Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikon 105mm F1.4E : č nata una leggenda (test/prova)


Giuro che avevo deciso che non l'avrei comprato.
Ma poi me l'hanno dato in test
 
Immagine Allegata: D5H_4813.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4814.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4823.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4824.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4827.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4828.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4833.jpg
 
Immagine Allegata: D5H_4835.jpg
 
in luce ambiente e a tutta apertura, con la Nikon D5, in auto ISO, curando più che altro la composizione e soprattutto, la messa a fuoco.
 




Test: Yes



44 Comments

Bella recensione e bello anche il racconto dell'evoluzione della specie.  :ibf_thumbup:

 

Non è un obiettivo che saprei valorizzare come si deve ma è innegabilmente pazzesco!

Foto
Leonardo Visentėn
ott 03 2016 09:50
Messa a fuoco a parte, non so quale sceglierei tra lo Zeiss e questo, lo Zeiss è sì tedesco, ma ha una magia che non è quantificabile, e come sensazione in mano (correggetemi se sbaglio) è uno step e mezzo sopra (se questo si allinea come tattilità all'85 e al 58), certo non ha quelle transizioni burrose a 360° di questo, ma come detto da Mauro, non sono alternativi. Sicuramente non saprei valorizzare al massimo nessuno dei due.
Foto
Mauro Maratta
ott 03 2016 09:55

Assolutamente d'accordo.

 

Peso a parte, questo 105mm è del tutto analogo agli altri prodotti Nikon, sia di fascia alta che media. Plastica made in Cina, a prescindere dal prezzo imposto che, per il Nikon 300/4PF e per questo 105/1.4E, è certamente influenzato dall'essere gli unici al mondo fatti così (per ora).

 

Lo Zeiss invece è un pezzo di ferramenta che anche per l'assenza di qualsiasi meccanismo elettronico, è pensato per durare in eterno (e nella versione nuova Milvus costa come questo Nikon di plastica, più o meno).

 

Ma sono due strumenti differenti anche sul piano fotografico. Uno è un vino bianco alsaziano, l'altro un rosso d'autore.

Sono rimasto deluso dalla aberrazione assiale (non "sferica"). Molto evidente dal test. Lo Zeiss è su un altro livello. Chiaro che non è l'unico parametro di giudizio ma per me è già un deal-breaker.
Attendo il Sigma 135 Art...se non costerà un trilione...oppure Zeiss e pazienza.

che dire?..  ti è entrato nel cuore.. questo vetro..  e lo userai bene, questo noi lo sappiamo..

 

bel pezzo, scritto con l'anima.

Sono rimasto deluso dalla aberrazione assiale (non "sferica"). Molto evidente dal test. Lo Zeiss è su un altro livello. Chiaro che non è l'unico parametro di giudizio ma per me è già un deal-breaker.
Attendo il Sigma 135 Art...se non costerà un trilione...oppure Zeiss e pazienza.

 

Che problemi comporta?

L'aberrazione assiale (o longitudinale per cui è chiamata anche LoCA) comporta il fatto che gli oggetti davanti al piano di fuoco assumono contorni magenta e quelli dietro al piano di fuoco assumono contorni verdi. E' dovuta la fatto che lunghezze d'onda diverse vengono rifratte in modo diverso e al fatto che evidentemente questo fenomeno non è compensato del tutto.

Nel caso del nuovo Nikon 105 si tratta comunque di un fenomeno leggero, per carità, non fraintendetemi. Sono io che sono fissato.

Dovreste vedere il vecchio 135/2.8 AI/AIS detto "il principe della LoCA"...

Foto
Mauro Maratta
ott 03 2016 13:05

Quando torno a casa metto una foto "reale" in cui si vede bene il fenomeno.

 

Che, come dice Michele, comunque contenuto rispetto ad un 85/1.4 (vecchia scuola) o un 105-135 DC.

Foto
Dario Fava
ott 03 2016 13:49

Quando torno a casa metto una foto "reale" in cui si vede bene il fenomeno.

 

Che, come dice Michele, comunque contenuto rispetto ad un 85/1.4 (vecchia scuola) o un 105-135 DC.

 

Io l'avevo già notato da uno scatto reale, ma non è un problema a cui do troppo peso, se mi sono fatto "bastare" il 135DC per tutti questi anni, la maggior parte delle mie foto artistiche è pensata in bianco e nero.

Mi pareva comunque più evidente su uno scatto fatto con l'85 art, ma diamo tempo, avremo modo di verificare.

Trovo deplorevole invece il Made in China...

Foto
Mauro Maratta
ott 03 2016 16:25

Quando torno a casa metto una foto "reale" in cui si vede bene il fenomeno.

 

Che, come dice Michele, comunque contenuto rispetto ad un 85/1.4 (vecchia scuola) o un 105-135 DC.

 

Ecco qua.

 

sui raggi della ruota della mia bella Audi

Immagine Allegata: Senza titolo-2.jpg

 

ingrandito al 100%

Immagine Allegata: Senza titolo-1.jpg

 

o sulle ciglia della russa che ama l'uva siciliana

Immagine Allegata: Senza titolo-3.jpg

 

sempre al 100%

Immagine Allegata: Senza titolo-4.jpg

 

ma francamente a me interessa per altre ragioni :

 

Immagine Allegata: D5H_4892.jpg

Bho mi sembra questione di lana caprina... 

Foto
Dario Fava
ott 04 2016 09:30

 

Che problemi comporta?

 

Diciamo che se si fotografa a colori, possono essere fastidiose, soprattutto se si tratta di ottiche progettate per pellicola dove risultano molto evidenti.

 

Questo è il 135 ad F2.8 (quindi uno stop più chiuso) in controluce

Immagine Allegata: CA.jpg

 

Solitamente si notano nelle zone sfuocate dove la luce è molto decisa, anche a pieno fotogramma l'85G ad 1,4

Immagine Allegata: CA1.jpg

 

Ma anche sulle zone a fuoco di oggetti metallici riflettenti sempre 85G a TA

Immagine Allegata: CA2.jpg

 

Però, diciamo che nelle ottiche moderne, se proprio ce le andiamo a cercare le troviamo (anche nel mostro del 35 art che su quel lato è veramente notevole)

Ma nella vita quotidiana disturbano poco, e comunque sono facilmente correggibili in PP.

Scusate la domanda,magari dettata anche da profonda ignoranza, maperché i progettisti nikon non hanno pensato al Vr? In un'ottica del genere non avrebbe guastato! Sarebbe stato troppo pesante o imponente, oppure per questione di schema ottico?
Foto
Mauro Maratta
ott 04 2016 19:23
Ci vuole un gruppo di 4-5 lenti per fare il VR. E questo obiettivo é già completamente pieno di vetro.
Magari su un 180 lo inseriranno.

Ci vuole un gruppo di 4-5 lenti per fare il VR. E questo obiettivo é già completamente pieno di vetro.
Magari su un 180 lo inseriranno.

Grazie Mauro del chiarimento!!

Foto
Mauro Maratta
ott 09 2016 15:03

Provando il Godox QT600-II con il sincro ad 1/1000'' e il Nikon 105/1.4E ad F2

 

Immagine Allegata: ROX_8289.jpg

Immagine Allegata: ROX_8290.jpg

Immagine Allegata: ROX_8291.jpg

Immagine Allegata: ROX_8292.jpg

Immagine Allegata: ROX_8293.jpg

Immagine Allegata: ROX_8343.jpg

Immagine Allegata: ROX_8375.jpg

Immagine Allegata: ROX_8384.jpg

Immagine Allegata: ROX_8385.jpg

Immagine Allegata: ROX_8386.jpg

 

lei è Heidi.

Foto
Mauro Maratta
ott 09 2016 15:12

e proseguendo ...  messa a fuoco su AF-C, Gruppo, Nikon D750, praticamente a raffica lenta, sempre ad 1/1000'', F2 :

 

Immagine Allegata: ROX_8246.jpg

Immagine Allegata: ROX_8248.jpg

Immagine Allegata: ROX_8249.jpg

Immagine Allegata: ROX_8250.jpg

Immagine Allegata: ROX_8251.jpg

Immagine Allegata: ROX_8252.jpg

Immagine Allegata: ROX_8253.jpg

Immagine Allegata: ROX_8254.jpg

Immagine Allegata: ROX_8255.jpg

Immagine Allegata: ROX_8256.jpg

Immagine Allegata: ROX_8257.jpg

Immagine Allegata: ROX_8258.jpg

Immagine Allegata: ROX_8259.jpg

Immagine Allegata: ROX_8260.jpg

Immagine Allegata: ROX_8261.jpg

 

ben arrivato tesssssoro mio ! (impensabile con lo Zeiss 2/135, per quanto eccezionale ...) ;)

Foto
Mauro Maratta
ott 09 2016 15:28

E in mezzo uno scatto ad F5.6, provando a raffica il Godox (10 scatti al secondo).

 

gallery_1_4_610765.jpg

cliccare per vedere al 100% (niente post produzione, profilo portrait)

Oggi giocando con il 105/1.4... non tanto la foto in se ma a me questo sfocato sul bracciale (a pochi centimetri dal piano di messa a fuoco) fa veramente impazzire!
 
Immagine Allegata: 20161009-_D5N2247-086.jpg
 
Immagine Allegata: Schermata 2016-10-09 alle 18.46.18.png
Foto
Paolo Mudu
ott 09 2016 17:48
❤️
Foto
Mauro Maratta
ott 13 2016 19:48

in ombra

Immagine Allegata: D5H_8091.jpg

D5, 105/1.4E,F2, mono da profilo Nikon

Foto
Leonardo Visentėn
ott 14 2016 22:50
Decisamente ottica con personalità top
Foto
Mauro Maratta
ott 16 2016 09:49

Già

 

Immagine Allegata: D5H_8884.jpg

 

Immagine Allegata: D5H_8885.jpg

 

Immagine Allegata: D5H_8889.jpg

 

F2, 1/200''

Foto
Leonardo Visentėn
ott 16 2016 11:35

Mi ricorda qualcosa, questa resa, qualcosa che no visto una volta. Ma non mi ricordo assolutamente dove. Forse al cinema?

Foto
Mauro Maratta
nov 03 2016 14:44

Gli amici di Lens Rentals hanno sottoposto al test un campione di Nikon 105/1.4E (qui) ed hanno pubblicato i grafici MTF a confronto dei migliori medio-tele disponibili sul mercato. A tutta apertura rivaleggia con tutti i vari Otus, Sonnar, Planar e Milvus che volete.

 

Il giudizio sommario riporta queste parole di Roger Cicala (personaggio sempre molto misurato nelle parole) : "Optically, it’s probably the best thing Nikon has put out in several years"

"otticamente è probabilmente la cosa migliore che Nikon ha messo fuori da parecchi anni".

 

Io mi sono espresso, un mese e mezzo fa così con un manager Nikon : "credo che sia tra i più riusciti Nikkor dell'ultimo 'ventennio'".

Ma io tendo ad innamorami delle cose che mi piacciono (decisamente di più di Cicala che in fondo è un tecnico di laboratorio, mica un fotografo).

 

;)

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi