Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Godox TT685N : wireless Radio i-TTL flash

Godox Thinklite TTL flash wireless 2.4G radio i-TTL Nikon CLS Witstro AD360 II- N wireless flash

:) in GODox WE TRUST !!!  :) 

Godox Photo Equipment, azienda fondata nel 1993 a Shenzen, China, e' una fabbrica di materiale fotografico e video per l'illuminazione professionale da studio e portatile.
La cui "mission", dichiarata nella presentazione del sito e' di produrre oggetti di alto livello qualitativo, ma dal prezzo competitivo, per gli acquirenti.
Con questa premessa e' da tempo che Nikonland ha dimostrato grande interesse per alcune delle realizzazioni del vasto catalogo che caratterizza questo marchio.
Il flash oggetto di questo articolo in quel catalogo occupa appena le pagine 49 e 50 su 77  :) essendo se non il modello piu' economico pero' non piu' che il terzultimo della serie.
 

Immagine Allegata: 0223 _D5K0493 19 1-100 sec a f - 8,0ISO 100 Max Aquila photo (C).JPG

 
Il Godox TT685N si caratterizza per essere un flash a slitta alimentato da quattro batterie stilo, della potenza massima espressa in NG60 a 100ISO ed un tempo di ricarica tra 0,1 e 2,6 secondi, a seconda delle batterie in opera (consigliate da Godox le Panasonic Eneloop che io ...consiglio da anni)
Immagine Allegata: 0227 _D5K0536 19 1-100 sec a f - 22ISO 200 Max Aquila photo (C).JPG  
 
Io ne ho comprata una coppia, Immagine Allegata: 0225 _D5K0523 19 1-100 sec a f - 11ISO 100 Max Aquila photo (C).JPG
sia perche' avevo gia' dichiarato dopo l'acquisto del Witstro 360II il mio passaggio nella fotografia flash da Nikon a Godox
 

Immagine Allegata: post-2-0-58984800-1442499243.jpg

 

ma sopratutto perche', informandomi sulle caratteristiche di questi 685N (esistono le corrispondenti versioni per Canon e per Sony), avevo intuito che nonostante un prezzo di commercializzazione pari ad un ottavo delle ultime analoghe realizzazioni Nikon, l'impostazione di base replicasse appunto quella del mio AD360II-N cioe' quella di flash perfettamente integrabili in un sistema wireless i-TTL con le modalita' di funzionamento piu' estese del mercato attuale.
 
Immagine Allegata: 0226 _D5K0533 19 1-100 sec a f - 22ISO 200 Max Aquila photo (C).JPG
Nello specifico questi miei TT685-N sono flash che oltre al normale funzionamento TTL-flash, M ed RPT (stroboflash) a slitta attraverso la connessione a zoccolo dedicato, sommano la operativita' in ambiente i-TTL del CLS Nikon, quindi funzionano in TTL- M - RPT anche a distanza utile (12-15m interni, 8-10m esterni) da un emettitore Master, che sia un flash integrato Nikon o altro flash a slitta, come Slave, oppure a loro volta come Master, pilotando i soliti quattro gruppi (M-A-B-C) dal display e dai comandi del Godox stesso.
La connessione wireless e' in questo caso garantita dallo stesso protocollo di trasmissione ad infrarosso utilizzata da Nikon sui suoi SB, cio' comportando quindi la totale interattivita' con i suddetti flash Nikon, qualora si decida di utilizzare un sistema di luci miste.
Immagine Allegata: 0222 _D5K0488 18 1-10 sec a f - 25ISO 5000 Max Aquila photo (C).JPG
Ma la rivoluzione Godox, gia' attiva sui flash Witstro e Ving, quella che muove Nikonland tutta verso questo marchio cinese di qualita', consiste nell'aver integrato su questi flash i trigger che consentano anche al funzionamento wireless nella modalita' radiocontrollata 2.4G, operativa fino a 100m di distanza (in aria libera), per la quale ognuno dei miei due TT685N puo' funzionare da Master o da Slave, l'uno rispetto l'altro, oppure anche entrambi da slave e con differenti regolazioni su differenti canali,
Immagine Allegata: 0232 _D5K0603 19 1-125 sec a f - 8,0ISO 100 Max Aquila photo (C).JPG
pilotati da un trasmettitore Godox X1T-N posto sulla reflex e dal ponte comandi del quale si opereranno tutte le regolazioni da imporre al flash in oggetto.
 




Test: Yes



31 Comments

Foto
Adriano Max
ott 10 2016 14:08

Sto facendo delle riproduzioni di originali piani e uso flash completamente in manuale con ancora i cavetti (lo so, 'pittoresco'), e passando di qui mi è venuta una voglia di rimodernare ... flash moderni ho solo un metz 45 con trasmissione però solo IR ... la trasmissione radio sarebbe davvero un'altra cosa, specie su 'cose' di grosse (diciamo max 3x4m , non gigantesche) dimensioni ... 

Foto
Umberto Daldossi
apr 22 2017 20:48

Il mio nuovo arrivo sara' il Godox Ving V860 IIN

praticamente il fratello maggiore di questo signore, ma adesso dotato di trigger di trasmissione/ricezione incorporati, analogamente al TT685 di questa prova, pero' alimentato con batteria al litio (11.1V/2000mah) irraggiungibile per prestazioni di spunto e di durata da qualsiasi elemento stilo in commercio.

 

In buona sostanza, a mio avviso, il flash da slitta di riferimento per l'intero mercato mondiale.

Ciao Max , sono indeciso  se acquistare  due TT 685n o V860II . Oltre ad avere la batteria al litio, cosa ha in più il V860 II ?

Grazie Umberto

Foto
Max Aquila
apr 23 2017 07:22
Potenza, velocità di ricarica, qualità costruttiva, peso (maggiore), presa per trigger da studio uguale a quella dei più grossi AD360.
Maggiore stabilità in raffica e minore criticità nel radiocontrollo.
Maggiore anche il prezzo, of course
Foto
Tiziano Manzoni fototm
apr 23 2017 20:25
Max quanti scatti ci fai con la batteria? Ovviamente una media per un uso medio in chiesa lavorando anche a 800 ISO
Daldossi, ha visto i tuoi ora miei, ne è entusiasta
Foto
Fab Cortesi
apr 23 2017 22:27

Max quanti scatti ci fai con la batteria? Ovviamente una media per un uso medio in chiesa lavorando anche a 800 ISO
Daldossi, ha visto i tuoi ora miei, ne è entusiasta

Non so se puo aiutarti pero personalmente con il V860II ci ho fatto circa 400 scatti e ancora aveva carica

Foto
Max Aquila
apr 24 2017 00:03
Che 400...ragazzi...
Una di quelle batterie regge tranquillamente un migliaio di scatti.
Non ho matrimoni da tempo e non vanno nemmeno in autoscarica.
L'indicatore segna una tacca e non riesco ad arrivare in fondo.
Finisce sempre che le ricarico prima di esaurire del tutto.
Ho due flash e tre batterie originali.

Dimenticatevi le stilo.

Io ormai me la Godox...


E non parliamo della batteria (separata) dell'AD360
L'ho ricaricata solo due volte in un anno. Certo...non usandolo ne in chiesa ne in studio.

Per ora sui grossi volumi di scatto coi flash non sono un benchmark

Giusto nel periodo di migliori attrezzature in mio possesso.

C'est la vie...
SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi