Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
* - - - - 1 votes

Si è spento il cardinale Capovilla, il segretario di Papa Giovanni XXIII

Inviato da Tiziano Manzoni fototm , 31 maggio 2016 · 1186 visualizzazioni

Capovilla cardinale fotom tiziano manzoni segretario

La notizia era nell'aria, " monsignore sta male si sta spegnendo, ricoverato da poco piu di dieci  giorni  in una piccola casa di cura che resiste sotto la guida delle suore...
 
Alle 15 di giovedi 26 maggio 2016, le agenzie e il giornale locale bergamasco di proprietà della curia, annunciano che il cardinale Loris Capovilla si è spento.
 
Aveva cento anni, e fino a pochi mesi fa era piu lucido di mente che molti pischelli che conosco...
 
Il mio studio dista 22 km da Sotto il Monte dove risiede Monsignore... e prendo la borsa e raggiungo la casa... Ho l'amaro in bocca, perchè, si è vero di anni ne aveva tanti, ma credetemi, parlarci era bella cosa, anche per me che di fede ne tengo poca...
Arrivo sul posto, ci sta già una pattuglia dei carabinieri e la salma sta per arrivare...
 
Mi preparo attendo fino a che aprono la camera ardente, mi ripometto il massimo rispetto come è giusto che sia...
Sono il rpimo ad entrare, con alcune suore un pro nipote di papa Giovanni, e altri anziani del paese...
mi squadrano, ma il vicario da l'ok.
La bara è aperta e cerco di creare immagini che possano essere pubblciabili.
Il viso e il corpo cerco di nasconderli, mi aiuta il 50. f 1.4 ...
 
La luce nel salone è morbida anche se ho un alto contrasto dettato da due finestrone verticali alle spalle del feretro.
devo ammettere a me stesso che è molto bella... Sopra la Bara vi è un ritratto gigante di papa Giovanni XXIII...
Il papa Bergamasco.
Ho un filtro cross screen cinese, diametro 77, non l'ho mai usato, lo provo per alcuen foto d'effetto, lo trovo un po invadente, ma a tutta apertura ci sta...
Scatto parecchio, fra una riflessione e a pensieri che inevitabilmente corrono a sue parole, l'ultima volta che l'ho fotografato erano due anni fa, e mi rammarico di non aver fatto visita per i suoi 100 anni, ma al tempo ho pensato che cerano tutti...
lo pensavo immortale... abituato a saperlo sempre presente nella sua casetta arroccata sul cucuzzolo del paese di Sotto Il Monte.
cerco qualcosa che non viene... e continuo a scattare, nel frattempo arriva un pronipote di pap giovanni fa cisita...
ma poi...
vedo una suora raccolta in preghiera... e piano piano giro dietro la bara... inquadro la berretta cardinalizia, mi abbasso, un poco... ma sento una vibrazione, la suora si muovera a breve,  scatto, uno scatto secco e poi la suora si muove..
non è proprio quello che volevo, ma questa è la mia foto...
 
                                                            Immagine Allegata   
 
 
Si unisce con altri visitatori, anche quello è un bello scatto,  ma non è la foto della suora che prega, appena fatta... avessi avuto il tempo, avrei chiuso un pelo, avrei abbassato la visuale e nascosto il viso di monsignore dietro alla berretta...
ma la foto in questo caso è  "carpe diem"
 
Immagine Allegata
 
 
addio monsignore ...

 
 
Loris Capovilla, nato il 14 ottobre 1915 a Pontelongo (Padova), ha attraversato quasi tutto l’ultimo secolo ed è stato testimone di un pontificato di cui ancora oggi si parla.
E’ stato amico e confidente del nostro Papa Giovanni e con lui ha condiviso gioie e amarezze, gli attimi palpitanti del Concilio.
E’ stato spettatore di pagine di storia vissute vicino al pontefice negli anni della Guerra fredda, della crisi di Cuba. Ha vissuto i tormenti, le ansie, ma soprattutto le speranze del Papa bergamasco.
Io Ho conosciuto bene, il monsignore Capovilla... Uomo cristiano, e persona dall'acutezza fuori dal comune....È stato creato cardinale da papa Francesco il 22 febbraio 2014 a 98 anni, io cerò...
 
La sala con papa Giovanni XIII 
 
Immagine Allegata
 
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
 
 
Immagine Allegata
 
 
 
 
 






Un gran bell'omaggio ad un uomo ( di fede e che DAVA fede ) che hai avuto la fortuna di conoscere , complimenti.

 

Il rispetto che ti sei "imposto" traspare in ogni scatto, R.I.P.

Tiziano, hai fatto una cosa molto bella.. per una persona che probabilmente , così non sono molte...

Foto
danighost
giu 02 2016 12:22

Io di fede ne ho ancora meno di te, ma devo riconoscere che è un'ottimo omaggio :) 

 

Ovviamente non l ho mai conosciuto e mi baso su quanto hai scritto, e devo dire che di uomini così, ne dovrebbe averne di più la chiesa ...

Foto
Silvio Renesto
giu 02 2016 17:39

è un'ottimo omaggio 

 

Anche per me, si capisce che è sentito e le immagini sono intense e piene di rispetto.

In genere fotografare in quelle occasioni si passa per invadenti, anche per motivi di cronaca. Ovviamente non posso dire nulla per quanto riguarda questo aspetto perchè non c’ero, ma se la presenza è stata discreta e delicata quanto trasmettono le foto direi che meriti un complimento.