termine sono le incaricate di preparare tavola e badare ai figli) che ovviamente non cambiano la camera al raddoppio delle specifications e non comprano obiettivi perche' l'idea era di avere una cosa tascabile.

 

Scienziati questi di Nikon.

 

Adesso tengono un piede nelle compatte (prezzi fissi, no investimenti, risparmi da gamma, prodotto, risorse...), non hanno ancora deciso cosa fare delle V (basta che le facciano come piacciono ai fotografi: mandategli una stampa di Nikonland tradotta in giapponese), spero solo che non dormano sulle DSLR.

Foto
Fab Cortesi
ago 18 2013 18:06
Piccolo OT o forse no.

Ghe pensi mi a salvare la Nikon,
aspetta che torno dal tropico (se torno...) che qui mi han fottuto 2 FX su 3 che avevo portato. Adesso lo risollevo io il bilancio della Nikon.
 
Va la' Nikon già che ci sei, a proposito, fai una bella telefonata alla questura della mia città e sollecitali nelle pratiche burocratiche. Eh, Nikon se non torno di acquisti non ne faccio. Vedi un po' tu Nikon!
 
ciao


Auch!

Spero tutto ok e che avevi con te una assicurazione. Almeno per recuperare il recuperabile.
Pero il danno materiale nonche il danno morale sara tremendo.

Tornando dai tropici dei caraibi chiadi a Nikon che domandi a sua volta alla questura di farti fare scalo a New York magari salvi l'economia Nikon del mercato Statunitense.

Un abbraccio virtuale consolatore ( se puo servire a qualche cosa) e che vada bene.
Foto
Adriano Max
ago 18 2013 21:09

Mah, sono anni che alle Coolpix chi ha occhio preferisce altre compatte (Lumix, Sony, Olympus, Ricoh per finire con Fuji) ... e chi punta seriamente ad un sistema compatto mi pare che di riffa o di raffa si rivolga sempre a Panasonic o Olympus. Un fotografo che abbia fatto foto con il sistema CX e lo abbia consigliato e valutato paragonabile a formati comunque compatti come il 4/3 ancora non l'ho visto ... ci sarà il suo buon perché !

:P

 

Il mainstream di Nikon era fare apparecchi ca z z uti per Fotografi, abbandonando questa via è chiaro che ciò che resta ha data di scadenza: chi guarda bene spende meglio per una Sony RX100 con zoom e un sensore formato CX che una Coolpix. Io avrei messo nelle Coolpix il sensore CX: ecco come si fanno compatte con gli attributi che la gente poi insegue ! e poi avrei fatto una classe di fotocamere ca zz ute con DX e FX in stream sull'immortale sistema Leica-Fuji: magari preferendo quel che Fuji ha anticipato con le sue X100 e seguenti, visto che il telemetro è un'opzione molto specialistica, e iniettando il know-how Nikon in prodotti magari meno rimunerativi nell'immediato, ma scalabili gradualmente (e quindi inseguibili dai consumatori) quanto a performance.

 

Uno dei peggiori deceleratori del sistema CX, se vogliamo salvarlo, è stato il fatto che dalle V1/J1 le V2/J2 non abbiano apportato visibili e commerciabili miglioramenti: inserire un sensore da 16 o 24MP in almeno uno dei modelli successivi avrebbe reso appetibile il cambio per un utente V1 ... mentre mi pare che tutti i saggi possessori di V1 qui su Nikonland abbiano preferito aspettare ... e la V3 ancora non c'è !

;)

 

Comunque penso che Nikon saprà inserire la 'ridotta' e salirà la china: le sue Reflex sono meraviglie, gli Obiettivi splendide realizzazioni ottiche: vedremo cosa uscirà dal cappello giallonero in futuro e cosa verrà trasformato e come. Io sono sempre ottimista: quel che uso è fantastico: quasi tutto Nikon e quel che non lo è Nikon lo può tranquillamente fare !

;)

 

Ciao,

A.

Foto
Mauro Maratta
ago 19 2013 13:04

Adriano, il tuo punto di vista è, temo, troppo sensor-sizing.

 

Il problema di Nikon è di management (che, fossi io i soci, manderei a casa), non di tecnologia. E' questo che dice l'articolo. E' lì che attendiamo Nikon nei prossimi mesi. La tecnologia c'è, si conta dai brevetti depositati e da quello che bolle nei laboratori di ricerca.

Ma farlo entrare sul mercato con il timing giusto non è cosa che riguardi la sfera tecnologica.

Così come stabilire i prezzi, il target di segmento e la giusta promozione perchè un prodotto diventi potenzialmente vincente per i suoi potenziali acquirenti.

Non è che Leica o Fuji si stiano arricchendo perchè c'è la lista di attesa per una M o una X100s. Solo sono abbastanza saggi da sottoprodurre quei modelli per evitare di squalificarli (cosa che Nikon fa solo con D800E e D4)  ... ma resta il fatto che Fuji stessa deve fare gli sconti sui modelli più vecchi perchè sennò nessuno li compra.

 

Il mercato fotografico sta subendo una contrazione mostruosa ma ci sono ancora 10 milioni di umani che in un anno comprano Coolpix. Il declino non dipende dalla percezione che ha il cliente delle Coolpix (a prescindere da quello che ne pensiamo noi su Nikonland) ma dalla fine che sta facendo il mercato delle compatte digitali main-stream.

 

Nel giro di tre anni le uniche compatte digitali main-stream saranno prodotte in Cina da marchi che noi non conosciamo (qualche cosa tipo Mikinon, Shiang-yang, ed altre esoticherie) e saranno simili alle usa e getta degli ultimi tempi della pellicola.

 

Il mercato delle compatte di qualità invece subirà un ritorno alle origini, come quando Nikon faceva la sua bella Coolpix 990-995 e derivate prime.

 

Questo significherà per Nikon trovare altro da far fare agli operai laotiani, cinesi e in parte tailandesi. Ma anche rifocalizzare del tutto il proprio business che al momento sta diventando dslr-centrico (oltre il 70% del margine viene generato dalle reflex) quando è annunciato, le reflex diventeranno nei prossimi anni prodotti di nicchia a basso numero.

 

Mentre Nikon in questo ultimi triennio cosa ha fatto ? Ha spinto sull'acceleratore dei nuovi prodotti, arrivando ad avere sovrapproduzione di oggetti che il mercato assorbe solo a sconti folli. Ad inizio 2013 avevano in vendita contemporaneamente D3000 e D3100 mentre c'erano tante D90 nuove in scaffale. E lanciavano la D3200 in america dopo averla ufficialmente annunciata in tutto il mondo mesi prima. Il ritardo era dovuto solo ... all'eccesso di scorte di modelli superati.

Figuriamoci nelle Coolpix tutte uguali su cui io non ho alcuna visibilità ma che vedo ammassate a Mediaworld in pacchetti insieme ad altri gadget in regalo vicino alle casse (dove si vedono le multi-ciabatte, le pile, le torce elettriche e in generale ... gli oggetti inutili).

 

La questione sta nella testa e nella capacità di reazione di manager come quello nella foto introduttiva di questo articolo. Che hanno portato Nikon dall'essere una società di eccellenza con pochi modelli di prestigio ad una società che strizza più l'occhio alla massa informe e alle ... "donne asiatiche", non credendo ai propri occhi quando poi vede che i dati di vendita sono differenti dai propri modelli di previsione.

 

A mio parere c'è necessità di ripensare a 360° il business, perchè gli ingegneri - il 32/1.2 Nikkor 1 sta li a dimostrarlo ben di più dei "gioielli ottici di grande formato ipertrofici, iperprezzati e fatti in plastica" - sanno fare il loro lavoro se li lasciano lavorare.

 

Come farlo è affare loro, io non mi sento di dare suggerimenti. Di certo tutta la gestione del prodotto Nikon 1 potrebbe diventare un caso accademico di come non promuovere un prodotto potenzialmente vincente sui cui adesso chi lo ha affossato punta l'indice e dice che la colpa è dei consumatori che non si adeguano alle loro previsioni (lo diceva anche l'alto comando giapponese durante la guerra dello strano comportamento degli americani che non si muovevano secondo i piani giapponesi).

 

So che Apple aveva deciso di abortire il Mac Pro (Steve Jobs lo stava annunciando prima di ammalarsi irreparabilmente perchè il Mac Mini tirava di più anche nelle farm dei web-server) ma adesso ha cambiato idea e ci sarà un Mac Pro ultra-sofisticato e di nicchia, pensato, progettato e costruito nel cuore degli States (nel Texas) e non nella periferia di Shanghai.

E quando ha deciso di farlo Apple ? In un mercato molto calante dei desktop/workstation mentre i tablet vanno per la maggiore.

 

Che i nikonisti vorrebbero avere la pelle nera è noto da anni, noi lo abbiamo scritto un bel pezzetto fa.

Ma il management di Nikon non se ne è curato per seguire i/le teen-agers.

 

Il risultato è che i teen-agers comprano smartphone coreani, mentre i nikonisti hanno comperato Sony RX100 e Fuji X (i 4/3 lasciamoli stare, tra un triennio saranno un pallido ricordo).

Nikon deve tornare ad essere una società di eccellenza che produce a livello globale con criteri da nicchia. Una multinazionale ... artigianale e non un pigro tentativo di emulare gli errori di Nokia (un nome che somiglia pericolosamente a quello di Nikon e che sopravvive nel solo low-end dopo aver dominato il mercato).

 

Adesso tornare indietro non sarà dura : sarà durissima. Perchè un conto è farlo quando vai a gonfie vele, un altro quando il tuo margine si riduce di 5 miliardi di Yen a trimestre ... e per vendere le eccedenze di magazzino di roba che non si doveva nemmeno chiamare Nikon, devi minacciare/addomesticare i grossisti :(

 

Che diamine, quando Nikon era riconosciuta l'eccellenza mondiale con la Nikon F, la entry level Nikkormat non era tanto da meno anche sul piano del mero ... peso alla bilancia.

 

Adesso dalla D4 andremo alla prossima micro-D con lo specchietto per il make-up da 345 grammi, batteria rachitica compresa e 100 colori miscelabili. Ma dai ... :( :(

 

due messaggi di marketing del 2013 :

 

Immagine Allegata: mac-pro-black.jpg

uno sguardo sul futuro del mercato desktop pro

 

Immagine Allegata: L22.jpg

rosso e argento, pile di formato AA, un sistema automatico semplificato

 

ma scherziamo ?

 

 

Evidentemente un tempo Nikon aveva come target quei fotografi che sognavano di emulare quei pro che usavano Nikon :

 

Immagine Allegata: pl.jpg

 

adesso il modello di consumatore di Nikon è questo :

 

Immagine Allegata: olivia.jpg

 

o l'equivalente giapponese. Olivia di Braccio di Ferro si truccava usando una dima forata e una pennellessa, una passata e via, tutto di un bel rosso vivace ;)

E le olive si spremono e le scorie si buttano via ...

Foto
Adriano Max
ago 19 2013 15:57

Se hai visto il promo del Mac Pro ... non aggiungo altro ! un capolavoro di saper vendere + saper fare !

:)

 

Ciao,

Adri.

Mah, sono anni che alle Coolpix chi ha occhio preferisce altre compatte (Lumix, Sony, Olympus, Ricoh per finire con Fuji) ... e chi punta seriamente ad un sistema compatto mi pare che di riffa o di raffa si rivolga sempre a Panasonic o Olympus. Un fotografo che abbia fatto foto con il sistema CX e lo abbia consigliato e valutato paragonabile a formati comunque compatti come il 4/3 ancora non l'ho visto ... ci sarà il suo buon perché !

:P

 

Il mainstream di Nikon era fare apparecchi ca z z uti per Fotografi, abbandonando questa via è chiaro che ciò che resta ha data di scadenza: chi guarda bene spende meglio per una Sony RX100 con zoom e un sensore formato CX che una Coolpix. Io avrei messo nelle Coolpix il sensore CX: ecco come si fanno compatte con gli attributi che la gente poi insegue ! e poi avrei fatto una classe di fotocamere ca zz ute con DX e FX in stream sull'immortale sistema Leica-Fuji: magari preferendo quel che Fuji ha anticipato con le sue X100 e seguenti, visto che il telemetro è un'opzione molto specialistica, e iniettando il know-how Nikon in prodotti magari meno rimunerativi nell'immediato, ma scalabili gradualmente (e quindi inseguibili dai consumatori) quanto a performance.

 

Uno dei peggiori deceleratori del sistema CX, se vogliamo salvarlo, è stato il fatto che dalle V1/J1 le V2/J2 non abbiano apportato visibili e commerciabili miglioramenti: inserire un sensore da 16 o 24MP in almeno uno dei modelli successivi avrebbe reso appetibile il cambio per un utente V1 ... mentre mi pare che tutti i saggi possessori di V1 qui su Nikonland abbiano preferito aspettare ... e la V3 ancora non c'è !

;)

 

Comunque penso che Nikon saprà inserire la 'ridotta' e salirà la china: le sue Reflex sono meraviglie, gli Obiettivi splendide realizzazioni ottiche: vedremo cosa uscirà dal cappello giallonero in futuro e cosa verrà trasformato e come. Io sono sempre ottimista: quel che uso è fantastico: quasi tutto Nikon e quel che non lo è Nikon lo può tranquillamente fare !

;)

 

Ciao,

A.

Adriano.. che tu non mi voglia vedere.. è un fatto, ma la mia one, nelle due versioni.. và alla grande...    mi spiace per te...   ed è stato dimostrato più volte... che poi ci sia di meglio, non vi sono dubbi... su tutto.. anche della tua blasonata Leica... digitale...    ( te la sei cercata... :bigemo_harabe_net-03:  :bigemo_harabe_net-03:   )     

 

 

Rudolf dice giusto ora risalire la china sarà più difficile... molto più difficile...   vediamo se alla fine, l'ennesima lezione sia servita o meno... 

Foto
Adriano Max
ago 19 2013 20:07

Adriano.. che tu non mi voglia vedere.. è un fatto, ma la mia one, nelle due versioni.. và alla grande...    mi spiace per te...   ed è stato dimostrato più volte... che poi ci sia di meglio, non vi sono dubbi... su tutto.. anche della tua blasonata Leica... digitale...    ( te la sei cercata... :bigemo_harabe_net-03:  :bigemo_harabe_net-03:   )     
 
 
Rudolf dice giusto ora risalire la china sarà più difficile... molto più difficile...   vediamo se alla fine, l'ennesima lezione sia servita o meno...


Heheheheeeee !! Ma io non discuto che vada bene ! Anzi, so che va benissimo ! Trovo limitato per molti usi il sensore e l'impianto del sistema avendolo scelto di quelle dimensioni ... dico che é piú sensato metterlo in compatte e riservare ad un sistema un sensore leggermente piú grande ...
;)

La M8 é molto meno performante, ma alcune cose le fa enormemente meglio ! altre enormemente peggio ... certo che se avessero fatto una rfsp stile fuji immettendo le tecnologie che sono nella 1 ora non staremmo qua a dire se é meglio o peggio, ma solo mettendo da parte i soldi per dotarcene ... è per le cose piccole avremmo una Coolpix col sensore CX, altro che roba !
:P

Ciao,
Adri.
Foto
Mauro Maratta
ago 20 2013 08:17

Con una V1 o una V2 si può fare video 4K da raw a qualità che richiederebbe una macchina professionale dedicata solo al video (di quelle da migliaia di euro che usano a Hollywood, mica una D4).

 

Si può fotografare Tiger Woods in assoluto silenzio a 60 fps mentre tocca la pallina all'ultima buca, ottenendo 45-100 raw di qualità in un paio di secondi (cosa impossibile con una D4).

 

Solo che Nikon si è dimenticata di promuovere il prodotto presso il pubblico adatto utilizzando testimonial professionisti mentre l'ha proposto ad un prezzo che il pubblico a cui sarebbe destinato, non paga certamente (!) :( (e invece usa quel bel giovine che é Ashton Kutcher per promuovere le Coolpix rosse presso le ragazzine americane. Un contratto da 2 milioni di dollari !)

 

Immagine Allegata: Nikon_AshtonKutcher_MarkSeliger_TS.jpg

the man with the touch : un messaggio subliminale ? Indirizzato a quale target di clientela ?

 

C'è un sondaggio in linea sul forum di Dpreview sull'età media dell'utente presente su quel forum possessore di una Nikon 1 :

 

Immagine Allegata: grafico_NIKON1.jpg

 

un piccolo campione ma che smentisce totalmente il modello che avrebbe in mente Nikon :) e che è ancora più sbilanciato di quello di Nikonland ;)

I fotografi veri, quelli che spendono e ricomprano fedelmente i prodotti del proprio marchio, quelli che fanno tendenza presso amici e colleghi, sono negli 'anta.

E lo resteranno almeno per i prossimi 4 lustri ;)

 

 

PS : per chi pensa che stiamo parlando di cose senza alcuna importanza reale, segnalo che mentre il Nikkei (l'indice di borsa giapponese) ha toccato i massimi, il prezzo del titolo Nikon è sceso in un anno del 32% (quello Canon del 21%).

E si moltiplicano per tutto il mondo titoli come questo :

 

Nikon's mirrorless misery: leading camera maker is struggling to adapt to new market

 

una comunicazione che costerà, temiamo, ben di più dei 2 milioni elargiti al bel Ashton :(

Foto
Fab Cortesi
ago 20 2013 08:18

.................

Comunque penso che Nikon saprà inserire la 'ridotta' e salirà la china: le sue Reflex sono meraviglie, gli Obiettivi splendide realizzazioni ottiche: vedremo cosa uscirà dal cappello giallonero in futuro e cosa verrà trasformato e come. Io sono sempre ottimista: quel che uso è fantastico: quasi tutto Nikon e quel che non lo è Nikon lo può tranquillamente fare !

;)

 

Ciao,

A.

Adriano Il tuo punto di vista non fa una piega e adoro il tuo ottimismo ma qui la Redazione ha pienamente ragione.

Lo che sta facendo Nikon in parte sembra la cronaa di una orte annunciata.

 

...........Omissis

 

Il problema di Nikon è di management (che, fossi io i soci, manderei a casa), non di tecnologia. E' questo che dice l'articolo. E' lì che attendiamo Nikon nei prossimi mesi. La tecnologia 

 

............. Omissis

 

E le olive si spremono e le scorie si buttano via ...

 

 

Il ragionamento partorito e' spettacolare e esemplare, quoto ogni singola parola della redazione.

 

L'unica cosa che mi viene in mente e' ammortizzare il colpo "economico/tecnologico" guadagnando nel market share. Pero questo lo si puo fare solo se si e' un "colosso colossale"...e Nikon ultimamente non lo e'.

 

Mi viene una domanda, non e' che sta bluffando sopara le sue forze e cosi dimostrando la sua lenta agonia?

Per quanto riguarda V1-V2, Nital ha presentato un experience sucome fare video sino a 1200 ft/sec... non saranno a piena risoluzione ma certamente non malvagi...    e quale macchinetta può fare queste cose ( assime ad altre  ) ben poche, giustamente come ha fatto notare la redazione la serie V1 - V2 non èstata certamente spinta nel settore giusto... e lo si vede pure dal depliant che si trova, bello patinato ma... senza contenuto reale.

Foto
Adriano Max
ago 20 2013 10:31

Considerando le destinazioni d'uso cosiddette multimediali (intendo web, filmati, notizie, quotidianità, reportistica) la V1 è vincente. Io nei miei ragionamenti ho in mente la fotografia classica, naturalmente ... e questo è un mio grande limite, che intravedo chiaramente: forse prenderò una V1 non appena esce la V3 ... tra poco vado a provare questa, però: http://www.panasonic...Var=DMC-LF1EG-K

;)

 

Ciao, si fa per giocare, eh !

A.

Foto
Fab Cortesi
ago 20 2013 13:07

Adri,

 

La V1, pur essendo la prima della serie, e' un ottimo strumento, compatta, leggera e performante.

Ha resistito bene alle temperature e allo stress del foresta pluviale .

 

Chiaro nulla a che vedere con una DSLR serie D.. Pero conoscendo un po i suoi limiti....si adatta benissimo a tutto

 

Piu' che per foto,che uso una D, spesso la One la uso come backup o come camera leggera da viaggio utilizzondola anche per video e devo dire che ne sono pienamente soddisfatto.

 

La compatta non offre tutta la versatlita di una One.... e sono un felice  "Compattista Canonista"

Considerando le destinazioni d'uso cosiddette multimediali (intendo web, filmati, notizie, quotidianità, reportistica) la V1 è vincente. Io nei miei ragionamenti ho in mente la fotografia classica, naturalmente ... e questo è un mio grande limite, che intravedo chiaramente: forse prenderò una V1 non appena esce la V3 ... tra poco vado a provare questa, però: http://www.panasonic...Var=DMC-LF1EG-K

;)

 

Ciao, si fa per giocare, eh !

A.

Non per fare il critico.. ma quella che vai a provare ha un sensore ben più piccolo del CX... e quindi?

Foto
Adriano Max
ago 20 2013 14:52

Non per fare il critico.. ma quella che vai a provare ha un sensore ben più piccolo del CX... e quindi?

 

Visto che il titolo del thread è "E adesso?" volevo far notare che sempre in casa Panasonic, oltre alla RX100 che hai il sensore CX ma con 20MP e ADESSO è stata aggiornata alla versione II, ADESSO c'è anche questa che è praticamente una Coolpix col mirino elettronico ! e nessuna Coolpix ha il mirino elettronico, per quanto limitato come questo ... e TRA POCO vado a vederla, anche se chiaramente il mio target è la RX100 II.

:P

 

@Jeko70 chiaramente il mio è un gioco: come ho detto ho fissato un prezzo nella mia mente ... appena la V1 lo raggiunge la userò per fare i video a Sami che questo settembre va alle elementari ! 

 

Ciao, mentre ADESSO aspettiamo i fatti di Nikon ...

Adri.

Foto
Valerio Brùstia
ago 29 2013 13:27

Ho deciso di non aiutare Nikon a risollevarsi. 

 

Loro non hanno fatto nulla (neanche una telefonata da Tokio) per tirarci fuori dal casino costaricano nel quale siamo caduti. E allora ricompro tutto usato. Che tanto ce n'è.

Nikon hai perso un'occasione, "ranget".

 

ciao

Foto
Adriano Max
set 05 2013 16:02

 

[...]

 

Ciao, mentre ADESSO aspettiamo i fatti di Nikon ...

Adri.

 

Mi avranno sentito ? http://www.nikonland...-1000/?p=152715

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi