Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Sigma 300mm f4 APO Macro Af. Un quasi macro economico.

Sigma 300 apo macro

Un obiettivo particolarmente adatto per fotografare soggetti non troppo piccoli, grazie alla buona distanza di ripresa e al  ridotto angolo di campo che rende uniforme lo sfondo, con risultati esteticamente molto gradevoli. Il suo prezzo lo rende invitante, ma occhio alla precisione dell'autofocus.
 

Il tele macro è  un obiettivo particolarmente adatto per fotografare soggetti non troppo piccoli, grazie alla buona distanza di ripresa si evita di spaventarli e il ridotto angolo di campo rende uniforme lo sfondo, facendo risaltare molto bene il soggetto, con risultati esteticamente molto gradevoli.
I tele macro però sono molto cari e di utilizzo piuttosto specialistico.
Chi magari ha già nel corredo un 100mm macro, può non voler investire altro denaro in un 180-200 macro e chiedersi se magari esistono delle soluzioni alternative.

 

Se si vuole fare macro non troppo spinta ossia fotografia ravvicinata (close-up photography, in cui non si supera il rapporto di riproduzione 1:3 o 1:2) ma comunque di qualità, . Anche la fotografia ravvicinata può essere molto divertente, perchè con quel rapporto di riproduzione si possono riprendere un sacco di soggetti interessanti quali anfibi, rettili, libellule, grosse farfalle, mantidi ed altri insetti, oltre naturalmente ai fiori. senza dover necessariamente comprare un vero tele macro.
Molti zoom e focali fisse oggi permettono di arrivare ad un rapporto di riproduzione di 1:4 o 1:3 e con l'aggiunta di un corto tubo di prolunga anche di superarlo.

 

Alcuni zoom 70-300 universali come ad es il Sigma ed il Tamron, consentono di arrivare a d un rapporto di 1:2 c e sono anche estremamente economici. La qualità è ... Beh, è discreta. Non male se si sta attenti, ma non aspettiamoci miracoli. Se vogliamo una qualità elevata bisogna cercare altrove.
Oggi ci sono in commercio almeno due eccellenti tele da 300mm, di apertura non esagerata (f4) che raggiungono un ottimo rapporto di riproduzione (1:4 circa), si tratta del Canon 300mm f4 L IS e del Nikon 300mm f4 AFS ED. Da soli o accoppiati ad un corto anello di prolunga danno dei risultati qualitativamente elevatissimi. 
Però, questi 300, se da un lato sono ottimi, non sono certo a buon mercato, per cui non sono concorrenziali ad un vero tele macro, a meno che non si acquistino anche per altri scopi.
Un'alternativa economica di ottima qualità  tuttavia esiste, o meglio esisteva.
Si tratta dei Sigma 300mm e 400mm f4 APO Macro (nel 400mm importante è che sia presente la scritta MACRO sul barilotto; le versioni precedenti sono molto diverse come prestazioni e peggiori come qualità). Purtroppo sia il 400mm che il 300mm non sono più in produzione da anni, surclassati dai più  comodi, ma qualitativamente meno performanti, zoom. Se ne trovano ancora usati, a prezzi relativamente bassi e molto raramente qualche negozio ne ha alcuni come fondo di magazzino e li si può acquistare a prezzi poco superiori a quello di uno zoom 70-300 economico. Ma la qualita è ben altra.
 
Immagine Allegata: pedem.jpg
 
Sympetrum pedemontanum maschio ripreso con il Sigma 300 f4 Apo Macro su corpo Dx
 
 
Entrambi raggiungono un Rapporto di Riproduzione di 1:3 senza accessori alla distanza di 1,6m (il 400) e di 1,2m (il 300). Una prestazione di tutto rispetto.
Del 400 APO Macro si è già parlato, per cui vorrei completare il discorso con una piccola recensione del 300mm.
 
 
Costruzione ed ergonomia:[/size]
 
Immagine Allegata: foto3.jpg
 
Compatto (è  più  corto sia del 300mm Canon che del Nikon) abbastanza robusto, ha un ottimo collare staccabile per l'attacco al cavalletto, molto solido, paragonabile a quello del Canon e assolutamente meglio del tremendo collare del Nikon AFS.
La ghiera di messa a fuoco è  gommata, ampia, non ha la resistenza classica dei Nikon di qualità, ma è  meglio dei cosiddetti plasticoni. La corsa è relativamente breve rispetto all' escursione delle distanze, quindi bisogna fare attenzione nel focheggiare a mano.
Il rivestimento è  quello ZEN, precedente al rivestimento EX nei Sigma di qualità, vagamente "gommoso", non è spiacevole al tatto e non si scrosta, non si chiazza, non si lisa come invece accade al disdicevole rivestimento EX, ma se fa molto caldo da la sensazioen di diventare un po' appiccicoso.
Il paraluce è incorporato e dotato di un bordo protettivo di gomma. Il diametro filtri è di 77mm (come per il Canon e il Nikon).
Il motore Af è tradizionale, con l'alberino di trasmissione, non ad ultrasuoni, per cui non è un fulmine, ma è più veloce e più silenzioso di quello del Nikon 200mm micro-nikkor.
La commutazione af-mf avviene tramite un anello come sul 200 f4 micro nikkor, ma è meno macchinosa perchè non c'è pulsante di blocco. Questo d'altro canto potrebbe far spostare inavvertitamente il cursore se non si usa un minimo di attenzione.
Su un lato c'è un selettore del campo di messa a fuoco, è possibile selezionare  FULL, da infinito a 1,2m  oppure due posizioni "LIMIT": da 3 metri a infinito, o da 1,2m a 2m. Resta un "buco" da 2m a 3m.
Come ho già scritto, la messa a fuoco minima a 1,2m corrisponde ad un Rapporto di Riproduzione di 1:3; e ad una focale effettiva di circa 220mm; tenuto conto del fattore di crop delle digitali APS-C, si possono ottenere inquadrature interessanti anche senza accessori.
Il peso non è una piuma, ma è comunque minore dei concorrenti diretti sia 300mm F4 AFS  che 200 micro nikkor.
 




Test: Yes



30 Comments

Foto
Mauro Maratta
feb 24 2011 07:57
Grazie Silvio.

Chissa mai perch? Sigma ha tolto di catalogo sia questo 300 mm che il fratello pi? grande da 400 mm.

Passi per il 500/7.2 che non ha mai incantato nessuno ma questi due obiettivi hanno rappresentato per tantissimi appassionati l'unica via al vero teleobiettivo ad un prezzo ragionevole.
E adesso ? Solo zooooooooms :bigemo_harabe_net-89:
come al solito bel test!!!
l'ho posseduto per un anno e mezzo circa ed usato su d80 (poco) e d90 (un po' di pi?) e convengo con quanto dici.
Il mio esemplare in particolare soffriva di vistosi errori di messa a fuoco sulle medie distanze, mentre da vicino e da lontano non era poi malaccio...nel mio autolesionismo l'ho usato spesso anche duplicato con il sigma 2x e a parte qualche errore di messa a fuoco dovuta alla poca luminosit? del mirino in macro(l'ottica duplicata diventa f8!!!) e sulle medie dstanze in af (a f8 in realt? l'af non dovrebbe proprio funzionare invece andava lo stesso!!!) non ritengo ci si potesse lamentare...un 600mm con rapporto di riproduzione 1:1,5...con una distanza di lavoro veramente comoda.
pi? tardi se riesco metto su qualcosa...
Foto
giannizadra
feb 24 2011 09:54
Gran bel lavoro, Silvio, professionale, completo, davvero molto utile per capire cosa ci si pu? aspettare, in quasi-macro e non solo, riuscendo a mettere le mani su un 300 Sigma. :bigemo_harabe_net-92:

PS. Permettimi un solo minuscolo distinguo: dai due crop al 100% del fossile le differenze a favore del 200 Nikkor le vedo, e mi sembrano sostanziali quanto a nitidezza e ancor pi? a microcontrasto; oltre le ragionevoli attese, direi, considerando che i crop sono a f/11, non a un'apertura "critica".
Foto
Silvio Renesto
feb 24 2011 10:52

Grazie a tutti,
Gianni: convengo che sono stato un po' entusiasta nei confronti del Sigma, ho sostituito "sostanziali" con "eccessive", intendendo che si ottengono comunque buoni risultati.

Con la D300 ho avuto ottimi risultati,

Qui da solo, f7,1 1/200s 400 ISO Treppiede cavo di scatto:

211-240709193731.jpeg

Qui duplicato con il Sigma 1.4x, f8 (f 11 reali), 1/160s, 400ISO +0,33 sovraesp. flash di schiarita, cavalletto.

211-160709151047.jpeg

Non ho ancora avuto modo di provarlo sul campo con la D700, perch? l'ho presa a Natale, nelle prove domestiche comunque mi sembra si comporti molto bene.
Ciao,

Silvio

Foto
Adriano Max
feb 24 2011 10:57
Anch'io vedo la differenza tra Nikkor 200 micro e il Sigma, ma sono perfettamente in accordo con te: se tu pubblicassi regolarmente per il National Geographic ti doteresti di un'altro strumento... ma con questo si possono gi? fare foto eccezionali, senz'altro pubblicabili su quella rivista se l'eccezione ? d'uopo !
;)

Il principale deterrente all'acquisto, forse marginale per un uso critico come la macro, sembrerebbe invece essere il problema del front/back focus... questo problema si manifesta a distanze ravvicinate o ? comunque sempre percepibile (dalle tue note sembra maggiore alle lunghe distanze) anche a infinito e distanze intermedie, con diverse misure ? Cio?, mi chiedo, lo definiresti uno strumento affidabile o il fatto di poter/dover agire in manuale nella macro ti fa glissare sul reale problema nell'uso 'normale' ?

Interessantissima recensione, con tutti gli spunti di analisi necessari ad un oculato acquisto in ragione della destinazione d'uso...

Grazie !
Adriano.


PS: fantastiche le due libellule... hai in qualche modo ritoccato lo sfondo in post ?
Foto
danighost
feb 24 2011 12:52
Posseggo anch io l'ottica in questione (e spero quest'anno di usarla, l'anno scorso ? stata una tragedia), ho provato a usarlo con un 2x Kenko, ma non mi ha soddisfatto, volevo provare un 1,4x (le libellule da me non si fanno avvicinare molto), ma sono indeciso tra Kenko e Sigma.
Foto
Silvio Renesto
feb 24 2011 13:05
Adriano:
Con la D300 e la la correzione in camera a + 20 sono riuscito a fare foto decenti anche a distanze lunghe tranne a f4 dove un po' di morbidezza permane. C'? da dire che il front/back focus (quelli che ho provato soffrivano sempre solo di front focus) pu? essere variabile cone ha scritto EnzoD.
Grazie per l'apprezzamento alle foto, lo sfondo a parte la riduzione del rumore, le regolazioni dei livelli saturazione ecc. (io scatto in raw con tutto azzerato) non ha alcun intervento di modifica. Lo sfuocato ? perch? in entrambi i casi i soggetti erano su posatoi relativamene alti, per cui lo sfondo era abbastanza lontano da risultare omogeneo.

Danighost:
Col 2x perdi in effetti (tra l'altro col Sigma EX non funziona l'Af) Con l'1.4x Sigma va benissimo, ma anche col Kenko, le differenze secondo me sono che il kenko ? pi? freddo come colori, forse un pizzico pi? inciso il risultato, ma non ho fatto confronti precisi, pi? plasticoso rispetto al Sigma. In pratica vanno bene tutti e due.
Se vuoi, ci si pu? trovare qualche volta e ti faccio provare.

Ciao,

Silvio

EnzoD.
Grazie per l'apprezzamento alle foto, lo sfondo a parte la riduzione del rumore, le regolazioni dei livelli saturazione ecc. (io scatto in raw con tutto azzerato) non ha alcun intervento di modifica. Lo sfuocato ? perch? in entrambi i casi i soggetti erano su posatoi relativamene alti, per cui lo sfondo era abbastanza lontano da risultare omogeneo.


...di niente, hai svolto un lavoro che senz'altro merita...

Danighost:
Col 2x perdi in effetti (tra l'altro col Sigma EX non funziona l'Af) Con l'1.4x Sigma va benissimo, ma anche col Kenko, le differenze secondo me sono che il kenko ? pi? freddo come colori, forse un pizzico pi? inciso il risultato, ma non ho fatto confronti precisi, pi? plasticoso rispetto al Sigma. In pratica vanno bene tutti e due.
Se vuoi, ci si pu? trovare qualche volta e ti faccio provare.


...il mio con il 2x sigma (non dg ma solo apo ex) l'af andava...seppur lentamente...

metto qualche scatto duplicato su d90 (900mm equivalenti) a f4 (f8 effettivi) 1/1000 iso (auto) intorno ai 500...mano libera!!!

Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: DSC_0499.jpg
  • Immagine Allegata: DSC_0500.jpg
...altra sempre della stessa serie...

Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: DSC_0507.jpg
Foto
Silvio Renesto
feb 24 2011 14:05
Beh direi che a mano libera con un 2x ? un'ottimo risultato!
Ho provato due 2x APo EX continuavano a focheggiare avanti e indietro, forse ero con luce troppo scarsa?
Ritenter?...
Ciao,

Silvio

PS. Rudolf: potrebbe essere un calcolo commerciale (giusto o sbagliato)?... anche nikon non ha un equivalente del 400 f5.6. Per fortuna ha mantenuto il 300 f4!!!

...qui in macro con 2x, f8, iso 200 flash sb800 in cls e cavalletto...


Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: 3893678362_0663c7ff8d_o.jpg

...liscio a f8 e 1/1000 se non ricordo male..


Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: 4432720720_ff1dced0e7_b.jpg

Beh direi che a mano libera con un 2x ? un'ottimo risultato!
Ho provato due 2x APo EX continuavano a focheggiare avanti e indietro, forse ero con luce troppo scarsa?
Ritenter?...
Ciao,

Silvio

PS. Rudolf: potrebbe essere un calcolo commerciale (giusto o sbagliato)?... anche nikon non ha un equivalente del 400 f5.6. Per fortuna ha mantenuto il 300 f4!!!


...probabilmente occorreva pi? luce...grazie per l'apprezzamento
Foto
danighost
feb 24 2011 22:00

Danighost:
Col 2x perdi in effetti (tra l'altro col Sigma EX non funziona l'Af) Con l'1.4x Sigma va benissimo, ma anche col Kenko, le differenze secondo me sono che il kenko ? pi? freddo come colori, forse un pizzico pi? inciso il risultato, ma non ho fatto confronti precisi, pi? plasticoso rispetto al Sigma. In pratica vanno bene tutti e due.
Se vuoi, ci si pu? trovare qualche volta e ti faccio provare.

Ciao,

Silvio


Volentieri, tra non molto riapre la stagione macro, quindi ... in questi giorni mi rimetto a fotografare le prime fioriture, ho bisogno di togliere un po' di ruggine
Foto
Adriano Max
feb 25 2011 11:40

Adriano:
Con la D300 e la la correzione in camera a + 20 sono riuscito a fare foto decenti anche a distanze lunghe tranne a f4 dove un po' di morbidezza permane. C'? da dire che il front/back focus (quelli che ho provato soffrivano sempre solo di front focus) pu? essere variabile cone ha scritto EnzoD.
Grazie per l'apprezzamento alle foto, lo sfondo a parte la riduzione del rumore, le regolazioni dei livelli saturazione ecc. (io scatto in raw con tutto azzerato) non ha alcun intervento di modifica. Lo sfuocato ? perch? in entrambi i casi i soggetti erano su posatoi relativamene alti, per cui lo sfondo era abbastanza lontano da risultare omogeneo.
[...]


Lo sfocato immaginavo fosse per il tele e lo spazio versus lo sfondo, ma noto un deciso 'stacco' tra soggetto e sfondo... che l'operazione di rimozione del rumore evidenzia. Un fotografo che usa diffusamente questa tecnica ? Juza, nelle sue macro ma anche no...
;)

Ciao,
Adri.
Foto
Silvio Renesto
feb 25 2011 21:45

...probabilmente occorreva pi? luce...


Verificato, hai ragione, meno male.

Ho anche verificato che la morbidezza a f4 ? proprio dovuta alla non completa correzione del front focus,
allego qui il testo, poi lo aggiungo all'articolo:

foto di riferimento

Immagine inserita

crop 100% f4, taratura fine Af esclusa (OFF):

Immagine inserita

crop 100% f4, taratura fine af attiva (+20):

Immagine inserita

crop 100% interposizione di sottile anello ai per escludere i contatti e messa a fuoco manuale:

Immagine inserita

La differenza c'? e si vede!

Ciao,

Silvio

Verificato, hai ragione, meno male.

Ho anche verificato che la morbidezza a f4 ? proprio dovuta alla non completa correzione del front focus,
allego qui il testo, poi lo aggiungo all'articolo:

foto di riferimento


crop 100% f4, taratura fine Af esclusa (OFF):


crop 100% f4, taratura fine af attiva (+20):


crop 100% interposizione di sottile anello ai per escludere i contatti e messa a fuoco manuale:


La differenza c'? e si vede!

Ciao,

Silvio



Ci? mi convince ancora di p? che potenzialmente pu? essere un obiettivo ottimo per il prezzo al quale si trova, se non fosse per questi fastidiosi difetti connessi alla variabilit? degli esemplari...il mio tra i quattro ed i 10 metri indicativamente perdeva parecchia della sua nitidezza, per assurdo era pi? nitido col 2x a 50-100mm che liscio a 4m...con la d90 non potevo correggere tale difetto con la regolazione fine e l'ho venduto, scoprendo che il 70-300 vr a 300mm in molte occasioni gli da la paga...

Enzo
Foto
Silvio Renesto
dic 01 2012 21:50
Complimenti per l'acquisto, se hai avuto la fortuna di trovarne uno a posto come chip e lenti ti darà molte soddisfazioni.
La costruzione è buona (il collare del cavalletto è anche migliore di quellod el 300 f4 AFS), anche se il rivestimeno tende a diventare un po' appiccicoso in certe condizioni.
Io l'ho usato con moltiplicatori 1.4x ed era OK, tecnicamente puoi montare il tc 201 (perdendo ovviamente l'af) perchè il TC non ha elementi sporgenti. Qualitativamente non so se sia una buona idea.
Ciao,

Silvio
Foto
Silvio Renesto
dic 02 2012 09:53
Ho usato sia 1.4x Sigma ex che Kenko Pro, con risultati identici, come ho scritto. Il Sigma sempre come ho scritto, per mantenere l'Af dev'essere l'EX vecchio modello con l'alberino/ presa di forza per l'af non motorizzato (il nuovo 1.4XSigma EX DG ha solo i contatti quindi se non hai un obiettivo HSM niente AF) . I Tc Sigma pre Ex non sono granchè.
IL rivestimento è quello pre EX non si pela ma si segna facilmente e al caldo sembra appiccioso, specialmente la ghiera gommata dell'Af. Il mio 400 f5.6 lo è di più del 300 che avevo, Se hai qualche consiglio su cosa poter fare sono molto grato.
Ciao,

Silvio
Foto
danighost
nov 16 2016 15:43

Alla minima distanza di maf, la focale effettiva qual'é?

Foto
Silvio Renesto
nov 16 2016 17:26

A 1,2m è un 225mm (RR 1:3), il nikon 300 f4 AFS a 1,45m è un 242mm (RR 1:3,7) .

Foto
danighost
nov 16 2016 17:41

Perfetto grazie :)

 

Però ora dovresti fare 31, e mettere anche quello dell'ultimo 300mm, il VR :P ...

Foto
Silvio Renesto
nov 16 2016 19:18

a 1,4m ha un RR di 1:4,2 e una focale effettiva di 218mm

Foto
Max Aquila
nov 16 2016 19:29
Insomma...quel Sigma resta desiderabile se non fosse che lo abbiano visto in opera con sensori di due generazioni fa.

Che ne dite...oggi su una D500 verrebbe corroso ai bordi del fotogramma?
Foto
Mauro Maratta
nov 16 2016 20:38
Anche peggio. Parliamo di un fossile ...
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi