Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
- - - - -

Torrile, sei anni dopo.. e perchè no?

Inviato da Roby C , 24 luglio 2016 · 1162 visualizzazioni

E Lista presenze in Oasi

Recentemente dopo aver visto che il Silvio era stato a Torrile, non ho retto gl'indugi e, pochi giorni dopo ho fatto una capatina.. che prometto, non farò mai più..  mai più in questo periodo.. e allora sono andato a riguardarmi i vecchi files, ma soprattutto i dati exiff del periodo dello scatto. 
Il migliore, tempo permettendo, è alla fine di Maggio e i primi di Giugno, ma mettiamo le cose in maniera più ordinata..
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Torrile è di fatto un'Oasi della LIPU nata nel 1988, che da qualche anno poco per volta ha avuto la possibilità di estendere la sua zona d'influenza, e dal 2010 il tutto è diventato anche una riserva regionale, la base è stata data a suo tempo dalle vasche d'acqua date dalla lavorazione della barbabietole  da zucchero da parte del gruppo Eridania.
 
La località e posta a sud della linea di demarcazione data dal fiume Po, da Milano dista circa 135 chilometri, seconda uscita per parma, poi le indicazione ti porteranno verso est, località S. polo e da li a Torrile, passato il paese si devia a sx in direzione Tre Casali e si è arrivati, più lunga da scriversi che da farsi.. si può entrare tutto l'anno nei giorni di: giovedì, sabato e domenica.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
La segnaletica per l'ingresso e il parcheggio, è chiara, ad occhio ci stanno una quarantina di vetture ma in tutte le volte che vi sono stato al massimo ne ho contate una decina o poco più, dopo aver parcheggiato ci si dirige verso l'ingresso, e qui la prima sorpresa.. il costo di fatto è calato, a quanto mi ricordo.. ora è un'offerta con un minimo di 5 €, vi è la possibilità se lo si è dimenticato a casa di poter noleggiare a costi modici dei binocoli di buona fattura e con diversi fattori d'ingrandimento.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Altra bella notizia, la gestione è cambiata ed ora oltre ad aver rimesso in ordine i capanni, vi ho trovato più tranquillità e... per chi ha la possibilità di poter andare di giovedì, giorno consigliabilissimo.. non si trova mai molta gente, da quest'anno l'apertura al mattino è alle ore 7.00...  da non perdere..  malgrado le levatacce.. ci sarà anche chi rompe: ah.. io al giovedì lavoro..  e allora? una giornata di ferie non la puoi prendere?  hai speso una fortuna in attrezzatura e fai il risichino per una giornata di ferie.. ( poi alla persona a cui è indirizzata questa frecciata lo dirò in maniera personale, se non lo avesse capito )
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Una volta entrati vi sono dei vialetti nel verde, che proteggono i visitatori dalla vista dei volatili, vi sono sette capanni teorici, fisici sono sei; a rotazione è possibile andare da uno all'altro secondo cosa si vuol riprendere, poi.. la dea fortuna, o il caso.. sono ovviamente sempre in agguato.. nel bene e nel male..    sei rimasto pronto per un'ora e... niente, ti sposti e loro arrivano, capita.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Alcune viste dei capanni, molti di essi sono su più piani, uno sopraelevato ed uno basso, da essi la vista si perde su tutto l'ambiente, a volte si ha la fortuna di avere dei posatoi molto  vicini, e allora.. si va a nozze.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Adesso mettiamo qualche scatto di cosa è possibile riprendere, poi.. ora voialtri avete cose mirabolanti.. e allora farete di gran lunga meglio del povero tapino del sottoscritto..
conosco gente che sfoggia con una certa non-calance.. un mostruoso Nikkor 200-400 con scafandro seat-seat...  quindi.. nell'arco dell'anno sono parecchie decine di specie che passano, si fermano riprendono la loro strada..  Ardeidi a josa.. ma anche rapaci..  insomma è da vedere..
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Poi succedono cose impreviste.. stai osservando cosa combina l'uccello xx e vicino a te..  a un metro..
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
L'altro giorno ho fotografato il Martino.. ma, o potuto farlo a mano libera e con un 800 mm equv, tenerlo fermo è un po' un'impresa.. ma la prossima volta .. no, non mi scappa..
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Altra cosa che è cambiata, è che non si è più obbligati ad uscire per il pranzo come una volta.. così se ci si vuole rosolare  è possibile restare all'interno.. 
 
Come l'afa calerà in maniera umana, io ritorno.. e chissà se vedrò tante D 500.. l'ultima volta ne ho contate sicure due.. oltre al 200-600 Sigma..  anche ovviamente di 600 nikkor fissi.. mi auguro che vi venga la voglia..  
 
dai...  magari ci troviamo là..
 
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
 
Allora.. vediamo di aggiornare il tutto, avevo promesso di aggiungere la lista delle presenze/avvistamenti nell'Oasi, bene.. grazie alla gentilissima collaborazione con la responsabile dell'Oasi sig.ra/ ina Gigliola Magliocco, viene aggiunto il PDF, sono cinque pagine intere.. piene di info a mio parere molto interessanti.. ma non solo..   visto che ci sono.. vorrei far notare a tutti, pensando che non tutti ne siano a conoscenza, del bellissimo Libro sull'Oasi, fatto qualche tempo fa da Maurizio Ravasini, di fatto il pilastro e co-fondatore di questo bel posto.
 
Immagine Allegata
 
Rilegato, copertina rigida.. 280 pagine in carta patinata pesante e il massimo che si potrebbe, ( ora queste cose le fanno con altri costi ) pure cucito..  con tante ma tante fotografie degl'oltre 250 specie passate da quelle parti.. 
un acquisto che è un peccato non fare..
 
Allega File  check-list specie 2015 torrile.pdf (326,22K)
Numero di downloads: 58
 
Ed ecco il PDF dell'andamento della fauna..  una cosa che a dire il vero, in senso generale si vede anche sul volume, ma.. un conto è scartabellare 280 pagine ed un altro avere una tabella pronta alla consultazione in cinque paginette..  ne faremo tesoro, con alcuni amici faremo una visita a fine agosto..
 
Tempo permettendo...  ( quello meteorologico )
 
Buon lavoro e divertimento a tutti quanti..
 
 
 
 
 
 
 






Foto
Bruno Mora
lug 24 2016 21:43

Grazie per aver condiviso, anche per le foto, di backstage diciamo...danno un 'idea a chi come me non ci è mai stato...

Ti ricordi, Roby? È stata la prima volta che ci siamo visti di persona assieme agli altri amici che frequentano questo posto. ;)
Foto
Valerio Brùstia
lug 25 2016 00:09
Ciao Roby
Si mi fischiano le orecchie ok.

Ti ringrazio per averci mostrato per filo e per segno non il Torrile volante, ma quello terrestre che viene utilizzato dai bipedi mammiferi. Sei il primo che fa questo servizio e lo fa con puntuale precisione. Da incorniciare.

Roby ferie io in questi sette mesi 2016 ne ho già prese un bel po' ma non per fotografare. Va cosi, non so che farci...

Ciao e grazie davvero

Grazie Roby, un'ottima guida.

Adesso qualche esperto naturalista dovrebbe fornirci il calendario ideale con le specie che si possono trovare mese per mese in quell'oasi ;)

Foto
Silvio Renesto
lug 25 2016 17:29

Bellissimo reportage Roby, soprattutto per i motivi che hanno già spiegato Bruno e Valerio, ossia il backstage.

Ma anche molte foto sono belle, mi piacciono molto gli ardeidi e il martino, ma irresistibile per me è la lucertolina sulla lamiera ondulata. Una vera forza.

:)

 

Io non sono un esperto naturalista (non di ornitologia perlomeno), però per quella che è la mia esperienza in genere l'avifauna è più varia ed abbondante da maggio a luglio, periodo delle nidificazioni, infatti in quel periodo si ha praticamente tutto,  tutti gli aironi (cenerino, bianco, garzetta, guardabuoi, nitticora, tarabuso, tarabusino) i Cavalieri d'Italia, le Pavoncelle, gli Svassi le Sterne, quest'anno c'erano anche  le Avocette (prima volta che le ho viste!) e le Spatole, questi ultimi più prettamente estivi, e poi ci possono essere sorprese (ad es. anni fa una schiribilla)  passa anche il falco di palude, poi finita l'estate molti uccelli se ne vanno per svernare e rimangono i soliti aironi cenerini, folaghe ecc.. D'inverno di solito arrivano in forze  cormorani, presenti anche d'estate ma in minor numero. spesso molti anatidi del nord svernano, ma si fermano solitamente sui laghi lombardi. Può restare qualche rallide carino come il porciglione. Il martino, se non gela l'acqua rimane, se no se ne va.

Un sacco di passeriformi, sempre soprattutto estivi ma  Torrile non è particolarmente adatto per questi uccelletti (non che non si possano fotografare, però i capanni sono per lo più puntati sull'acqua).

Con i cambiamenti climatici degli ultimi tempi si assiste a un certo sfasamento, ossia se piove tutto aprile e maggio, magari gli arrivi sono un po'  più in là e se ottobre o novembre sono miti qualcuno  aspetta un po' prima di andare via. Ultimamente alcuni ardeidi non migrano nemmeno più. Può capitare di fotografare cenerini sul ghiaccio.

Se ho dimenticato o sbagliato qualcosa i veri naturalisti ornitologi potranno correggermi.

;)

 

Aggiungo che, se non sbaglio il personale di Torrile (quello nuovo) è gentilissimo e se gli telefoni e gli chiedi cosa c'è di interessante, magari ti dicono "è arrivato questo e quello".

Grazie a tutti, però tra un paio di giorni potrò mettere anche quali sono le specie e il periodo..  

 

un po' di pazienza, dovevo pensarci prima.. è vero, perdonate.

Foto
Silvio Renesto
lug 28 2016 10:54

Grazie a te e a quelli della LIPU per la checklist, molto interessante.

Grazie Roby!

Mai stato ma prima o poi, ora con il PDF posso scegliere il periodo che + mi convince

Ottimo!!!

 

Ciao!

T.

Foto
Leonardo Visentìn
ago 04 2016 13:21
Complimenti per l'articolo, è un tema che ho sempre affrontato marginalmente, quello della fotografia naturalistica, più per mancanza di qualsivoglia obiettivo tele (a pensarci, tra DX, FX e XF fuji non ho mai superato i 180mm (su 35mm) se non un disperato tentativo di duplicare il vecchio Angenieux), e questa pare una occasione nemmeno troppo distante...

Ci farò qualche pensierino.

Commenti recenti

Categorie

Ultimi Visitatori

  • Foto
    bonzomaletti
    07 apr 2019 - 20:26
  • Foto
    Leonardo Visentìn
    22 ago 2017 - 14:09
  • Foto
    Ossiani
    21 ago 2017 - 12:13
  • Foto
    robertoelle
    19 ago 2017 - 07:49
  • Foto
    Gugliaclick
    15 ago 2017 - 14:57