Light Style© by Fisana

Vai al contenuto


Benvenuti su Nikonland Questo sito è indipendente, è autofinanziato, non promuove e non raccoglie pubblicità. Non è collegato con Nikon, Nital o le loro sussidiarie

Nikonland non è una rivista periodica e non è quindi sottoposta alla normativa vigente 

 

SlowPrint
* * * * *

Collare Phottix per Nikon 70-200mm f4 AFS G.

nikon 70-200 collare

Il collare Phottix per il Nikon 70-200 f4 AFS VR G rappresenta un'alternativa economica al collare originale, ma è un'alternativa valida? Queste le mie impressioni d'uso.
Lo zoom Nikon 70-200mm f4  AFS VR G è lo zoom di media apertura di ottima qualità che i nikonisti attendevano dal tempo del venerabile 80-200 f4 AiS. Canon aveva da lungo tempo  in catalogo un eccellente 70-200 f4 IS, per Nikon invece  fino a poco fa o si andava sugli zoom  f2.8, o ci si doveva accontentare di zoom così così.
Come scrisse qualcuno su dpreview, il Nikon 70-200 f4 AFS VR G è stato "un sogno divenuto realtà".
 
Le somiglianze fra i due zoom Canon e Nikon sono molte, una è la distanza minima di messa a fuoco, che permette ottime foto ravvicinate, un'altra, meno piacevole, è l'assenza del collare per il cavalletto,  disponibile solo come optional. Ed è un optional piuttosto costoso, sui 140 euro quello per il Canon, peraltro di di ottima fattura, e sui  120-150 euro (oggi, all'inzio costava molto di più) quello per il Nikon, che anche se non sembra essere un "collaraccio" come quelli del 300 f4 AFS  e dell'80-400 F4-5.6 VR primo tipo, pare non godere di molta stima.
 
 Non stupisce quindi vedere in commercio collari "compatibili" da vari produttori, alcuni che puntano sulla  maggior solidità costruttiva (dichiarata) rispetto al Nikon come quelli della Kirk o della Really Right Stuff, che però costano anche più dell'originale.
Altri produttori Per lo più cinesi, invece offrono alternative  più economiche, con un range di prezzi molto vario, addirittura da 19 euro in su.
 
Guardando le foto e leggendo le caratteristiche e le recensioni disponibili dei vari collari "alternativi", ho evitato di prendere in considerazione i più economici,dai nomi fantasiosi e dalla dubbia affidabilità,  troppo spesso accusati di presentare giochi ed avere  scarsa durata della tenuta del serraggio;  mi sono rivolto invece ad un.. giusto mezzo: il collare Phottix, RT1 (stesso nome di quello Nikon?) del costo di 49 euro più 4 di spedizione. Non regalato,  ma comunque costa meno della metà  dell'originale. Consegna fulminea da parte di Amazon.
 

Immagine Allegata: scatola.jpg

 

La confezione, molto semplice, dentro un sacchetto in cellophan pluribolla

 
 
 
Ecco le mie impressioni.
 
 

La forma ed il rivestimento sono  pressochè identici a quelli dell'originale Nikon, è costruito  tutto in solido metallo, da' una buona sensazione di robustezza. L'anello interno è rivestito di velluto per non graffiare il barilotto dello zoom.
 
 
 
 

Immagine Allegata: dietro.jpg

 

 

 

 

Immagine Allegata: davanti.jpg

 

 

 

Si apre con una cerniera ed ha una manopola di serraggio con una freccia che indica il punto di sblocco, così da poter effettuare uno sgancio rapido  tirando la manopola stessa nel senso della freccia, più o meno come nei Sigma.
 
 
 

Immagine Allegata: rotella.jpg

 
 
 

Appena estratto dalla scatola ho provato a chiuderlo a vuoto e questo mi ha provocato un leggero spavento, perchè, anche con la manopola serrata al massimo, il collare non era solido, anzi aveva quasi mezzo centimetro di gioco.
 
In realtà il collare non era difettoso, infatti, una volta chiuso intorno all'obiettivo e serrato con la manopola, non c'erano giochi. Non mi intendo molto di meccanica, ma penso che questo sia dovuto al fatto che la manopola non agisce come una vite, ma al suo interno ha un perno eccentrico che si inserisce in una incavatura allungata e una volta portato in posizione di chiusura il perno si abbassa mandando in tensione l'insieme, sempre che ci sia il barilotto bloccare il gioco.
Non  so se sono riuscito a spiegarmi, comunque il collare funziona bene.
 
 
                                                                                                 Immagine Allegata: ecc.jpg
 
 
 
 
Una volta montato sullo zoom e serrato,  l'insieme è solido,  privo di giochi ed anche esteticamente piacevole:
 
 
 

Immagine Allegata: mount.jpg

 
 
 
E, quel che conta, funziona:
 
 

Immagine Allegata: kobra.jpg

 

qui siamo a 1/30s, alzo specchio senza scatto a distanza

 

 

 

 


In conclusione, il collare Phottix sembra essere una ottima alternativa economica al collare originale. Unica incognita, la durata nel tempo.
 
Qualcuno potrà obiettare che non serve un collare per uno zoom di limitato ingombro e peso, per di più stabilizzato. Infatti, nè Canon né Nikon lo offrono di corredo. E, volendo, neanche i vecchi zoom manuali come l'80-200 f4 AiS lo avevano, anzi per loro non era nemmeno previsto come accessorio.
 
Questo può senz'altro essere vero. Per la maggior parte degli utilizzatori, il collare rappresenterebbe solo un inutile ingombro, ma ... se uno (come me) vuole fare qualcosa di questo genere, in cui è necessario un certo parallelismo fra soggetto e sensore e la luce è quel che è:
 
 
 

Immagine Allegata: samplel.jpg

 

Zoom 70-200 a 160mm f8, 1/30s, comando a distanza.

 

 

 

O, se  addirittura volessi spingermi fino a questo punto?
 
 

Immagine Allegata: sample.jpg

 

 

Zoom 70-200 più lente addizionale da 3 diottrie, f14, 1/200s illuminatore a LED, comando a distanza. Qui ci vuole la massima stabilità per mantenere il  fuoco il soggetto (data la stagione non ho potuto riprendere i soggetti che realmente fotograferei, ma comunque l'idea c'è  )

 
 

Qui signori, il collare a qualcuno non servirà,  ma a me serve eccome.  E il Phottix va benissimo e costa la metà.
;)
 
Grazie per essere arrivati fin qui,
 
 
 Silvio Renesto
 
Test: Yes



8 Comments

Il meccanismo di blocco é quello giá visto sui  Sigma (mi pare anche il 150mm avesse lo stesso tipo di blocco), e se é ben costruito non dovrebbe avere particolari problemi di durata.

 

Piuttosto, mi lascia perplesso il vellutino dentro.  :GrattaTesta:

Si schiaccia, col tempo si stacca... Boh, avrei visto meglio qualcosa tipo teflon, o simili.

 

Ma il prezzo pare onesto, e per chi ne ha bisogno mi sembra la prima scelta da fare. :) 

 

Non prevedo di prenderlo, ma non si sa mai (anche perché ho un viaggio una lente achromatic tutta per il 70-200VR ;) ).

Bello sapere che c'é... a quel prezzo.

a_

Foto
Valerio Br¨stia
feb 15 2015 01:31
Lo stesso collarino va sul 300/4 pf. Da tre settimane ce l'ho nel Carrello di B&H, solo che non e' marcato Phottix ma Vello. E' identico. Comunque , di solito , si tende a fare come Silvio: prima l'obiettivo, poi gli accessori. Ecco, quindi se anche cominciassero ad arrivare alla distribuzione 'sti benedetti 300/4 forse forse si metterebbero le cose a posto, no?
Foto
Silvio Renesto
feb 15 2015 17:04

Mi è giunta notizia che anche l'originale  ha il rivestimento di velluto, quindi le somiglianze aumentano.

Penso che il teflon lo usino Kirk e RRS,  visto che sul collare  Kirk per il 300 f4 AFS c'era, e ricordo che veniva usato anche sui collari Burzinskij (ho avuto modo di usare quello per  l'80-400 VR primo tipo erano praticamente fatti a mano su ordinazione). 

Foto
takeaphoto
ago 28 2015 16:00

L'ho preso su Amazon oggi a 39 euro dato che va bene anche per il nuovo 300 f.4.0.

Ho dato un'occhiata a quello della Really Right Stuff dato che ho la testa a sfera ed altri componenti ma il prezzo è improponibile ossia con le spese doganali mi sarebbe costato circa 200 euro il collare ed altri 150 il piedino

Foto
Valerio Br¨stia
ago 29 2015 10:06

Incuriosito dalle indicazioni di Takeaphoto,

sono andato a vedere cosa ci propone RRS per il 300/4E. E non taccio il mio parere: RRS fa delle belle cose, stavolta ha prodotto una cacata turca.

In pratica per recuperare il piedino già costruito per il Nikon 70-200/2.8 hanno realizzato un collare che include la piccola slitta a coda di rondine che chi possiede un 70-200/2.8 conosce bene.

Il risultato dell'insieme dei due pezzi uniti francamente è la Corazzata Roma prima dell'affondamento.

 

Takeaphoto hai fatto bene ad evitare un salasso del tutto ingiustificabile

Per chi interessato segnalo il piede della Kirk per il 300/4E, 160$ da B&H (e poi c'è tutto il resto da includere ... ma magari qualcuno che passa da NY si trova :) ). Questo collare ha, come normalmente fa Kirk, già integrato il piedino con foro filettato e guida Arca style.

 

Allo stato delle cose, finchè non arriva anche qualche coreano/cinese a costo più abbordabile, credo che sia il Kirk sia il miglior collare per il 300/4 E oggi in commercio.

Aspetterei comunque la Sunwayfoto, molto reattiva su questo fronte.

Foto
takeaphoto
ago 29 2015 16:49
Avevo visto anche il Kirk ma ne avrei dovuto prendere due (300 + 70/200) con un esborso minimo di 400 euro che mi sembrano comunque uno sproposito! Speriamo bene con il Sunwayfoto o meglio spero di aver risolto con i 39 euro del Phottix.
Il Kirk e il RRS sono comodi perchè hanno la base con l'innesto Arca Swiss.
Forse per queste lenti non serve nemmeno il collare per la stabilità ma io sono abituato, nelle foto di paesaggio, a ruotare la macchina di 90' passando da orizzontale a verticale senza muovere la testa a sfera e il gitzo.
Foto
Valerio Br¨stia
ago 30 2015 18:39

Serve serve, porcaccia la miseria!

Sì hai ragione, se vuoi condividere lo stesso collare su due ob. forse non puoi che fare così.

 

Forse perchè ho un dubbio:

sei sicuro sicuro che il Kirk del 300/4 E non sia compatibile con il 70-200/4?

Ti dico così perché quelli sono furbastri e ormai è noto che il diametro del collare di quei due obiettivi è lo stesso. So che Kirk per il 300/4E propone un aggiuntivo in + per ulteriore stabilità, aggiuntivo a sbalzo da comperare a parte. In altre parole secondo me il kirk del 300/4E va bene per entrambe le ottiche, salvo che non si potrà montare la prolunga di stabilizzazione quando si usa il 70-200/4. E chissene, tanto la vendono a parte!

 

C'è però un problema in tutto questo bel discorso. Se usi in una stessa sessione/uscita entrambe gli obiettivi ... ti tocca procurarti due collari. Sai che pizza stare lì a smontare e rimontare il collare??? No no. Finisce che ci si dice "beh, lo tengo sul 70-200 e inquadro un po' più largo".

 

Sul Phottix dovrai montare una piastra a coda di rondine per agganciarti all morsetto della RRS. Ti segnalo le piastre della Sunwayfoto per teleobiettivo. Io ho preso quella corta corta per il 300/2.8 AF-I, ed è fatta in modo furbo. Ha un piccolo gradino su un lato per impedire la torsione e una grande scanalatura per agganciare, ove uno volesse, il cinghiolo largo dei tele. 

 

cerco una foto e te la inoltro se sei interessato

 

ciao

Foto
takeaphoto
ago 31 2015 08:59

Riguardo al Kirk del 300 che possa andar bene anche per il 70/200 senza il prolungamento di supporto ho fatto le tue identiche considerazioni: i furbetti dicono che non ci va ma non è vero, sicuro che non è vero!

Poi, in effetti, l'intenzione è di prenderne due ma due della Phottix a 39 euro ciascuno anche se sono difficili da reperire: avevo provato anche a luglio senza riuscirci e poi guardando sul sito della Phottix ho trovato in elenco tra i prodotti solo quello della Canon e non il Nikon il che mi fa pensare che non lo producano più .. ma può essere che mi sbaglio.

Mi spiace per la placca Arca Swiss non integrata ma per ora ho rimediato con una da pochi euro presa sempre su Amazon.

Ti ringrazio per la segnalazione del marchio Sanwayfoto che ignoravo e mi sa che il secondo collare lo prenderò da loro così avrò anche un raffronto fra i due

SlowPrint

0 user(s) are online (in the past 15 minutes)

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi