Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Nikon 70-200mm F2.8 VR - Il cavallo da tiro


Immagine Allegata: HC2626_DSCN5383.jpg

 
 
Altre foto :
 
 

Immagine Allegata: HC2626_DSCN5386__1_.jpg

 
 
la bottoniera con il controllo della distanza minima di messa a fuoco e la stabilizzazione (VR) :
 

Immagine Allegata: HC2626_DSCN5388__1_.jpg

 
 
il collarino e l'attacco per il treppiedi :
 

Immagine Allegata: HC2626_DSCN5389__1_.jpg

 
 
la parte terminale del barilotto dove si attacca l'ampio paraluce a petali :
 

Immagine Allegata: HC2626_DSCN5392.jpg

 
 
la tipica colorazione giollo-verdognola del trattamento della lente anteriore :
 

Immagine Allegata: HC2626_DSCN5397.jpg

 
 
in formato FX il 70-200/2.8 torna ad essere, alla minima focale, un obiettivo in grado di riprendere per intero anche soggetto importanti da distanze ravvicinate :
 

Immagine Allegata: _D3H4853.jpg

Immagine Allegata: _D3H1179.jpg

 
 
pur restando a mio parere più indicato sulle focali intermedie, specie nel panning :
 
dove le sue prestazioni velocistiche e la sua stabilizzazione trovano tutti i loro perché !
 

Immagine Allegata: _DSC0238.jpg

gara dei cadetti sulle spider motorizzate Peugeot (lo stesso motore 1.600 cc turbo da 175 HP della Peugeot 207) a Monza a margine della 1.000 Km della Les Mans Series.
 
 
Impensabile lavorare ad 1/60'' seguendo il soggetto con un 135 mm non stabilizzato e ottenere la stessa nitidezza senza alcun patema d'animo ...
 
Vediamo in studio con la bella Stana per evidenziare un problema che a mio parere su alcuni forum é stato portato in troppa evidenza :
 

Immagine Allegata: _D3H1940.jpg

Immagine Allegata: _D3H2537.jpg

 
 
la vignettatura.
 
Premesso che é vero, anche chiudendo ad F8, puntando per esempio sul cielo, rimane con una certa evidenza un costante vignettatura agli angoli, nell'uso comune il fenomeno non é più evidente di quanto ho notato, ad esempio, con il 24-70/2.8 nelle stesse condizioni.
 
La stessa Stana é dubbiosa al riguardo :
 

Immagine Allegata: _D3H4078.jpg

perché é convinta che un obiettivo del genere vada utilizzato per gli scopi per cui é stato pensato.
Nel ritratto o nelle foto di sport un pò di vignettatura agli angoli non disturba, anzi, e se si crea un pò di alone questo può essere sfruttato per meglio evidenziare il soggetto.
 
 
Ma torniamo in pista :
 

Immagine Allegata: _D3C6375.jpg

Immagine Allegata: _DSC3416.jpg

Immagine Allegata: _DSC3081.jpg

Immagine Allegata: _DSC8375.jpg

 
 
e ditemi se notate difetti ottici ... :lol:
 
Concludendo :
 
PRO :
 
Ottica robustissima e ben costruita
Prestazioni elevatissime sia in termini di velocità di autofocus che di stabilizzazione
Resa ... cinematografica, in effetti ha inaugurato il nuovo corso Nikon in questo senso e si discosta nettamente dai precedenti 80-200/2.8, molto più neutri e più naturali
Ottimo paraluce sebbene un pò ingombrante
 
CONTRO :
 
In formato pieno si nota una persistenza della vignettatura anche chiudendo notevolmente il diaframma, specie sul cielo
Agli angoli estremi la resa non é allo stesso livello del centro

Diminuita resistenza ai bagliori e ai flares in controluce rispetto ai predecessori
 
Si tratta comunque a mio avviso di uno degli strumenti principe del fotografo sportivo e comunque professionista di oggi.
La sua costruzione "slim" (specie in raffronto all'eccellente 80-200/2.8 AF-S) lo rende molto maneggevole ma forse é la causa delle anomalie agli angoli, motivo per cui molti pensano ad un prossimo esemplare di seconda generazione migliorato nel meccanica e dotato di VR II.
 
Nikon smentisce ufficialmente al momento.
 
Io ne ho avuti tre (sinora). Li ho tutti sfruttati facendo decine di migliaia di foto in tutte le condizioni e in tutti i generi fotografici all'aperto e al coperto.
Cambierò quello attuale solo per prevenirne l'usura ...
 
Per favore, se l'avete, non fatemi sapere che lo usate con un duplicatore. E' peccato mortale !
 

Immagine Allegata: _D3H0534.jpg

 
 
Aggiornamento del 27 dicembre 2012. Questo test é del 2008 e rispecchia ancora oggi fedelmente ciò che penso di questo obiettivo.
Intanto però l'ho sostituito con la versione nuova di cui sono al secondo esemplare.
Il 70-200/2.8 stabilizzato resta l'obiettivo che uso di più in assoluto (seguito dal 400/2.8 VR II) e nella sua nuova incarnazione é ancora più efficiente a mio modo di vedere.
Ma questa é un'altra storia.
Morale, consiglio nel 2013 l'acquisto del 70-200/2.8 VR I ? Dipende. Ad un prezzo di occasione certamente si.
Ma per chi ne dovrà fare l'obiettivo principale - nonostate pesi e ingombri non siano indifferenti - bé, considerando che il prezzo del nuovo sta lentamente scendendo e che qualche esemplare in perfette condizioni si trova anche sull'usato ... :)

Test: Yes



82 Comments

Foto
Mauro Maratta
ott 05 2008 18:41
Ma come, uno dei pi? gettonati e desiderati obiettivi Nikon e nessuno ha nulla da dire ?


Ecco uno scatto di oggi in semi-controluce :

Immagine Allegata: _D3H5378.jpg

il sole era appena sopra agli alberi alla destra della linea di mira.
E' talmente "troppo" che ? difficile trovare qualcosa da dire............

Per me, ad esempio, ? "troppo" saturo, "troppo" definito"... Le immagini che rende, talvolta, mi sembrano come plasticose, finte, tanto sono "taglienti"... Insomma.... Chi lo possiede credo che abbia compreso cosa intendo....
Devo dire la verit?, che non lo uso spessissimo e quindi non ho ancora trovato il modo di "domarlo". <_<
Foto
Mauro Maratta
ott 05 2008 19:06
E' una caratteristica comune per tutte le ultime ottiche professionali Nikkor, evidentemente sono state adeguate alle richieste degli editor delle redazioni.

La stessa resa - solo molto pi? raffinata - la ritroviamo ugualmente nel 300/2.8 VR e nel 400/2.8 VR.

Le precedenti versioni dei due appena citati invece davano immagini in linea con quelle del 80-200/2.8 AF-S.

Secondo me sono tutti obiettivi pensati per un certo genere di fotografia e per un certo stile fotografico.
O si accetta questo oppure ci si indirizza altrove.

:D
Questa ? frutto del "mostro" alla ultima sessione che ho fatto al Passo del Giogo.... E' davvero impressionante....

Immagine inserita

E' talmente "troppo" che ? difficile trovare qualcosa da dire............

Per me, ad esempio, ? "troppo" saturo, "troppo" definito"... Le immagini che rende, talvolta, mi sembrano come plasticose, finte, tanto sono "taglienti"... Insomma.... Chi lo possiede credo che abbia compreso cosa intendo....
Devo dire la verit?, che non lo uso spessissimo e quindi non ho ancora trovato il modo di "domarlo". <_<

L'ultima frase chiarisce molto.

Anch'io sono stato completamente spiazzato ai primi utilizzi... Solo che ne avevo davvero bisogno per lavoro (o quello o una D3... ed ho scelto il meno costoso :lol: )...

Cambierei il "troppo" com "moltissimo".
Rende altrettanto l'idea ma mi pare pi? corretto.

Certo, le foto "esagerate" sono empre in agguato:

Immagine Allegata: 0834r39_DK_sj_lland.jpg


Ma per avere il megio da ques'ottica ? necessario scegliere un soggetto abbastanza morbido...

Immagine Allegata: 0831r078_DK_m_n.jpg


...Ed i risultati non mancano!

Anch'io lo trovo spesso eccessivo, e per "sedare" l'esuberanza della D700 in termini di contrasto a volte vorrei un 180 f2.8.

Ma quando ? usato per quello che ? stato concepito, ? insuperabile! :wub:

Immagine Allegata: 0828r053_rugby.jpg

a_
Foto
Alberto73
ott 07 2008 15:52
Aprofitto di questo topic gi? aperto per chiedere un consiglio su quest'ottica:
utilizzandolo con un treppiede, ? preferibile attaccare la macchina o l'obiettivo al treppiede?

Aprofitto di questo topic gi? aperto per chiedere un consiglio su quest'ottica:
utilizzandolo con un treppiede, ? preferibile attaccare la macchina o l'obiettivo al treppiede?

L'obbiettivo.
Disattivando il VR, sempre.
a_

L'obbiettivo.


e' quello che pensavo pure io.

guarda l'ultima foto di questo post ( quella con il collare da bulldog.... :D )

http://foto.nikonlan...s...ost&p=45694
Foto
Mauro Maratta
nov 02 2008 09:51
Pescata sul web, la radiografia del 70-200 ai due estremi di focale

Immagine Allegata: xray1eh4.jpg

e' quello che pensavo pure io.

guarda l'ultima foto di questo post ( quella con il collare da bulldog.... :D )

http://foto.nikonlan...s...ost&p=45694



non so se ce l'hai con le mie borchie oppure con il Manfrotto avvitato alla D3 invece che al 70-200

nel primo caso non sei l'unico..
nel secondo invece i consigli incompleti che sono passati in questo post valgono solo se non devi continuamente cambiare la lente...
Foto
Mauro Maratta
gen 28 2009 19:13
UP!


Nessuno che ci racconta le sue esperienze con questo oggetto del desiderio ?

Immagine Allegata: _D3H1472.jpg

Fiuuuu...... Anche per ritratto? Cavolo, alla grande!
Foto
Mauro Maratta
gen 28 2009 19:40
In realt? no, lo uso raramente per il ritratto ...
... ma visto che ci siamo : donne e motori

Immagine Allegata: _DSC3456.jpg



Immagine Allegata: _D3H5858.jpg

Foto
Mauro Maratta
gen 28 2009 19:46

Immagine Allegata: _D3H5969.jpg

Grande "must" del panning, per me l'obiettivo da sport per eccellenza.

Miniature Allegate

  • Immagine Allegata: MB1_9885.jpg
Io lo uso per altre cose. Speriamo siano quelle giuste. :suicide:


Immagine Allegata: _MAX1443.jpg




Immagine Allegata: _MAX1471.jpg
Foto
Alberto73
gen 28 2009 21:36
Io lo uso sia per i ritratti
Immagine Allegata: DSC_1206.JPG
che per lo sport
Immagine Allegata: basket1.jpg
:P
Quindi in sostanza lo ritenete adatto per lo sport, ritratto ( in via eccezionale), mentre per i paesaggi ? assolutamente sconsigliato... Confermate?
Foto
Mauro Maratta
mag 18 2009 15:28

Quindi in sostanza lo ritenete adatto per lo sport, ritratto ( in via eccezionale), mentre per i paesaggi ? assolutamente sconsigliato... Confermate?



Uff ... dipende. In pieno formato tende a vignettare/stressare i bordi. Te ne accorgi se fotografi il cielo azzurro sottoesponendo un p?.
Anche chiudendo il diaframma gli angoli sono imperfetti.

Sul fare i paesaggi con uno zoom tele, pi? in generale, non saprei cosa risponderti.
Si tratta comunque di un'ottica pensata (come il 200-400/4) per la ripresa ravvicinata, diciamo entro i 10-20 metri.
Avendo in mente lo sport e l'azione pi? in generale.

Ritengo che per il "paesaggio", l'80-200 e il 180 siano generalmente pi? indicati.

Uff ... dipende. In pieno formato tende a vignettare/stressare i bordi. Te ne accorgi se fotografi il cielo azzurro sottoesponendo un p?.
Anche chiudendo il diaframma gli angoli sono imperfetti.

Sul fare i paesaggi con uno zoom tele, pi? in generale, non saprei cosa risponderti.
Si tratta comunque di un'ottica pensata (come il 200-400/4) per la ripresa ravvicinata, diciamo entro i 10-20 metri.
Avendo in mente lo sport e l'azione pi? in generale.

Ritengo che per il "paesaggio", l'80-200 e il 180 siano generalmente pi? indicati.


Il discorso ? questo ho la D700 con il 24-70 a cui a breve si aggiunger? il 20. Rimango scoperto sulle focali lunghe. Al momento sfrutto le ottiche di mio padre, un vecchio 105 Ai 2,5 e il 180 ai 2,8. Volevo sintetizzare il mio corredo con un 70-200 in modo da avere tutte le focali che occorrono su tre obiettivi, massima portabilit?, buona qualit? e cercavo alta flessibilit?. Mi piace fotografare quello che capita e non amo portarmi dietro borse troppo piene di attrezzatura. Inoltre la stabilizzazione sulle focali lunghe per me ? stranecessaria... non ho la mano chirurgica e spesso il 180 l'uso con il treppiede.
Tuttavia anche qui pare confermato il calo di definizione ai bordi, che obiettivamente su una lente da 2000 euro mi sembra un difetto non di poco conto. E' anche vero che la lente ? nata per il DX e solo ora si scopre questa lacuna. Non so... spero a breve esca un modello nuovo. A mio avviso il 70-200 andrebbe benissimo anche per il paesaggio: ad esempio se hai da ritagliare un particolare di una scena, evidenziare il particolare di una struttura ecc. ... non ti capita mai di vedere una scena che nell'insieme ? anonima, ma che presa in un preciso punto acquista fascino?
Per lo sport e ritratti sembra che sia perfetto, anche se non penso che nei ritratti sia migliore del vetusto senatore 105 AI 2,5, lente che tuttoggi mi sembra fantastica.
Grazie per avermi risposto subito!
Ciao!
Foto
Mauro Maratta
mag 18 2009 16:38

[...]ad esempio se hai da ritagliare un particolare di una scena, evidenziare il particolare di una struttura ecc. ... non ti capita mai di vedere una scena che nell'insieme ? anonima, ma che presa in un preciso punto acquista fascino?


Che ? una cosa che ti viene pi? agevole in DX dove peraltro hai una definizione spaziale superiore.
Ritagliare il centro da una D700 non ? proprio il massimo della vita, ritorni ai tempi delle 6 megapixel :D

Che ? una cosa che ti viene pi? agevole in DX dove peraltro hai una definizione spaziale superiore.
Ritagliare il centro da una D700 non ? proprio il massimo della vita, ritorni ai tempi delle 6 megapixel :D


No mi hai frainteso non ho assolutamente detto ci? che mi attribuisci... Io dicevo "ritaglio" nel senso che se hai un'angolo di ripresa che con un 50 o un 70 non dice niente alle volte basta stringere su particolare su una porzione pi? piccola di quella scena ovvero si imposta un angolo di ripresa di un 135 o un 200 e la foto diviene qualcosa di pi? incisivo. Era in questo senso che intendevo il ritaglio... non nel senso di crop digitale, ma a monte nella scelta dell'inquadratura. stesso dicasi se si vuole ritrarre un particolare di un edificio o di una costruzione architettonica, il 70 ? corto il 105 pure il 180 in genere va bene
Io fra l'altro odio il formato ridotto figurati... non l'ho mai preso in considerazione e ho aspettato a gloria una Full frame con le caratteristiche esatte che cercavo, ? due anni che stavo dietro a corpi macchina e la D700 ha tutto quello che mi serve. Tuttavia mi pare evidente che la Nikon all'epoca della presentazione dell'attuale 70-200 avesse studiato tale ottica apposta per il formato ridotto. 70-200 dai test di laboratorio ? una scheggia al centro mentre ai bordi ? veramente deludente... fra l'altro l'enorme divario fra centro e bordi penso renda tale difetto pi? evidente. Se mi dite che tale difetto ? notabile non mi rimane che aspettare che Mamma Nikon proponga qualcosa di nuovo a breve... Io al momento non sono in grado di maneggiare raw di un 70-200 nikon su FF per vedere l'entit? del problema.
Ti ringrazio ancora e scusami se il mio lessico fotografico fa schifo!
Foto
Mauro Maratta
mag 18 2009 19:33
Confermo, la differenza si nota. A me non importa affatto, in relazione al genere di fotografia che faccio (come credo di aver gi? scritto, il 70-200 ? l'unico zoom che ho e lo uso quasi esclusivamente per fare il panning e in rare occasioni per riprendere persone a distanze variabili) ma ritengo che non possa essere considerato la scelta migliore per chi si aspetta la massima performance da bordo a bordo.
In questo senso il precedente 80-200/2.8 AF-S rappresenta una scelta superiore.
Foto
danighost
mag 18 2009 19:41

Inoltre la stabilizzazione sulle focali lunghe per me ? stranecessaria... non ho la mano chirurgica e spesso il 180 l'uso con il treppiede.


Secondo me con il monopiede dovresti risolvere, il treppiede ? eccessivo per quest'ottica.

Io posseggo il 180 versione AF, e lo trovo strepitoso, ? la mia lente preferita dopo il 55micro, ? compatto, leggero, e incisivo al punto giusto, lo uso su D300 tranquillamente, ovviamente a mano libera, ho provato il 70-200VR pi? di una volta, lo reputo un'ottica che costa pi? di quello che vale, per? sono gusti, ? un'ottica che ha un suo perch?, non la reputo giusta per uso generico come fanno in tanti (non su Nikonland per fortuna :P ).

No mi hai frainteso non ho assolutamente detto ci? che mi attribuisci... Io dicevo "ritaglio" nel senso che se hai un'angolo di ripresa che con un 50 o un 70 non dice niente alle volte basta stringere su particolare su una porzione pi? piccola di quella scena ovvero si imposta un angolo di ripresa di un 135 o un 200 e la foto diviene qualcosa di pi? incisivo. Era in questo senso che intendevo il ritaglio... non nel senso di crop digitale, ma a monte nella scelta dell'inquadratura. stesso dicasi se si vuole ritrarre un particolare di un edificio o di una costruzione architettonica, il 70 ? corto il 105 pure il 180 in genere va bene


Per me uno zoom ti complicherebbe la vita, da come scrivi la focale che useresti di pi? ? proprio tra 180mm e 200mm, che ? una differenza praticamente nulla, prendi la D700 e il 180, esci solo con quelli e vedrei che uno zomm non ti serve per (ri)prendere i particolari. Non si zumma sui particolari, ma li si devono gi? vedere prima.

Quindi in sostanza lo ritenete adatto per lo sport, ritratto ( in via eccezionale), mentre per i paesaggi ? assolutamente sconsigliato... Confermate?

Si, esatto.
Io aggiungo anche che non mi pare assolutamente adatto nemmeno ai ritratti, ma avendo il 105 DC non faccio testo. :P

Uff ... dipende. In pieno formato tende a vignettare/stressare i bordi. Te ne accorgi se fotografi il cielo azzurro sottoesponendo un p?.
Anche chiudendo il diaframma gli angoli sono imperfetti.

Appunto... confermo (e trovo questi difetti incompatibili con il paesaggio).
No, decisamente il 70-200 nasce per fare (molto) bene altro.

Sul fare i paesaggi con uno zoom tele, pi? in generale, non saprei cosa risponderti.
...
Ritengo che per il "paesaggio", l'80-200 e il 180 siano generalmente pi? indicati.

Aggiungo l'AF 300mm F4.
Assolutamente eccezionale.
Proprio per i paesaggi... e proprio perch? non ? richiesta la velocit? di AF.... :rolleyes:
Penso che quell'obbiettivo sia assolutamente molto ben bilanciato sia alle medie che alle lunghe distanze, con una "resa di altri tempi" che ? decisamente meglio dei nuovi (70-200 compreso) per quel tipo di applicazioni.
Oltre ai due consigliati da Mauro.
a_

P.S. Sono d'accordo con Dani sul prezzo del VR se lo si pretente un obbiettivo tuttofare.
Ma il 70-200 VR non ? un obbiettivo tuttofare.
Se usato per quello per cui ? concepito, vale tutti i soldi che spendi.
Se lo usi per altro... Probabilmente il discorso economico passa in secondo piano.
Quella lente, pi? di altre, "soffre" l'utilizzo come zoom tuttofare, e ti trovi ad avere in mano un obbietivo davvero sbagliato.
Per assurdo, preferisco usare il 105DC con i tubi per la macro al posto del Micro Nikkor, piuttosto che il 70-200 per un paesaggio al posto di un 180....
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi