Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Sigma 150 mm F2.8 OS HSM : test per nulla approfondito !


Immagine Allegata: _D3X1266.jpg

 

Il nuovo Sigma 150 2.8 OS ripreso con il 60/2.8G Nikkor

 

Si nota immediatamente la diversa finitura rispetto al vecchio e il diverso paraluce.

 

Immagine Allegata: _D3X1267.jpg

 

Immagine Allegata: _D3X1871.jpg

 

Immagine Allegata: _D3X1872.jpg

 

Immagine Allegata: _D3X1874.jpg

 

qui è ripreso invece insieme al 105/2.8 VR II Micro Nikkor e al Nikkor 135/2 DC, l'obiettivo che ha di fatto sostituito nel mio arsenale.

 

La finitura è quella del nuovo corso Sigma. La costruzione in tutto metallo a tutta prova. Anni luce meglio dei vecchi con la finitura EX che si sbriciolava solo a guardarla ...

 

Avevo già un eccellente opinione del primo 150/2.8 HSM Sigma, obiettivo per me ideale per il suo equilibrio nel ritratto stretto.
Il nuovo va oltre, sommando ad una nitidezza spettacolare, uno sfuocato fantastico, un motore più veloce e uno stabilizzatore efficiente (anche se non all'altezza del Nikon).

 





Test: Yes



3 Comments

Foto
Silvio Renesto
nov 23 2012 14:54
Beh.. non vale, io metto pezzettini di giornale e pesci vecchi di 60 milioni di anni e tu... ben altro.
;)

L'idea che il 150 fosse un ottimo medio/corto tele l'ho avuta da subito (con il modello non OS), "più meglio" per l'uso che ne fai tu, che per quello che ne faccio io.
La rivelazione del nuovo modello OS, quello che mi ha entusiasmato, è la comodità d'uso, la versatilità operativa. Siamo entrati immediatamente in sintonia reciproca. Mi sono divertito un sacco ad usarlo, benchè... non l'abbia veramente usato, ossia non ci ho fatto foto "belle". Peccato che è autunno inoltrato se no ne esploravo meglio le potenzialità.
I fiori... non si muovono e senz'altro sono un buon soggetto per il 150 ma trovo che i fiori siano difficili da rendere interessanti come fotografia. Per cui li fotografo molto raramente.
Visto che non fotografo modelle nè fiori, se non fosse per l' eccessiva differenza di prezzo che tu hai sottolineato, non avrei dubbi ad optare per il 180 OS come successore del 200 micro, rispetto al 150.
Non so se la "croppabilità" della D800 può compensare la scarsa lunghezza focale sacrificando qualche megapixel. In tal caso il 150 sarebbe interessantissimo.
Ciao,

Silvio
Foto
Mauro Maratta
nov 23 2012 15:05
Non so dirti altro che io l'ho usato con D7000, D3, D3x e D800E.
Sempre con la massima soddisfazione.

Personalmente ritengo che avendo bisogno di qualcosa di più lungo del 105/2.8, passare da 36 a 25 milioni di pixel per aumentare del 20% la focale non comporti un impegno pari ai 500 euro e passa di differenza con il più lungo (e pesante) 180 mm.

;)
Ma vi state rendendo conto quanto è cresciuto stò ragazzo?..

fà delle disquisizioni a tutto campo eccellenti, per me.. starà pensando ormai a mollare l'attuale professione per darsi al professionismo puro...

Comunque poi possa essere, le sue esposizioni sono tremendamente... chiare.

ho detto...
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi