Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * -

Godox PB 820 energia ricaricabile a buon prezzo per il Nikon SB 900/910


Giusto un anno fa ho comperato un clone del Nikon SD9 per dare più carica al mio SB900 in sessioni lunghe.
L'esperienza è stata positiva ma posso segnalare due punti di debolezza che mi hanno spinto a cercare qualche cosa di più evoluto :
- le pile. Non ho un buon rapporto con le pile in generale e in particolare con le ricaricabili che hanno la brutta abitudine di farsi trovare completamente scariche quando invece ne hai bisogno
- la totale assenza di interruttore e di qualsiasi forma di indicatore di carica. Se si è scaricato non lo puoi sapere e intanto stai utilizzando le pile del SB900 con il risultato di rimanere a piedi e non poter continuare il lavoro.

Tra le offerte presenti sul mercato ci sono modelli ultraprofessionali ed ultracostosi come i Quantum ed almeno due proposte cinesi alternative basate su accumulatori ricaricabili, questo oggetto della prova di un marchio abbastanza oscuro e il Pixel PPL200. Escludo il Nissin dedicato ai suoi flash perchè costa come un SB900 e ben di più del Nissin DI 866.

Il Pixel ha il vantaggio di essere più potente e di poter alimentare contemporaneamente due flash.
Ma viene venduto con i cavi a parte e si finisce per spendere di più che comperando due di questi Godox.

Immagine Allegata: _D8E8646.jpg

ho pagato solo 120 euro facendolo arrivare da Berlino questo battery pack che si presenta come una scatoletta in plastica composta da due accumulatori cilindrici collegati in parallelo.
Pesa circa mezzo chilo, ha una linguetta che può facilmente essere utilizzata per appenderlo alla cintura (il Pixel che ho già invece va messo in tasca o appeso con una molletta).
La casa assicura una riserva di carica di 500 scatti a piena potenza con un Canon 580EX o un Nikon SB900/SB910. Non lo posso garantire ma nella mia prima sessione ho fatto circa 500 scatti senza che gli indicatori segnalassero una diminuzione di potenza.

Già gli indicatori. L'apparecchio ha un interruttore di accensione/spgnimento al centro posto tra la presa per lo spinotto di alimentazione/ricarica e gli indicato di carica/ricarica.

Immagine Allegata: _D8E8650.jpg

La ricarica si fa tramite lo stesso attacco DIN che serve per collegare il cavo di alimentazione del flash e può essere effettuata in circa due ore con l'alimentatore fornito (220V tradizionale trasformatore da muro) oppure con un cavo di collegamento alla presa da 12V dell'automobile.

Durante la carica i led seguono lo stato di carica indicandola su 4 posizioni.

Immagine Allegata: _D8E8648.jpg

la stessa funzione è utilizzata per la scarica. Mano a mano che la batteria riduce la propria riserva di carica, si spengono i led.


Immagine Allegata: _D8E8655.jpg Immagine Allegata: _D8E8833.jpg Immagine Allegata: _D8E8834.jpg

l'apparecchio è tutto sommato sottile e non troppo ingombrante. Le plastiche sono robuste e non presentano asperità o parti taglienti. Il funzionamento è impeccabile.

L'ho potuto sinora usare solo in una sessione pomeridiana con una temperatura ambiente di circa 34-35 gradi con centinaia di scatti continui con la D4 e il 70-200/2.8VR aiutati dal mio SB900 come fonte di illuminazione principale al buio o di schiarita al sole o in ombra.
Non ho riscontrato alcuna limitazione e il flash ha sempre funzionato bene senza dare segni di cedimento, ricarica veloce, nessun surriscaldamento.

E' poco per trarre giudizi e mi riprometto di utilizzarlo anche in remoto con i Pocket Wizard, installandolo su treppiedi con mini-softbox o con ombrellino in modo da sfruttare una maggiore potenza.

Ma annoto queste considerazioni conclusive (per ora) :

PRO
Costo molto contenuto, buona costruzione generale.
Presenza di interruttore e led indicatori di carica
Sistema di ricarica pratica e rapida, possibilità di ricarica anche in automobile

CONTRO
Lo spinotto di alimentazione del flash (mini-din) non ha una sicurezza e può facilmente scollegarsi durante l'uso. Niente di male ma bisogna prestare attenzione mentre si fotografa.

Nel complesso e con la sospensiva per la verifica dell'affidabilità, un ottimo acquisto che probabilmente raddoppierò quando comprerò un SB910.


2 Comments

Foto
Adriano Max
ott 06 2012 19:51
Molto interessante! L'ho visto all'opera e se mi servirà una soluzione in tal senso non avrò esitazioni ...
;)

Ciao,
Adri.
bello, l'ho visto all'opera e vorrei comprarne uno anche io perché le pile le odio profondamente.
quelle ricaricabili non sono mai sicure e quelle altre costano talmente tanto che alla fine un acquisto come questo è di sicuro ripagato in poco tempo.

grazie rudolf per il consiglio.
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi