Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
- - - - -

Nikkor 28mm f/1,8 AFS

28mm AFS f/1.8 Nikkor

La focale 28mm è stata sempre nelle mie corde: sono oramai trent'anni che mi sono appassionato alla fotografia e dal primo Soligor 28mm f/2,8 manuale, passando per i vari Nikkor Ais e AFD, sono arrivato a questa recente realizzazione di Nikon, figlia dei tempi odierni:

Nikkor 28mm f/1,8 AFS

Immagine Allegata: 28_schema.jpg

Immagine Allegata: MAX_9377.jpg

Il progetto, retrofocus, consta di 11 elementi in 9 grouppi con due elementi asferici e mi pare una riprogettazione in chiave moderna e migliorata del 28mm f/2 Ais.

Sono presenti 7 lamelle di diaframma, arrotondate.

Il peso è di 330 gr.


L'ottica in questione è un oggetto leggero e abbastanza compatto per essere un f/1,8 e incorporare un motore AFS. Montato sulla Nikon D700 si realizza un sistema equilibrato, maneggevole, tutto sommato 'agile'. Il paraluce a baionetta si monta in modo affidabile e garantisce una buona protezione della lente:

Immagine Allegata: MAX_9370.jpg


La ghiera di messa a fuoco è di dimensioni generose e può essere usata bypassando l'AF che sul sensore centrale della D700 finora si è rivelato preciso e affidabile. Unico appunto, comune a tutti i progetti AFS finora da me provati, è costituito dal fatto che la rotazione della ghiera, prima di diventare efficace e trascinare effettivamente i gruppi ottici, 'gioca' per circa un millimetro ...

Immagine Allegata: MAX_9376.jpg

Qualche incertezza per quanto riguarda l'AF in effetti l'ho riscontrata sugli altri sensori, quelli laterali, specie a bassi livelli di illuminazione: in queste condizioni ho verificato qualche raro caso in cui macchina e obiettivo mi davano l'ok sul focus ma l'analisi dell'immagine rivelava poi che la corretta messa a fuoco non era stata raggiunta. Credo si rientri nella norma di funzionamento, comunque.

L'innesto dei filtri è anch'esso in plastica e in una misura per me non troppo comoda - 67mm - e penso che monterò in pianta stabile un anello che porti il diametro a 77mm, un po' per poter montare i filtri che comunemente uso (polarizzatore in primis), un po' per proteggere la filettatura di plastica:

Immagine Allegata: MAX_9372.jpg


L'unica parte in metallo è costituita, esternamente, dalla baionetta d'innesto, circondata da un anello in gomma che provvede a supportare la resistenza all'umidità e polvere del progetto:

Immagine Allegata: MAX_9373.jpg


Dai primi scatti effettuati trovo che lo sfocato sia gradevole e contribuisca efficacemente a produrre foto in cui il soggetto a fuoco viene isolato efficacemente (considerando comunque che si tratta di un grandangolare). In ciò può contribuire, se è un effetto che gradite, la vignettatura, che comunque è piuttosto evidente (si riduce a livelli meno significativi da f/4 in poi).

Un esempio dell vignettatura a TA (f/1,8) e della sua riduzione chiudendo a f/2,8. Nel confronto delle prime due immagini qui sotto è possibile farsi un'idea del grado di sfocatura dello sfondo possibile ai due diversi diaframmi:

Immagine Allegata: MAX_9670.jpg

Immagine Allegata: MAX_9671.jpg


Di seguito altri scatti che possono evidenziare le caratteristiche della lente, che pur essendo piuttosto nitida al centro fin da f/1,8, trovo che sulla D700 debba essere chiusa a f/4 almeno per ottenere perfetta omogeneità da angolo ad angolo fotografando un campo piano (una parete per esempio). Probabilmente questa perfezione di resa su corpi macchina impegnativi come la D800 verrà assicurata chiudendo a f/5,6.


In normali condizioni d'uso, comunque, a mio avviso già da f/2,8 l'ottica si comporta splendidamente ... io gradisco anche molto la sua resa a TA (f/1,8):

Immagine Allegata: MAX_9265.jpg

Immagine Allegata: MAX_9420.jpg

Immagine Allegata: MAX_9428.jpg

Immagine Allegata: MAX_9647.jpg

Immagine Allegata: MAX_9115.jpg

Immagine Allegata: MAX_9117.jpg

Immagine Allegata: MAX_9118.jpg


Oltre alla vignettatura è presente qualche altra aberrazione ottica, specie a TA. Quella che a me disturba di più è il coma, visibile negli angoli del fotogramma FX a f/1,8 ma drasticamente ridotto se si chiude il diaframma a f/4:

Immagine Allegata: _MAX9809.jpg

Immagine Allegata: _MAX9811.jpg


Flares e riflessi parassiti: la lente non è particolarmente soggetta a questi problemi, solo in un caso (lampione di notte) ho ottenuto un discreto florilegio di riflessi:

Immagine Allegata: MAX_9684.jpg

Immagine Allegata: MAX_9675.jpg


La distorsione della lente è presente, senz'altro, ma la definirei contenuta in relazione alla focale e alla sua apertura; mi pare inferiore o simile a quella delle altre versioni f/2,8 e f/2 dei Nikkor AFD e Ais, senz'altro controllabile in postproduzione:

Immagine Allegata: MAX_9651.jpg

Immagine Allegata: _MAX9814.jpg

Immagine Allegata: _MAX9813.jpg


Nel complesso si tratta di un'ottima realizzazione: mi sento di non rimpiangere senz'altro il Nikkor f/2,8 AFD e neppure gli eccellenti Ais ! in quanto questa lente rappresenta di fatto, nella sua fascia di prezzo, lo stato dell'arte. Usandolo e non necessitando dell'apertura f/1,4 trovo sia il perfetto compendio tra il 24mm f/1,4 e il 35mm f/1,4 il cui costo per le tasche di molti appassionati è semplicemente improponibile.


L'unica cosa che mi sento di rimproverare a Nikon è di non aver portato la minima distanza di messa a fuoco a 20cm come nel 28mm f/2,8 Ais e non aver incorporato il CRC (Close Range Correction) anche in questo proggetto AFS (ma probabilmente il vantaggio sarebbe tornato ad un costo svantaggioso).


Nell'uso senz'altro rileverò via via altri pregi o difetti e ne daremo nota insieme nei commenti ... !

:)


Grazie per la lettura,

Adriano.




13 Comments

Foto
Adriano Max
ott 19 2012 09:45
Fotografando le sghembe prospettive di Trantor ... :P

Immagine Allegata: _MAX9803.jpg

Ciao,
Adri.
Foto
Mauro Maratta
ott 19 2012 10:10

Anche io ho notato alcune incertezze di messa a fuoco con i sensori di sinistra della D800.
Se tu riscontri la stessa cosa con la D700 evidentemente è un dato di fatto che coinvolge i nuovi grandangolari Nikon o il sistema di messa a fuoco nel suo complesso.

Detto questo, lo sto usando poco, continuandogli a preferire il 35/1.4, focale con cui mi sono ritrovato in quest'ultimo anno per ogni genere di fotografia.

Motivo per cui probabilmente non resterà per molto a casa mia :)

Foto
Adriano Max
ott 19 2012 11:16

Anche io ho notato alcune incertezze di messa a fuoco con i sensori di sinistra della D800.
Se tu riscontri la stessa cosa con la D700 evidentemente è un dato di fatto che coinvolge i nuovi grandangolari Nikon o il sistema di messa a fuoco nel suo complesso.
[...]


A questo punto avrebbe senso poter aggiornare il firmware degli obiettivi anche in casa Nikon, probabilmente ...
... il feeling del 35mm f/1,4 è certamente più solido e 'rotondo', tuttavia non mi dispiace affatto la leggerezza di questo 28.
;)
Foto
tulkashin
ott 22 2012 16:27
Articolo interessante :)
Ti posso chiedere un approfondimento sul flare? Quanto bisogna chiudere perché il problema sparisca? In che misura si presenta con il sole nell'inquadratura o vicino?
Sto pensando di sostituire il 24 2.8 con un 28 per cercare di risolvere questo problema.
Foto
Adriano Max
ott 22 2012 17:06
Appena ho un attimo e il sole a disposizione farò qualche scatto probatorio :P magari Mauro o qualcun'altro ne ha già fatti ...
Ho visto su altri siti test che non premiano questa lente; io però sinceramente non ho rilevato quei problemi e la trovo all'altezza, se non migliore, dei vetri precedenti parifocale, sempre Nikkors ...
:)

Ciao,
A.
Foto
tulkashin
ott 22 2012 21:11
Grazie Adriano :)
Foto
Mauro Maratta
ott 27 2012 10:27
Immagine Allegata: _DSC3943.JPG
su Nikon V1 a tutta a apertura, ISO 1600, 1/40'', jpg
Foto
Adriano Max
ott 27 2012 11:54
Non sono riuscito a fare scatti di giorno ... di notte con fari contro, nessun flare o ghost particolare:

Immagine Allegata: MAX_9680.jpg

Ciao,
Adri.
Foto
Mauro Maratta
ott 27 2012 12:41
ancora Letitia
Immagine Allegata: _DSC3965.jpg
F2, 1/60'', ISO 800, Nikon V1, jpg


Immagine Allegata: _DSC3955.jpg
F2.5, 1/50'', ISO 800, Nikon V1, jpg
Sulla Nikon V1 questo obiettivo diventa un pregevole 75 mm F1.8 N da ritratto :bigemo_harabe_net-03:
Foto
Adriano Max
nov 02 2012 14:33
Ciao,
ecco in condizioni critiche come risponde al controluce pieno l'obiettivo, da f/1,8 (questa scena naturalmente non andrebbe ripresa a TA) a f/16: aprite le preview e osservate i flares azzurri al centro e nell'angolo in basso a dx ... è il peggior caso che sono riuscito ad ottenere (sole in un angolo e flare in corrispondenza di zone in ombra). In altri casi la lente si comporta in modo impeccabile ...

f/1,8
Immagine Allegata: _MAX0098.jpg

f/2,8
Immagine Allegata: _MAX0099.jpg

f/4
Immagine Allegata: _MAX0100.jpg

f/5,6
Immagine Allegata: _MAX0101.jpg

f/8
Immagine Allegata: _MAX0102.jpg

f/11
Immagine Allegata: _MAX0103.jpg

f/16
Immagine Allegata: _MAX0104.jpg

Ciao,
Adri.
Foto
Adriano Max
nov 14 2012 12:09
Ciao,
un confronto tra gli schemi ottici di tre 28mm; dall'alto in basso il Nikkor 28mm AFD f/1,4, segue il 28mm f/1,8 AFS e ultimo il 28mm f/2 Ais ...

Immagine Allegata: 3_Nikkor_28_1.4AFD_1.8AFS_2AIS_confronto copy.jpg

Ciao,
Adri.

Ciao,
un confronto tra gli schemi ottici di tre 28mm; dall'alto in basso il Nikkor 28mm AFD f/1,4, segue il 28mm f/1,8 AFS e ultimo il 28mm f/2 Ais ...

Immagine Allegata: 3_Nikkor_28_1.4AFD_1.8AFS_2AIS_confronto copy.jpg

L'AFD e l'AIS sono piuttosto simili.
E sono evidentemente la base di partenza dell'AFS. ;)

Piuttosto, trovo che in Nikon stanno "giocando" molto con il computer, in tutti i nuovi obbiettivi. Forse troppo.
Con i vetri che hanno a disposizione oggi a prezzi piú contenuti di vent'anni fa, mi aspetterei una semplificazione degli schemi, correggendo le aberrazioni con i materiali.
Invece stanno spremendo i computer in tutt'altra direzione. Segno evidente di mancanza di intuizione. :(

Ho sempre paura che le tolleranze di produzione introducano aberrazioni. :huh:
a_
Foto
Mauro Maratta
nov 14 2012 13:11

Ho sempre paura che le tolleranze di produzione introducano aberrazioni. :huh:


E' una certezza.
Dal modello teorico a quello pratico ci passa la necessità di avere gli schemi complicati che abbiamo oggi.
E non solo in termini di aberrazioni ma proprio per rendere industrialmente realizzabile l'oggetto oggi, con i costi e le maestranze attuali.
Te li scordi oggi gli obiettivi con lenti molate a mano come il 58/1.2 o il 28/1.4.

Guarda lo schema del nuovo 35/1.4 HSM Sigma per comprendere che c'è oltre rispetto alla pura teoria dell'ottica che invece consiglierebbe di non andare mai oltre le 5 o 6 lenti al massimo.
Quello schema sarebbe buono anche per un 600/4 :)
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi