Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
- - - - -

[cultura] Tributo a Mauricio Antòn

Inviato da Silvio Renesto , 23 marzo 2017 · 1495 visualizzazioni

illustrazione natura animali preistoria
[cultura] Tributo a Mauricio Antòn

Mauricio Anton è un illustratore naturalistico, non  un fotografo, anche se sfrutta ampiamente la fotografia come strumento. Lui disegna animali viventi, ma soprattutto preistorici e, a mio modesto parere, è il miglior illustratore di mammiferi preistorici che conosca. 
 
Immagine Allegata
 
 
 
Nasce in Spagna nel 1961, a 8 anni vede riprodotto  su un libro  il famoso murales Zallinger, una "storia della vita" molto ben illustrata e  ha nutrito subito il desiderio di disegnare animali preistorici. Trasferitosi a Caracas (Venezuela) da ragazzo, rimase  incantato davanti allo scheletro della tigre dai denti a  sciabola Smilodon. Da allora non ha desiderato altro che riportare in vita i fossili, lavorando come illustratore e impegnandosi per migliorare costantemente le sue abilità. Ha seguito l'evoluzione  delle tecniche di illustrazione passando dalle classiche, matite e pittura ad olio, per arrivare a padroneggiare con uguale maestria i moderni programmi di grafica. 
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
 
E' interessato specialmente ai felidi, agli ominidi e ad altri vertebrati, soprattutto i mammiferi. 
Il suo credo è  che "sia responsabilità delll'illustratore paleo-scientifico assicurarsi che le sue immagini trasmettano rigorosamente la conoscenza raggiunta dai paleontologi sulle  specie estinte”.
 
 
E' stato consulente di paleobiologia, biomeccanica, locomozione animale e di ricostruzione degli antichi ambienti per la BBC, la National Geographic Society, Natural History, Discovery Channel, per dirne solo alcuni.
 
Di paleo artisti ce ne sono tantissimi e molti sono sicuramente altrettanto bravi;, allora cosa mi porta a scrivere proprio di Antòn?
Perchè unisce alla qualità artistica superba, un approccio alla ricostruzione della vita preistorica  quanto più "naturale" possibile.
 
Immagine Allegata
 
Altri artisti sanno essere più spettacolari, anche coinvolgenti, ma riflettono quell'idea, un po' radicata in tutti,  che gli animali del passato fossero più feroci, tutti "zanne rosseggianti ed artigli snudati".
 
 
Guardando un'illustrazione di Antòn invece, si ha l'impressione di essere in una foresta o in una savana di oggi, dove gli animali sono intenti a diverse  attività normali, fra cui il riposo. Le sue tigri dai denti a  sciabola, cacciano sì, ma  sonnecchiano,  si leccano il pelo, o sbadigliano, come fanno oggi le tigri, i leoni o il nostro gatto.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
 
Immagine Allegata
 
Nelle scene di caccia, le posture e le espressioni sono realistiche, la iena, il leone, la tigre o il felino preistorico insegue la preda con la massima concentrazione, gli occhi puntati, ma senza le zanne spalancate, o improbabili atteggiamenti terrifici.
 
Immagine Allegata
 
 
Immagine Allegata
 
 
Immagine Allegata
 
Quello  di Anton è unapproccio in fondo fotografico. E documentaristico. Ha passato mesi in Africa a studiare, documentare fotograficamente e disegnare gli animali attuali e ne ha studiato l'anatomia dal vero, in modo da rendere sempre più solide le sue basi e più rigorose, e verosimili le sue ricostruzioni degli animali preistorici (nei limiti del possibile, perchè alcuni aspetti come ad esempio il colore  quasi mai si possono conoscere). 
 
Immagine Allegata
 
 
Immagine Allegata
 
 
 
Immagine Allegata
  
 
Io ho cominciato anche prima di lui col  disegnare dinosauri, ma ...non sono mai stato così bravo (ahimè) e poi ho finito per percorrere la strada dello studio, ma  per me rimane magico come sotto la matita (o la penna grafica) di Anton, l'animale si materializzi a poco a poco, partendo dallo schizzo preliminare fino prendere vita nel disegno finito.
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
 
Se siete minimamente interessati a questi argomenti leggete i suoi libri (io li comprerei tutti)
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
 
 
 
O almeno non perdetevi il suo sito
 
https://mauricioanton.wordpress.com/
 
Ma  soprattutto il suo gustosissimo  blog, ricco di  notizie sugli animali di oggi e  di ieri e illustrazioni  sul how to...dei suoi disegni .
 
https://chasingsabre....wordpress.com/
 
 
La cui lettura per un naturalista (fotografo e  no) è più che appassionante. 
 
 
Forse il mio entusiasmo vi sarà  sembrato  un po' infantile, ma cercate di capire... in chi si occupa di queste cose   quel senso di curiosità, meraviglia ed entusiasmo che è proprio dei bambini,  raramente  scompare del tutto (nonostante i continui insistiti tentativi di distruggerlo da parte del ... mondo)
 
Silvio Renesto
 
Disclaimer:  tutti i disegni e illustrazioni sono copyright e proprietà di Mauricio Anton e sono qui riprodotti al solo scopo di divulgare la sua opera.Le foto sono copiryght e proprietà dei rispettivi autori.
 






E' interessato specialmente ai felidi, agli ominidi e ad altri vertebrati, soprattutto i mammiferi.

 

 

un eroe, in un mondo di gente pervicacemente attratta dall'orribile !

Si è occupato solo di naturalistica ?

Il tratto dei suoi disegni in B/N non mi è nuovo. O forse si è ispirato ad uno stile specifico ?

Foto
Silvio Renesto
mar 23 2017 16:14

Le sue pubblicazioni sono solo di illustrazione naturalistica,  il tratto a matita può ricordare alcuni fumettisti, ma credo sia dovuto a somiglianze tecniche. Lui si è formato al “Centro de Enseñanza Gráfica” di Caracas.

OK, Grazie.

Grazie un interessante e piacevolissimo contributo pure questo!

Categorie

Ultimi Visitatori

  • Foto
    Roberto Geroldi
    15 ott 2018 - 12:48
  • Foto
    Ossiani
    14 nov 2017 - 14:38
  • Foto
    Lieve
    03 ott 2017 - 09:16
  • Foto
    danighost
    23 ago 2017 - 10:48
  • Foto
    Leonardo Visentìn
    23 ago 2017 - 09:23