Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Nikon 24-70mm F2.8 AF-S test


Uso sul campo



L'obiettivo montato sulla D3 trova la sua naturale collocazione: ben bilanciato, anche se comunque di dimensioni generose (come del resto il predecessore 28-70mm f/2,8 AFS che aveva solo un aspetto più tozzo, ma ingombri del tutto paragonabili, specie con paraluce montato), é fulmineo in AF e molto preciso in tutte le sue regolazioni: uno strumento decisamente affidabile, che trasmette un feeling 'potente'; impossibile passare inosservati e scattare a persone senza che queste non notino lo strumento prima del fotografo !

Sulla D200 a mio avviso invece il 24-70mm é inopportuno: chiaramente un obiettivo da 'ammiraglie', rende la D200 poco maneggevole ! Inoltre sulla D200 l'AF, sempre veloce, é meno fulmineo e preciso, evidenziando lo spreco di risorse economiche che un tale obiettivo rappresenta su un corpo macchina come la D200. La resa ottica é comunque elevatissima anche su formato ridotto, in questo senso non c'é davvero dubbio...


 

Confronti tra Nikkor 24-70mm f/2,8 AFS e altre ottiche Nikon AFD



Ecco alcune immagini di valutazione alla focale di 24mm, effettuate utilizzando la Nikon D3; nelle immagini sono indicate le serie scattate con lo zoom 24-70 f/2,8 AFS e quelle realizzate invece col 24mm f/2,8 AFD.

Ciò che colpisce é l'equilibrio di resa dello zoom, che sfodera una resa impressionante già da f/2,8. Queste prime immagini sono scattate direttamente in jpg e la D3 é intervenuta correggendo vignettatura e CA. Persino ai bordi estremi (il tappino Nikon per terra) il risultato é in favore dello zoom:
 

Immagine Allegata: 24mmAFS_part_croce.jpg
Immagine Allegata: 24mm_part_croce.jpg

Immagine Allegata: 24mmAFS_part_campane.jpg
Immagine Allegata: 24mm_part_campane.jpg

Immagine Allegata: 24mmAFS_part_tappo.jpg
Immagine Allegata: 24mm_part_tappo.jpg

Scena complessiva:
 

Immagine Allegata: 24mm.jpg

Questi invece sono confronti effettuati alla focale di 50mm tra il 24-70mm f/2,8 AFS e il 50mm f/1,8 AFD ai diaframmi comuni; la scena ? la stessa del test di cui sopra, l'ho riproposta più sotto evidenziando in un ritaglio la distorsione dello zoom, che mi rendeva difficoltoso allineare il bordo inferiore alla prospettiva della chiesa. I file sono ancora jpg generati direttamente dalla D3:



Immagine Allegata: 50_croce.jpg
Immagine Allegata: 50_orologio.jpg
Immagine Allegata: 50_campane.jpg

Immagine Allegata: scena_50.jpg

Ancora un confronto con il 24mm AFD, ma stavolta i file in ripresa erano RAW poi esportati da lightroom senza modifiche particolari:
 

Immagine Allegata: 24mm_RAW_frontale.jpg

Immagine Allegata: 24mm_RAW_MM.jpg

Immagine Allegata: 24_duomo.jpg

In questa serie sono meno evidenti le differenze tra le due ottiche, anche se lo zoom é impressionante e superiore, specie ai bordi/angoli estremi già da f/2,8 !

Questo invece é un veloce confronto tra 12-24mm AFS DX e 24-70 AFS FX alla focale di 24mm e f/5,6; la scena complessiva é visibile più sotto in uno scatto fatto a 12mm col il 12-24 su full frame, un'ottica che evidentemente é meglio non usare sul formato FX ! I due particolari si trovano al di fuori del cerchio di copertura DX: la struttura in legno vicino al bordo DX sul lato corto, mentre il particolare del fogliame sul bordo corto del formato FX (ben fuori quindi dalla copertura dell'obiettivo 12-24mm DX):
 

Immagine Allegata: confronto_12_24_24_70.jpg

Immagine Allegata: confronto.jpg

Immagine Allegata: 12.jpg

Ammontare della distorsione alle focali di riferimento sulla ghiera dello zoom (24, 28, 35mm e 50, 70mm; sempre su Nikon D3):
 

Immagine Allegata: _D3H5673.jpg Immagine Allegata: _D3H5674.jpg Immagine Allegata: _D3H5675.jpg

Immagine Allegata: _D3H5676.jpg Immagine Allegata: _D3H5677.jpg

In assoluto la distorsione del 24mm AFD é minore di quella dello zoom alla stessa focale, altrettanto si può dire per la focale 50mm.

Un esempio di sfocato a 70mm e f/2,8. Il crop e il suo 'intero':
 

Immagine Allegata: minima.jpg

Immagine Allegata: _D3H5681.jpg

il dettaglio è ottimo, la gradevolezza dello sfocato... non proprio da ottica fissa !
Immagine inserita

Ad ulteriore supporto di questo aspetto andy68 ha realizzato questo scatto (visibile nel suo test sul 70-200 f/2.8 AFS VR II) che evidenzia il problema dello sfocato del 24-70mm: nell'immagine di sx (relativa appunto al del 24-70mm AFS) si notano anelli concentrici all'interno dei punti luminosi sfocati...
 

Immagine Allegata: 20091216-xxb55rf82rg78ih39p2xssnjrk.jpg

posso solo supporre che le lenti sono montate in modo tale che i 'diaframmi' di sostegno dei numerosi elementi ottici in qualche modo generano interferenze che risultano con questa non linearità di riempimento delle superfici pseudopuntiformi sfocate; senz'altro un aspetto migliorabile con più attenta ingegnerizzazione dell'ottica.

La vignettatura, a 24mm e 70mm (sempre su Nikon D3):
 

Immagine Allegata: _D3H5694.jpg Immagine Allegata: _D3H5695.jpg



Conclusioni



Pro:

Eccellente nitidezza già da f/2,8 su tutto il range di focali_
Costruzione impeccabile, robusta, affidabile_


Contra:

Peso e ingombro_
Distorsione a 24mm su FX; su DX la distorsione é molto più contenuta_
A 24mm la resa agli angoli estremi potrebbe in assoluto essere migliore, tuttavia come si può evincere dal confronto col 24mm fisso AFD della stessa Nikon, il livello è comunque elevato ! _

[color=black][background=#FFFF00]

ecco un confronto un po' particolare e non molto rigoroso col 24-70mm f/2,8 AFS: mantenendomi alla stessa distanza dal soggetto (circa un metro) l'ho fotografato prima con la D3 a 70mm f/2,8 e poi con la D200 a 44mm di focale sempre a f/2,8 per mantenere le stesse dimensioni apparenti sul fotogramma.

Ho scattato a mano libera... Il risultato é che quanto a grana le due immagini sono simili (con ancora un leggero vantaggio per la D3) anche se la D200 scattava a ISO 800 e la D3 a 3200 Immagine inserita hehe !! Complessivamente l'immagine della D3 é superiore quanto a resa cromatica, mentre il dettaglio é un po' falsato da una non perfetta messa a fuoco e da un micromosso presente in entrambi gli scatti... in futuro se avrò la possibilità rifaccio alcuni test analoghi in modo più rigoroso...
Immagine inserita
 


Immagine Allegata: _D3H5698_2.jpg

Immagine Allegata: A.jpg

Immagine Allegata: B.jpg

Immagine Allegata: C.jpg

Qui trovate i due JPG delle immagini : D3 D200

Trovate interessanti note a questo zoom anche nei test di focali in esso comprese, come QUI.
 

Immagine Allegata: 24_70.jpg Immagine Allegata: 24_70_2.jpg

Adri.
Immagine inserita

Ecco l'output di IMATEST sulla vignettatura a f/2,8 per lo zoom in questione:
 

Immagine Allegata: 24_2.8_vignettatura.jpg

Immagine Allegata: 70_2.8_vignettatura.jpg

Per quanto riguarda la focale 24mm non sono presenti linee all'interno della zona a 0,5 stop perch? la resa là é estremamente omogenea e le variazioni non sono significative. C'é una 'ripida' caduta ai bordi invece...

Giusto per curiosit?: http://diglloyd.com/...3LensRobustness
 

Immagine Allegata: nikon24_70.jpg

I was using my Nikon 24-70 in the cold weather (more than -20 degrees Celsius in Moscow), it simply broke close to bayonet ring.... I was totally disappointed, I am an engineer and really take care about my equipment. Lens and camera were in my Tamrac 5 Pro backpack and when taking out my D3 with 24-70 on I saw the terrible scene. Was using 28-70 in different weather conditions, even at -53 degrees Celsius on my F5 on Lake Baykal in Siberia and was OK.

Adriano

a 55 mm ad F4, Nikon D3x, luce ambiente, nessuna postproduzione (NEF convertito da Capture NX 2.2.1, PC : Portrait, WB su Auto)
 

Immagine Allegata: _D3X6003.jpg

Sto rivalutando il 24-70/2.8 (ebbene si, l'ho ricomprato) sulla D3x.
Effettivamente ha una nitidezza esemplare ed un ottimo microcontrasto, parametri che con la D3 non mi erano sembrati così straordinari come si diceva in giro ...

Qui su un soggetto un pò più interessante di un ... mezzo panino :
 

Immagine Allegata: _D3X5901.jpg

Sempre D3x, luce ambiente, ISO 800 a 24-70/2.8 a 60 mm.

Mauro
Test: Yes



63 Comments

Foto
Mauro Maratta
ott 13 2008 14:42
Effettivamente io lo uso da 28 a 70 mm ma per la massima parte a 50-58 mm. Motivo per cui mi sono chiesto perch? mai l'ho comprato ...

Immagine Allegata: _D3H5161tb.jpg


Complessivamente lo trovo un passo decisamente avanti rispetto al 28-70/2.8, anche nell'aspetto, decisamente pi? filante.
Contrasto e linearit? sono superiori, al di l? dei 4 mm in pi?, utili ma non fondamentali.
Foto
Mauro Maratta
apr 14 2009 18:24
La procedura di MAF con gli Imatest prevede una serie di scatti con messa a fuoco progressiva manuale e scelta successiva dello scatto che risulta in termini strumentali pi? nitido.
In genere si fanno da 10 a 20 scatti per ogni diaframma.

E' uno dei motivi per cui abbiamo di fatto cessato di fare test con ... gli Imatest.
Lo lasciamo fare al tedesco che evidentemente ha pi? costanza di noi.
Generalmente comunque si cerca di mettere a fuoco a mano al meglio delle possibilit? offerte dall'apparato oculare.

:P


Comunque, pur non amando particolarmente il 24 mm Nikon (di nessun tipo) sono con te.
Non ho ancora trovato uno zoom che possa sostituire ai massimi livelli un fisso.
Questo 24-70/2.8 (piuttosto sopravvalutato come il suo predecessore 28-70/2.8) non fa eccezione.

:D
lo sto vendendo in questi giorni, l'ho usato molto con la D3 per lavoro, mi aspettavo molto di + da un ottica da 1500 euro, specialmente alle focali + corte, dove mostra tutti i suoi limiti e a 70 mm dove diventa un pelino troppo morbido...

salut

Giusto per curiosit?: http://diglloyd.com/...3LensRobustness

Se non ? un esemplare difettato... ? semplicemente scandaloso.
:angry:
Forse -20?C possono senbrare un valore assurdo, ma chiunque vada in montagna d'inverno sa bene che sono tranquillamente alla portata di qualsiasi pista da sci.
Oppure a Trepalle a mezzogiorno.

C'? da dire che nessuno dei norvegesi, svedesi e canadesi che ci sono su Nikongear si ? mai lamentato in tal senso (se non mi perdo qualcosa).
a_
Foto
Mauro Maratta
apr 28 2009 15:31
In effetti maneggiandoli ho avuto l'impressione che il 28-70/2.8 fosse pi? robusto del nuovo 24-70/2.8.
Non ho la stessa opinione del 17-35/2.8 che mi ? sempre sembrato pi? il pi? deboluccio :rolleyes:
Foto
Adriano Max
apr 28 2009 15:53
C'? anche da dire che nell'immagine postata sembra che la placca in metallo dell'innesto sia deformata (in basso)... magari l'obiettivo ? caduto... certo se un 35-70mm f/2,8 cade la prima preoccupazione ? quella di togliergli la terra di dosso: funzioner? sempre !!
;)
Foto
Adriano Max
apr 29 2009 10:15

C'? anche da dire che nell'immagine postata sembra che la placca in metallo dell'innesto sia deformata (in basso)... magari l'obiettivo ? caduto... certo se un 35-70mm f/2,8 cade la prima preoccupazione ? quella di togliergli la terra di dosso: funzioner? sempre !!
;)


Un'altra cosa: il peso sempre maggiore degli zoom corti e medi, uniti al minor uso di metallo 'vivo', e all'abbondaza di cosiddette 'plastiche e resine resistenti come il metallo', ? a mio avviso causa di queste rotture. Gli obiettivi Zeiss per Contax e i Leica R, costruiti in modo teutonico (e quindi in modo simile agli Ais)... non soffrono di questi problemi !!
;)
Foto
Paolo Tagliaro
apr 29 2009 10:40

C'? anche da dire che nell'immagine postata sembra che la placca in metallo dell'innesto sia deformata (in basso)... magari l'obiettivo ? caduto... certo se un 35-70mm f/2,8 cade la prima preoccupazione ? quella di togliergli la terra di dosso: funzioner? sempre !!
;)


La baionetta non mi sembra deformata.
La mia impressione ? che non sia rotto ma fissato male in fase di assemblaggio.
Solo impressioni perch? la foto non ? sufficiente per valutare approfonditamente il problema.
Foto
Adriano Max
apr 29 2009 11:11

La baionetta non mi sembra deformata.
La mia impressione ? che non sia rotto ma fissato male in fase di assemblaggio.
Solo impressioni perch? la foto non ? sufficiente per valutare approfonditamente il problema.


In effetti non ? affatto chiaro... a me sembrava deformata qui:

Immagine Allegata: nikon24_70_2.jpg


Assemblato male ? a me sembra che manchino delle viti che uniscano i due pezzi in questione... che tra l'altro mi aspetterei 'avvitati' tra loro, se non adirittura 'corpo unico': se ? costruito cos? un colpo forte lo pu? sempre spezzare...

Grazie,
Adriano.
:)
Gianluca1982
giu 02 2009 11:52
Mauro anche io sono indeciso se prendere o meno il 24-70 ... mi servirebbe molto uno zoom standard pro, troppo spesso ne sento la necessit?.

Da questa tua frase:

"Sto rivalutando il 24-70/2.8 (ebbene si, l'ho ricomprato) sulla D3x.
Effettivamente ha una nitidezza esemplare ed un ottimo microcontrasto, parametri che con la D3 non mi erano sembrati cos? straordinari come si diceva in giro ..."

Credo di capire che sconsigli di comprarlo per la D3 (e per la mia D700) perch? anche a tuo avviso (anche io nei miei test ho notato una ottima resa ma non straordinaria) si comporta meglio sulla D3x (cosa a mio avviso strana visto che il sensore della X molto spesso non fa che ampliare i difetti di molte ottiche)

Stai rivalutando il 24-70 solo sulla X oppure pensi abbia lo stesso comportamento anche su D3?
Foto
Mauro Maratta
giu 02 2009 15:00
Gianluca, il mio scarso entusiasmo per gli zoom ? cosa nota.
Preferisco in ogni caso i fissi, specie quelli da "ritratto".
Questo in generale e il discorso vale anche per purosangue come il 200-400/4.

Ho avuto sino ad ora tre esemplari del 24-70/2.8, rivenduti dopo pochi mesi per scarso utilizzo.

Per il mio "palato" sono risultati sinora ottimi sul sensore della D3 ma non entusiasmanti, mai quanto il 28, l'85 o il 50 mm.

Con la D3x (ho solo pochi giorni di esperienza all'attivo) invece sto avendo finalmente le risposte che si dovrebbe attendere chi lo compra come obiettivo principale, capace di sostituire i fissi nel suo range di focali.

Nel mio giudizio non mi baso su dati di fatto scientifici ma sulla risposta del mio occhio.

Ho l'impressione che tutte le pi? recenti ottiche Nikon (a partire dal 200/2VR) siano state progettate tenendo in considerazione la resa che avrebbero dato con un sensore FX con la risoluzione della D3x. Come se in casa lo avessero sempre avuto ... :P
Mentre D3 e D700 per me restano fotocamere specializzate per un certo genere di fotografia ma non per tutto.

Morale : credo che questo terzo esemplare rester? in casa per ... un bel pezzo :D
Foto
Alberto73
giu 02 2009 15:06

il mio scarso entusiasmo per gli zoom ? cosa nota.
Preferisco in ogni caso i fissi, specie quelli da "ritratto".

? proprio per questo che sono rimasto basito quando ho letto:

Sto rivalutando il 24-70/2.8 (ebbene si, l'ho ricomprato) sulla D3x

:ninja:
Gianluca1982
giu 02 2009 15:11
Mauro, il tuo occhio ? certamente allenato a valutare ottiche di "razza", dunque prendo atto della tua considerazione personale e la terr? presente.

Certamente la maggior risoluzione della D3x restituisce una dettaglio fine superiore rispetto alle D3, dunque credo che il merito sia proprio della maggior densit? di pixel e non ad una "miglior resa" di questo zoom rispetto alla D3...(che a mio avviso ha dei "difetti" che si porta dientro su ogni corpo)

Sono rimasto stupito, ad esempio di come (OT) il sigma 150 si comporti sulla D3...davvero sensazionale...sar? perch? ? un micro...

Spesso mi soffermo a pensare che per avere il meglio dalla propria fotocamera occorra davvero provare e riprovare, infatti mi capita di rivalutare le performance di alcuni obiettivi che reputavo scadenti.

Dovr? provarlo meglio questo 24-70 ma solitamente io...mi innamoro a prima vista...e con questo zoom credo sia stata solo "un'avventura fugace".

Se ne hai voglia e tempo, fai qualche test parellelo D3 VS D3x credo siano in molti ad averne interesse.
Foto
Mauro Maratta
giu 02 2009 15:15

[...]Spesso mi soffermo a pensare che per avere il meglio dalla propria fotocamera occorra davvero provare e riprovare


Avrai letto la frase di San Paolo che ? adesso la mia firma : "provate tutto, tenete ci? che ? buono".

Ovviamente non sto dicendo che il 24-70/2.8 abbia prestazioni superiori su D3x al 150 Sigma o al 105/2.8G Nikon, per niente.
Gli strumenti eccezionali trovano la loro ideale dimensione con la D3x.
Per? con questo sensore, la flessibilit? del 24-70/2.8 torna comoda in svariate situazioni senza far rimpiangere troppo ci? che in quel momento non si ? potuto montare sul bocchettone.

Almeno finch? non disporr? di una seconda D3x :P
Gianluca1982
giu 02 2009 15:19

Almeno finch? non disporr? di una seconda D3x :P



Altrimenti perch? vendere uno dei due corpi D3? :P
Foto
Adriano Max
giu 03 2009 15:23
Per chi fosse interessato o sta considerando l'acquisto di questa lente, evidenzio la minima distanze di messa a fuoco possibile alle varie focali: varia un poco, come dichiarato da Nikon stessa:

0,41m a 24mm
0,39m a 28mm
0,38m a 35mm – 50mm
0,40m a 70mm

Da circa 35mm fino a 70mm ? equivalente o pi? vantaggioso rispetto alle ottiche fisse...

Ciao,
Adri.
;)
Foto
Mauro Maratta
feb 18 2010 11:16

Immagine Allegata: arthur_divano.jpg



Arthur, il nuovo beniamino di casa Rudolf, ripreso con il 24-70/2.8 ad F8 con l'ausilio di un flash di studio con bank ottagonale in uno dei rarissimi momenti di ... immobilit? della piccola peste ! (E' un Jack Russell Terrier di quasi quattro mesi).

Confermo che con la D3x il nuovo Nikkor 24-70/2.8 mi piace realmente molto, tanto da averlo inserito come standard nelle riprese di studio, insieme all'immancabile 85/1.4D.
Foto
Adriano Max
mag 05 2011 09:28
Una recensione e alcuni commenti sulla rottura e riparazione di quest'ottica, QUI.

Immagine Allegata: AFS2470_4.jpg

Fonte: http://www.imagepower.de/
Giusto per tornare in tema di fotografia....

Da quando l'ho preso, il 24-70 ? diventato l'obbiettivo che uso di pi?. Come speravo fosse (in caso contrario, l'avrei gi? rivenduto).

Quello che apprezzo di pi? in questa lente ? la qualit? eccezionale fin da f2.8.
Non mi ha mai fatto rimpiangere gli scatti fatti con lo zoom per l'impossibilit? pratica di montare il 50/1.4 o il 105/2 (mancanza di tempo per non "perdere l'azione", intendo).
Ovvio che i risultati con i fissi sono migliori, ma appunto quando non ho avuto scelta non mi sono mai pentito una sola volta:

Immagine Allegata: 1064r33.jpg

Immagine Allegata: 1053r38.jpg

Immagine Allegata: 1052r26.jpg


...Ed anche chiuso non delude.
In questo caso ad f8, che per me ? quasi il limite massimo (normalmente, sto sugli f5.6):

Immagine Allegata: 1065r59.jpg

Immagine Allegata: 1069r62.jpg

Nel test si diceva che questo 24-70 ? preferito al 28-70 nei paesaggi, mentre da vicino il "vecchio" ha una marcia in pi?.
Confermo, in linea generale (pur non avendo mai usato intensamente il 28-70).
Ma ribadisco che con il nuovo 24-70 non ci si perde nulla per strada, in termini di dettaglio (nelle ombre).
Basta uno sviluppo leggermente diverso, che appunto abbia un occhio di riguardo per i toni scuri, e ci si pu? godere la linearit? davvero eccezionale anche a TA.

Insomma, per me ? stato un acquisto azzeccatissimo. :)
a_

P.S. Adriano... Abito in Danimarca! :P
Foto
vetrofragile79
mag 05 2011 18:24
L'avessero fatto 28-70 sarebbe stato eccezionale,a 24 non brilla per niente.
Il mio esemplare ? sempre attaccato alla macchina,raramente cede il posto al 180,viene per lo pi? usato nel range 35-60 con grande soddisfazione.
Fosse anche pi? leggero sarebbe davvero troppo e di certo non mi lamento vedendo cosa stanno tirando fuori attualmente :)

L'avessero fatto 28-70 sarebbe stato eccezionale,a 24 non brilla per niente.

Non condivido questo giudizio, per la verit?.
I 24mm sono certamente la focale peggiore del 24-70 (ma io direi meno migliore :P ), come ? sempre stato per tutti gli zoom Nikon (e Canon).
Per avere uno zoom transtandard che vada meglio in posizione wide che tele, occorre prendere il vecchio Sigma 28-70 f2.8 EX (le versioni successive non so), o l'ultimo Minolta AF. Ma come qualit? generale ? tutta un'altra storia, specialmente il Sigma.

Quello che credo disturbi molto del Nikkor a 24mm ? la CA nelle aree laterali, praticamente assente a tutte le altre focali, ma che rovina molto la linearit? di questo zoom a 24mm.
Io ho preso l'abitudine, usando LR per lo sviluppo, di applicare indistintamente a tutti gli obbiettivi la Lens Correction, limitatamente alla CA, appunto (quindi con i cursori Distorsion e Vignetting a zero).
Facendo questo, non mi sono praticamente mai accorto del calo delle prestazioni dei bordi al 24mm.

Per esempio (a sinistra non corretto, a destra corretto in automatico):
Immagine Allegata: 24-70-CA.png
All'estrema sinistra si vede di che zona del fotogramma stiamo parlando.

Corrretto questo, che credo sia fattibile anche per i JPG on-camera, rimane solo la gi? citata distorsione.
Anche quella ben corretta in automatico, ma personalmente uso quella correzione il meno possibile, in generale.

Se avessero riproposto il 28-70, semplicemente io non l'avrei preso, come non ho mai preso il 28-70 AFS.
Il 24-70 l'ho scelto peroprio per "eliminare" il 20mm quando mi muovo, sfruttando proprio quei millimetri in meno rispetto al vecchio zoom per avere una prospettiva il pi? vicina possibile al 20mm fisso.
Dopo un viaggio in Bretagna (da cui arrivano tutte queste foto) ed uno in India, posso dire di aver fatto la scelta giusta.
Mi dispiace per il 20mm, che uso ormai pochissimo, ma ad oggi se ho bisogno di una prospettiva pi? spinta di quella del 24mm mi trovo pi? a mio agio a montare il 17-35 (che per? non porto in viaggio).
a_

P.S. Fare uno zoom transtandard f2.8 pi? leggero non lo vedo possibile, con il vetro attuale.
...E come giustamente fai notare, "guadagnare" un etto e mezzo sostituendo il metallo del 24-70 con la plastica del 35/1.4.... :rolleyes: Diciamo che non ? il caso, ecco. :lol:
Foto
vetrofragile79
mag 05 2011 19:00
Pareri diversi, io avrei tenuto il 20 fisso e acquistato il nuovo ed inesistente 35-70 afs N G. Sperando in un risparmio di peso.
Sia la distorsione a barilotto che la Ca sono eliminabili via software,non ? quello su cui punto l'indice .

Ciao!

Pareri diversi, io avrei tenuto il 20 fisso e acquistato il nuovo ed inesistente 35-70 afs N G.

...Ma io il 20mm l'ho tenuto, ci mancherebbe altro!

Il 35-70 mi sarebbe ancora pi? innutile del 28-70.... perch? ho gi? il 50mm, che ha sempre fatto le veci di quello zoom. :P

Scherzi a parte, sia per lavoro che per vacanze sono passato dalla terna 20(o 28)-50-105 al singolo obbiettivo 24-70.
Il che significa meno cambi lente in condizioni disastrate (che sia una spiaggia ventosa con le onde, una citt? polverosa o un teatro buio), con tutto quello che ne consegue.

I fissi li ho tutti, se voglio.
E voglio, spesso. ;)
a_
Foto
Bernardo Gattabrìa
mag 05 2011 19:18
Io uso oramai da quando ? uscito il 28-70 2,8 afs e devo dire che ? il mio obiettivo preferito da viaggio.
Un po' meno per uscite a tema, dove gi? so quale obiettivo mi servir?. Il 20 per me ? un obiettivo stupendo insieme al 24 per foto di paesaggi e indubbiamente se lo scopo sono foto di architettura e paesaggio urbano, l'obiettivo che uso al 98% dei casi ? proprio il 20mm.

Debbo dire che se debbo trovare un difetto al 28/70 ? proprio il peso. Acquisterei ben volentieri un zoom standard anche con luminosit? minore, ma che avesse un peso inferiore ai 400 grammi. Oramai a 60 anni non sopporto pi? il peso.
Io non ho mai avuto il 28-70, quindi mi risulta difficile fare paragoni... L'attuale 24-70 in effetti non ? riuscito molto bene alla focale minima, dove presenta veramente una distorsione eccessiva per una lente top, mentre lavora molto bene alla focale massima. A me personalmente la distorsione ? l'aspetto che mi infastidisce di pi?. Per questo ho deciso di affiancargli l'onesto 20 f2.8.
Saluti
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi