Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
- - - - -

[macro] Quattro a Uno!

Inviato da Silvio Renesto , 08 gennaio 2017 · 1727 visualizzazioni

macrofotografia nikon anelli inversione
[macro] Quattro a Uno!

A volte si ha voglia di giocare con l'attrezzatura, no?
Allora giochiamo, prendiamo un anello di inversione (anello per montare un obiettivo invertito sulla filettatura portafiltri di  un altro obiettivo) 52-52mm anonimo da pochi euro su Amazon.
 
 
 

Immagine Allegata

 

 

Cosa ce ne facciamo?
 
Un obiettivo montato invertito su un altro obiettivo  si comporta come una lente addizionale, molto più potente e molto più corretta di qualsiasi lente addizionale a due elementi. Il potere di ingrandimento si calcola facilmente dividendo la lunghezza focale dell'obiettivo principale focheggiato ad infinito;  per quella dell'obiettivo invertito (per cui l'obiettivo principale deve avere sempre una focale superiore a quello dell'obiettivo invertito ;)
 
Prendiamo quindi un 50mm f1.8
 
 

Immagine Allegata

 

E montiamolo invertito su un vecchio 200mm f4 AiS
 
 

Immagine Allegata

 

 

Il potere di ingrandimento sarà 200:50=4 ossia 4:1 ossia quattro volte le dimensioni reali!
 

Immagine Allegata

 

Una noce

 

 
 
Bisogna tenere presente di aprire l'obiettivo invertito alla massima apertura altrimenti l'immagine nel mirino o nel monitor sarà scura e sarà un cerchio piccolo.
E' necessaria una slitta di messa a fuoco e la profondità di campo è di pochissimi mm, per cui spesso si deve ricorrere allo stacking.
 
Però si possono fare cose divertenti. Ecco un QUIZ:
 
 

Immagine Allegata

 

 

Immagine Allegata

 

 

Immagine Allegata

 

 

 

Cosa sono questi qui?

 

:)

 

 

La soluzione la aggiungerò qui sotto fra un po'

 

 

 

 

 

 

 
 

ECCO LA SOLUZIONE: nella prima sono le perforazioni della chiave, nela seconda sono le setole di uno spazzolino da denti e nella terza un particolare di  lamette da barba, come ha indovinato Cris7 .

 
 

 

 
 

 

 
 

 

 

Immagine Allegata  

 

 

 
 

Gli obiettivi invertiti si possono usare anche in altri modi, ad esempio da soli su tubi di prolunga o su soffietto per raggiungere ingrandimenti anche più elevati. Personalemnte non trovo comodi questi due sistemi perchè soprattutto col soffietto si perdono ad esempio gli automatismi di esposizione, inoltre  le estensioni tolgono luce. 

 
Usandoli come super lenti addizionali, con un minimo di giudizio, invece tutto è più semplice. Non occorre nemmeno che gli obiettivi da invertire siano della stessa marca del principale.
Ad esempio potete fare lo stesso con una dsrl o mirrorless con un tele fisso o zoom xx-150/200 e montarci invertito vecchio obiettivo Nikon, Canon Pentax Minolta..., basta che i diametri filtri siano uguali o (se avete adattatori) poco diversi. Supermacro , non eccelsa,  ma spettacolare, basta un po' di fantasia.
 
 
 

 

 
 
 
 

Interessa che sviluppi un po' questo discorso per un articolino? 

 
 
 
 

 

 
 
 
 

 

 
 
 
 

 

 
 
 
 

 

 
 
 

 

 
 

 

 
 

 

 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 






Ben scritto, io alla fine non lo avevo mai capito fino in fondo come funzionasse questa storia degli obbiettivi invertiti, quindi grazie Silvio.

 

Per il quiz:

 

- delle borchie su... boh! Non ne ho proprio idea!

- spazzolino da denti

- lamette da barba ????

Foto
Silvio Renesto
gen 09 2017 09:13

Ho messo la soluzione (Bravo Cris7!) e aggiunto delle considerazioni.

Cavoli una chiave!!!!! Fantastico il mondo in miniatura! Io lo trovo estremamante affascinate e mi piacciono molto questo tipo di immagini enigamatiche, però non sono in grado assolutamente di realizzarle: non dispongo nè dell'attrezzatura necessaria, nè soprattutto della pazienza che si deve avere per avere dei buoni risultati. :-)

Categorie

Ultimi Visitatori

  • Foto
    Roberto Geroldi
    15 ott 2018 - 12:48
  • Foto
    Ossiani
    14 nov 2017 - 14:38
  • Foto
    Lieve
    03 ott 2017 - 09:16
  • Foto
    danighost
    23 ago 2017 - 10:48
  • Foto
    Leonardo Visentìn
    23 ago 2017 - 09:23