Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
- - - - -

[reportage] Badia di Ganna

Inviato da danighost , 16 gennaio 2017 · 408 visualizzazioni

Badia Ganna Valganna Chiesa Fujifilm x-e1 cavalletto Varese
[reportage] Badia di Ganna

Caratteristico complesso sito in Valganna, provincia di Varese, valle dalle mille sorprese, ma questa si può dire che ne è la perla ...
 
1
Immagine Allegata
 
2
Immagine Allegata
 
3
Immagine Allegata
 
4
Immagine Allegata
 
5
Immagine Allegata
 
6
Immagine Allegata
 
7
Immagine Allegata
 
Narra la leggenda (o tradizione secolare), che il giovane diacono Gemolo, stava accompagnando lo zio vescovo in pellegrinaggio a Roma suppergiù nell'anno mille (1047?). Attaccati e rapinati da dei briganti, si mise all'inseguimento, li trovò presso la fonte del lago di Ganna, prese poi il nome di fonte Gemolo, lì li pregò di restituire il maltolto, venne decapitato. Si dice che cavalcò fino allo zio portando la testa in mano, raggiungendolo o ad un colle o alla chiesetta di san Michele, dove morì e venne sepolto. 
 
Di sicuro l'Abbazia, fù fondata sul finire del XI secolo, il sito è un posto strategico, ed era sotto il controllo dei frati benedettini, associati all'Abbazia di Fruttaria, influenzata dalla riforma cluniacense, oltre per assicurarsi il controllo di questa fascia alpina, zona di passaggio commerciale verso la Svizzera. Intorno agli ultimi decenni del XII secolo, dovette salvaguardare la propria autonomia dalla casa madre. Ma lo splendore iniziò a declinare verso la metà del quattocento, nel 1511 fù saccheggiato e incendiato dalle truppe svizzere; nel 1556 sù donata all'Ospedale Maggiore di Milano fino alla fine del 1800.
 
Caratteristico è il chiostro pentagonale, mentre fù merito dei monaci, delle opere di bonifica del territorio circostante, nei prati intorno, oltre al laghetto di Ganna, ci sono 2 torbiere che in inverno ghiacciano, e molti vanno a pattinare; di fronte alla badia, c'è una replica di Lourdes (ovviamente in miniatura), per me più bella di quella a Piona sul lago di Como.






Foto
Silvio Renesto
gen 16 2017 15:06

Mi piacciono le tue immagini, ancora di più corredate da una spiegazione che aiuta a comprendere il contesto. Queste foto  riflettono bene il tuo stile a mio parere, con giochi di ombre e luci.

Che dire? Le tue foto si riconoscono subito, e questo è un fatto positivo. Il testo è abbastanza esplicativo e contestualizza le immagini, che sono "dark" come le vedi te. Sarei curioso di vedere il soggetto in luce diurna, ma per come hai descritto la storia del luogo le foto mi sembrano tutto sommato coerenti. :)
Foto
danighost
gen 20 2017 10:44

Se riesco farò un blog su tutto o "quasi", si può vedere e fotografare in Valganna ... ;) 

 

Ovviamente con foto diurne ... 

 

L'idea c'è ...

Concordo con il fatto che le tue foto si riconoscono agevolmente. Il tema delle abbazie mi attira e quando ho avuto occasione di venire da quelle parti (lago di Como) non mi sono fatto scappare l’abbazia di Piano. Sono luoghi che esprimono una sensazione particolare,  qui molto accentuata dalle foto in notturna e  dai colori “tirati”. Il testo racconta una storia truce che si inserisce nel clima suggerito dalle foto. Aspettiamo il resto!

Foto
Valerio Brùstia
feb 11 2017 12:16
Dany miiii ma dacci qualche scatto di piu' oooo ma che braccine corte.

Si comunque hai reso l'idea. Ho un amico che da anni me la mena con questa Valganna. Purtroppo come sai, noi che stiamo di là del Ticino ci viene un poco di orticaria ad affrontare l'inferno stradale della tua provincia. Già sul rettifilo per il ponte di Sesto Calende mi girano le palle fermo in coda tra un Burghy e un Multisala :(