Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikon 300mm F4 AF-S : l'unica alternativa "economica"


Immagine inserita


Immagine Allegata: pic_004.jpg



L'ultima versione del 300/4 di Nikon é dotato di un motore interno ad ultrasuoni.

Caratteristiche salienti :
Lenti in vetro ED
Messa a fuoco minima di 1.45m
Modalità M/A per il passaggio rapido tra messa a fuoco manuale ed automatica.
Diaframma circolare a nove lamelle
Schema ottico: Lenti / Gruppi 10 / 6
Dimensioni: Diam x Lungh 90 x 222.5 mm
Peso 1440 grammi

Non é una semplice reingegnerizzazione della precedente versione AF ma una versione completamente nuova e dotata di prestazioni decisamente superiori.
Rappresenta ciò che é stato il buon vecchio 300/4.5 in epoca manual focus.
Nell'uso si apprezza per la maneggevolezza che ne consentono tranquillamente l'uso a mano libera.
La resa ottica con le digireflex di ultima generazione é semplicemente sensazionale.

Dove mostra la corda il progetto é nella costruzione aspetto in cui si é evidentemente economicizzato.
L'autofocus non é fulmineo come negli obiettivi di classe professionale (ci sono svariate impuntature con movimenti a fondo corsa).
E infine il supporto del treppiedi, veramente mal costruito é persino difficile da rimuovere. Una volta smontato restano le viti di bloccaggio che fuoriescono dal corpo dell'obiettivo.
Non ho mai testato la resistenza del supporto visto che di rado io uso il treppiedi ma Rorslett nella sua review lo critica aspramente, dando un 5/5 per le doti ottiche e un 1/5 per l'uso pratico.
In effetti lascia veramente perplessi.
 

Immagine inserita

In questo dettaglio si possono vedere le viti che restano in rilievo una volta rimosso il collarino del treppiedi.
E' visibile anche il selettore del limitatore di messa a fuoco e lo switch Manuale/Autofocus.

Immagine Allegata: 1DSC0357.jpg

Immagine Allegata: 1DSC0466.jpg

Sorprendentemente buono anche con i teleconverter, sia il TC-14 che lo trasforma in un 420/5.6 :

Immagine Allegata: 3004tc14.jpg

Sia il TC-17 che consente di avere un maneggevole 510/6.7 AF-S che con la D2x in funzione High Speed Crop Mode, diventa addirittura l'equivalente (in termini di angolo coperto) di un 1.000/6.7 :

Immagine Allegata: 1DSC2329.jpg Immagine Allegata: 1DSC2831.jpg
Immagine Allegata: 1DSC2860.jpg Immagine Allegata: 1DSC2225.jpg
 

Conclusioni :

A favore
Maneggevole e leggero, utilizzabile tranquillamente a mano libera con tempi inferiori ad 1/320''
Ottime prestazioni ottiche fin da F5.6 ma valido anche a tutta apertura
Colori brillanti, saturi e vivaci
Accoppiamento perfetto con il TC-14 e più che accettabile anche con il TC-17
Filtri standard da 77 mm
Prezzo : in pratica ad un quarto del 300/2.8 non si perde tantissimo in termini di qualità e solo uno stop di luminosità massima

Contro
La costruzione non é al livello della serie professionale
L'attacco del treppiedi é demenziale
L'AF-S non é velocissimo (in Nikon evidentemente hanno varie versioni del motore ad ultrasuoni)
Il paraluce in plastica incorporato é comodo ma, almeno nella mia versione, tende a scorrere da solo

Complessivamente si tratta di un obiettivo valido e di caratteristiche molto equilibrate.
A questo prezzo (io l'ho pagato import meno di 900 euro) é uno dei grandi affari del listino Nikon.
La possibilità di accoppiamento con i teleconverter aumentano la flessibilità.

Oscurato dai nuovi zoom motorizzati, si fa valere in termini di risultato.

E' eccellente nella caccia fotografica di soggetti naturali sia a 4 che a due zampe.



CONSIGLIATO

Immagine inserita


[Testo e foto © Mauro Maratta per Nikonland 2006]

Alcuni scatti con la D200 e questo splendido obiettivo :

Immagine Allegata: _DSC2176.JPG Immagine Allegata: _DSC2178.JPG
Immagine Allegata: _DSC2189.JPG Immagine Allegata: _DSC2232.JPG
Immagine Allegata: _DSC2237.JPG Immagine Allegata: _DSC2246.JPG
Immagine Allegata: _DSC2255.JPG Immagine Allegata: _DSC2278.JPG

L'accoppiata 300/4-TC17 con D2H non ? allo stesso livello, probabilmente in questo caso il sensore della D2H da "soli" 4 mpx mostra la corda.

[Testo e foto © Mauro Maratta per Nikonland 2006]

Immagine Allegata: 1DSC0914.jpg

Colori caldi, saturi e brillanti, elevata nitidezza, si sposa bene con la D2x :

Immagine Allegata: DSC_4223.jpg

Dopo 8 mesi di uso molto soddisfacente, ho venduto questo obiettivo per prendere il Nikkor 300/2.8 AF-S Mk I.

300/4 AF-S + TC14E + D200 :

Immagine Allegata: _DSC4157.JPG Immagine Allegata: _DSC4237.JPG

Immagine Allegata: _DSC4306.JPG Immagine Allegata: _DSC4245.JPG

Immagine Allegata: _DSC4213.JPG Immagine Allegata: _DSC4301.JPG


 

Ho scritto questo test nel novembre 2006. Avevo usato questo obiettivo per una estate e un pezzo.
Non avevo mai posseduto un teleobiettivo lungo moderno e volevo fare pratica ed esperienza.
Ho avuto modo in quello stesso periodo di provare anche il Sigma 120-300/2.8 HSM e il Sigma 400/5.6 APO Macro.
L'esperienza con D200, D2x e D2H è stata certamente positiva.
Ma restano i limiti riscontrati che mi hanno fatto rapidamente cambiare per un più performante 300/2.8 AF-S Mk I.
Il mio 300/4 AF-S è andato a Francesco64 che ancora oggi lo usa con profitto a testimonianza della sua buona struttura, oltre che performance.
Ma resta l'amaro in bocca nei confronti di Nikon che nonostante i tanti difetti costruttivi riscontrati e l'avanzare della tecnologia non lo ha ancora aggiornato.
Esiste un brevetto epr un nuovo 300/4 a diffrazione ma a mio parere di un'altra categoria.
Questo resta quindi, il piccolo campione per chi per limitatezza di mezzi o perchè privilegia gli ingombri e i pesi leggeri, non possa dotarsi di qualche cosa di superiore (a costo superiore) o voglia associare per esempio al suo 500/4 un peso leggero per il corto raggio, grazie anche alle sue buone qualità in campo quasi-macro.

Tengo comunque a precisare come ha fatto anche l'amico Silvio che io sono l'esatto contrario del tester puntiglioso e profondo che si ripassa giornate e giornate di mire ottiche, mattoni, muri di sasso e righe graduate per poi misurare nel modo più dettagliato ogni aspetto di un obiettivo.
Io, disgraziatamente sono più interessato all'uso pratico di un oggetto secondo le mie aspettative e per i miei generi fotografici. E di questo parlo e scrivo.
Questo test è stato letto quasi 10.000 volte. E un pò mi fa sorridere, considerato, appunto, che non c'è nemmeno un crop o un grafico.

Ma è l'obiettivo che mi ha fatto fotografare Michael Schumacher dall'altro lato del rettilineo di Monza mentre tornava dalla toilette verso i suoi box, l'anno del suo primo abbandono alle corse.
Non sto dicendo che Schumacher sia più bello di una farfalla su un fiore fotografata con tutti i crismi.
O almeno non dico che lo debba essere per tutti, come lo è per me.
Mauro Maratta 17 dicembre 2012
Test: Yes



47 Comments

Foto
Francesco64
lug 20 2007 14:19
Sono pienamente soddisfatto di questo obiettivo, per il mio livello un vero gioiello.
Non posso fare confronti con la velocita' dell'AF di mostri come il 300 f2.8 perche' non li ho mai utilizzati, comunque il 300 f4 fa la sua bella figura, per esempio rispetto al Sigma 70-200 f2.8, che pure e' abbastanza veloce, e' nettamente migliore.
Un suo punto di forza e' l'assenza direi totale di aberrazioni cromatiche.

Allego qualche modesto scatto (ingrandite le foto, le anteprime sono inguardabili :blink: ):

Immagine Allegata: DSC_13918_tn5.jpg

Immagine Allegata: DSC_14012_tn5.jpg

Immagine Allegata: DSC_13128_tn5.jpg

Immagine Allegata: DSC_14041_tn5.jpg

Mi permetto anche di mandare una foto fatta con l'obiettivo duplicato e a tutta apertura: pur in condizioni di emergenza si puo' ancora portare a casa una foto dignitosa. Un cavalletto in questi casi e' di grandissimo aiuto.

Immagine Allegata: DSC_13715_tn5.jpg

Francesco
Anche grazie a questo test di Rudolf, ho venduto il mio Nikon AF 300 ED ed ho appena acquistato la nuova versione motorizzata( per la "gioia" di mi moglie ). Appena mi arriva comicio subito a provarlo. Speriamo ne sia valsa la pena.... :P
L'errore grave ? dirlo, alla moglie. :lol:

Queste birbonate si fanno e zitti tanto cosa vuoi che si accorga di un obiettivo al posto di un altro? :ninja:

L'unica cosa che ancora non sono riuscito a far passare sotto silenzio sono le automobili! :P
Ammesso e, non concesso di non averlo gi? detto, se ci? fosse chiedo scusa...
un grazie grande come una casa a rudolf... per avermi rotto sino al punto di comperarlo.... ora se dovessi darlo via, se dovessi... sarebbe solo per il 2,8.... contentissimo di questo vetro....
davvero ottime queste recensioni, complimenti sono davvero di grande aiuto!!!
una domanda specifica per Roby C (ma anche per chiunque possa aiutarmi) : Ho notato che hai come secondo corpo la d80, visto che ce l'ho anch'io e che sono interessato al 300 f4, mi potresti dire le tue impressioni dell'obiettivo sulla d80? ed eventualmente potresti mettere qualche foto fatta con la d80? scusa il disturbo ma prima di spendere tanti soldi vorrei avere ancora qualche conferma...managgia a me e quando sono cos? indeciso :P . ciao
Gikappa67
dic 16 2008 23:27
Noto con piacere che il vetro che ho appena comprato ha una buonissima considerazione.
Ho anche letto che si comporta bene con i teleconverter TC14 e TC 17, ma ho letto sulle istruzioni di
quest'ultimo che non funziona l'autofocus.

E' vero quanto ho letto?

Grazie
Giancarlo
Foto
Francesco64
dic 16 2008 23:51

Noto con piacere che il vetro che ho appena comprato ha una buonissima considerazione.
Ho anche letto che si comporta bene con i teleconverter TC14 e TC 17, ma ho letto sulle istruzioni di
quest'ultimo che non funziona l'autofocus.

E' vero quanto ho letto?

Grazie
Giancarlo


Non e' strettamente vero.
L'accoppiata del 300 f4 con il TC17 ti da' un f6.8 e Nikon non garantisce il funzionamento dell'AF con luminosita' peggiore di f5.6, tuttavia nella maggior parte dei casi la cosa funziona e questo e' uno di quelli.
Ovviamente si tratta di una soluzione di emergenza, l'AF rallenta e la qualita' ottica comincia a mostrare compromessi.

Francesco
Foto
Max Aquila
dic 16 2008 23:54

Noto con piacere che il vetro che ho appena comprato ha una buonissima considerazione.
Ho anche letto che si comporta bene con i teleconverter TC14 e TC 17, ma ho letto sulle istruzioni di
quest'ultimo che non funziona l'autofocus.

E' vero quanto ho letto?

Grazie
Giancarlo

le istruzioni non mentono...

Ma i teleconverter adatti agli obiettivi AF-S (motorizzati) sono la triade TC14E, TC 17E, TC20E e le loro versioni pi? aggiornate, siglate E II

Con quelli l'autofocus funziona...ma...
il nostro punto di vista aggiornato sui teleconverter... lo puoi leggere qua!
Foto
Mauro Maratta
dic 17 2008 09:07
In effetti il 300/4 AF-S ? strano da questo punto di vista (come i fratelli maggiori !) e si ostina a far funzionare l'autofocus anche con l'uso dei teleconverter pi? spinti (anche il TC-20E).

Ovviamente la velocit? si riduce, e notevolmente.

Resta il fatto che un teleconverter non sostituisce per nulla un'ottica pi? lunga, nemmeno per un uso sporadico.

Motivo per cui, se si ha bisogno di qualcosa in pi?, si deve rompere il salvadanaio :(
Ho notato una cosa.. nella prima parte, che parla dei pro.. e dei contro.. nei contro vi ? la frase " il paraluce tende a muoversi per conto suo.. " o qual'cosa di simile..
il trecento io ce l'ho.. preso propio su consilio tuo.. e, devo fare un'appunto.. il paraluce una volta estratto v? avvitato.. e allora non balla pi?... ci ho messo un p? a capirlo ma ? cos?, altra cosa.. il motore AF non ? velocissimo.. ? lo stesso motore del 80-200, 70-200, 28-70.. e qualche altro..

per il paraluce, non mi pare che altri abbiano messo come bloccarlo.. se invece ci? fosse.. mi scuso per il doppione..
Salve a tutti.
E' il primo messaggio qui su nikonland.
Nei giorni scorsi volevo chiedere informazioni e ulteriori impressioni sul 300 f/4.
Ero indeciso con l'80-400 o con il sigma 150-500 o 50-500.
Ma per postare dovevo prima presentarmi, cos? tra capire dove presentarmi e scrivere la presentazione sono andato lungo.
La preferenza comunque era per il 300 f/4.
Venerd? ne ho trovato uno qui nella mia zona di Treviso ed ? stato amore a prima vista, non servivano pi? i consigli.
Sono andato a vederlo, l'ho esaminato per quelle che sono le mie capit? di esaminare un obiettivo, l'ho provato e L'HO PRESO!!!! :banana:
Ora come un bambino devo dirlo a tutti, tranne alla mia doce met?. Confido che non noter? un nuovo pezzo nella mia borsa. :post-515-1140593913:
Sono curioso ora di fare un piccolo test casalingo e senza pretese per confrontarlo con il mio 70-300 Vr e pi? indirettamente con la qualit? del 80-200 afs.
Perch? l'ho preso? (mi faccio le domande da solo).
Non sono un amante della caccia fotografica ma in alcune rare occasioni l'80-200 mi risultava corto.
Ho il 70-300 vr dai tempi della D80, ma la qualit? rispetto ai 2.8 ? notevolmente inferiore e chiaramente percepibile, anche per uno come me, non solo in interni ma anche all'esterno con molta luce.
Cos? ha cominciato a guardarmi in giro, accantonando momentaneamente la mia voglia di 180 2.8 afd, per cercare un tele dai 300 in su.
Alla fine ho preferito il 300 f/4 ai sigma xx-500 perch? ho preferito avere un'ottica pi? luminosa a 300, lunghezza che sicuramente sfrutter? pi? spesso rispetto alla 400 e 500.
Inoltre un f/4 si pu? usare anche con luce abbastanza scarsa anche se non come un 2.8.
Inoltre quando vorr?, con TC1.4 o TC1.7 sacrificando qualit? e velocit? potr? comunque attenere un 400-500 d'emergenza.
Sono contento perch? maneggiandolo oggi per la prima volta ho notato che non ? particolarmente ingombrante, il 2.8 penso sia ben pi? grande e forse pesante con quel suo magnifico occhione.
In qunto ai Sigma, forse erano anch'essi delle buone scelte per le mie esigenze vista la versatilit? degli zoom rispetto ai fissi ma alla fine ho preferito la qualit? e il richiamo del marchio.
Compro le ottiche per tenerle e sicuramente questo 300 f/4 rimarra con me molto a lungo.
Potrei separamene solo per un futuro 2.8.
Sono curioso di provarlo nei prossimi giorni e di vedere anche come risultano i ritratti e lo sfuocato anche se non ? un obiettivo a ci? dedicato.
Questo ? tutto.
Se avete consigli sull'uso sono ben accetti.
Ciao. Gianmarco.
Esattamente il 300 a cosa ti serve?
Perch? per fotonaturalismo e' drammaticamente corto per volatili, buono per mammiferi. L'ho avuto per molti anni prima di prendere il 2,8 e l'ho venduto e me ne pento. Talora un 300 compatto fa veramente comodo.

Giovanni

Esattamente il 300 a cosa ti serve?
Perch? per fotonaturalismo e' drammaticamente corto per volatili, buono per mammiferi. L'ho avuto per molti anni prima di prendere il 2,8 e l'ho venduto e me ne pento. Talora un 300 compatto fa veramente comodo.

Giovanni


Non sono un amante del fotonaturalismo dove non stento a credere che sia corto.
I 300 mm li consco avendo il 70-300VR.
Li uso poco e fondamentalmente per rubare immagini delle persone nelle varie attivit? a distanze di 10-20 metri.
Mio figlio che gioca, amici che vanno in moto da bordopista, in parapendio in atterraggio e decollo, estranei o conoscenti che riesco a non intimidire stando a una certa distanza .
Ma anche particolari delle mie colline del prosecco.
Voglio provarlo anche in situazioni inusuali, ma in cui io personalmente non ho mai sperimentato una focale cos? lunga e luminosa, cerimonie di amici, matrimoni, battesimi, incontri culturali ecc.
A volte ottiche inadatte ti fanno buttare via quasi tutte le foto fatte (sono appunto inadatte alla situazione) ma te ne fanno fare qualcuna di unica, bella e particolare.
Io non sono un professionista che deve portare a casa il lavoro ma un appassionato e posso permettermi anche di questi lussi.
Gianmarco.
Foto
Mauro Maratta
nov 04 2010 08:19
Tutti i 300/4 sono morbidi a tutta apertura. Ragion per cui la relatica luminosit? ? pi? che altro un dato di targa.
Bisogna chiudere almeno ad F5.6, meglio ad F8 per avere la massima nitidezza.

Ed a quel punto, considerata la lunghezza focale bisogna stare attenti ai tempi di scatto.
Queste sono a f4.

Immagine Allegata: _DUK3749.JPG Immagine Allegata: Mele5.jpg

Tutti i 300/4 sono morbidi a tutta apertura. Ragion per cui la relatica luminosit? ? pi? che altro un dato di targa.
Bisogna chiudere almeno ad F5.6, meglio ad F8 per avere la massima nitidezza.

Ed a quel punto, considerata la lunghezza focale bisogna stare attenti ai tempi di scatto.


Questa mattina ho fatto qualche scatto prima di andare al lavoro con tutta la fretta del caso ma la luce era irresistibile e le colline pure.
Ho scattato con diversi tempi ma penso che per come mi vibrava la mano e visto che non c'? stabilizzatore saranno decenti solo quelle con tempi inferiori 1/800 - 1000
Devo inoltre procurarmi l' MC36 o altro aggeggio per lo scatto remoto perch? anche su cavalletto la macchina si muove vistosamente quando scatto e LM-L3 della D80 mi sono accorto non essere compatibile.
Certo che il paraluce che cade sempre in avanti non ? il massimo.
Gianmarco.

Certo che il paraluce che cade sempre in avanti non ? il massimo.


Lo puoi bloccare, sia in posizione retratta che estesa, basta ruotarlo, sempre che non sia rotto.
Foto
giannizadra
nov 04 2010 10:15

Sono curioso ora di fare un piccolo test casalingo e senza pretese per confrontarlo con il mio 70-300 Vr e pi? indirettamente con la qualit? del 80-200 afs.


Lo troverai molto migliore del 70-300 VR a 300mm, e competitivo, quanto a nitidezza, con l'80-200 AFS a 200mm, a pari diaframma.
Rispetto a quest'ultimo, il 300 AFS ha una resa cromatica pi? fredda, ? pi? "secco" e meno "rotondo".
Lo uso poco (preferisco i grandangoli...) ma sono contento di averlo in corredo.
Ottimo obiettivo, nitido, compatto per essere un 300, veloce, maf minima ridottissima.
Indegno l'attacco al treppiede, una vera fabbrica di vibrazioni (ho sostituito la staffa originale con la Kirk).
Non arriva alla qualit? del fratellone f/2,8, ma straccia tutti gli zoom che raggiungono i 300mm (tranne il 200-400/4).
In caso di bisogno lavora molto bene con il TC14E, limitatamente a quanto un'ottica possa reggere moltiplicata.

PS. Come ti ha scritto Duke, il paraluce si blocca ruotandolo...
Che si bloccava una volta esteso lo sapevoe e l'avevo letto anche qui nella discussione.
Retratto ho provato a bloccarlo, senza successo.
Forse ho girato dalle parte sbagliata, non credo sia rotto, l'obbiettivo ? praticamente nuovo.
A pranzo riprovo.
Gianmarco.
Foto
giannizadra
nov 04 2010 11:03

Che si bloccava una volta esteso lo sapevoe e l'avevo letto anche qui nella discussione.
Retratto ho provato a bloccarlo, senza successo.
Forse ho girato dalle parte sbagliata, non credo sia rotto, l'obbiettivo ? praticamente nuovo.
A pranzo riprovo.
Gianmarco.


Estenderlo, ruotare di 1/4 di giro in senso orario.
alcuni scatti :

liscio d700
Immagine Allegata: andrea.jpg

liscio d2hs
Immagine Allegata: cross.jpg
Foto
Francesco64
nov 04 2010 11:59

Che si bloccava una volta esteso lo sapevoe e l'avevo letto anche qui nella discussione.
Retratto ho provato a bloccarlo, senza successo.
Forse ho girato dalle parte sbagliata, non credo sia rotto, l'obbiettivo ? praticamente nuovo.
A pranzo riprovo.
Gianmarco.


Quando e' ritratto devi fare una (minima) forza, dovresti sentire uno scatto e a quel punto il paraluce continua a ruotare liberamente ma non si estende piu' da solo se capovolgi l'obiettivo.
E' un blocco piuttosto lasco per cui puo' capitare che tirandolo fuori dalla borsa si sganci e si estenda.

Francesco

...... anche su cavalletto la macchina si muove vistosamente quando scatto.....
Gianmarco.


Questo ? un antico problema dovuto al collare, veramente pessimo. Se ne trovano di terze parti molto buoni e STABILI.

Giovanni
Foto
Adriano Max
nov 15 2010 15:01

Questo ? un antico problema dovuto al collare, veramente pessimo. Se ne trovano di terze parti molto buoni e STABILI.

Giovanni


Che io sappia ci sono i collari della Kirk oppure soluzioni come questa (qualcuno l'ha provata) ?

Ciao,
A.
Foto
tulkashin
lug 04 2011 10:46
E' entrato nel corredo marted? scorso, ma ho potuto usarlo sul campo per 3 ore solo sabato. L'ho preso per integrarsi con il 180 2.8 e sostituire a 300 il 70-300 VR.
Qualche impressione, da verificare col tempo. Sino a sabato ho fatto qualche piccola prova da approfondire, ad esempio nelle foto su treppiede non ho riscontrato vibrazioni: forse lo scarso peso della D90 aiuta.
L'autofocus limitato a 3 metri si velocizza sensibilmente ed ? abbastanza reattivo da catturare il soggetto al volo anche se non ? un fulmine. La cattura anche in scarsa luce ? precisa. L'autofocus ? molto silenzioso. Utile la distanza di messa a fuoco ridotta a 1.45 metri.
Comoda e precisa la ghiera di messa a fuoco.
L'utilizzo a mano libera ? agevole ma ritengo utile avere un monopiede a portata di mano per maggior sicurezza.
A tutta apertura ? buono come nitidezza anche se mi pare meglio sovraesporre di ⅔ di stop e a 5.6 di ⅓.
I colori come detto sopra sono brillanti e vivaci (il confronto tra 180 e 300 in situazioni simili lo mostra nettamente).
Lo sfocato ? piacevole. La resa ad alti ISO ? buona. Il decadimento di qualit? ai diaframmi pi? chiusi mi pare accettabile.
Isola molto bene il soggetto dallo sfondo.

Personalmente sono soddisfatto dell'acquisto, adesso posso avere altri punti di vista per fotografare le varie discipline: foto frontali al lancio del peso e non solo laterali; cambio repentino di soggetto durante le corse in rettilineo con inquadratura frontale. E' invece scomodo nel salto lungo per l'eccessiva distanza dal soggetto e per i rompiscatole che si possono inserire nell'inquadratura. A met? luglio, terminati gli esami, voglio utilizzarlo per fotografare i fenicotteri rosa che sono presenti qua a Cagliari in gran numero.
Facendo qualche raffronto con gli altri teleobiettivi in mio possesso, posso dire che ? nettamente pi? nitido dei 300mm del 70-300 VR che uso da f/8 in poi, proprio un altro pianeta. Rispetto al 180 2.8, che adoro, ci sono i colori molto differenti, l'autofocus a vantaggio del 300 e il peso a vantaggio del 180: insieme formano per me un'ottima coppia.

Qualche scatto a corredo di quanto detto sopra
Alla distanza minima Immagine Allegata: _DSC0931.jpg
A f32, 5 sec Immagine Allegata: _DSC1008.jpg
A 3.200 ISO Immagine Allegata: _DSC1011.jpg
A f4 Immagine Allegata: Master Sardi e II CDS Master, Cagliari, Premiazioni  02-07-2011  40.jpg
Immagine Allegata: Master Sardi e II CDS Master, Cagliari, Premiazioni  02-07-2011  105.jpg
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi