Light Style© by Fisana

Vai al contenuto






Foto
* * * * * 1 votes

[test] Tamron 15-30mm f/2.8 Di VC USD, l'Erculeo.

Inviato da Bruno Mora , 08 febbraio 2017 · 485 visualizzazioni

[test] Tamron 15-30mm f/2.8 Di VC USD, l'Erculeo.

Immagine Allegata
 
Immagine Allegata
 
Montato sulla D3x rende l'idea delle dimensioni.
 
Immagine Allegata
 
Questo zoom grandangolare presentato alla Photokina del 2014 ha sostituito nel mio corredo il 17/35 f2.8 AFS IF ED ed è diventato la lente più utilizzata dopo i supertele. Costa meno del corrispondente Nikkor 14-24 mantenendo però peso e ingombro elevati in assoluto.
Sì, diciamolo chiaro, grosso è grosso, e pesante.
Ma nell'epoca in cui gli obiettivi per reflex diventano sempre più grandi, e dove anche nel mondo mirrorless gli obiettivi stanno diventando sempre più grandini, ci può stare.
Ho deciso quindi di rinunciare al 17/35 Nikon per uno zoom quasi equivalente, più moderno con un autofocus più pronto, apparentemente anche più protetto contro gli agenti atmosferici, di contro aumentano le dimensioni.
 
Immagine Allegata
 
La lente frontale presenta il rivestimento Antifouling sviluppato da Tamron per ostacolare il deposito dell'acqua e di ogni tipo di sporco.
 
Immagine Allegata
 
Tante le sigle che ne descrivono le caratteristiche:
 
Di (Digitally Integrated)
VC (Vibration Compensation)
USD (Ultrasonic Silent Drive)
SP (Super Performance)
 
Caratteristiche tecniche:
 
Lunghezza focale: 15-30mm
Diaframma massimo: F/ 2.8
Angolo di campo (diagonale):
110°32' - 71°35' (per formato full frame)
85°51' - 49°53' (per formato APS-C)
Schema ottico: 18 elementi (tra cui un elemento XGM Expanded Glass Molded Aspherical nel gruppo frontale e diversi elementi in vetro LD (Low Dispersion) in 13 gruppi
Minima distanza di messa a fuoco: 0,28m 
Ingrandimento massimo: 1:5
Dimensione filtri: N/A
Diametro massimo: 98,4mm
Peso: 1.100 g 
Numero lamelle diaframma: 9
 
Questo zoom è espressamente dedicato al reportage e alla fotografia in spazi ristretti, dove le focali da 18 mm. in giù regalano scene di ampio respiro.
Nel mio modo di fotografare trova la sua applicazione nello street cittadino, dove lo utilizzo con soddisfazione, quando giro per una città oppure in viaggio, ho sempre avuto con me uno zoom grandangolare, anzi ultra-grandangolare. Prima era il 17/35 Nikon ad assolvere questo compito, e lo ha fatto in maniera egregia, adesso tocca al Tamron. 
Mi accompagna praticamente sempre nelle uscite all'aperto, dove trova applicazione nella ripresa di scorci e particolari.
 
 
Immagine Allegata
D810, 15 mm., f/5,6, 1/250 sec., ISO 64, mano libera.
 
Immagine Allegata
D810, 26 mm., f/4, 1/1000 sec., ISO 64, mano libera.
 
Immagine Allegata
D810, 15 mm., f/5,6, 1/3000 sec., ISO 400, mano libera.
 
Immagine Allegata
D810, 15 mm., f/2,8, 8 sec., ISO 64, treppiede.
 
Immagine Allegata
crop zona centrale
 
Immagine Allegata
crop angolo in basso a sinistra
 
 
Anche nelle riprese paesaggistiche di largo respiro....può dire la sua...
 
Immagine Allegata
 D810, 15 mm., f/8, 1/350 sec., ISO 200, mano libera.
 
 
Immagine Allegata
D810, 17 mm., f/8, 1/250 sec., ISO 64, mano libera.
 
 
La distorsione a 15 mm.
 
Immagine Allegata
 
A 18 mm.
Immagine Allegata
 
A 20 mm.
Immagine Allegata
 
 
 
La tenuta al flare
 
col sole appena fuori dall’inquadratura:

Immagine Allegata
 al bordo...
Immagine Allegata
 
dentro l’inquadratura:
Immagine Allegata
 
 Immagine Allegata
 
Un po' di attenzione nel ricomporre l'inquadratura e si aggira il problema.
Immagine Allegata
 
 Un'ottica perfetta per documentare...un autunno dalle mie parti...
 
Immagine Allegata
D810, 30 mm., f/4, 1/45 sec., ISO 1600, mano libera.
 
Immagine Allegata
 
e un esempio delle aberrazioni cromatiche.
 
Immagine Allegata
D810, 15 mm., f/4, 1/350 sec., ISO 800, mano libera.
 
Immagine Allegata
 D810, 30 mm., f/2,8, 1/90 sec., ISO 800, mano libera.
 
Immagine Allegata
La più grande "dolina" (depressione/sprofondamento del terreno dovuta a fenomeni carsici) della Val Pesio, solo a 15 mm è stato possibile riprenderla per intero.
 
 
 

 

 

Lo sfuocato
 
Sfuocato a f/2,8:
Immagine Allegata
 
e a f/8:
Immagine Allegata
 
Sfuocato a f/2,8, messa a fuoco sulla targa anteriore:
Immagine Allegata
 
Sfuocato a f/2,8, messa a fuoco sul mitragliere (i modelli sono in scala 1/72)
Immagine Allegata
 
 f/4
Immagine Allegata
 
f/8
Immagine Allegata
 
Il set di ripresa dove si nota la minima distanza di messa a fuoco:
Immagine Allegata
 
-------------------

 
 
 
L'UTILIZZO DEI  FILTRI
Non è possibile utilizzare i normali filtri con questa lente perchè il paraluce incorporato non lo permette.
Sono un utilizzatore di filtri a lastra nelle mie riprese paesaggistiche un filtro davanti alla lente frontale lo monto spesso (principalmente Big Stopper e digradanti).
 
Con questo Tamron i miei filtri a lastra Lee non vanno bene, o meglio andrebbero bene cambiando il sistema porta filtri poiché l’attuale che utilizzavo col 17-35 e che uso con il 24-70, col 24 mm e con tutti i Nikkor passo 77 non è adattabile a questo Tamron; Lee produce un sistema portafiltro dedicato per questo obiettivo, e poi ci sono altri produttori di alto livello come Nisi, ma in questo caso bisogna anche procurarsi nuovamente i vari filtri di quest'ultimo produttore.
 
Una spesa che vale la pena di fare solo se l’impiego di tali accessori sul campo diventa parte integrante del proprio modo di fotografare.
Al momento ho deciso di non acquistare il portafiltri espressamente dedicato ed eseguo le mie riprese con gli altri obiettivi che lo consentono.
 
 
In conclusione, sappiate che:
 
- costruzione eccellente
- resa ottica
- escursione focale ottimale (per me)
- autofocus veloce e preciso (se mai dovesse servire)
- stabilizzazione efficace
- luminosità costante (f.2,8), su tutta l’escursione focale.
- costo contenuto se rapportato al concorrente diretto Nikon 14/24 f2,8.
- molto buono lo sfuocato (anche in ottiche del genere per me è importante)
 
 
Ma sappiate anche che:
-non posso utilizzare il mio attuale sistema di filtri Lee a lastra se non dotandomi di un nuovo portaflitri.
-grosso e pesante (ovvio). A "spasso" dopo un po' uno se ne accorge, e anche in borsa tiene il suo spazio.
-distorsione a barilotto presente a 15 mm, si riduce a 18 e scompare a 20 mm.
 
 
 
 
 
 
 
 






Bruno, una foto comparativa dei due obiettivi affiancati per valutarne le rispettive dimensioni sarebbe davvero utile. ;)

Mi sembra inoltre che la nitidezza ai bordi sia migliore rispetto al 17-35mm, ma dalle foto che hai postato non riesco a ben valutarla: hai qualche scatto più rappresentativo?

E soprattutto: come valuti TU questo aspetto, dato che, per me, nel Nikon mi sembra il difetto maggiore?
Foto
Bruno Mora
feb 08 2017 22:56

Grazie per il commento.

La foto che chiedi non è possibile, ho venduto da tempo il 17/35 e non li ho mai posseduti contemporaneamente, altrimenti l'avrei fatto.

 

Credo che la nitidezza ai bordi sia senz'altro meglio del Nikkor, ma prove in tal senso non le ho fatte nè avrei potuto.

 

Bisognerebbe valutare la cosa su scatti a soggetti piani, ma non credo che interessino molto le foto ai muri.

 

Man mano che lo uso aggiungerò del materiale.

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 15:04

Giovanotto, lo hai venduto il tuo 17-35?

Foto
Bruno Mora
feb 09 2017 15:53

Giovanotto, lo hai venduto il tuo 17-35?

 

Si, è andato.

No, non ho venduto il mio 17-35mm, che per maneggevolezza, peso e resa ottica "vintage" apprezzo ancora molto.

 

Tuttavia vedo in giro progetti più recenti decisamente più prestanti che mi farebbero venire voglia di sostituirlo, anche perché qualche difettuccio ce l'ha: l'af fischia non poco, in alcune situazioni va in hunting e non vorrei ritrovarmi ad inviarlo in assistenza per una riparazione che costerebbe quasi quanto il valore residuo dell'obiettivo...

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 16:47

Bah il mio era perfetto, poi son volato sulle rocce io e lui ed entrambe ne siamo usciti male.

lui peggio

 

ho speso un botto per ripararlo ma forse ho fatto una cavolata

 

cià che telefono in Pravo

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 16:49

occupato

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 17:26

libero ma......

......MUSICHETTA..............

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 17:27

le passo il tecnico.... musichetta

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 17:28

Ho parlato con Vollono, gli mancavano i dati di misura per tarare la scala di messa a fuoco in modo corretto

 

estipizzirighettoni

Foto
Valerio Br¨stia
feb 09 2017 17:29

Prossimanente il malconcio torna in azione?

 

Speriamo

Speriamo.

 

Comunque il mio era già bello usato quando l'ho comprato... Ma fin che dura fa verdura (e che insalate fa...!)

Foto
Bruno Mora
feb 09 2017 19:16

Invece, il mio non aveva nessun fischio, anzi non ha mai fischiato proprio, Un caso raro.

Foto
Fab Cortesi
feb 10 2017 10:07

Grazie Bruno.

 

Il mio Nikon , che fischiava e lo ho riparato in assistenza per 120€, lo ho affiancato con il Tamron.

Dopo la riparazione pensavo di venderlo pero non lo ho fatto. Perche'....?

Come detto in altra sede (almeno il mio 17-35) su fotocamere da 24/36 mp no mi da il massimo. Con la D5 quasi non vedo differenze tra Tamron e Nikon.

Per uscite leggere o in previsione di dover montar filtri (polarizzatore o ND) lo porto con me per il resto utilizzo il Tamron.

Foto
Valerio Br¨stia
feb 11 2017 12:02
14-24, 15-30, 12-24 son obiettivi favolosi ma la lente frontale a bulbo ne limita l'impego sbarazzino. Se volete farvi venire i brividi leggete il report di Cicala sulla sostisuzione delle lenti frontali.

In generale se si scatta in ambienti controllati e tra un cambio e l'altro si ripone l'ob in borsa, non è affatto un problema l'utilizzo ottiche come le succitate, altrimenti è un continuo metti il tappo togli il tappo, dos marones come dicono sicuramente a Barcellona.

Per la mia esperienza e per come uso da oltre un decennio il 17-35 un'ottica come questa non è rimpiazzabile. Il 12-24 ma anche questo Tamron sono molto intriganti, ma nello zaino ne va uno solo :)
Foto
Fab Cortesi
feb 11 2017 15:49

Correttissimo Valerio!

Per questo non ho venduto il 17-35. 

 

Comunque il Tamron e' una ottima alternativa per tutti quelli che cercano un grandangulare e non hanno problemi di spazi e pesi. Perche la resa e' ottima soprattutto se si tiene in conto il rapporto prezzo/prestazioni (800€). 

Foto
Valerio Br¨stia
feb 12 2017 13:10
Nota out of topic Panzercampwagen IV , Tiger e Panther in 1/72 li ho apprezzati.
Foto
Silvio Renesto
feb 12 2017 22:56

Nota out of topic Panzercampwagen IV , Tiger e Panther in 1/72 li ho apprezzati.

:)

Foto
Mauro Maratta
feb 13 2017 08:58

Panther ? Quale Panther ?

 

Pz Kpfw IV Ausf. H ;) Pz Kpfw IV Ausf. G :) Pz Kpfw VI Tiger I

Sd.Kfz 251/7 Ausf C :marameo:

Commenti recenti

Ultimi Visitatori

  • Foto
    gianni
    10 giu 2017 - 05:15
  • Foto
    paolo80
    10 mag 2017 - 17:28
  • Foto
    luciocaste
    26 apr 2017 - 07:15
  • Foto
    Tiziano Manzoni fototm
    24 apr 2017 - 18:12
  • Foto
    Fab Cortesi
    24 apr 2017 - 13:17